Podismoincampania.it mensile GENNAIO 2019

 

         Questo mese:

      Suessola Runners - Antonello Landi: Campione del Mondo - 30° Trofeo della Befana -

      A.S.P.A.L Bilancio e fatti la promuovono - "Circuito Trail delle Contrade" prima tappa –

     Vertical Sprint - XXIII Vietri e dintorni - Atletica Marcianise - STRANORMANNA 2019 –

     Luigi Greco: Chi è..? - “CILENTO di CORSA 2019” - SPECIALE  MARATONINA di 

     SANT’ANTONIO ABATE - La Notte degli Oscar - La RfL-project Anna Cerbone

     rafforza le sue radici - 6° TRAIL del Monte Tifata - 20° Memorial Franco De Maio –

     MESSINA Gioiosa Marea Oro per Vincenzo Verde - URBS EGREGIA Felix Running -

 

    

 

Suessola Runners

Fa posto in bacheca per un secondo riconoscimento.

 

Il Team di Santa Maria A Vico “Suessola” Capitanato da Luigi De Lucia (foto) dopo il meritato riconoscimento“Premio della Speranza”ideato dall’associazione “Fatti per Volare” ritirato a settembre presso il Palazzo Iadaresta a San Felice a Cancello per l’impegno sportivo e quello di aggregazione da sempre offerto sul territorio, riordina la bacheca per fare spazio a un secondo premio annunciato dalla commissione del portale “Podistidoc”. Il sito web per il 2018 ha scelto di mettere al primo posto come migliore gara in Campania la settima edizione, della “Corriamo Insieme" disputatasi a Marzo. Giusto ricordare che questa manifestazione è un appuntamento con temi diversi in ogni sua edizione di grande attualità medica scientifica. De Lucia raggiunto a mezzo telefono ha dichiarato: Sono rimasto sorpreso e felice, questo riconoscimento lo condivido pienamente con entusiasmo con tutto il Team della Suessola Runners e con tutte le persone che hanno rinunciato a correre presidenti inclusi per essere d’aiuto. Grazie alla loro operosità hanno dato forza a una giornata di sport autentico, di partecipazione e libertà proprio come insegna il podismo.

 

Antonello Landi: Campione del Mondo

Trentino Val di Non 46°Ciaspolata atleti campani protagonisti

Maestri e Mugno vincono la 46° edizione.

 

5Gen.19 gP.S

Ogni inizio Gennaio dal 1973, l’inverno in Val di Non, in Trentino, fa rima con la corsa con le ciaspole (le racchette da neve) articolandosi in due sezioni: una gara agonistica, dedicata agli atleti, e una ludico motoria dedicata a chiunque abbia voglia di trascorrere una giornata divertente sulla neve. Ogni anno per i circa otto chilometri agonistici il percorso varia secondo l’innevamento. Anche per questa edizione valida per l’assegnazione del Titolo Mondiale di questa disciplina il percorso è stato prevalentemente pianeggiante e deciso negli ultimi giorni. A vincerla questa 46° edizione il trentino di Bolbemo “Cesare Maestri” mentre la gara femminile vede la vittoria dell’atleta toscana Anna Laura Mugno. La compagine campana composta di circa quaranta atleti (30 appartenenti all’Isaura) Capitanata da Luigi Pastore (alla sua 28 presenza) e con il compito di assicurare la ciaspola alla scarpa ha ben figurato piazzandosi al vertice della classifica vendendosi più volte nella premiazione di categorie. A mettere esultanza nella trasferta campana nel Trentino è stata la sorpresa ricevuta durante la cerimonia di premiazione, quanto è stato annunciato dallo spiker la rosa dei primi dieci all’arrivo che oltre a confermare la settima posizione e tempo del salernitano Antonello Landi ha aggiunto l’assegnazione del titolo di Campione del Mondo Categoria Master 45 da poter immaginare la grande festa che si è fatta e altro. Buona la prova di Ciovanna D’Alessio “Polisportiva Folgore” prima campana all’arrivo.

 

ACERRA

30° Trofeo della Befana

I più veloci Gilio Iannone e  Hanane Janat

  

gP.S. 7gen.19

Acerra NA 6 GennaioLa bella vittoria raggiunta in 30’20” è stata il bel coronamento dei dieci chilometri di Acerra che ha festeggiato la trentesima edizione del “Trofeo della Befana”. La coniata medaglia ha ricordato le passate edizioni di questo evento di tradizione e festa per il podismo campano nato dall’idea del compianto Giovanni Zito e dall’Atletica 88 Acerra. A vincere la gara in 30’20” Gilio Iannone (foto) classe 85 che veste i colori della Carmax Camaldolese, alle sue spalle per il secondo e terzo posto giungono due atleti del Marocco tesserati in Italia Aich Youssef e Adim Ismail, con i seguenti tempi finali, di 30'26'' e 30'30''. La gara femminile registra il successo magrebino con Hanane Janat “Podistica il Laghetto” in 45° posizione e con il tempo finale di 36'09''. Filomena Palomba e Teresa Stellato con i tempi di 38'07'' e 39’13” completano il podio femminile. L’ambito “Trofeo della Befana” riservato ai Team è stato vinto dalla Caivano Runners di Luigi Celiento. L’evento ha registrato la partecipazione di ben 1300 podisti in rappresentanza di 110 società.

 

A.S.P.A.L

Bilancio e fatti la promuovono.

D’Abruzzo e De Luca passano al direttivo conferitogli il premio “La Transenna”

Nella serata di Mercoledì 9 a Marcianise in sede ASPAL (Associazione Sportiva Presidenti Atletica Leggera) presentato al direttivo e presidenti soci il bilancio 2018 che rimane largamente attivo pur spendendo una congrua spesa per beneficenza senza tradire minimamente ogni finalità dello statuto. Oltre al bilancio si è discussa la positività del 2018 come l’anno dell’orgoglio per chi ha deciso senza indugio di farne parte e le altre adesioni via, via che si sono aggiunte, rilevando i buoni propositi per continuare un 2019 ancora più ricco di solidarietà e d’ideali. Per il nuovo anno, 2019, l’ASPAL annuncia i due nuovi consiglieri e ringrazia pubblicamente i due uscenti Tiziano D’Onofrio e Roberto Cirillo promotore del progetto, amalgama importante per il direttivo. I due lasciano l’incarico di consigliere e di socio perchè non occupano più la carica di presidente. L’incarico è occupato dai presidenti “Armando D’Abruzzo “Atletica Ducenta” e De Luca Emilio “Atletica Sammaritana” Inoltre non si è nascosta la preoccupazione di aver acceso intorno ad essa malumori, discussioni e paure, ora è circondata da ilarità e di più forti stimoli a continuare. L’iniziativa ASPAL “Unica in Italia” per la motivazione che poi conosceremo in sede di consegna e nelle mani del presidente Luigi Daniello riceverà per il 2018 il premio giornalistico “La Transenna”.    

Podismoicampania.it gP.S. 11gen.19

 

 

 

"Circuito Trail delle Contrade" prima tappa
TIFATA VERTIKAL _ Race km 3,300


===S. Angelo in Formis CE 12/01/2019===
A Sant’Angelo in Formis, comune in provincia di Caserta si è disputata la prima tappa del calendario “Circuito Trail delle Contrade” con l’appuntamento organizzato dal Team Fiamme Argento denominato “ Tifata Vertikal- Rage” di km 3,300. La distanza è stata affrontata da oltre 150 partecipanti in un percorso che ha caratterizzato e messo a dura prova ogni singolo atleta, coreograficamente bello, ricavato tra i sentieri della storia del Monte Tifata fino ad arrivare alla vetta su cui si erge la maestosa Croce, la gara si è svolta (freddo a parte) senza particolari problemi. La distanza è stata raggiunta dopo appena 23’55” di gara dall’atleta Carmine Amendola classe 84 tesserato per “Amalfi Coast Sport e More”. Affiancano il vincitore per formare podio due atleti importanti del podismo Adolfo Squitieri e Leonardi Mansi con i rispettivi tempi di “24’04” e 24”37” La prova femminile registra al primo posto in 29° posizione assoluta Cretella Annalisa “Amalfi Coast Sport e More” chiudendo la prova in 30’14” Secondo e terzo posto per Wania Barbara e Antonietta Peluso con i rispettivi tempi di 31’32” e 31’50” (Foto Cronaca quotidiano ROMA) 
Podismoincampania.it gP.S. 12gen19

Vertical Sprint

Teresa Galano si aggiudica la terza posizione

  

Latina 13 Gennaio

La Master campana che veste i colori della compagine “Atletica Caivano” Teresa Calano mette a segno un importante terzo posto al “Vertical Sprint” scalata Torre Pontina. L’evento con partenza alle ore 10:00 ha inaugurato il Towerrunning 2019; la gara di Latina è l’unica tappa italiana per gare su edifici a quote superiori a 100 metri. Torre Pontina con i 128metri 128 i metri, distribuiti su 38 piani compresa la terrazza panoramica, sulla quale si arriva dopo 737 scalini ha registrato la vittoria in assoluto dell’atleta Burian Miroslav con il tempo finale 03’52” secondo e terzo posto per Fabrizio Triulzi e Pasquale Caramanica. La prova femminile si è chiusa con il tempo di Ivonne Martinucci (04’39”) seconda all’arrivo Lenka Sbabikova (04’ 50”) Completa il podio Teresa Galano con il tempo di (05’16) Giusto precisare: Gara competitiva, ma non specifica, non esiste il vertical runner in quanto tale. Ogni tipo di sportivo può tentare l’impresa, distribuendo muscoli ed ossigeno lungo il percorso durante il quale è lecito utilizzare anche il corrimano come appoggio e spinta al tempo stesso. La gara Fidal, rientra nel circuito Opes “In Corsa Libera”.

Podismoincampania.it gP.S. 13gen19

 

XXIII Vietri e dintorni

Podio per Antonello Barretta e Filomena Palomba

 

==Vietri sul Mare Sa 13gen.==

L’atleta salernitano Antonello Barretta (foto) “Atl.Vis Nova Salerno” vince la ventitreesima edizione della “Vietri e dintorni”. La distanza dei dieci chilometri tra Vietri e le frazioni alte su “Le vie dei Sentieri” è partita dalla piazzetta di Vietri. La distanza dei dieci chilometri con arrivo nella stessa Piazza Amendola si è conclusa dopo 39’08” corsa dal master 45 . Barretta con questa vittoria riscrive il proprio nome per la sesta volta nell’albo d’Oro della manifestazione. Completano il podio con la buona prova Prisco D’Arco e dell’inossidabile Allag Kamel con i rispettivi Tempi 39’30” e 40’41” La distanza al femminile è vinta in 44° posizione dalla giovanissima atleta di Gragnano Filomena Palomba “Runnin Club Napoli con il tempo finale di 47’13. Completano il podio per il secondo e terzo posto Alessandra Ambrosio e Alessandra Pacella. La mattinata interamente legata allo sport ha registrato (segreteria “New Run F.C.r”) molteplici consensi e ben 261 atleti arrivati al traguardo. La premiazione è stata fatta con oggetti d’arte e unici del manufatto Vietrese.

Podismoincampania.it – gP.S. 14gen19

 

Atletica Marcianise:

una serata interessante? No di più!

Festa al palazzo Monte dei Pegni con una pioggia di attestati.

==Marcianise CE 11gen19==

Serata interessantissima quella organizzata dall’Atletica Marcianise del presidente Angelo Garofalo, una festa dedicata al valore dello sport che ha coinvolto istituzioni e tanta bella gente, ma soprattutto i bambini di ogni età felici di ricevere il meritato attestato che gli ha trasmesso i valori come impegno, coraggio e determinazione. L’Amministrazione di Marcianise ha sempre avuto particolare attenzione per lo sport agonistico e lo sport non agonistico infatti erano presenti alla serata presentata magicamente da “Zagara Arancio”, il primo cittadino della comunità di Marcianise “Antonello Velardi” in compagnia del Sindaco gli Assessori Angelisa Micale e Carmen Ventrone, la vice sindaca Angela Letizia e il consigliere Luciano Buonanno per la Fidal Comitato Regionale il segretario Marco Piscopo; non poteva non mancare il dott. Francesco Mennella presente a ogni iniziativa dell’Atletica Marcianise.  Angelo Garofalo dice: <felicissimo della serata perché ha messo in evidenza il risultato ottenuto per il 2018 e le prospettive per il 2919>.

Podismoincampania.it – gP.S. 14gen19

 

 

STRANORMANNA 2019

Al via la grafica della medaglia

Parte il concorso per la realizzazione grafica della medaglia da consegnare agli atleti. L’incarico è stato affidato agli studenti del dipartimento di architettura “Vanvitelli” a disegnare la medaglia della prossima edizione. L’importante iniziativa sarà seguita e realizzabile grazie alla disponibilità del professor Luigi Maffei, Direttore del dipartimento, e della dottoressa Danila Jacazzi, docente di Storia dell’architettura. Il concorso è rivolto a tutti gli studenti del Dipartimento e terminerà a maggio 2019, con la valutazione da parte dei docenti che decideranno il vincitore. La Stranormanna è ormai diventata un appuntamento fisso per professionisti e amanti della corsa. Un successo che travalica i confini della Campania. Non è solo sport ma solidarietà, cultura, partecipazione. Anche la sesta edizione si svolgerà nel mese di settembre, ma in primavera ci sarà l’appassionante la novità della dieci miglia. «Siamo orgogliosi di questa collaborazione con l’importante ateneo campano, – afferma il patron Peppe Andreozzi – collaborazione nata da un’idea di Danila Jacazzi e attuata grazie alla sensibilità del professor Luigi Maffei. Sono certo che la genialità degli studenti della facoltà porti alla realizzazione di una medaglia che rappresenti al meglio la storia e la cultura della Città di Aversa».

Podismoincampania – gP.S. 18gen19

 

Luigi Greco: Chi è..?

Con la corsa ha iniziato all’età di 14 anni con il 2019 è pronto a spegnere 40 candeline d’attività. <Non sono un campione ma ho lasciato un’impronta nell’Atletica Campana> Sembra ieri dal 1979 al 2019 quaranta anni di corsa con un energico passato fatto di vittorie e piazzamenti.

 

Parlare di Luigi Greco “Mercato San Severino SA” classe 1965 bisogna subito dire la sua corsa si legge in pista, nei cross, gare in montagna e su strada, da sempre è stato un icona, esempio morale  per il  comportamento in gara e nell’ambiente sportivo che lo circonda. Innumerevoli sono le dieci chilometri ma si riescono a contare ben 12 maratone e 35 le mezze

CONOSCIAMOLO

Non è sposato e ne fidanzato, ma se gli passa accanto una bella donna nulla lo distrae per ammirarne la bellezza. Gli amici gli hanno attecchito un sopranome quasi uguale a quello dato a Vittorio De Sica in Pane Amore e Fantasia. Il metro stabilisce che è alto 1m. e 66cm, i suoi occhi sono castani, così i capelli, è dell’acquario, gli piace il nome che porta, il colore rosso e bere un buon bicchiere di vino mentre ascolta musica Jazz ed ammira il protagonista dell’Odissea Ulisse. Si classifica sincero, spontaneo e gioviale, ma è disposto a cambiare il carattere. Il film che gli è piaciuto tanto “Balla con i lupi” la sportiva più bella la (pallavolista) Piccinini e l’attrice Ornella Muti. Non nasconde di voler passare una settimana ai Tropici con chi lasciamolo all’immaginazione, di non essere un romantico ma per certo è superstizioso e che quando dorme gli piace sognare, confessa di avere molti amici che lo vogliono bene e che gli piace il suo lavoro.     

Luigi Greco ATLETA

In gara è molto giudizioso sa aspettare il momento opportuno per passare chi gli è davanti. Anche se ha messo a segno vittorie e risultati soddisfacenti si è sempre sentito un atleta Amatore. Il suo primo tecnico è stato Giuseppe De Feo e poi Vittorino Testa. Ha cominciato a praticare la corsa nel 1979 con la società Sportiva Gioventù Francescana di Mercato S. Severino, per poi passare all’Atletica Bolano di Lancusi e infine  per l’Isaura Valle dell’Irno. Nella sua carriera di atleta Greco ha collezionato molti titoli regionali nelle specialità su pista, dai 3.000 ai 10.000 metri, ha vinto un titolo italiano Master 35 di Mezza maratona a Bari nel 2000 con il tempo di 1h11′ per un breve periodo ha allenato Cristian Gaeta, atleta di livello nazionale in forza alla squadra dell’Esercito Roma. Adesso, oltre a continuare ad allenarsi sette giorni su sette, segue un gruppo di atleti amatori che gli danno discrete soddisfazioni. Tra i suoi primati personali spicca un 2h28’58’ sui classici km 42,195 alla Maratona di Firenze nel 1992, 1h09’42 sulla mezza maratona, 32’10’ sui 10.000 m, 15’16’ sui 5.000 m e 8’56’ sui 3.000 m. La carriera di Luigi Greco non è stata per niente facile perchè nei momenti di performance, pronto per il salto di qualità, ha dovuto tirare i remi in barca perché le sue braccia dovevano essere disponibili per l’attività famigliare come agricoltore. Luigi ancora oggi da master 50 riesce ad ottenere lusinghieri risultati facendo parlare di se nelle cronache e i vertici delle classifiche. 

Podismoincampania.it – Giuseppe Sacco 18gen19

 

“CILENTO di CORSA 2019”

Il successo estivo scopre le 14  tappe

Anche per questa edizione il patron sarà Sergio Civita

 

Il circuito “Cilento di Corsa” un marchio di qualità in grado di catalizzare l’interesse per la corsa su strada in località incantevoli del Cilento per gli atleti in numero crescente provenienti da tutta la penisola, importanti aziende e istituzioni. Il circuito come ha sempre anche per il 2019 ha fatto alcune  innovazioni alla passata formula, che l’ho renderanno più versatile e avvincente.  Ecco le tappe                                                         

1) 05 maggio ore 9:00 S.Maria Castellabate   “CORSA DEL MARE”.        

2) 11   maggio ore 17:30 Marina di Camerota  “CORSA DEL MITO”.             

3) 18 maggio ore 18:00. OGLIASTRO MARINA “ CORSA DELLA SIRENA”.         

4) 25 maggio ore 17:00 S.Giovanni a Piro  “ CORSALONGA”.                              

5) 08 giugno ore 18:00  Villamare “ CORRIVILLAMARE”.                                  

6) 15 giugno ore 19:00. Perdifumo “ PERDIFUMOCORRE”.                               

7) 29 giugno ore 17:30.  Sicignano degli Alburni “ MEMORIAL B. GERMANO”.                                                   8) 13 luglio ore 18:30 Roccadaspide “CORRIROCCADASPIDE”.                         

9) 21 luglio ore 20:30 Vallo della Lucania “ VALLOINCORSA”.                       

10) 27 luglio ore 18:00 Castellabate. “ MARCIALONGA”.                                  

11) 03 agosto ore 18:00 Sassano “ LE SETTE CAPPELLE”.                            

12) 24 agosto ore 17:00 Pisciotta “ MARATONA DEGLI ULIVI”.                      

13) 31 agosto ore 18:00 Paestum-Capaccio “ EXODUS”.                               

14) 14 settembre ore 18:00. Marina di Camerota “CAMEROTA LIVE”

Podismoincampania.it gP.S. 19gen19

 

    SPECIALE  MARATONINA di SANT’ANTONIO ABATE

 

Sant’Antonio Abate

In 1500 per la 18° Maratonina

Il Sindaco sarà il successo di sempre

  

E’ partita la macchina organizzatrice della Maratonina, Luigi D’Aniello, Patron dell’evento, personaggio di grande carisma, vulcano di grandi idee ed eventi a Sant’Antonio Abate in conferenza stampa ha svelato nomi e novità di questa 18° edizione, dove saranno in gara oltre 1500 atleti. L’appuntamento si svolgerà con Egida del CONI e dell’OPES Italia e rientra nella settimana dei festeggiamenti del Santo Patrono e della fiera Campionaria giunta alla 23° edizione. Tra le tante novità da segnalare il nuovo tracciato composto di un giro unico e cittadino. A sette giorni dal via il primo ringraziamento il patron D’Aniello l’ha rivolto al popolo di amatori presenti in massa per colorare la Maratonina Abatese. Il Sindaco dott. Antonio Varone ha concluso la conferenza non sottraendosi nel fare i ringraziamenti a chi tanto sta lavorando per la buona riuscita e aggiunge:”sarà il successo di sempre” (foto A.Varone e L.D’Aniello)

Podismoincampania.it gP.S. 13gen19

 

    

 

                                                                                            

                                                   

 

                                  18° Maratonina di Sant’Antonio Abate

                              

 

Sant’Antonio Abate

Alla 10 km Successo Magrebino

Gli amatori colorano la città abatese

Sant’Antonio Abate NA 20gen19

Per sentito dire pare che tutto abbia funzionato alla perfezione fin dall’inizio, testimoni anche i volti e i sorrisi dei partecipanti e del pubblico. Buona parte del successo di “Podismo Insieme” si deve ai tanti atleti amatori di ogni età che hanno partecipato con gioia colorando e popolato l’evento. Non meno sono stati gli atleti italiani e stranieri appartenenti alla parte tecnica di gara correndo il tracciato con grinta e tattica per conquistare il podio e i tanti altri premi in palio stabiliti dalla larga rosa di sponsor. La maratonina di “Sant’Antonio Abate” è stata organizzata dall’Antoniana Runners del presidente Luigi D’Aniello con il supporto dell’Ente Comune e dell’E.p.S. Opes Italia. La gara ha classificato alla fine ben 1400 podisti di cui 197 donne. Questa diciottesima edizione scrive nell’albo d’Oro due atleti del Marocco Hajjj El Jiebli primo in assoluto, El Jiebli veste i colori della società International Security Service che ha raggiunto la distanza in 31’06”. Al femminile Hanane Janat “Podistica il Laghetto” tempo finale 39’22” in 64° posizione. Al diciottesimo rigo della pagina per società è scritta la Caivano Runners di Luigi Celiento. Gilio Iannone “Carmax Camaldolese” (31’33”) e Ismaili Adim “Caivano Runners” (31’36”). completano il podio maschile. Martina Amodio “Stufe di Nerone” conquista il secondo posto, a salire sul terzo gradino Grazia Razzano “39’40” è il suo tempo finale.

Podismoincampania.it – gP.S. 21gen19

 

             

 

    

 

    

 

 

 

=====================================

La Notte degli Oscar

In sala l’ex azzurro Stefano Mei

Nella serata di venerdì 18 al Teatro Piccolo di Napoli gremito per la “Notte degli Oscar” cornice dei risultati e le esperienze vissute nel corso del 2018, sia dell'ASD Enterprise Young sia dell'ASD Enterprise Sport & Service guardando  anche alla nuova stagione 2019. In sala tecnici e gli atleti e tanti graditi ospiti.

Durante la serata non sono mancati concreti interventi, a premiare i meritevoli 

l'Assessore allo Sport del Comune di Napoli Ciro Borriello, il Presidente della 10° Municipalità di Napoli Diego Civitillo e l’ospite d'eccezione, il campione europeo dei 10.000m di Stoccarda 1986, Stefano Mei, la serata condotta da Carlo Cantales e Marcello Mangione. Giusto ricordare il bilancio della passata stagione con ben 29 trofei conquistati tra gli ambiti regionale e nazionale nel corso dell'anno, sommati alle 36 medaglie regionali ed una nazionale portate a casa dai giovani dell'Enterprise Young e le 40 regionali e le 7 nazionali

dell'Enterprise Sport & Service

Podismoincampania – gP.S. 21gen19

 

 

 

La RfL-project Anna Cerbone

rafforza le sue radici

Dalla riunione annuale, associativo/societaria della RfL-project Anna Cerbone, tenutasi il 17 gennaio scorso, il sodalizio "giallo fluo", sulla base di un ordine del giorno ricco e stimolante ne esce rafforzato nello spirito e negli intenti. In una sala gremita di soci, sono stati resi noti il bilancio preventivo 2019, il rendiconto consuntivo del 2018 (tutto documentato e visionabile presso la sede amministrativa della RfL-pAC), presentati in maniera chiara ed esaustiva dal presidente Gaetano Brilla. Inoltre lo stanziamento, per opere benefiche, di € 1.300,00. Tale somma da destinare e ripartire come segue: alla chiesa di San Giuseppe di Afragola (€500,00); al centro sociale polifunzionale per disabili "Armonie" (€400,00); ad una famiglia di Casoria (€200,00) e ad una famiglia di Giugliano (€200,00). Ricordando inoltre che nel 2018 la RfL ha devoluto €. 6.493. Il presidente ha notificato all'assemblea la mancata riscossione dei proventi del 5×1000, dell'anno 2016 pari ad €. 4.640, a causa di un cavillo burocratico non dipendete dalla ns associazione. La grande partecipazione non si è limitata ad una sterile presenza degli intervenuti. Si è dato vita ad un confronto interattivo, dove ognuno degli astanti era parte operosa del consesso. Infatti alcuni, in un ambito di collaborazione, hanno manifestato la volontà di assolvere di fatto a dei compiti, per una distribuzione degli incarichi operativi. La RfL-project Anna Cerbone come un albero rafforza le sue radici e mostra dai rami i suoi frutti.....sempre più rigogliosi.

 

6° TRAIL del Monte Tifata
La gara con nomi di spicco è vinta da Leonardo Mansi, prima donna Annalisa Cretella. Buona e partecipata la distanza collaterale.

 

A Sant’Angelo in Formis, comune in provincia di Caserta si è disputato il secondo appuntamento del calendario “Circuito Trail delle Contrade” organizzato dal Team Fiamme Argento denominato “Trail del Monte Tifata”. La distanza dei 19 km, 500metri di gara con D+1100 è stata affrontata dai partecipanti con auto sufficienza. Tutto si è svolto in una zona assolutamente spettacolare in un percorso, coreograficamente bello, ricavato tra i sentieri della storia del Monte Tifata fino ad arrivare alla vetta. Questa sesta edizione registra la vittoria in assoluto dell’atleta Leonardo Mansi (foto) classe 70 “ Coast Sport e More” con il tempo finale di 1h46’30”. Secondo al traguardo con 2’10” di distacco per l’atleta che veste i colori dell’Atletica Caivano Andreas Nawratil, Terzo posto per Giovanni Tolino “Team Anima Trail” con 1h52’00”. La prova femminile si è disputata con una rosa di attendibile vincitrice, trova la meritata vittoria, l’Amalfitana di Annalisa Cretella (foto) “Coast Sport e More” in ventesima posizione con il tempo finale di 2h21’15”, alle sue spalle completa il podio Ramona Romolo “Fiamma Argento” e Barbara Wainia “AKC Corri per Gaia” Giusto anche segnalare la prova collaterale della mattinata che ha visto impegnati tanti altri partecipanti sulla distanza di 13km.500 denominata “3° Trail Pollastriello” vinta da Ciro D’angelo e da Maria Benedetta. Ordine di arrivo e tempi sono stati curati da Bruno Villano le foto di repertorio sono tratte dal web.

gP.S. 28gen19

 

 20° Memorial Franco De Maio

Successo per Fiorillo e Amodio

 

Giornata di sport tra le strade di Nocera Inferiore per la ventesima edizione del “Memorial Franco De Maio, la gara podistica organizzata dal “Circolo Nocerino con il supporto tecnico dell’Isaura Valle Dell’Irno, si è svolta sulla distanza classica dei dieci chilometri nelle vie del centro. A trionfare sono stati Massimiliano Fiorillo “ Pod. Cava Picentini Costa d’Amalfi” e Martina Amodio (foto) ”Napoli Running”. La gara maschile: Fiorillo, classe 1977 ha coperto il percorso in 33’08” precedendo di pochi secondi Antonello Sateriale “Amatori Podismo Benevento” e Riccardo Meoli “Telesia Running Team”. La gara femminile. Martina Amodio in 74° posizione ha chiuso la prova (116 le donne in gara) in 38’47” circa 1’30” migliore Giovanna D’Abundo “Valori e Salute Forti e Veloci”. Giunge terza la validissima Master 45 dell’Atletica Sporting Calore “Rosmery Antico”. Dopo l’ultimo atleta giunto al traguardo, l’ordine di arrivo curato da Garepodistiche ha segnato la partecipazione di ben 863 podisti. Solidarietà. Il Memorial Franco De Maio ha destinato la metà dei proventi in beneficenza. Il miglior giudizio. L’evento. Il miglior giudizio c’è l’hanno dato i partecipanti soddisfatti per quanto hanno visto.

 gP.S. 28gen19

 

MESSINA Gioiosa Marea

Oro per Vincenzo Verde

  

In una giornata soleggiata e con le migliori condizioni possibili per gareggiare in pieno inverno, il marciatore di Sant’Antimo Vincenzo Verde (foto) Master 35 con i colori dell’Enterprise Sport & Sevice sulle strade di Annarita Sidoti con il tempo finale di 1h38'08" e nessuna ammonizione vince la 20km di marcia laureandosi Campione d’Italia.

<notizia di gP.S. - 28gen19>

 

URBS EGREGIA Felix Running

30 Km in 3 Tappe nella storia della “città Magnifica”

 

Pignataro Maggiore - Calvi Risorta – Francolise – sono località della provincia di Caserta, dove si svolgeranno i tre appuntamenti della prima edizione “Urbi Egregia gare di corsa su strada omologate sulla distanza di dieci chilometri. A organizzarle sarà l’onda arancione della “FelixRunning” con i patrocini dei Comuni interessati con egida del C.O.N.I. e dell’Ente di Promozione Sportivo OPES Italia. A meno da un mese per il primo appuntamento che si terrà a Pignataro Maggiore e bollono i preparativi. L’informazione attraverso la segreteria di Cronometrogara.it mette in chiaro la norma di partecipazione che da ogni partecipante e sodalizi la possibilità di essere protagonista nel programma; quindi un invito con la formula del “Podismo Insieme”così i premi in palio dove tutti concorrono, il programma è solidale con lo scudo dell’ASPAL.  L’appuntamento dell’Agro Caleno oltre alla parte sportiva e solidale mette in luce il territorio con la parte storica monumentale. Ecco le tre tappe:

1° tappa Pignataro Maggiore - 24 Febbraio

2° tappa Calvi Risorta – 24 Marzo

3° tappa Francolise frazione di Sant’Andrea del Pizzone 28 Aprile.

<notizia di gP.S. - 28gen19>

 

 

 

 

                 L'immagine può contenere: testo

 

Podismoincampania.it non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Giuseppe Sacco autore del portale non e' responsabile dei siti collegati tramite links ne' del loro contenuto, anche fotografico, che può essere anche soggetto a variazioni nel tempo da parte dell'editore originario. Testi, immagini e filmati a corredo dei post sono pubblicati con finalità esclusivamente informative. Podismoincampania.it non vuole in alcun modo ledere il copyright né qualsiasi altro diritto, pertanto, qualora i titolari di tali diritti fossero contrari alla pubblicazione dei suddetti contenuti testuali e fotografici, chiede di segnalarlo ai fini d’una rapida rimozione degli stessi. Inoltre rende noto che non prende compensi per ogni forma di promozione, ogni argomento trattato proviene da Facebook 

Email di corrispondenza: info@podismoincampania.it

 

 

 

                                

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                    

Stampa questa pagina