foto LOCANDINA LOGO PODISMO

LIBERO di ESSERE LIBERO”

       Facebook-big-blue  Facebook-big-blue   download (1) image013   

 

    

 

Cronache e Argomenti 2019

Di Giuseppe Sacco (Peppe)

TRAIL DELLE CONTRADE 4 edizione

Si riconfermano Newatril e Peluso

Con l’appuntamento di Serino AV “Monte Terminio Trail” vinta da Giovanni Tolino cala il sipario sulla quarta edizione del circuito “Trail delle Contrade” I sedici appuntamenti, si sono presentati con distanze e dislivelli diversi, i partecipanti hanno avuto modo di gareggiare in località incontaminate e meravigliose della Campania. La vittoria la conquistata, l’atleta mattatore anche della passata edizione che veste i colori dell’Atletica Venafro Andreas Newatril. Il vincitore ha dichiarato:< Vi ringrazio davvero tutti; in quest’anno sportivo non solo mi avete dato la possibilità di conoscere tanta bella gente ma ho avuto l'opportunità di vedere e di visitare dei paesaggi, dei posti meravigliosi, incantevoli. Per ultimo, non perché sia meno rilevante, ringrazio l'atletica Venafro per avermi supportato e sopportato > La vittoria al femminile conferma Antonietta Peluso atleta del “Runnig Vairano” classe 1994. La giovane atleta seconda in quest’ultima tappa scrive sul suo profilo: Prima assoluta nel circuito Trail delle contrade, per il secondo anno… felice di quest'anno per aver vinto il circuito vertikal, il titolo di campione nella mia categoria> Per il successo ottenuto Antonietta dice grazie al presidente, Romeo Daniele e tutti i compagni di squadra. Alla fine non sono mancati i complimenti a tutti gli organizzatori e al patron Alessandro Pellegrino che con zelo ha saputo creare una realtà sportiva notevole. (Foto i due protagonisti)

Giuseppe Sacco

 

 

“In luce lo sport che tutti vogliono”

PODISMO La 10 Km di Saviano è del Marocco. 

Esultano:  Boufars e Janat, la Podistica Frattese vince per i Team

Saviano NA 01 Dic,19

Ciliegissima può essere definito l’appuntamento nazionale del calendario OPES Italia che ha ospitato oltre 1200 atleti. I partecipanti si sono presentati con il sorriso e la voglia di correre al resto ci ha pensato il Team “Running Saviano” con a capo Nestore Nappi. Ma non è tutto, perchè questa sesta edizione è stata capace di mostrare il podismo che tutti vogliono. Saviano città metropolitana di Napoli apprezzata per le realtà produttive, quelle sportive e per il Carnevale (“spettacolo da vivere”) si è disputata la sesta edizione della “CorriAmo Saviano” corsa su strada sulla classica distanza dei 10 chilometri. Alla buona riuscita e al rintronante successo, hanno collaborato diverse Associazioni del territorio, l’Ente Comune e le Forze dell’Ordine sono stati determinati. A fare gli onori di casa il Sindaco Carmine e Sommese e Nestore Nappi (Presidente della Running Saviano) La manifestazione ha ricordato i savianesi Pietro Notaro ufficiale della Guardia di Finanza e l’imprenditore Gennaro Caccavale. 

LA GARA. La distanza si è corsa per le vie cittadine in piena sicurezza, il largo del Corso Italia punto di partenza e di arrivo per l’occasione è stato allestito da pratico villaggio per esigenze e confort. Podio maschile tutto magrebino con gli atleti dell’l’Internati Security Servige. La cronaca registra la bella vittoria dell’atleta Hicham Boufaris (terzo alla marathona di Firenze) che è riuscito a imporsi fermando il cronometro sul tempo finale di 30’06”. Alle spalle c’è stata una lotta serrata che alla fine ha premiato sugli ultimi 500metri Hajjaj El Jebli su Abdelkebi Lamachi 31’22” e 32’18” i rispettivi tempi. La gara femminile registra sul finale la partecipazione di oltre 150 donne, prima ad affermarsi la magrebina “Hanane Janat” 36’23" il tempo finale, la magrebina corre con i colori della “Finanza Sport Campania” a seguire completano Filomena Palomba  “Running Club Napoli” e Paola Di Tiglio “G.S. Virtus 38’53” e 40’02” in tempi. La classifica “Società”, molto ambita nelle corse su strada in Campania, si segnala il successo della Podistica Frattese. Direttore di gara Ettore forte, la classifica con i tempi finali a cura di GarePodistiche, a presentare l’evento Marco Cascone e Gennaro Varrella. Foto: i due protagonisti.

 

NOVEMBRE

TORRI E TORRENTI

Vittoria per Lembo e Ambrosio

Avellino 24 Nov.19

Dopo lo stop del 2018 è ritornata la gara podistica nazionale organizzata dalla Pol. Podigym del presidente Carmelo Alvino per le strade del capoluogo Irpino. Questa settima edizione ha visto al nastro di partenza oltre i 200 partecipanti. La distanza di dieci chilometri è stata raggiunta con il tempo finale di 33’10”. Vince questa settima edizione, l’atleta mezzofondista tesserato per “A.T. Running” Vincenzo Lembo. Secondo e terzo posto per Carmine Luce e per Prisco D’Arco entrambi atleti dell’Isaura Valle dell’Irno con i rispettivi tempi di 34’33” e 35’08. La prova femminile termina in 57° posizione, con un tempo di 41’51” la solitaria vittoria festeggia la S.F.40 Alessandra Ambrosio Am. Atl.Napoli. Completano il podio Annamaria Damiano (44’54”) e Maria Elisa Venezia (46’01) atlete tesserate per la Montemiletto Team Runners. L’ordine di arrivo e tempi a cura CamelotSport. La manifestazione è stata presentata da Anna Nargiso.

 

 

ANNULATA PER MALTEMPO

"Podismo e Maltempo, ieri sofferte decisioni"

Nella mattinata di ieri 24 novembre in più Comuni d’Italia dove regolarmente erano in programma appuntamenti di corsa su strada e altre iniziative sono state annullate con sofferta decisione. Delusione e rabbia non sono mancate a tanti podisti che hanno anticipato la tassa gara e costi aggiuntivi chiedono il rimborso dell’iscrizione. Altri invece hanno affermato “E’ più importante la sicurezza delle persone, pazienza se non abbiamo corso decideremo se tornare o no”. Non è mancato chi ha fatto osservare le tempistiche con cui la manifestazione è stata annullata. Uguale decisione in Campania per due consolidati appuntamenti quello di Capua con la “Corri nella Storia” e la “Boscoreale Running” La decisione di annullare i due eventi dalle testimonianze visivamente incise in home di Facebook nella stragrande maggioranza prevale il buon senso “giusto averle annullate”. Qualcuno ha gridato stessa cosa si doveva fare per la Reggia – Reggia. Aggiungo: il podismo che viviamo noi amatori non è solo il gesto atletico, salute e benessere ma vivere le ore che ci regala lo sport per essere una giornata speciale, sicurezza a parte che senso ha incontrarci se non ci resta niente

 

 

NAPOLI POMPEI

Vittoria in assoluto per Aich Youssef.

Annamaria Vanacore la prima donna. 

Accorciato il percorso di gara

Svolge a termine la ventiseiesima edizione della Napoli Pompei portata a termine con una distanza ridotta dai classici 42km,195 metri a circa 30 km una scelta voluta a causa delle cattive condizioni meteo. La vittoria in assoluto è dell’atleta magrebino tesserato con la Mondragone in Corsa Aich Youssef con il tempo finale di 1h48’48” secondo e terzo posto per Gianluca Piermatteo “Lions Valle Ufita” e Gentile Giuseppe “G.S.Tornando”. Annamaria Vanacore vince la prova femminile con il tempo finale di 2h13’32 “Atletica Scafati”. A seguire per il secondo e terzo posto del podio Anna Maria Caso “ Positano Run” e Teresa Catalano “Atletica Scafati”.  

 

 

VI Half Marathon Reggia–Reggia

Vittoria per Youssef Hiach e Aurora Ermini

Caserta 17Nov.19

L’EVENTO: Una domenica grigia, con tanta pioggia senza alcuna tregua ha provocato disagi e incomprensioni. L’organizzazione ha dovuto combattere non poco per arginare i tanti imprevisti presentatosi già dalle prime ore mattutine a causa della pioggia e di un meteo  che presagiva una successiva minaccia temporalesca di forte densità. La gara con alcuni minuti di ritardo è riuscita a partire con il popolo colorato di podisti non ha voluto rinunciare a correre, a divertirsi. Giusto far valere: la gara è partita con il parere favorevole della Protezione Civile e dei G.G.G. Fidal l’annunciata “Family Run” ricca di partecipanti di ogni età non ha avuto luogo. Nonostante le avversità, la mezza maratona “Reggia-Reggia” organizzata dall’A.S.D. Reggia Running con a capo Francesco Rivetti ha chiuso la sua sesta edizione. LA GARA: Le condizioni meteo hanno fatto saltare completamente la parte logistica per un’ordinata partenza e quella tecnica su tutto il tracciato di gara, lasciando ai partecipanti il solo gusto della sfida e quello di arrivare al traguardo. Il percorso di gara, si è presentato scivoloso e con acquitrini mettendo a dura prova ogni atleta. La vittoria è stata raggiunta dal magrebino Youssef Hiach (foto) con il tempo finale di 1h07’11” il giovane atleta e tesserato in Campania con la società “Mondragone in Corsa”. Secondo all’arrivo Jean Baptiste Simukeka “G.S. Orecchella Carfagnana 1h08’10”. Terzo Ismail Adim “Caivano Runners” 1h08”19”. La prova femminile è stata chiusa in 1h19’19” a vincerla Aurora Ermini “AICSI Italia Atletica” Secondo posto per Paola Salvatori U.S. Roma in 1h22’42”. Terza all’arrivo Paola Bernardo “Amatori Corigliano” 1h25’48”.

Giuseppe Sacco

 

PODISMO Alle sue spalle Iappico e Falco

Settima edizione della Crispano Corre, Adim si riconferma il vincitore, uguale successo per Amodio e la Podistica Frattese.

Crispano NA 10Nov.19

Si è conclusa la settima edizione della “Crispano Corre” Memorial Raffaele Imperioso disputata a Crispano comune in provincia di Napoli. L’appuntamento è stato organizzato dalla locale società “Atletica Pini di Crispano” sotto l’egida E.N.D.A.S. e con il patrocinio del Comune. Gli atleti hanno gareggiato in completa sicurezza in un percorso cittadino di 5000 metri ripetuto per due volte. La cronaca della gara registra il podio maschile con tre atleti del Team “Caivano Runners”. Sul primo gradino Ismail Adim, l’atleta magrebino oltre a riconfermare la vittoria esulta per aver chiuso la distanza in 31’36” rispetto ai 32’28” dello scorso anno.  Secondo e terzo gradino per Pasquale Iappico e Vincenzo Falco con i rispettivi tempi 33’42” e 33’56”. Novantaquattro le donne in gara, Martina Amodio (Cat. Seniores) con qualche secondo in più vince la gara femminile, l’atleta campana corre per i colori della “Napoli Running”. Completano il podio due stelle della Caivano Runners Francesca Manniaci e Maria Eleonora Mennillo con i rispettivi tempi di 40’30” e 41’42”. Nella classifica finale riservata alle società in gara La “Podistica Frattese” del presidente Alborino bissa la vittoria davanti alla Caivano Runners e alla Marathon Frattese. L’ordine di arrivo a cura di GarePodistiche ha registrato 686 atleti all’arrivo. L’evento è stato commentato con note tecniche dal giornalista Marco Cascone.  

 

 

Nella 10 Km di Montoro s’impongono Iannone e Nicchiniello

Montoro AV 10NOV.19

A Montoro comune in provincia di Avellino, domenica 10 novembre con partenza e arrivo da Piazza M. Pironti si è disputata la sesta edizione della gara podistica “Città di Montoro” sulla distanza dei 10 km, evento organizzato dalla società Isaura Valle dell’Irno. Tra gli uomini si è imposto l’atleta Gilio Iannone (nella foto) in 32’10” mentre tra le donne ha vinto Ilenia Nicchiniello con il tempo di 40’32”. Tra le società, primo posto per la Carmax Camaldolese. All’arrivo si registrano 533 atleti di cui 63 donne. Segreteria, ordine di arrivo e tempi a cura di Camelot Sport.  

 

 

Stefano Baldini e Igor Cassina

con pioggia e vento nella Maratona di Atene.

Al via domenica 10 Novembre la Maratona di Atene, partecipazione speciale di Stefano Baldini ed i suoi amici Maurizio Leone, Ottaviano Andriani e Giovanni Ruggiero . Presente anche Igor Cassina a commemorare la propria medaglia olimpica. Tra tutti gli sport Olimpici, la maratona è l’unico che è nato da un evento storico. Quando i Giochi Olimpici furono ripristinati, nel 1896, la Maratona divenne una vera e propria competizione di 42.195 m. La prima edizione fu vinta dal pastore greco di nome Spyros Louis, che corse sul tracciato originale, da Maratona allo Stadio Panatinaiko di Atene e divenne una leggenda dell'atletica greca e internazionale. A noi italiani la maratona di Atene regala sempre una emozione speciale, il ricordo di Stefano Baldini, che taglia il traguardo della Maratona Olimpica nel 2004 e conquista la medaglia d’oro. A 15 anni da questo grande evento, l’emiliano Stefano Baldini, 48 anni, insieme ad un nutrito gruppo di amici, a ripercorso il tracciato della Maratona di Atene con l’obiettivo di godersela tutta… terminandola in 97° posizione in meno di tre ore. L’organizzazione a Stefano gli assegnato il pettorale numero 1 al suo fianco tre amici atleti del panorama internazionale  Maurizio Leone, Giovanni Ottaviano Andriani e il campano di Sorrento Giovanni Ruggiero. Per ricordare la magica olimpiade di Atene ha partecipato sulla distanza il ginnasta che si impose alle sbarre (primo italiano ad esservi riuscito) medaglia d’oro Igor Cassina (Seregno, 15 agosto 1977) La pattuglia italiana ha corso tra pioggia e vento ma sono riuscita a terminare la prova entro i limiti che si erano preposti alla vigilia.

 

PODISMO: Caserta in gara 500 atleti.

“Alvignano Corre” che bella la V edizione:

si impongono Lamghali e Di Blasio

Alvignano CE 10Nov.19

L’EVENTO: A supportare la kermesse sport, preparata dall’Associazione Sportiva “Alvignano Running” del presidente D’Argenzio Luigi per la buona riuscita hanno partecipato varie Associazioni del territorio, Forze dell’Ordine e un tiepido sole per “scongiurare la prevista pioggia”. L’appuntamento, si è svolto con Egida A.S.I., hanno rappresentato l’Ente di Promozione Sportiva il presidente del C.R. Nicola Scarinci e Sandro Giorgi della Lega Atletica. La manifestazione fatta per un “Podismo Insieme” si è svolta con il patrocinio del Comune di Alvignano e della L.I.L.T. (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) rappresentata dalla Dott.ssa Angela Maffeo. Gradita dai partecipanti  l’avvertita cordialità e la presenza del Sindaco “Angelo Francesco Marcucci”.

LA GARA: Con partenza e arrivo in Piazza Notarpaoli, la colorate canotte hanno corso il percorso di gara (unico giro) per le vie del centro abitato e nelle adiacenti campagne degne di nota, alla fine i dieci chilometri si sono presentati “ondulati” la distanza, è stata raggiunta con il tempo finale di 34’29”, protagonista della gara Mohamed Lamghali “Podistica Sammaritana”. Con 13” di distacco Raffaele Mozzillo “Atletica Marcianise” conquista il secondo posto, mentre al terzo si legge Francesco Feola “Tifata Runners Caserta” 35’01” il suo tempo. La prima donna ad arrivare al traguardo in 51° posizione è stata Annamaria Di Blasio “Road Runners Maddaloni” 41’22” il suo tempo finale. Ela Stabile “NapoliRun” è seconda con 09” di distacco, completa il podio femminile Orawin Iwona Agnieszka “Amici Keniani” in 35’01” La classifica riservata ai settanta Team presenti, vede al primo posto la “Road Runners Maddaloni” con a capo Michele Campolattano La manifestazione di tradizione si è conclusa con la tradizionale medaglia, una magica festa e con i sorrisi di tutti i presenti. Ha presentato l’evento Anna Nargiso. Classifica e tempi sono stati curati da Cronometro Gara.   

 

“Memorial Cenname” Romano vince la quarta edizione, la vittoria femminile sorride a Romagnoli.

Il traguardo volante “Piscitelli” è del fuciliere appartenente al 9° Stormo

…momenti di aggregazione come quello di oggi sono la testimonianza che lo sport, oltre a promuovere e incentivare l’attività fisica tra il personale militare, volta alla prevenzione di alcune patologie dovute alla ridotta attività motoria, uniscono e danno l’occasione di tenere vivo il ricordo dei colleghi prematuramente scomparsi, ci accompagna anche in queste occasioni…

L’EVENTO: Nella mattinata di mercoledì 6 nov. all’interno dell’aria militare "9° Stormo di Grazzanise", si è disputata la gara podistica su un percorso di circa otto chilometri intitolata alla memoria del compianto Sergente Maggiore Fabio Cenname, Sottufficiale Operatore di Bordo del 21° Gruppo Volo prematuramente scomparso nel 2013. Il Colonnello Pilota Nicola Lucivero, Comandante del 9° Stormo, ha dato il benvenuto a tutti i partecipanti e, dopo un sentito momento di raccoglimento in favore dei tre Vigili del Fuoco caduti nell’adempimento del dovere nell’Alessandrino, ha dato ufficialmente lo “start” alla corsa.   Lo stesso al termine della gara, ha premiato gli atleti sul podio, ai familiari dei compianti sottufficiali, Cenname e Piscitelli gli è stata consegnata una targa ricordo a testimonianza dell’affettuosa vicinanza che lega costantemente tutto il personale in servizio. LA GARA, inserita quale tappa del “Grand Prix della Salute – Trofeo Santa Barbara” ha registrato alla partenza  oltre 200 atleti regionali appassionati di corsa in rappresentanza di quattordici raggruppamenti militari e forze dell’ordine, nella rosa anche vecchie glorie noti al panorama sportivo nazionale, forte la partecipazione delle donne. Ottimi i tempi di percorrenza di tutti gli atleti in gara, che hanno profuso impegno massimo. Come per la passata edizione al primo chilometro di gara c’è stato il traguardo volante dedicato Primo Maresciallo Andrea Piscitelli, Fuciliere dell’Aria, vinto quest’anno dal Serg. Magg. Massimo Catena  appartenente al 9° Stormo. Il primo atleta giunto all’arrivo vincendo la quarta edizione e l’8ª Tappa del 12° Trofeo Santa Barbara il militare della Brigata Garibaldi “Salvatore Romano”, (foto) mentre per quanto riguarda la vittoria femminile, il gradino più alto è stato conquistato dall’atleta Sonia Romagnoli del 17° RAV di Capua. Secondo e terzo posto maschile per Alfonso Manzo “Brigata Bersaglieri e Alessandro Di Maio “Polizia Locale”. Completano il podio rosa Giulia Merlo “17° RAV” e da Patrizia Piccolo “ Polizia Penitenziara”

di Giuseppe Sacco.

 

STRAFRATTESE: successo per Lamghali e Amodio

Con condizioni atmosferiche avverse e pioggia a catinelle la Strafrattese è riuscita a terminare il programma della prima edizione con il successo finale che ha dato ragione ai partecipanti e all’organizzazione per le peripezie affrontate prima del via avvenuto con notevole ritardo. Giusto scrivere: la gara si è svolta nella totale regolarità e sicurezza per tutta la sua distanza. L’EVENTO: Mattinata di sport con egida OPES Italia a Frattamaggiore comune in provincia Napoli per la prima edizione della gara podistica denominata “Strafrattese” sulla classica distanza dei dieci chilometri organizzata “Amatori Marathon Frattese”. LA GARA: La distanza ricavata nel centro urbano è stata raggiunta con il tempo finale 33’18”, ottiene il successo, l’atleta tesserato per la “Podistica Sammaritana” Mohamed Lamghali. A seguire completano il podio Hamid Kadri (Podistica il Laghetto) ed Enrico Signorelli (Amatori Vesuvio) con i rispettivi tempi di 33’39” e 33’48”. La corsa al femminile (110 le donne in gara) è stata vinta dalla seniores Martina Amodio “Stufe di Nerone” in 81° posizione assoluta, 39’42” il suo tempo. Con undici secondi di distacco si è piazzata al secondo posto Annamaria Capasso (Amatori Vesuvio) mentre terza è Francesca Maniaci (Caivano Runners) chiude il podio rosa. La Classifica per società vede al primo posto la Podistica Frattese, società capitanata da Salvatore Alborino. Su 1122 podisti annunciati, la linea di arrivo con l’ultimo arrivato ha contato 782 classificati per loro la coniata medaglia.

 

PODISMO la pioggia non bagna il nostro amore

Vivi San Vitaliano: Festeggia il Running Saviano

La quinta edizione va Boufars e Janat.

Napoli 3NOV.19

Con l’avviso di allerta meteo su tutta la Campania, si sapeva bene che la pioggia era lei la padrona della mattinata di sport con egida A.SC. a San Vitaliano comune in provincia di Napoli.  Quello che non si conosceva l’indiscutibile buona organizzazione della “San Vitaliano Sporting” che preventivando l’annunciata avversità meteo a messo in forza al programma una serie di servizi e strutture idonee. Ottima è stata la scelta di ritardare la partenza di 30’ per rimuovere le criticità dal percorso di gara causate dal forte temporale abbattutosi prima delle ore 9:00. Non si deve nascondere ahimè che ci sono stati partecipanti che hanno usato i posti messi a disposizioni utilizzandole con pochissimo decoro e non vado oltre. LA GARA: Alla partenza la segreteria di CoronometroGara annunciava settecento e oltre partecipanti, con l’ultimo arrivato la classifica finale ne ha contato 536. I dieci chilometri sono stati raggiunti con il tempo finale di 32’06”, protagonista in assoluto Hicham Boufars (Marocco). Alle spalle del vincitore il connazionale Abdelkebir  Lamachi in 32’30”. Terzo Marco piccolo con il tempo di 33’45”. I tre interpreti del podio appartengono al Team “International Security Service” La prestazione rosa registra la vittoria solitaria di Hanane Janat “Finanza Sport Campania.” 38’27” il suo tempo. Seconda con 40’10” Grazia Razzano “Caivano Runners”, a 10” completa il podio Filomena Palomba “Running Club Napoli”. La classifica di società festeggia al primo posto l’asd Running Saviano di Nestore Nappi.     

 

“Tifata Runners Caserta” trionfa tra i Team

CASAGIOVE: Vincono la 10km Lamghali e Stabile

Buona partecipazione per la manifestazione podistica con egida UISP organizzata dalla New Power Casagiove denominata “Prima Stracittadina”. La gara si è corsa per le strade di Casagiove comune della provincia di Caserta. Per la cronaca si segnale il successo dell’atleta che corre per i colori “Podistica Sammaritana” presentatosi tutto solo all’arrivo chiudendo la distanza in 34’10”. Seconda posizione per Italo Leone della “Podistica Frattese” con il crono finale di 34’56”, terzo posto per Francesco Feola, “Tifata Runners Caserta” in 34’58”.  In campo femminile la vittoria sorride alla portacolori della “NapoliRun” Ela Stabile la SF 40 chiude la sua prova con il tempo finale di 40’30”. A seguire per il podio Annamaria di Blasio “Atl.Marcianise e Daniela Antonia Moliterno “Atl.Teverola” con i rispettivi tempi 41’51” e 44’34”. Per la classifica finale riservata ai Team in gara si impone la “Tifata Runners Caserta”, l’ordine di arrivo generale curato da GarePodistiche ha fatto registrare ben 463 atleti di cui 55 donne.

Giuseppe Sacco

 

 

OTTOBRE

La 6° municipalità veste di alloro Boufars e Palomba

Napoli: San Giovanni a Teduccio

L’appuntamento ha riscosso il risultato desiderato

Napoli 27Ott.19

A San Giovanni a Tetuccio quartiere dell’aria nord di Napoli Domenica 27 si è disputato la gara podistica accompagnata dal motto “San Giovanni corre per non essere dimenticata” Come si annunciava in sede di conferenza stampa presso la “Sala Pignatiello”, è stata una mattinata all'insegna della sana competizione, del fare comunità e amicizie. L’iniziativa della gara podistica sulla distanza dei 10 km è stata della “Podistica il Laghetto" del neo presidente Aniello Esposito e dal direttivo dirigenziale. La Gara, si è corsa in un tracciato scorrevole e privo di particolari asperità, così da consentire a tutti gli atleti, il raggiungimento di ottime prestazioni cronometriche, dallo start di via Atripaldi ha portato ben 774 partecipanti al traguardo posto nel Parco “Massimo Troisi” di Taverna del Ferro. La gara maschile registra il dominio di Hicham Boufars “International Security Service) con il tempo finale di 30’22”. Secondo e terzo posto per i connazionali Youssef Aich del Team “Mondragone in Corsa” con 21” di distacco e Ismail Adim “Caivano Runners” crono 31’01. In Quarta e quinta posizione la classifica segna Domenico Ricatti “Terra dello Sport” e Gilio Iannone “Carmax Camaldolese” con i rispettivi tempi di 31’27” e 31’57”. La gara femminile (101 le donne in gara) ha sorriso alla Seniores di Castellamare Filomena Palomba “Running Club Napoli” che raggiunge il traguardo con la media di 3,59 al km. Secondo gradino del podio per la Master nota alle cronache del podismo campano Annamaria Capasso “Amatori Vesuvio” (40’37”) Si aggiudica il terzo gradino Francesca Maniaci “Caivano Runners” la master quaranta finisce la distanza con il tempo finale di 41’05”. Quarta e quinta posizione per Nora Mennillo e Giovanna Tessitore. La classifica riservata alle società segna al primo posto i colori gialli e blu della Caivano Runners del presidente Luigi Celiento.

 

Capodrise - Memorial Domenico Maraniello

Esulta Di Mario: è mia la prima edizione.

Tra le donne si afferma la partenopea Ela Stabile

L’ambito “Trofeo” alla “Road Runners Maddaloni”

Capodrise CE 27Ott.19

A Capodrise, sorridente comune della provincia di Caserta, si è disputata la corsa su strada dedicata all’atleta Domenico Maraniello vittima della strada nel Ferragosto del 2016 denominata “Trofeo Atletica Marcianise”.  L’EVENTO: l’appuntamento si è svolto con egida dell’Ente di Promozione Sportiva “OPES Italia,” l'organizzazione curata dall’Atletica Marcianise con a capo Angelo Garofalo è stata valutata: per un “Podismo Insieme” dalle  capacità tecniche e della cordialità, insomma una prima edizione che va in archivio con il sorriso e la soddisfazione di tutti. Certo non è mancata la scostumatezza di alcuni automobilisti “minacciosi” volevano forzare i varchi vietatati al transito delle auto. LA GARA: partita alle ore 9:00 con i 650 atleti annunciati si è presentata con un percorso tutto cittadino, la distanza dei dieci chilometri è stata ricavata correndo due identici giri. Il percorso, giudicato veloce, è stato completato con il tempo finale di 33’17” a conquistarlo l’atleta molisano Ivan Di Mario. La vittoria femminile è arrivata in 63° posizione, al passaggio, la linea di arrivo ha registrato la napoletana Ela Stabile atleta che veste i colori della “Napoli Run” 39’52” il suo tempo. Conquistano il secondo e terzo gradino del podio Mohamed Lamghali “Atl.Sammaritana” e l’inossidabile master Antonello Barretta (Vis Nova) con i rispettivi tempi 33’35” e 34’20”. Per il secondo e terzo posto femminile la classifica segna Ilenia Nicchiniello “Am. Pod Benevento” (40’29) e Lamula Giuseppina Atl. Teverola (40’57”). Nella rosa delle donne in gara con il pettorale 420 alla prima esperienza ha gareggiato “Luigia Maraniello” (foto).  La classifica riservata alle  società assegna il “Trofeo Atletica Marcianise” alla Road Runners Maddaloni del presidente Michele Campolattano. L’ordine di arrivo e tempi finali della gara sono stati redatti dalla segreteria di GarePodistiche. Hanno commentato con note tecniche Gennaro Varrella e Anna Nargiso.

 

PODISMO L’ucraino si prende la 7° edizione

Marek Hadam esulta: l’Albanova Running e sua.

Successo al femminile per Ela Stabile

Caserta. Si corre in provincia di Caserta dove si è disputata la settima edizione dell’Albanova Runnig, corsa su strada sulla classica distanza dei dieci chilometri, organizzata dal Team locale Run Lab con a capo Agostino D’Alterio. L’evento ha riscosso un grande successo di pubblico e partecipanti e sono ben 1236 gli atleti che hanno superato la linea di arrivo. LA GARA. La cronaca della gara registra la bella vittoria del ucraino tesserato per la “Podistica il Laghetto” Marek Adam che è riuscito a imporsi fermando il cronometro sul tempo finale di 33’07”. Alle spalle di Hadam c’è stata una lotta serrata che alla fine ha premiato il magrebino Hicam Akal “Podistica il Laghetto” più lesto nello sprint finale d’avanti al connazionale Moamed Lamghali “Podistica Sammaritana” 33’25” e 33’38” i tempi registrati. FEMMINILE. Tra le donne si è affermata l’atleta napoletana Ela Stabile che corre con i colori della Napoli Run. La partenopea ha fatto registrare il tempo di40’34” Seguono e completano il podio Filomena Palomba “Runnig Club Napoli” che ha chiuso seconda in 40’55” e Giuseppina Lamula “Atl.Teverola” terminando la distanza in 41’28”, l’ordine di arrivo ha registrato 145 donne. I TEAM. Per la classifica di società (molto ambita nel podismo campano) si segnala il successo della Podistica Frattese. La manifestazione si è svolta con egida ACSI, ordine di arrivo e tempi a cura della segreteria GarePodistiche. (foto organizzazione)

Giuseppe Sacco

 

StraSalerno Half Marathon

Vincono Iannone e Di Tillio

SALERNO 19 ott. Nella splendida città di Salerno, dal suo meraviglioso lungo mare è partita la XXV “StraSalerno Half Marathon” gara inserita nel calendario nazionale Fidal. All’appuntamento della società di  Atletica “Vis Nova” con la collaborazione del Comune di Salerno registra nella classifica finale 636 arrivi. La distanza dei 21km di gara è stata vinta da Seniores tesserato per l’Atletica Carmax Camandolese “Gilio Iannone” in 1h09’29. Secondo posto per Vincenzo Lembo “AT Running” in 1h09’38”. Terzo all’arrivo Massimiliano Fiorillo “Pod.Costa d’Amalfi” 1h12’59 il suo tempo. La prova femminile sorride a Paola Di Tillo “G.S.Virtus” con il crono finale di 1h27’08”. Al secondo posto Principe Lidia “Terra dello Sport” con il crono di 1h28’55” Completa il podio Annamaria Capasso “Amatori Vesuvio” tempo 1h29’35”. (foto podio da Home Facebook)

CORRI PASTORANO

Pastorano 19ott.19

E' stato il marocchino Moamed Manghali “Podistica Sammaritana” dopo una volata su Francesco Feola e Raffaele Mozzillo a vincere in assoluto la gara della terza edizione  della “Corri Pastorano”, alla quale hanno partecipato circa 250 atleti. La corsa in rosa ha registrato il miglior piazzamento di Ela Stabile seconda e terza Teresa Stellato e Annamaria Di Blasio    

 

 

“Fiaccola della Speranza”

Il Podismo campano corre per la terra dei fuochi.

Partecipano il Ministro dell'Ambiente, Sergio Costa e le Istituzioni locali, i tedofori partiranno alle 08:30

L’ASPAL “Associazione Sportiva Presidenti Atletica Leggera” senza scopo di lucro nata in Campania nel 2017 a seguito di un tragico evento, il prossimo 25 Ottobre è pronta a far partire la “Fiaccola della Speranza”. Atleti di più società podistiche si raduneranno davanti al sacrario della Chiesa San Paolo Apostolo (Caivano NA) alle ore 8:30; per la benedizione e l’accensione della Fiaccola alla presenza delle scolaresche e del vicinato a dare la partenza della “Fiaccola della Speranza” Padre Maurizio Patriciello.  La staffetta podistica percorrerà circa 38 km di territorio campano, attraversando una decina di Comuni del comprensorio casertano e napoletano; territori, purtroppo, in note di cronache perchè spesso "oltraggiati" da roghi tossici e non solo. Questa iniziativa (osserva Luigi D’Aniello presidente ASPAL) è un’altra delle tante voci che gridano al disastro ambientale. I roghi tossici in Italia aumentano in maniera esponenziale. Un incremento preoccupante che si manifesta in varie regioni e soprattutto nella “terra dei fuochi”, area compresa tra le province di Napoli e Caserta. L’iniziativa ha lo scopo primario di recuperare e potenziare l’idea dell’antica Campania Felix, contrastare il dannoso fenomeno dei roghi tossici e sensibilizzare le nuove generazioni. Durante il percorso si osserveranno quattro tappe intermedie a “Marcianise” la prima sosta, per incontrare gli studenti della Scuola Media Moro. La seconda tappa sarà a Maddaloni alla Masseria Monti, con l’appuntamento delle istituzioni locali. La terza presso la Procura della Repubblica di S. Maria C. V. dove ci sarà un incontro con il Procuratore Capo. La quarta tappa dinanzi la Reggia di Caserta dove ci saranno ad attenderla le istituzioni locali e altri atleti per percorrere l’ultimo tratto. Alle 17:00 circa i Tedofori completeranno la distanza con arrivo all’I.T.S. "Michelangelo Buonarroti" per il Convegno Formativo sul tema dei "Roghi Tossici in Campania" al quale interverrà il Ministro dell'Ambiente, Sergio Costa e altre personalità.

 

 

MATESE RUN Alloro per Mozzillo e Bornaschella

Sonia Palmieri: “al primo posto la passione”

Piedimonte Matese CE 13Ott.19

La società Matese Runing, l’UISP e le Associazioni del territorio hanno saputo distribuire le impronte per mettere in atto un “Podismo Insieme” con “note tecniche”. Le emozioni del posto e il percorso hanno caratterizzato l’atleta, accompagnandolo nella sua corsa per tutti i dieci chilometri fino all’arrivo senza una smorfia di stanchezza. Questa è la sintesi della “Matese Run - Trofeo Peppino Caprarelli”. Anche questa terza edizione va in archivio come una festa e il successo sportivo. Alla fine non sono mancati i complimenti reali dei partecipanti, quelli delle istituzioni locali e di “Sonia Palmieri” l’Assessore Regionale scrivendo nella sua pagina di Facebook la frase riportata: <Questa mattina a Piedimonte Matese un fiume di podisti ha invaso le strade cittadine, tra gli occhi divertiti dei passanti. Oltre 200 atleti per un trofeo che ha attirato podisti provenienti da tutta la Regione. Complimenti!! Viva lo sport e le società dilettantistiche che, con grandi sacrifici, mettono al primo posto la PASSIONE! E come ripetiamo sempre, noi mamme di atleti: NON PERDI MAI, o VINCI O IMPARI!> Prima del via ci sono stati momenti emozionanti per ricordare i piedimontesi “Peppino Caprarelli” atleta e socio fondatore e “Vincenzo D'Allestro”, vittima trucidata il primo luglio del 2016 da un commando dell'Isis in Bangladesh. La gara: Start alle ore alle 9:30 in punto ha registrato il successo in assoluto di Raffaele Mozzillo (foto) atleta veste i colori dell’Atletica Marcianise, la sua prova è finita con il tempo di 34’15”. Con pochi secondi di scarto conquistano il secondo e terzo posto i compagni di squadra Antonio Tartaglione e Carlo Marigliano. La prova femminile vede il successo di Anna Bornaschella “Atletica Venafro” 42’04” il suo tempo. Completano il podio Lucia Avolio “Napoli Nord Marathon” e Ivana De Marco “Alvignano Running”. Il podio riservato ai Team ha sorriso all’Atletica Marcianise di Angelo Garofalo. Il Trofeo Peppino Caprarelli è stato alzato al cielo dal Master 75 dell’Atletica Venafro “D’Aguanno Armando”. Con dovizia hanno rappresentato l’Ente Comune di Piemonte Matese Gianluigi Santillo e David Raucci a loro il compito di premiare la rosa dei vincitori. Alla podistica “Matese Running” vanno gli auguri del meritato successo.

 

“MATESE RUN” III Trofeo Peppino CAPRARELLI”

Caserta: Domenica il podismo corre a Piedimonte Matese, start ore 9:30

Nell'ambito dello sviluppo e della promozione turistica del territorio, l’Associazione Sportiva Dilettantistica “Matese Running”, nel paradiso degli sportivi organizza la terza edizione della gara podistica con egida UISP denominata “Matese Run” - “Trofeo Peppino Caprarelli” atleta e socio fondatore. La gara si svolgerà su un percorso cittadino di dieci chilometri. L’appuntamento ancora una volta mostra un programma fatto per un “Podismo Insieme”. Bella e significante sarà il momento della premiazione con l’iniziativa dell’Associazione “In Viaggio con Vincenzo” che metterà al collo dei vincitori al podio la medaglia che ricorda e onora il nome di “Vincenzo D'Allestro”, vittima trucidata l'1 luglio 2016 da un commando dell'Isis in Bangladesh. Il tutto inizierà domenica 13 con start alle ore 9:30 in Piazza Roma. L’evento conta i patrocini di: Comune di Piemonte Matese, la provincia di Caserta e il Parco Regionale del Matese.

 

Atletica: LA 21KM DI TELESE

Telesia Half Marathon

Trionfa il Kenia con Miwangi e la Moseti. Record del percorso sia maschile che femminile.  La gara si è decisa con i primi nove arrivati In mille per la “Pink Race”.

Benevento 6 ott.19

La mezza maratona Internazionale di Telese ancora una volta si è affermata come una classica dal grande fascino, con note di altissimo profilo tecnico e dal risultato eccellente. La gara, con il 2019 ha festeggiato la quinta edizione. Il collaudato percorso certificato IAAF e AIMS, ottenuto nelle vie del centro della cittadina termale e nello scenario della Valle Telesina ha registrato il passaggio di oltre duemila partecipanti. A trionfare sulla distanza il Keniano Joel Maina Miwangi, la vittoria l’ha ottenuta con il tempo finale di 1h01’58” abbassando di 10” il primato della gara. Alle sue spalle, con due secondi di distacco il connazionale Solomon Koech. Sempre il Kenia per il terzo gradino del podio con Paul Tiongik in 1h02’57”. Nota di cronaca la buona prestazione di Domenico Ricatti (IT) sesto assoluto in 1h10’31”. Record anche per la gara femminile terminata in 1h10’52” e in settima posizione della classifica generale, protagonista Moraa Winfridah Moseti (Kenia). Secondo gradino del podio per Sofia Yaremchuk (UKR) col tempo 1h12’08”. Sul terzo gradino sventola il tricolore con Valeria Straneo in nona posizione, 1h12’42” il suo tempo. La stragrande maggioranza dei partecipanti sono stati gli amatori, i colori delle canotte e la tanta allegria di questi atleti hanno tinto e frastornato l’intero percorso, non è mancato il successo di pubblico per essere una vera festa di sport. Altro successo di partecipazione e di solidarietà con l’onda rosa della “Telesia Pink Race”. Guidata dall’Assessore Regionale Chiara Marciani e dal Sindaco di Telese Pasquale Carofano. La passeggiata in Rosa con egida del Gruppo De Vizia ha raccolto fondi per la ricerca e per la prevenzione del tumore al seno. Il successo di questa edizione 2019 riempie di soddisfazioni il Sannio, la Città di Telese e la Telese Running Team.

Giuseppe Sacco  

 

“Trofeo Città di Sparanise”

Mozzillo e Stabile festeggiano la terza edizione.
Caserta:L’Associazione “Dynamika Sport e Fitness”, presieduta da Carmela D’Amico con egida dell’A.S.I. e con il patrocinio del Comune di Sparanise hanno organizzato il terzo “Terzo Trofeo Città di Sparanise”. La corsa su strada sulla distanza dei dieci chilometri è stata vinta da Raffaele Mozzillo. Secondo e terzo posto per Antonio Iannazzo e Giovanni Tirone. Per le donne la vittoria ha sorriso a Ela Stabile. Hanno completato il podio Ivana De Marco e Natalia Zaloznaya. La gara è partita da Piazza Giovanni XXIII alle ore 16:30.

 

“Tomata Run”

Festeggia di Puoti, buona la prima.

A Villa Literno comune in provincia di Caserta la società Liternum Domitia Running ha organizzato la prima edizione della “Tomata Run” con un percorso di dieci chilometri. La distanza è stata vinta con il tempo finale di 33’29” da Francesco Di Puoti. Il podio e stato completato Mohamed Lamghali e da Enrico Iorio. La parte rosa della gara ha visto il successo della magrebina Hanane Janat, secondo e terzo posto per Giuseppina Lamula e Teresa Stellato.

 

SETTEMBRE

“Trail San Michele”  Cuore e Passione

La vittoria è di Giovanni Tolino

San Felice a Cancello CE 29sett.19

La gara con i suoi diciassette chilometri con partenza e arrivo da Piazza Castra Marcelli si è sviluppata sui sentieri del Parco Nazionale del Partenio Gli atleti sono saliti fino al castello di Rudovaco, seguendo un sentiero lungo il fianco del Monte Palombara per arrivare poi fino al Santuario di San Michele Arcangelo e ritorno. Alla partenza ben 160atleti preparati a correre la distanza con le sue difficoltà. La kermesse è stata affiancata dell'associazione “La forza del Silenzio” del presidente Enzo Abate e la presenza di ragazzi che soffrono dello spettro autistico capaci di affrontare una passeggiata fino alle mura del castello. La distanza della competizione con egida UISP valida come tappa “Trail delle Contrade” è stata chiusa in 1h18’48” dall’atleta Giovanni Tolino (foto) appartenente alla società “Team Anima Trail” alle sue spalle Andreas Nawatril (1h20’19”). Terzo posto per Vincenzo Migliaccio con 1h21’46”. Non meno bravi Luigi Ruocco e Antonio Della Avventura in quarta e quinta posizione con i rispettivi tempi di 1h23’13” e 1h27’56”. Sul podio rosa: primo gradino per Danuta Wania Barbara del team “Corri per Gaia” l’atleta di origine straniera ha vinto la prova femminile in 1h46’26”. Il secondo e terzo gradino Antonietta Peluso e Pasqua Muccolo. In piazza allestita per l’occasione, erano presenti il Sindaco Giovanni Ferrara e i rappresentanti di realtà associative, Agostino Rossi (imprenditore) a lui anche il compito di commentare la manifestazione. Questa seconda edizione  è terminata con il successo ottenuto dal Cuore e dalla Passione. Foto di Lucia Grimaldi

 

 

PODISMO: grande successo par la gara in provincia di Caserta

“CORRI TEVEROLA” Vince El Eblj, Maniaci è la prima donna

Teverola CE 29 settembre 2019

Con partenza e arrivo da Via Cavour si è disputata con grande successo di pubblico e appassionati la prima edizione della “Corri Teverola” Emozione e trepidazione hanno aleggiato durante tutto l’arco della gara nel team dell’Atletica Teverola per questa prima edizione, soltanto dopo l’ultimo arrivato segnato dal sorriso di soddisfazione, è scoppiata la festa di gioia con a capo il primo cittadino (foto) Tommaso Barbato. La gara, con i suoi dieci chilometri si è sviluppata su un percorso a circuito cittadino ripetuto per due volte. La distanza è stata raggiunta dal giovane di nazionalità Marocco Hajjaj El Eblj con il tempo finale di 34’02” il magrebino veste i colori dell’Intenational Security Service. Hanno completato il podio i connazionali Hicam Akhal e Moamed Lamaghali (30’05) e (30’32”). Per le donne successo per Francesca Maniaci 41’15” l’atleta della “Caivano Runners” giunta alla vittoria in dirittura di arrivo e su una brillante gara condotta dall’atleta di casa Giuseppina Lamula giunta al secondo posto con solo tre secondi di distacco. Completa il podio rosa Maria Eleonora Mennella con il tempo di 42’40”. Novantotto le società in competizione per la classifica finale successo per la “Runlab Liternum Albanova”. Ordine di arrivo e tempi a cura di Cronometro Gara, Voci della manifestazione Martina Amodio e Gennaro Varrella. Buona la prima. 

Giuseppe Sacco

 

Terzigno Corre 2019

Vince la distanza dei dieci chilometri l’atleta magrebino Hicam Boufars, (foto) ferma il cronometro dopo 33'13"di gara, sul podio per il secondo e terzo gradino per Gilio Iannone (33'19") e Marco Vetrano (33'37"). Marocco anche al femminile con Hanane Janat che non lascia spazio alle avversarie e vince in 40'02", dietro di lei Annamaria Capasso (41'29") e Filomena Palomba (41'58").Per questa quarta edizione sulle strade del comune alle pendici del Vusuvio hanno gareggiato oltre 500 podisti, 

 

 

Atletica: Corsa su strada

58ª “Podistica Internazionale San Lorenzo”

Cava de Tirreni SA 29sett.19

Con il tempo di 23’23” il ruandese Noel Hitimana dell’Atletica Castello Firenze ha vinto la 58ª edizione della “Podistica Internazionale San Lorenzo”. Alle sue spalle i marocchini Hicham Boufars e Youssef Aich. 4° e primo degli italiani Gilio Iannone. Tra le donne trionfo della keniana Winfridah Moraa Moseti dell’ASD Virtus VII Miglio Settimello, che con il crono finale di 25’19” ha polverizzato il record della corsa, abbassandolo di quasi 2 minuti. Al 2° posto Aurora Ermini, sul 3° gradino del podio la marocchina Hanane Janat. Nella classifica per società successo dell’ASD Carmax Camaldolese. Ecco tutti i risultati della splendida giornata, nobilitata dalla presenza del testimonial Paolo Trapanese

 

 

BENEVENTO XCorrere la Storia

Vincono Perone e Nicchiniello

L’appuntamento di sabato 28 settembre “Correre la Storia” organizzato dalla società “Podismo Benevento”, va in archivio con la partecipazione di 237 atleti classificati. La gara con partenza dall’arco di Traiano si è corsa tra storia e arte in un circuito ondulato di dieci chilometri ripartiti in tre giri. La vittoria è stata conquistata con il tempo finale di 33’17” dall’atleta che veste i colori della società “Taburno Runners” Giacomo Perone. Una vittoria non facile per il vincitore tallonato dai primi metri dal compagno di squadra Aniello Falco che ha chiuso in seconda posizione con il crono di 33’34”. Terzo gradino del podio per Francesco Miriam “Atl.Villa Guglielmi” in 33’51”. La gara femminile l’ordine di arrivo redatto da “Garepodistiche” conta quaranta donne a vincerla la prova femminile l’atleta di casa Ilenia Nicchiniello con il tempo finale di 39’39”. Secondo e terzo posto per Alessandra Ambrosio 40’09” “Amatori Atletica Napoli” e Roberta Colesanti 42’03” Podisti Alto Sannio, cinquantasette  le società in gara. 

 

“Night Trail' di Casertavecchia”

La distanza è stata raggiunta in 53’26”

Caserta 21 settembre

Con partenza e arrivo da Piazza Vescovado di Casertavecchia si è conclusa la prima edizione del, “Night Trail' di Casertavecchia”. A vincerla e stato l’atleta Carmine Luce, (foto) classe 97 “Isaura Valle dell’Irno” suo il primo gradino del podio con il tempo finale di 53’26”. La gara si è disputata nello scenario collinare, montano di Caserta, toccando Monte Virgo, il Pianoro del Baccalà e Torre Lupara, per totali 11 Km con 460 mt. D+. Alle spalle del vincitore secondo e terzo gradino per Giovanno Tolino “Anima Trail” con soli due secondi di distacco. Al terzo Andreas Newaratil “Atletica Venafro” (53’45) Il podio femminile ha sorriso l’atleta tesserata per “Running Vairano” Antonietta Peluso classe 94 (foto) terminando in 1h12’40”. Formano il podio Gioconda di Luca e Maria Vollaro. L’evento organizzato da DinamiKa ASD si è svolto con il patrocinio del Comune di Caserta e con la collaborazione dell’Ente di Promozione UISP Comitato Territoriale di Caserta. L’appuntamento era valido per il circuito regionale “Trail delle Contrade (Foto i due protagonisti)

 

MEMORIAL Pasquale Giannattasio

La 10km. in ricordo del velocista campano

22 settembre.

A Giffoni Valle Piana comune della provincia di Salerno si è disputato la gara podistica in ricordo del velocista delle Fiamme Gialle “Pasquale Giannattasio” (foto) atleta di cui si contano ventidue presenze in nazionale, celebre il suo secondo posto alla preolimpica dietro Kone (Costa D'Avorio) davanti a statunitensi del calibro di Carlos e Pender. La Polisportiva Picentini l’Ente Comune e gli sportivi lo ricordano ogni anno con una gara podistica di dieci chilometri. Questa edizione 2019 racconta la vittoria della distanza de magrebino Youssef Aich e quella femminile della connazionale Hanane Janat.

Podio Maschile

1° AICH YOUSSEF  MONDRAGONE IN CORSA 32’46”

2°IANNONE GILIO  CARMAX CAMALDOLESE  33’29”6

3°NIGRO GIORGIO CARMAX CAMALDOLESE  33’41”

Podio Femminile

1° JANAT HANANE  POD. IL LAGHETTO  40’01”

2° PALOMBA FRANCESCA  RUNNING CLUB NAPOLI 45’07”

3°ALFANO MONICA  POD CAVA PIC COSTA AMALFI 45’23”

 

ATLETICA UISP: Stranormanna. Una festa di colori e volti

Successo per Hicam Boufars, tra le donne si impone Hanane Janat

Aversa 22 settembre

“E’ una gara la Stranormanna? Sicuramente. E’ come tutte le manifestazioni sportive su percorsi cittadini con un numero elevato di atleti dalle diverse capacità, ma è una gara dalle caratteristiche di un bel momento di festa di Podismo Insieme”.

Il patron Peppe Andreozzi e un attento Staff mettono in archivio la sesta edizione della “Stranormanna” nome dell’antica Contea di Aversa primo possedimento normanno nella penisola italiana. I rinnovati dieci chilometri di corsa per le vie antiche e nuove della Città, annota la partecipazione di 1413 arrivati di cui 183 donne e registra il successo in assoluto dell’atleta magrebino Hicam Boufars tesserato con l’Intern. Security Service con il tempo finale di 30’22” lasciandosi alle spalle i connazionali Youssef Aich (30’36”) e Ismail Adim (31’20”). La vittoria femminile si riscontra in 24° posizione a conquistarla l’atleta sempre il Marocco con Hanane Janat del Team Podistica il Laghetto, 36’52” il suo tempo. Secondo e terzo posto per Patrizia Capasso e Grazia Razzano con i tempi di 37’41” 38’58”. La manifestazione si è disputata con egida C.O.N.I. e dell’Ente OPES Italia l’organizzazione è stata curata dall’associazione “Altra Aversa” ottenendo il meritato successo per l’ottima scelta del programma fatto non solo di sport. La partecipata aggregazione con la stracittadina, la Città di Aversa, il caloroso pubblico, autorità e graditi ospiti sono stati la cornice del successo ottenuto. Ben 143 le società presenti con la vittoria del Team Caivano Runners del presidente Luigi Celiento. La mattinata di sport è stata commentata professionalmente da Gennaro Varrella mentre i tempi e l’ordine di arrivo da GarePodistiche di Pasquale Pizzano.

 

Trail del Nargiso - Trofeo delle Regioni

Antonietta Peluso vince nella sua categoria

La giovane atleta di Pietramelara aggiunge un titolo prestigioso al suo palmares

Rocca di Mezzo (AQ) 15 settembre

Nello splendido scenario del Parco Nazionale del monte Sirente e Velino domenica 15 settembre si è disputata la gara nazionale UISP organizzata Parks Trail Promotion SSD arl. In gara la giovane atleta di Pietramelara Antonietta Peluso che veste i colori della Running Vairano del presidente Daniele Romeo già campionessa italiana nel 2017 di Sky Running under23, vincitrice del circuito Trail delle contrade 2018 circuito che la vede leader nel 2019 aggiunge un titolo importante al suo palmares con tanta soddisfazione per lei e la quadra che la annovera tra le fila. La gara risultata durissima è stata organizzata in modo impeccabile da Aurelio Michelangeli, si è sviluppato su di un percorso di 40 km molto tecnico dall’inizio alla fine dell’ultimo chilometro, con due salite veri e propri muri con pendenza al 40 % e vari saliscendi tutti in quota oltre i 2000 mt con un totale di dislivello di 2300 mt.  I passaggi sulle varie creste tutte oltre i 2000 mt con vista sul Gran Sasso d’Italia, con arrivo nel meraviglioso centro storico di Rocca di Mezzo dove una piazza gremita di pubblico era pronta ad accogliere i 150 atleti del panorama nazionale. L’atleta di Caserta in classifica generale è stata 57° assoluta quinta donna al traguardo con il tempo di 6h33’. Primo in assoluto a vincere la distanza Fulvio Dapit, prima atleta donna all’arrivo la piemontese Martina Chialvo

 

PODISMO secondo posto per Vetrano, completa il podio Falco

“Corri Road Runners” a Maddaloni

Successo per Lembo e Amodio

Una bella Mattinata di sport all’insegna della corsa sulla distanza dei dieci chilometri nella provincia di Caserta in occasione della “Corri Road Runners”. I sorrisi osservati all’arrivo hanno fatto ben capire che tutto si è svolto regolarmente (caldo a parte) nelle vie nuove e vecchie della cittadina. L’organizzazione capitanata da Michele Camplattano la “Road Runnerrs Maddaloni” ha mantenuto per tutti i 1200 partecipanti, l’impegno steso nel programma. La manifestazione si è svolta con l’egida dell’E.p.S. OPES Italia, presente il primo cittadino Andrea De Filippo. A vincerla questa decima edizione il ventisettenne mezzofondista campione d’Italia sulla distanza lo scorso maggio a Taranto Vincenzo Lembo “AT Running” in 33’13” davanti a Marco Vetrano “Baiano Runners” e Vincenzo Falco “Caivano Runners con i rispettivi tempi 33’31” e 33’50” La regina tra le donne (129 le classificate) la seniores Martina Amodio tesserata per le “Stufe di Nerone” l’atleta classe 1991 ha chiuso la distanza con il tempo finale di 40’40” sul secondo e terzo gradino del podio Francesca Maniaci “Caivano Runners” tempo 40’47” e Filomena Palomba “Running Club Napoli” 40’56” il suo tempo. L’ordine di arrivo redatto dalla segreteria di GarePodistiche conta 1130 arrivati. Per la classifica finale riservate alle società si segnale il successo della “Podistica Frattese”  

 

Circuito del Cilento

Alloro per Nigro e Antico

Con la gara di Camerota Live termina il circuito di appuntamenti podistici del “Cilento di Corsa”. Questa sesta edizione ha proposto quattordici appuntamenti nell’arco di cinque mesi in varie località turistiche della provincia di Salerno. Questa sesta edizione presieduta da Sergio Civita segna nell’albo d’Oro della manifestazione con i complimenti dell’organizzazione i nomi di Giorgio Mari Nigro e Rosmary Antico. (Foto i due protagonisti.)

 

ATLETICA Campionati Europei Master

MARCIA: Oro e Argento per il campano Magliulo, il marciatore di Frignano sfiora il successo individuale.

Eraclea (Venezia) 13 settembre

Nelle cittadine del litorale veneto: Caorle, Jesolo ed Eraclea dove si stanno svolgendo i Campionati Europei Master di atletica leggera, 21° edizione. La manifestazione è stata assegnata dall’EMA (European Masters Athletics.)I dieci chilometri di marcia prevista nel programma di venerdì 13 hanno registrato la partecipazione di ben settantadue marciatori, l’affollata partenza (caldo a parte) è stata dada alle ore 12:00. La distanza dei dieci chilometri con partenza da via Dancalia è stata ricavata su un circuito da ripetere sette volte. In quest’appuntamento europeo Vincenzo Magliulo classe 76 di Frignano comune in provincia di Caserta con il generoso gesto atletico ha chiuso la distanza con il tempo finale 42’07” conquistandosi l’argento individuale alle spalle dell’olandese Rik Liesting che ha chiuso in 41’26” (con due ammonizioni). A completare il podio, lo spagnolo Ruben Alvarez Pinera. Grazie alla qualità tecnica e gli ottimi piazzamenti dei compagni di squadra Magliulo con Scafuro e la Torre conquistano l’Oro Europeo di squadra Master 40. Vincenzo milita nella società “Entreprise Giovani Atleti” del Presidente Michele Paparella e del Direttore Sportivo Pietro Allegretti.

 

 

XXXIV StraCales: festeggiano Sarè e Picardi

Festosa per ogni età la Family Run

Calvi di Risorta 8 settembre 2019

I tanti sorrisi per la “Family Run”, la presenza di numerose famiglie e giovani di ogni età hanno illuminato la città, più di cinquecento le adesioni registratosi per la passeggiata a passo libero. La gara dei dieci chilometri partita alle 17:30 ha contato sulla linea di partenza oltre duecento podisti arrivati da più parti della Campania uniti dalla volontà di essere presenti alla trentaquattresima edizione. La distanza dei dieci chilometri, si è corsa tutta di un fiato tra due ali di pubblico in un tracciato tutto cittadino. Il percorso, dal punto vista, tecnico “ondulato” è stato completato con il tempo finale di 34’54”. Festeggia la vittoria, l’atleta di colore di nazionalità francese Karim Sare tesserato in Italia con la società “Marathon Club Stabia” alle sue spalle per il secondo e terzo posto per Francesco Feola “Tifata Runners Caserta” e Vincenzo Migliaccio “Run For Love” con i rispettivi tempi di 35’08” e 36’06”. Per le donne ad affermarsi in 53° posizione assoluta la SF45 Patrizia Picardi 43’11” il suo finale, l’atleta di Portici veste i colori del team “Podistica il Laghetto. Secondo e terzo gradino del podio per Marialaura Russo “Marathon Club Stabia” e Anna Trinchillo “Runners Calvizzano” Fanno festa sul podio riservato alle società la “ Tifata Runners Caserta. La manifestazione organizzata dall’Atletica Cales del presidente Pino Carusone è stata ben curata, ha contribuire per la realizzazione l’Ente Comune, l’OPES Italia, forze dell’ordine e le realtà produttive del territorio. L’ordine di arrivo a cura di Cronometrogare.it, ha contato sulla linea di arrivo ben 249 atleti di cui 37 sono donne. Hanno presentato con la simpatia di sempre Gennaro Varrella e Anna Nargiso.

 

PODISMO – LA XI EDIZIONE

Corri Marcianise: la 10Km se la prende Barretta

Marcianise CE 8 Sett. 19

La undicesima edizione della “Corri Marcianise”. Gara podistica sulla canonica distanza dei 10km vede il meritato successo  di Antonello Barretta (foto) del team Atl.Vis Nova, l’atleta master di Cava de Tirreno a chiuso la distanza in 34’09” Secondo posto per il magrebino Mhoamed Lamghali e terzo per Antonio Tartaglione con i rispettivi tempi di 34’45” e 35’01”. Tra le donne (63 in gara) si impone Alessandra Ambrosio della Amatori Atletica Napoli con il crono finale 41’51”. A seguire Katiusca Capua (43’32”) e Annalisa Guida (44’36”) Ottima l’assistenza  e la sorveglianza del tracciato che ha permesso una gara in sicurezza e perfetta. La classifica finale riservate alle società partecipanti fa registrare il successo della Road Runners Maddaloni di Michele Campolattano. L’evento si è svolto con egida dell’Ente di Promozione Sportiva OPES Italia. L’ordine di arrivo e tempi a cura della segreteria GarePodistiche.it, ben 621 i classificati in rappresentanza di 86 società.

G.S.p

 

“Eco Trail delle Termopili d'Italia ”

Vincono Nawratil e Peluso

Castel Morrone (Ce) Il G.S. Termopili d'Italia in collaborazione della Pro Loco di Castel Morrone piccolo comune in provincia di Caserta in occasione della sagra del fico d’india ha organizzato su un percorso di 14 Km con un dislivello 533 metri “Eco Trail delle Termopili d'Italia” gara valida per il circuito “Trail delle Contrade”. L’appuntamento ha registrato al traguardo finale l’arrivo di ben 82 atleti di cui 16 donne. La vittoria è stata conquistata dall’atleta Andreas Nawratil “Atletica Venafro” con il tempo finale di 56’57” secondo e terzo gradino del podio per Luigi Ruocco e Dario Forlenza. Per la gara in rosa ad affermarsi l’atleta tesserata per l’Atletica Vairano “Antonietta Peluso” con il tempo finale di 1h16’45”. Seconda e terza all’arrivo Danuta Wania Barbara e Antonella Barbieri. (foto repertorio dei protagonisti)

 

ATLETICA Tricolore per la Caivano Runners

Obiettivo centrato per la Società Caivano Runners presieduta da Luigi Celiento con la brillante prova ottenuta in Piemonte è Campione d’Italia di società femminile. La vittoria la conseguita sul tracciato cittadino di km.10 del piccolo centro di Canelli comune della provincia Asti. Il titolo è stato conquistato con i piazzamenti individuali di Asmae Ghizlane seconda al traguardo con il tempo di 33'07", il settimo posto di Elvaine Nimbona 33'43" e con la quattordicesima posizione di Federica Sugamiele con il tempo di 34'15”. 

 

 

LA 10KM A Dugenta boom di pubblico e partecipanti 

In 500 nella città del vino: successo per Migliaccio e Novelli.

Dugenta 25 agosto 2019.

L’appuntamento, in provincia di Benevento, con egida dell’Ente di promozione Sportiva USacli ha registrato un successo di partecipazione e di pubblico con oltre 400 podisti in gara nelle strade della città del vino. Il presidente dell’associazione organizzatrice “Atletica Dugenta” Armando D’abruzzo ha riscosso consensi e popolarità per la scelta del programma fatto non solo di sport, i dieci chilometri del tracciato alla fine sono risultati  emozionanti e gradevoli, per tutta la durata dell’evento si è visto il primo cittadino Clemente Di Cerbo a lui il compito di starter. Per la cronaca, successo inaspettato per l’atleta che veste i colori della società “Run For Love A. Cerbone” Vincenzo Migliaccio che chiude la distanza in 35’32”, alle sue spalle Marco Fucci “Montemiletto  Team Runners” 35’39” e il magrebino Mohamed Lamghali “atl. Sammaritana” 35’43”. Terminano fuori dal podio ma sono ugualmente meritevoli di sotto lineatura Fabrizio Meoli e Giacomo Perone. Nella classifica riservata alle donne la distanza ha sorriso a Ilaria Morelli a tesserata per “Pol. Molise Campobasso” l’atleta molisana vince la sua gara in 60° posizione e con un tempo finale di 41’23”, al secondo posto a tre secondi di distacco Filomena Palomba, terza  Roberta Colesanti  che chiude in 43’15”. Scorrendo la classifica femminile in quarta e quinta posizione si leggono i nomi di Anna Trinchillo e Teresa Stellato. La classifica riservata ai Team in gara primeggia la “Road Runners Maddaloni” società capitanata da Michele Campolattano. L’ordine di arrivo a cura di GarePodistiche ha registrato 475 arrivati di cui 62 sono donne. Un ulteriore aspetto da mettere in risalto riguarda lo scopo benefico che ha accompagnato la manifestazione all’impegno dell’Associazione ASPAL .

di Giuseppe Sacco

 

AGOSTO

 

Campagna: Il podismo festeggia la nona edizione

Alloro per Iannone e Antico, alla Carmax l’ambito Trofeo.

 Campagna SA - 17 agosto 19

L’Associazione Ponte e la società di atletica Carmax Camaldolese con a capo Gerardo De Luna con egida CONI e l’E.p.S. ASI nelle ore serali del 17 agosto hanno creato la serata di Podismo giunta alla nona edizione denominata “Al Quadrivio alta Campagna. L’appuntamento di corsa su strada ha rispecchiato fedelmente sport e turismo con la “Chiena di Mezzanotte” la festa dell’acqua tra secchiate, frescura e tanto divertimento. Ritornando alla gara podistica che ha ricordato “Felice Cappellania” e messo in palio il primo “Trofeo Kartodromo Val Pista” ha registrato il successo sperato classificando oltre 150 atleti. La distanza del percorso fatta di 8 km è stata raggiunta dopo 26’03” da Gilio Iannone, l’atleta seniores veste i colori della Carmax. La Gara femminile sorride alla fortissima master 45 appartenente all’Atl. Sporting Calore “Rosmary Antico”(foto) che ha chiuso la distanza con il tempo finale di 32’44” e in 35° posizione dell’ordine di arrivo. Oltre ai due protagonisti, la premiazione dei podi si finisce con Carmine Santoriello e Francesco Alliegro mentre quello rosa con Marialuisa Langella e Rosanna Pacella. Il trofeo è stato conquistato dalla Carmax Camaldolese. L’ordine di arrivo e tempi sono stati curati dalla segreteria “Camelot Sport” di Francesco D’Anise. Ha commentato la manifestazione la voce di  Carlo Cantales.

 

“Memorial Gregorio Giannattasio”

Anche la 10° edizione festeggia la buona riuscita

Giffone sei Casali - SA

Il podismo estivo a Prepezzano con l’appuntamento di Luca Marrone domenica 11 ha offerto una decima edizione del “Memorial Gregorio Giannattasio” ancora una volta da incorniciare, la buona riuscita è stata possibile anche per i tanti altri amici, forte è il loro contributo. La gara podistica, aperta a tutti, si è sviluppa su un percorso ondulato di Km9,700 dove hanno preso parte circa 200 atleti. Primo al traguardo l’atleta Toauflik Bensaukuk  “San Marzano Team Runners con il tempo finale di 33’47” Secondo e terzo Hallag Kamel “Idea Atl Aurora” e Adolfo Squitieri “isaura Valle dell’Irno” con i rispettivi tempi di 34’14” e 34’48”. Monica Alfano della “Podistica Cava Costa d’Amalfi” con il crono di 43’52” si aggiudica il primo gradino del podio femminile, secondo e terzo per Antonella Santoro e Daniela Capo. Ordine di arrivo e tempi a cura di Anvilo Team

 

PODISMO: “Corsa dei Tre Campanili”

Nel salotto di Caposele protagonisti Caprio e Damiano

Caposele AV 11 agosto 2019

Gradino più alto del podio per Daniele Caprio “Running Caposele” e Annamaria Capasso “Amatori Vesuvio (foto), i due atleti campani hanno bloccato il cronometro della 44° edizione a 35’57 e 46’36”. L’appuntamento organizzato dalla locale Pro Loco si è disputato con egida dell’Ente di Promozione Sportiva UISP registrando un successo di partecipazione e di pubblico. Non è mancata la buona riuscita, grazie anche alla logistica, alla cordialità dello staff organizzativo e per l’ottima scelta del programma fatto non solo di sport agonistico, ma di tanta aggregazione per i giovanissimi della Categoria Promozionale. Partenza e Arrivo da Piazza Sanità, la distanza dei dieci chilometri sì e corsa nelle stradine della Città delle acque fino alla frazione di Materdomini e ritorno. Secondo atleta all’arrivo il master napoletano Enrico Signorelli “Amatori Vesuvio” 38’32” il suo tempo. Terzo con un secondo di scarto il Beneventano Antonello Sateriale “Amatori Podismo Benevento” Completano il podio della gara femminile Giorgia Goursand “Podistica Pollese” e Annamaria Damiano “Montemiletto Team Runners”. Con note tecniche ha commentato la kermesse Gennaro Varrella, alla segreteria di GarePodistiche il compito dell’ordine di arrivo e tempi. Donato Ceres dopo i ringraziamenti, ha rilanciato la 45° edizione, l’appuntamento per il 2020 ricade come di consuetudine nella seconda Domenica di Agosto.  

 

PODISMO: Gran Premio del Quadro

Vince Mohamed Zerrad, Asmae e la prima delle donne.

Maiori Sa – 5 agosto

Con buoni riscontri organizzativi cala il sipario sulla 64° appuntamento nazionale “Gran premio del Quadro”, gara podistica sulla distanza di 2 km, 900 il corto veloce composto da quattro giri si è disputato nella via centrale del Corso Regina. L’evento con il patrocinio del comune è stato organizzato dall’Associazione Sportiva Del Quadro. Ventisei gli atleti sulla linea di partenza di cui cinque donne tutti provenienti da diverse località. La cronaca della gara mette in primo piano la vittoria in assoluto dell’atleta mezzofondista classe 1993 tesserato per la società "Atl. Biotekna Marcon” Zerrad Mohamed con il tempo finale di 08’18”. Secondo posto per Gilio Iannone con soli 10” di distacco, Antonello Landi con la generosa corsa fatta si conquista il terzo gradino del podio con il tempo di 08’35”. Tra le donne s’impone la magrebina appartenente al Team campano “Caivano Runners” Chizlane Asmae (foto) con il tempo di 08’57” si piazza in nona posizione ed abbatte il record femminile del percorso. Con 10’28” Martina Amodio si conquista il secondo gradino del podio, mentre il terzo è per Filomena Palomba. La manifestazione ha ricordato l’amico di tutti  Andrea La Mura.

 

PODISMO: “La corsa dei Tre Campanili”

Domenica 11 pronti per 44° edizione

Il podismo turistico e della cordialità, approda domenica 11 Agosto con i colori delle canotte e con atleti provenienti da più parti della regione a Caposele città dell’acqua e dell’attrazione. Il piccolo comune campano in provincia di Avellino dell'alta Valle del Sele è già pronto per l’appuntamento di corsa su strada conosciuto come “La Corsa dei Tre Campanili”, la gara con il 2019 conta la 44° edizione. La manifestazione, patrocinata dal Comune, è organizzata con egida UISP dalla locale Pro Loco, per la buona riuscita ha supporto tecnico dell’Amatori Running Sele, del Forum Giovani e altre realtà del territorio. Salotto dell’evento “Piazza Sanità”che per l’occasione sarà allestita da un’aria tecnica. La distanza da percorrere è quella classica dei dieci chilometri, due i passaggi in Piazza per poi arrivare a Materdomini (San Gerardo) dove è posto il giro di boa per il ritorno in piazza dove è posto l’arrivo. Prima della gara competitiva alle ore 18:00, i giovanissimi in una breve distanza correranno la “Corsa del Sele”, a seguire per i più piccini le prove di velocità. Le cronache passate raccontano la vittoria in assoluto per l’atleta Daniele Caprio seconda e terza posizione per Armando Ruggiero e Antonio Luongo. Protagonista della gara femminile Loredana Lamberti completa il podio Patrizia Picardi e Angelique Zanon. L’evento sarà commentato con note tecniche dal presentatore Gennaro Varrella, mentre l’ordine di arrivo generale e tempi a cura di GarePodistiche.

 

LUGLIO

 

Bochum Germania

Bronzo per Vizzini nelle 3000 siepi

L’atleta classe 1990  tesserato per l’Atletica Marcianise commenta:

<la desideravo tanto, con tutto il cuore>

Alessandro Vizzini (foto con il D.T. Stefano Mustè) si aggiudica la medaglia di bronzo nelle 3.000 siepi agli Europei di atletica leggera per sordi a Bochum in Germania. Un risultato fantastico per l’atleta siciliano e per il movimento sportivo dei sordi italiano legato alla FSSI (Federazione Sport Sordi Italia) Alessandro classe 1990 di Siracusa è tesserato in Campania con l’Atletica Marcianise a capo Angelo Garofalo. Questa vittoria mette in risalto la FSSI che sta crescendo di anno in anno con giovani che si avvicinano allo sport dell’Atletica Leggera che possono, non solo portare in Italia medaglie importanti, ma anche mostrare ad altri ragazzi la possibilità di fare sport agonistico. Il podio della gara vede al collo la medaglia d’oro al tedesco Alexander Bley con il tempo finale di 9’44”78, l’argento per il russo Aleksej Elnikov, bronzo per l’italiano Alessandro Vizzini. Si legge in una cronaca: <Sono molto felice di questo risultato, di questo bronzo - commenta raggiante il corridore di Pachino, provincia di Siracusa – perché si tratta della mia prima medaglia dopo quattro anni di gare. La desideravo tanto, con tutto il cuore, e mi sono impegnato moltissimo in questi ultimi mesi per arrivare a un bel risultato>. Giusto mettere in risalto anche il risultato Matteo Masetti oro nel lancio del Giavellotto.

Giuseppe Sacco - Peppe 28luglio19

 

XXII Marcialonga di Castellabate

Landi con la sua corsa mette tutti in fila e vince per la sesta volta. 

Janat vince la prova femminile in 51° posizione.

Castellabate SA 27luglio19 di <Peppe Sacco>

In archivio la ventiduesima edizione dell’appuntamento podistico diretto da Nicola Paolillo gara valevole per il circuito “Cilento di Corsa decima tappa. La manifestazione con il patrocinio del Comune è stata organizzata dalla locale società “ Marcialonga di Castellabate “ e con il supporto delle A.S.D. Castellabate Runners e Maratoneti Capuani. La classica distanza cilentana di 6.300 metri ha preso il via alle 18:30 con un caldo soffocante. Al nastro di partenza in Piazza Lucia di Santa Maria si sono schierati oltre trecento partecipanti. I titani atleti dopo il primo chilometro di gara hanno corso in salita la restante distanza con una pendenza del 10% fino alla Belvedere S. Costabile. La vittoria e giunta dopo 22’40” corsa a conquistarla Antonello Landi (foto) “Atl. Potenza Picena”. L’inossidabile master quaranta è proprietario di una larga e lunga bacheca di vittorie, l’atleta dalla corsa tecnica ancora resta  un punto interrogativo per i diretti avversari. La gara femminile termina con il tempo di 28’43” la vittoria è conquista Hanane Janat della “podistica il Laghetto”. La cerimonia di premiazione si svolta sul Belvedere San Costabile con la luce rasserenante del tramonto cilentano.      

Podio maschile

1 LANDI ANTONELLO-ATL POTENZA PICENA-22’40”

2 NIGRO GIORGIO-CARMAX CAMALDOLESE-23’16”

3 SANTORIELLO CARMINE-CARMAX CAMALDOLESE -23’29”

Podio femminile

1 JANAT HANANE-POD IL LAGHETTO-28’43”

2 AMODIO MARTINA-NAPOLI RUNNING-29’19”

3 ANTICO ROSMARY-ATL SPORTING CALORE-30’00”

 

Trail delle Contrade

Corri tra la natura nel Parco del Partenio

Alloro per Andreas e Peluso

Sant’Angelo a Scala AV 21luglio19 – di Giuseppe Sacco

Nel Parco del partenio a Sant’Angelo a Scala tranquillo borgo dell’Irpinia domenica 21 si è disputato la quarta edizione della gara trail “ Corri tra la natura nel Parco del Partenio” sulla distanza dei dodici chilometri. La gara, organizzata dalla società di Atletica Leggera “Isaura Valle dell’Irno”, è partita alle ore 9:30 da Piazza San Giacomo, al nastro di partenza più di cento gli atleti d’orientamento dalle capacità di destreggiarsi nel lungo sentiero di un’antica mulattiera passando l’eremo dei Camaldolesi per poi giungere Campo Sant’Angelo fino a quota 1200metri del Monte Vallatrone per scendere di nuovo fino al punto di partenza. A conquistarsi la vittoria dopo 1h11’ di gara Nawratil Andreas (foto) “Atletica Venafro” a seguire per il podio Dario Forlenza “CUS Salerno” e Alberto Ferrara “Isaura Valle dell’Irno” La prova, al femminile si è finita dopo 1h30’ a salire sul primo gradino del podio Antonietta Peluso (foto) “Running Vairano” seconda e terza all’arrivo Barbara Wania “AKC Corri per Gaia” e Sabina Spera “Barletta Sportiva”. L’appuntamento faceva parte nel circuito “Trail delle Contrade” 2019

 

StraRiardo: vince il “Podismo Insieme”

Akhal vince la distanza, Janat sorride nella prova femminile.

Riardo CE 21luglio19 di Giuseppe Sacco

Riardo località in provincia di Caserta il pubblico e i partecipanti hanno festeggiato il successo dell’undicesima edizione della “StraRiardo”. La città delle sorgenti  affollata di colorate canotte ha dato prova di classe e cordialità. La distanza dei nove chilometri hanno ricordato “Giuseppe Abatiello”. Subito dopo la partenza data alle 18:30 la gara è entrata nel vivo nelle suggestive strade del Borgo Medievale del castello di Riardo. L’appuntamento di “Podismo Insieme” con egida del CONI e dell’Opes Italia è stato organizzato dalla locale società “Atletica Riardo” con il patrocinio del Comune. La cronaca della gara mette al primo posto l’atleta marocchino tesserato per la “Podistica il Laghetto ” Hicham Akhal che nonostante i saliscendi sul percorso ha concluso la distanza con il tempo finale di 31’49”. Sempre in campo maschile avvincente la lotta per il secondo e terzo posto conquistati da Marek Hadam e Francesco Feola. Tra le donne, sorride Hanane Janat del team “Podistica il Laghetto” 36’43” il crono finale e in 18° posizione assoluta. Per il secondo e il terzo posto del podio c’è stata una lotta tra la stabiese Filomena Palomba e l’atleta di Venafro Anna Bornaschella. Per la speciale classifica riservata alle società si è imposto il Team Atletica Cales. L’ordine di arrivo è stato curato magistralmente dalla segreteria di GarePodistiche. Ha commentato con note tecniche Marco Cascone. La vittoria in assoluto è stata quella del “Podismo Insieme” capace di far divertire e mettere tutti d’accordo.

 

MAMMA RAI PER POCHI

Techetechetè vale più delle Universiadi

Mentre c’era la cerimonia di chiusura il palinsesto Rai ha trasmesso Techetechetè e non vado oltre.

15 Luglio 2019

A Universiadi chiuse, la Campania, Napoli, strutture, addetti e volontari promossi da tutti, certo ci sono stati dei punti scuri che certamente qualcuno chiarirà. E’ forte polemica per la poca informazione e immagini delle gare. Le poche notizie date sono state in differita quasi a dire vecchie per come l’informazione. Ciliegina sulla torta la mancata diretta della cerimonia di chiusura Techetechetè vale più delle Universiadi e chissà se la stessa cerimonia e gli italiani la rivedranno tra pochi anni proprio in Techetechetè. Cosa altro posso ancora aggiungere a questo post che Napoli e la Campania per i media fa soltanto notizia, se ci ammazziamo, oppure si vende droga o per la mala Sanità. Mi permetto di dire: la politica e politici si sono fatto poco rispettare da tale assenza tanto da farsi offendere dalla televisione pubblica brava e capace a fare reclame e infangarci per poco con chilometri di servizi e dirette. Posso continuare indeterminatamente e senza mai stancarmi. Finisco con un valido proverbio…’O pesce fete da capa e i napoletani non sono stupidi se gridano come una speranza  i nomi dei Borboni e fischiano alla parola “Unità d’Italia” “Buona Giornata”.  

15 Luglio 2019

 

Cilento di Corsa: CorriRoccadaspide XXVI edizione

La corsa dei due Santi festeggia Iannone e Antico

Roccadaspide SA 13Luglio2019

Roccadaspide località del Cilento nel pomeriggio di sabato 13 si è rinnovata l’appuntamento di Podismo, alla serata di sport organizzata dalla Sporting Calore a capo Sergio Civita. Alla partenza, tanti forti atleti, ma anche tanti amatori con qualità tecniche. La gara maschile ha rispettato il copione di sceneggiatura, infatti: il podio si è tinto con i colori della Carmax Camaldolese sui gradini atleti di grande spessore nomi letti ai vertici delle classifiche. La distanza dei nove chilometri è stata raggiunta dopo appena 26’47” dal Seniores Gilio Iannone. Stessa categoria per il secondo e terzo posto dove si registrano Giorgio Mario Nigro e Daniele Di Caprio con i rispettivi tempi di 27’46” – 27’55”. La gara in rosa che ha registrato ben quarantadue atlete mette al primo posto la forte Master 45 Rosmary Antico, “Atl. Sporting Calore” 36’01” il suo crono. Completano il podio rosa Nicolina Vitolo e Maria Grazia Biscardi. La segreteria di “Camelot Sport” segna nell’ordine di arrivo generale 319 atleti appartenenti a società di Atletica Leggera della Campania. (foto: i tre protagonisti)

 

 

PODISMO 11° Trofeo San Donato

Il Trofeo è di Giovannelli, Novelli vince per le donne

Pontelandolfo BN 13luglio 19

Oltre 200 atleti arrivati al “Trofeo San Donato” gara podistica organizzata dalla società “Podisti Alto Sannio” La distanza dei dieci chilometri ricavata con due giri uguali per le vie del centro è stata raggiunta dopo 35’19” dall’atleta campano che indossa i colori dell’International Security Service Raffaele Giovannelli classe 95. La gara femminile registra la vittoria di Ilaria Novelli “Pol. Molise Campobasso” 42'13" il suo tempo. Formano il podio maschile Fabrizio Meli e Giacomo Perone, mentre il femminile da Ilenia Nicchiniello ed Ela Stabile. Piazza Roma è stata il luogo della partenza e dell’arrivo di quest’undicesima edizione è stata.

Giuseppe Sacco

 

AVERSA “Stranormanna”

<Ecco la medaglia della VI edizione, alla De Stefano il meritato premio>

Bella a guardarla per i suoi gioiosi colori, ricca di simboli della storia e della cultura di Aversa, con due figure che corrono avvolti in uno stesso nastro che mostrano la tematica della Stranormanna 2019 quella, di “Disabilitiamo la Disabilità” Una medaglia che ha un valore superiore alla distanza dei 10 km che vuole esprimere come ogni persona riesce a superare i propri limiti e a raggiungere traguardi personali, attraverso percorsi e difficoltà differenti. Ideatrice di tanto splendore e di valori “Martina Maria De Stefano” (foto) studente della facoltà di Architettura e Disegno Industriale dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli” (foto) al secondo anno di studio in Design e Comunicazione. Il primo posto con borsa di studio è stato acclamato con unanime consenso dalla Commissione esaminatrice dopo aver esaminato 54 progetti presentati da 96 studenti.

Podismoincampania.it gP.S. 11luglio19

 

STRANORMANNA 2019

Presentata la sesta edizione. Raphaela Lukudo ha dato l’inizio del conto alla rovescia della “VI Stranormanna”

Aversa CE 10luglio2019

Disabilitiamo la Disabilità sarà il tema della “Stranormanna” 2019 la gara podistica solidale del 22 settembre che mette in competizione migliaia di podisti e centinaia di giovanissimi con la stracittadina. Mercoledì 10 luglio presso il “Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale dell’Università degli Studi Luigi Vanvitelli alla presenza di autorevoli ospiti, docenti, atleti e studenti della facoltà c’è stata la presentazione ufficiale della sesta edizione. L’incontro oltre a scoprire le novità inserite dal patron Giuseppe Andreozzi ha regalato ai presenti dei momenti magici accompagnati da consensi e forti applausi. Non sono mancati i colpi di scena durante la scaletta presenta magistralmente da Arianna De Martino. Tra gli interventi fatti da rilevare quello dell’Assessore allo Sport del Comune di Aversa “Luisa Melillo” che ha manifestato l’importanza della “Stranormanna” come evento sportivo dalla capacità di coinvolgere istituzioni e l’intera città che mantiene come tema centrale la solidarietà. Interessante la parentesi che ha proclamato l’assegnazione della borsa di studio per “Martina Maria De Stefano” studentessa al secondo anno. Il premio gli è stato riconosciuto per aver realizzato la grafica della medaglia che metteranno al collo i partecipanti al traguardo. La presentazione è terminata con coro da stadio sulle note dell’inno della manifestazione “Stranormanna” scritto e cantato da Giuseppe Mele, Morena De Rosa con la musica del Maestro Lanza. Presente in sala l’atleta Raphaela Lukudo la velocista più volte nazionale nata ad Aversa, ha confermato, senza alcuna esitazione, la sua presenza al nastro di partenza.

 

STRANORMANNA 2019

Mercoledì 10 la presentazione dell’evento, la medaglia della VI edizione e l’inno ufficiale della manifestazione. Al tavolo dei relatori anche la velocista Raphaela Lukudo.

Non ha voluto mancare Raphaela Lukudo alla presentazione della Stranormanna 2019 di mercoledì 10 luglio. La velocista nata ad Aversa ha confermato, senza alcuna esitazione, la sua presenza dichiarerà l’inizio del conto alla rovescia della “Stranormanna” numero sei che si disputerà il prossimo 22 Settembre. Il posto dell’appuntamento di mercoledì 10 è fissato ad Aversa in via San Lorenzo presso il “Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale dell’Università degli Studi Luigi Vanvitelli. Voci affermano che il concorso per la realizzazione della medaglia avuto un eccezionale successo, oltre cento sono stati gli universitari che hanno dato sfogo alla loro creatività, partecipando singolarmente o in gruppo, con ben 54 proposte grafiche corredate da un testo di presentazione, descrizione dell’iter progettuale, schizzi preliminari e disegni esecutivi. Per il Comitato di Valutazione, riunitosi nei giorni scorsi, ha avuto enormi difficoltà per scegliere la medaglia più bella, vista l’elevata qualità delle proposte e la grande professionalità con cui sono state presentate, mercoledì si scoprirà i migliori tre lavori che saranno premiati, ma solo uno avrà il merito di essere proclamato “Medaglia ufficiale della sesta edizione della Stranormanna”. L’appuntamento sarà anche l’occasione per un altro importante avvenimento; infatti, si ascolterà l’anteprima dell’inno della Stranormanna, testo scritto e interpretato da Giuseppe Mele, in arte PGU, e Morena De Rosa, con il supporto del Maestro Lanza Peluso.  Condurrà Arianna De Martino, a lei il compito di accompagnare l’intera cerimonia di presentazione, che si aprirà con i saluti del Direttore del Dipartimento Luigi Maffei a seguire il Presidente del Corso di Studio in Design e Comunicazione Sabina Martusciello, interverrà il Sindaco di Aversa Alfonso Golia e altri autorevoli ospiti. L’incontro finirà con il patron della Stranormanna Giuseppe Andreozzi.

Podismoincampania.it 8luglio2019

 

PODISMO “Straucciolo”

Castelvetere sul Calore 7luglio19

In occasione della sagra dell’Ucciolo  a Castelvetere sul Calore si è disputata la sesta edizione della gara podistica denominata “Straucciolo” con partenza e arrivo da Piazza Monumento, la manifestazione è stata organizzata dalla società Irpina Italia sulla distanza di 10,400 metri in un percorso tutto cittadino tra i comuni di Castelvetere sul Calore e Montemarano La vittoria in assoluto è stata conquistata Raffaele Giovannelli con il tempo finale di 34’10”. La corsa femminile ha visto al primo posto la magrebina Hanane Janat.

Podio Maschile

GIOVANNELLI RAFFAELE -  INTERNATIONAL SECURITY 34’’10”

LEMBO VINCENZO - AT RUNNING 35’00”

CAPRIO DANIELE - CARMAX CAMALDOLESE 35’19”

Podio Femminile

JANAT HANANE - POD IL LAGHETTO 41’23”

PALOMBA FILOMENA - RUNNING CLUB NAPOLI 44’11”

BATTIPAGLIA ANNA MARIA - ANTONIANA RUNNERS 46’02”

 

 

MARCIA Oro e Tricolore

Nuovo risultato per la Marcia di Magliulo

Il marciatore campano, Vincenzo Magliulo (in simpatica posa) atleta che gareggia con i colori dell’”Enterprise Giovani Atleti Bari” a Campo di Bisenzio FI nel caldo asfissiante che ha fatto registrare collassi e svenimenti sulla pista dello Stadio di Atletica Emil Zátopek vince la distanza dei 5 km e con il tempo di 23’02” conquistandosi l’Oro del tricolore master quaranta. La vittoria di Magliulo non è una sorpresa, le cronache lo registrano come marciatore titano che sa ben dosare le forze e attaccare con il gesto atletico al momento giusto. In questa stagione 2019 si registra con 12’47” aggiudicandosi il Titolo italiano “Indor” migliore prestazione mondiale dell'anno di categoria “Master 40”. Per motivi vari è costretto a non disputare i mondiali di Torun. L’undici maggio, altra caparbietà e performance registrando un brillante primo posto ai CDS assoluti di Puglia e Basilicata nella distanza dei dieci chilometri, con 44’51 registra la vittoria e la miglior prestazione mondiale dell'anno Master 40. Magliulo dice: <Ringrazio la mia nuova società che mi ha permesso di realizzare tutto ciò. Il prossimo obiettivo i campionati europei di Venezia a inizio settembre dove cercherò di confermare il titolo vinto ad Alicante> Conclude, parlando di sua figlia, che chiama amorevolmente “principessa” a lei dedica ogni passo di marcia.

 

 

Enterprise Sport & Service

Medaglie e titoli per la società sannita. Ecco i risultati

Salerno, 29 e 30 giugno 2019

Weekend conclusivo della stagione estiva campana su pista con i Campionati Regionali Assoluti allo Stadio Vestuti che hanno regalato al team sannita 7 medaglie, di cui cinque ori, un argento ed un bronzo. Titolo regionale con 10”88 nei 100m per Ciro Riccardi con 10”88 su Salvatore Tomaiuolo, quarto in 11”51, mentre nei 400m sfiorato il podio completo con Amedeo Perazzo alla vittoria in 49”62, secondo Emanuele Santoro in 51”00 e quarto Gabriele Carlini con 52”00, primo tra le Promesse. Titolo anche per Mirko Masullo nei 100hs in14”84, per Vincenzo Verde nei 10.000m di marcia in 50'12”93 e per Federico Crisci negli 800m chiusi in 1'55”62, precedendo Amedeo Perazzo in terza posizione con 1'58”36 e Giulio Minolfi nono con 2'12”85, quinto il giorno prima nei 1500m col personale di 4'34”55. Quarta posizione infine per Giovanni Musto nel salto triplo con 11,54m per poi vedere la 4x100m composta da Salvatore Tomaiuolo, Carmine Paone, Gabriele Carlini ed Amedeo Perazzo concludere in 45”67. Rieti, 5 luglio 2019  Trasferta reatina per la rappresentativa campana U18 che ha visto sul podio Emanuele Santoro, giunto al terzo posto nei 400m in 50”82. Campi Bisenzio, 6 luglio 2019 – Vincenzo Verde non ferma la sua marcia inarrestabile di titoli tricolore in questo 2019 e, dopo la 20km del trofeo invernale ed il titolo indoor sui 3000m, passando per la maglia azzurra ed il bronzo ai mondiali di categoria, porta a casa anche il titolo outdoor su pista nei 5000m SM35 in 24'07”49. Napoli, dall'8 al 13 luglio 2019 – Approda allo Stadio San Paolo di Napoli l'Universiade 2019 con l'atletica protagonista per una settimana di gare sulla pista che tutto il gruppo Enterprise ha utilizzato e difeso quotidianamente sin dalla propria origine. Saranno due i portacolori “di casa” in gara, il primo sarà Samuele Cerro nel salto triplo, previsto il primo giorno ovvero lunedì 8 alle ore 10.35, mentre la chiusura toccherà al finanziere Francesco Fortunato impegnato il giorno 12 alle ore 9.00 nella 20km di marcia su strada ai piedi della collina di Posillipo.

 

MARCIA Master 35

Terzo Tricolore per Vincenzo Verde

“dedico questa vittoria a mio figlio Raffaele”

Podismoincampania.it 7 luglio 2019

Il marciatore campano classe ottantadue Vincenzo Verde (foto), atleta dell’Enterprise Sport e Service dopo Messina nella 20 km e Ancona “indoor” 3 km mette in bacheca la terza medaglia d’Oro e il terzo Titolo Italiano consecutivo per il 2019. La vittoria è stata conseguita nella distanza dei 5 km sulla pista dello Stadio di Atletica Emil Zátopek (Campo di Bisenzio FI) con il tempo finale 24’07”49. Il marciatore di Sant’Antimo ha dedicato l’impresa al piccolo Raffaele che il 2 luglio ha compiuto un mese. Ora dopo una breve pausa, pronto con scarpette ai piedi per la preparazione dei Campionati Europei di settembre a Venezia ovviamente con l’intenzione di riuscire a salire sul podio alla conquista di una medaglia come ai mondiali a fine marzo in Polonia a TORUN conquistando la medaglia di bronzo e siglando la miglior prestazione italiana di sempre su strada 10 km master M35.

 

MARCIANISE Corsa su Strada

8° Memorial Andrea Ferone

Festeggiano Adim e Chizlane

Marcianise CE 6 Luglio 2019 – di Giuseppe Sacco

L’ottava edizione del Memorial “Andrea Ferone”, gara podistica sulla canonica distanza dei 10km vede il meritato successo del magrebino Ismail Adim del Team Caivano Runners in 31’46”. Secondo posto per Giuseppe soprano e terzo per Vincenzo Migliaccio 35’04”. Tra le donne s’impone Asmae Chizlane (Marocco) in (39’26) a seguire Francesca Maniaci e Annamaria Di Blasio con i rispettivi tempi di 41’28” e 42’46”. Grande è stata la partecipazione delle colorate canotte in un percorso completamente pianeggiante con arrivo all’interno del Velodromo, grande è stata la soddisfazione dell’organizzazione che ha ricevuto i meritati consensi permettendo una gara perfetta e un ristoro finale di sana bontà e per le cose offerte. L’evento era sotto l’egida del CONI e dell’ente di promozione Opes Italia

 

Universiadi cerimonia di apertura

fischi e applausi per De Magistris e per De Luca

Alla cerimonia di apertura della 30° Universiadi, una parte del pubblico presente al San Paolo ha fischiato durante il saluto del sindaco di Napoli Luigi de Magistris, stessa cosa è successo per il governatore De Luca. L'inaspettata bordata di fischi ha gelato per un attimo la platea che dopo qualche momento ha sovrastato i rumorosi con un cordiale e forte applauso. Se si vuole considerare il gesto forse meglio dire il momento di disapprovazione personalmente credo che sia stato il momento e il luogo meno opportuno per il magico memento che l'Italia e il mondo stava ammirando. Ragione o torto personalmente non approvo tale comportamento.

 

NAPOLI UNIVERSIADI

Dopo 2100km la torcia a Napoli

De Magistris commosso la imbraccia

Partita da Torino lo scorso 4 giugno l'hanno portata, in giro per l'Italia, campioni dello sport ma anche rappresentanti delle istituzioni e della cultura, emozionante la sosta in piazza San Pietro per la benedizione di Papa Francesco. Certo ne ha fatta di strada la fiaccola dei saperi, la torcia bianca col Vesuvio blu creata da Martina Crumetti, il simbolo dell'Universiade napoletana e giunta oggi nel capoluogo partenopeo, capolinea del tour dopo aver toccato undici le città: Torino, da cui è partita lo scorso 4 giugno, e poi in fila Losanna, Milano, Assisi, Roma, Matera, Avellino, Benevento, Caserta, Salerno. Oggi, a Napoli, con commozione l'ha accolta il primo cittadino Luigi de Magistris in piazza Municipio a imbracciarla e poi di corsa via Verdi fino alla Galleria Umberto prima di passarla agli altri tedofori tutti campioni napoletani di sport. In serata di domani gli ultimi metri saranno di corsa all'interno dello stadio San Paolo, dove la fiaccola dei saperi - come da tradizione nei grandi Giochi sportivi darà fuoco al braciere per il via alla trentesima Universiade. 

 

NAPOLI Le Universiadi

La città avverte l’importanza, poco i politici.

Con l’augurio che sarà un evento magico, ricco di risultati e di record? E di raccontare la verità.

I quotidiani napoletani hanno parlato di un incidente diplomatico l’assenza al tavolo dei relatori del primo cittadino di Napoli Luigi De Magistris alla conferenza stampa di presentazione dell'evento. Non felice neanche l’apparizione del governatore della Campania De Luca che ha lasciato il tavolo e i giornalisti subito dopo aver concluso il suo intervento. Della scelta di De Magistris poco si è riuscito a sapere tranne il breve comunicato da parte dell’ufficio stampa del Comune di Napoli che dice: «Non possiamo assistere alla censura nei confronti della città a cui è stato impedito di svolgere un intervento di benvenuto al popolo delle Universiadi». Palazzo San Giacomo continua dire: «Mi sembra paradossale che occorra faticare per dare la giusta rappresentatività al primo cittadino in un contesto di una kermesse che porta il nome della città» Il governatore De Luca nel suo discorso ha scartato la città ricordando l’unità d’Italia dicendo: <Vorrei che l'evento non avesse un carattere municipale, e che Napoli rappresentasse nel mondo l'Italia intera, per una ragione politica precisa, in un momento come questo in cui anche l'unità d'Italia deve essere riaffermata come valore irrinunciabile per tutti>. (“Bhe diversamente la pensano i milanesi con la loro olimpiade invernale”) Pare che analoga discussione avvenne all’Hotel Royal durante la presentazione della mascotte “La sirena Partenope” di questa trentesima Universiadi. Speriamo che ogni screzio si aggiusti per il buon nome della Campania e del Capoluogo. Giusto dire anche la conclusione del presidente De Luca <Mi auguro che sapremo essere all'altezza di un evento che ci ha impegnato sul piano finanziario e organizzativo in modo straordinario>

 

Scalata di Montevergine

Vittoria per Vincenzo Lembo,

Prima donna all’arrivo Loredana Lamberti.

Sabato 29 giugno si è svolta la XXII edizione della tradizionale marcialonga in salita Mercogliano Montevergine gara podistica di 16km Il percorso duro per la lunga e continua salita ma emozionante per l'affascinante arrivo davanti al santuario della “Mamma Schiavona” ha contato ben 530 arrivati. Il vincitore in assoluto a nome Vincenzo Lembo “At Running”, l’atleta di origine campana classe 94 ha chiuso la distanza in 1h03’25”. Mario Maresca e Antonello Landi completano il podio di questa edizione. La gara femminile sorride per Loredana Lamberti “Run For Love Project Anna Cerbone” con il tempo finale di 1h23’32. Il secondo e terzo posto per Giovanna Dabundo e Caso Annamaria.

 

GIUGNO

 

11° COPPA CRISTOFARO

Netta Vittoria per l’A.E.G. Pubblicità”

Volla 29 giugno

La tradizione è stata rispettata, in archivio anche l’undicesima edizione conservando in bacheca emozioni e…. Il trofeo dedicato ai giovanissimi della Categoria Promozionale è conquistato dall’Atletica Marcianise mentre quello riservato ai team “amici” successo per Luigi De Lucia con i suoi Birraioli. La Coppa Cristofaro “Rosa” successo per il Team “Atletica Scafati” capitanato per l’occasione da Annamaria Vanacore. Secondo e terzo gradino del podio per il gruppo “Pantera Rosa” di Vincenzo de Matthaeis e quello dell’Atletica Caivano a capo una brava e gentile Giovanna Celiento. La coppa al maschile registra la vittoria netta per l’A.E.G. Pubblicità dei fratelli Coppola con il punteggio pieno di 400 punti. Per i fratelli Antonio, Gennaro e Vincenzo oltre ai festeggiamenti per il risultato ottenuto anche la soddisfazione di portarsi a casa “e per sempre” il Trofeo per aver realizzato negli anni cinque vittorie. Dopo le prove di Atletica e la premiazione la serata di atletica sotto le stelle è continuata fino a tarda notte per consueti festeggiamenti.

 

PODISMO: Caivano la 10 km.

Successi per Lakriti e Ghizlane

Cala il sipario sulla 4° edizione tra i team si impone la Carmax Camandolese

Caivano 23giugno19

Grande successo di pubblico e partecipanti per la quarta edizione del “Trofeo Mondial Service” gara podistica organizzata dalla società Caivano Runners. la distanza dei dieci chilometri ha visto il successo del magrebino Aziz Lakriti campano con adozione sportiva del Team International Security Service con il tempo finale 32’23” e per le donne la sua connazionale che veste i colori della “Caivano Runners”  Asmae Ghizlane con il tempo di 35’21” All’arrivo posto in Villa comunale sono giunti 1402 tra cui una nutrita e bella pattuglia in rosa di 157 donne. La gara si è svolta in un percorso interamente sviluppato sulle strade cittadina di Caivano. A conclusione della bella mattinata di sole è stato offerto un mega ristoro. Con questa quarta edizione il presidente Luigi Celiento continua la sua promozione del Podismo e dell’Atletica Leggera a Caivano. Alle spalle del vincitore completano il podio i compagni di club Hicham Boufars e Raffaele Giovannelli con i rispettivi tempi di (32’29”) e (32’54”) Tra le donne assieme a Asmae Ghizlane gloria nuovamente per le compagne della Caivano Runner con le atlete federica Sugamiele (35’39”) e Palma De Leo (38’21) per la classifica riservata ai Team in gara, tra i 118 si impone la Carmax Camandolese

   

Matteo Nocera Nuovo impegno agonistico

L’Atleta ultramaratoneta in pista nella 6ore di Campobasso.

22giugno19

L’atleta campano Matteo Nocera (foto) dopo la brillante prova con la vittoria in assoluto alla “RAA” Race Across Apulia gara sulla distanza di 105 Km da Lecce ad Alberobello appare nella lista dei 150 partecipanti che prenderanno il via alle sei ore di Campobasso il prossimo Ottobre. L’evento si terrà sulla pista di Atletica Leggera “Campo Comunale di Atletica Leggera Nicola Palladino”, C.da Fontanavecchia con partenza alle ore 12:00. La manifestazione giunta alla terza edizione è organizzata da “Amatori Limosani” in collaborazione con il Comitato Regionale FIDAL Molise e della IUTA (Associazione Italiana di Ultramaratona e Trail) Per Nocera a breve inizierà il programma di allenamento per portarsi al top e per un meritevole risultato. Matteo corre per la compagine “Napoli Nord”. 

  

“Trofeo Città di Telesia”

L’appuntamento continua ad affermarsi e meravigliare

Vince Eyob Faniel Ghebrehiwet, per le donne dominio di Sara Dossena

Telese BN 16 giugno 2016

Trofeo Città di Telesia, evento che anno dopo anno si arricchisce di novità tecnica e logistica ha confermato le attese registrando il meritato forte successo. L’Organizzazione, anche per questa 13° edizione ha saputo comunicare per raggiungere un numero alto di appassionati podisti in veste di veri protagonisti dalla personale capacità tecnica che saputo colorare la kermesse telesina. A questi atleti non si può non aggiungere un “do di petto” uguale come un “bravo” capace di lasciare Caruso muto. In più è stata capace anche di mettere in prima griglia una larga rosa di atleti nazionali e stranieri di livello internazionale e di fare intervenire le centinaia e centinaia di presenze in veste di pubblico sparso su tutto il tracciato. La gara partita alle 19:00 ed è stata corsa con un caldo asfissiante che ha fatto registrare veri mancamenti sul percorso e a fine prova, per questi atleti l’organizzazione non si è fatta trovare impreparata con un soccorso tempestivo per le cure del caso. Anche con queste condizione meteo proibutive hanno finito i dieci chilometri ben 1825 atleti di cui 282 donne. La vittoria è stata decisa sul Viale Minieri con la volata finale vinta dal nazionale Eyob Faniel Ghebrehiwet “G.S. Fiamme Oro” con il tempo finale di 29’17”, a due secondi Stefano Meucci C.S. Esercito. Terzo gradino del podio per il burundiano Niyomukiza con 29’38”. Anche per la corsa in rosa il gradino del podio è conquistato da un atleta italiano che si fa leggere nella classifica in 14° posizione assoluta di nome Sara Dossena “Laguna Running” la sua prova, si è finita con il tempo finale di 33’06”. Secondo e terzo gradino per Asmae Ghizlane “Caivano Runners” e Sofilla Yaremchuk “ACSI Italia Atl.” Con i rispettivi tempi (34’21”) e (34’34). 
 

 

PODISMO “Cesa Rinasce”

Vittoria solitaria per Francesco Di Puoti

Per le donne sorride e Alfano

Cesa 16 giugno 2019

A Cesa, in provincia di Caserta, si è corsa la decima edizione della “Cesa Rinasce”, manifestazione sportiva con egida CONI – ASI. L’appuntamento, ha registrato la partecipazione di circa 300 podisti sulla classica distanza dei dieci chilometri. Il percorso di gara, rinnovato, con partenza e arrivo da Piazza De Gasperi è stato ben curato, risultato veloce e si è svolto in un unico giro. L’Organizzazione per la parte tecnica e la buona accoglienza stata curata dall’Associazione Culturale “Salvaguardiamo n’copp a rena” con il patrocinio del Comune. Tra gli uomini si è imposto con una corsa tutta solitaria Francesco Di Puoti atleta tesserato per la società “Tifata Runners Caserta” con il tempo finale di 35’18”. Al secondo e terzo posto Franco Mainolfi “Pod. Valle Gaudina” e Giuseppe Angelillo “Running Club Napoli” con i rispettivi tempi 38’34” – 39’54”, La gara femminile, vede l’affermazione di Immacolata Alfano “Podistica Bosco di Capodimonte” con il risultato di 46’48”, completa il podio rosa Flora Fontanella “Dromos” 49’51” e Lina Raucci “Podistica Marcianise” con 50’08”. L’ordine di arrivo e tempi finali a cura di Cronometro Gare.

 

 

PODISMO: Ghizlane conquista il podio femminile

“VIII Corri... Afragola” festeggia Lakriti

La classifica conta oltre 1600 atleti

AFRAGOLA NA 9 giugno 2019

Si è disputata una buona giornata di sport ad Afragola una gara di podismo sulla distanza di 10Km in un percorso alla portata di tutti organizzata Dalla “New Atl. Afragola” con a capo Mimmo Errichiello con partenza e arrivo dal Corso Aldo Moro. Un tracciato tutto cittadino e pianeggiante con i classici due giri di corsa. La gara ha visto il successo finale del magrebino tesserato per “Internat. Security Serv.” Aziz Lakriti con il tempo finale (record della manifestazione) di 30’21”. La prova femminile, successo e record per Asmae Ghizlane “Caivano Runners” l’atleta del Marocco ha finito la distanza in 34’18”. La mattinata di sport sotto l’aspetto tecnico e organizzativo non ha fatto alcuna piega, tiranna è stata la temperatura e l’umidità che ha messo in disagio fino al ritiro di cento e oltre partecipanti. Il podio maschile è continuato a formarsi da atleti africani, Al secondo posto Hichan Boufarir (30’43”) “Internat. Security Serv.” Terzo Youssef Haich “Mondragone in Corsa” (32’11”) mentre quello femminile si è formato da Hanane Janat “Podistica il Laghetto” (36’48”) e da Loredana Lamberti “Run For Love” con 40’40”. Hanno commentato la Manifestazione con note tecniche Marco Cascone e Gennaro Varrella. Classifica con tempi reali a cura di GarePodistiche di Pasquale Pizzano.

 

 

CORRI AFRAGOLA 2019

“Tutto e pronto per i 2000 Podisti”

A quattro giorni dall’VIII edizione della Corri Afragola si è tenuta nella serata di ieri la conferenza stampa di presentazione dell’atteso evento nazionale sulla distanza di dieci chilometri tutti in un percorso cittadino. In quest’occasione è stato consegnato dal Presidente della New Atletica Afragola “Domenico Errichiello” il “pettorale numero uno” della gara alla Sindaco della Città di Afragola Claudio Grillo. In sala non è mancato il momento commovente, come giusto che sia al ricordo di Antonio Verdile “persona capace, ideatore di tante iniziative” salutato poi… con un lunghissimo applauso dopo la cerimonia di consegna della targa alla famiglia Verdile; a Lui sarà dedicata questa edizione 2019. In tema di corsa, alla partenza si contano 2000 partecipanti in rappresentanza di 130 società. I dieci chilometri del tracciato sono divisi da un giro corto di 4km e uno da 6km, dopo la linea di arrivo non mancherà la medaglia coniata in ricordo dell’evento di sport, cultura, benessere e socialità con egida del CONI e dell’Ente di Promozione AESC.

 

 

PODISMO San Nicola la Strada

Alla 17° Maratonina vincono. Lakriti e Ferritti

La gara ha ricordato Mario Mastrangeli

San Nicola la Strada 2 giugno 2019.

In archivio la 17° edizione di 2Maratonina San Nicola la Strada gara podistica sulla distanza dei dieci chilometri con ritrovo in Piazza Parrocchia. A imporsi è stato il magrebino Aziz Lakriti atleta tesserato per Int.Security Service con il tempo finale di 31’48”. Vittoria al femminile per l’atleta di Isernia Iolanda Ferritti che chiude  la con il tempo di 36’21”. I partecipanti per questo appuntamento del 2 giugno, data celebrativa “Festa della Repubblica Italiana” sono stati 1010 di cui 99 donne in rappresentanza di ben 118 società. Il podio maschile oltre al vincitore  si è formato con altri due validissimi atleti del panorama campano “Giorgio Mario Nigro” e “Francesco Di Puoti” giunti al traguardo a pochi secondi dal vincitore, mentre per quello femminile Morena Di Benedetto e Martina Amodio. La classifica omologata Opes Italia è stata redatta da GarePodistiche di Pasquale Pizzano. L’appuntamento  è stato presentato con la professionalità di Marco Cascone e organizzato dall’Atletica San Nicola con il supporto della locale Pro Loco.

 

SANNIO HALF MARATHON

Il primo posto è di Montanile, per le donne successo per Nicchiniello

Pontelandolfo (BN) 01-06-2019

In archivio la mezza del Sannio con la vittoria in assoluto di Nicola Montanile atleta che veste i colori della società “Carmax Camaldolese”. Il protagonista ha chiuso la distanza dei 21Km con il tempo finale di 1h16’52. la gara femminile l’orine di arrivo generale mette al primo posto in 39° posizione la SF40 Ilenia Nidcchiniello “Amat. Podismo Benevento” 1h31’45 il suo tempo. La gara, organizzata dall'ASD Podisti Alto Sannio è partita alle ore 17:00 da Pontelandolfo passando per Campolataro si è conclusa nella cittadina di Morcone. Completano il podio maschile Giacomo Perone e Silvano Mignogna il femminile da Mariacarmela Landriscina e Roberta Colesanti. Ha commentato la manifestazione Gennaro Varrella, ordine di arrivo e tempi di Cronometro Gare.

PRIMI 5 MASCHILI

1 MONTANILE NICOLA – CARMAX CAMALDOLESE 01.16.52

2 PERONE GIACOMO - TABURNO RUNNERS 01h17’43”

3 MIGNOGNA SILVANO -  PODISTICA AVIS CAMPOBASSO 01h18’22”

4 MAINOLFI FRANCO - POD. VALLE CAUDINA 01h19’10”

5 NAWRATIL ANDREAS - ATLETICA VENAFRO 1h20’00”

PRIMI 5 Femminile

1 NICCHINIELLO ILENIA - AMATORI PODISMO BENEVENTO 01h31’45”

2 LANDRISCINA MARIACARMELA - A.S. TRANI MARATHON       0 1h34’24”

3 COLESANTI ROBERTA - PODISTI ALTO SANNIO 01h35’52”

4 ALFANO MONICA - POD.CAVA PIC.COSTA AMALFI        01h41’07”

5 POCIECHA EWA -  REGGIA RUNNING 01h47’09”

 

 

MAGGIO

 

Alla StraBenevento si impone Iannone,

Hanane Janat è la prima donna

<Benevento 01Maggio19>

In archivio la 28° Strabenevento, la classica dieci chilometri del primo maggio organizzata dalla società Amatori Podismo Benevento del presidente Pasquale Della Torca ha classificato oltre 400 partecipanti, la partenza della gara è stata data dal sindaco di Benevento Clemente Mastella. L’atleta Gilio Iannone tesserato con la società “Carmax Camaldolese” con il tempo finale di 32’38” si aggiudica la vittoria di questa ventottesima edizione. Il podio, tutto italiano si è completato con Raffaele Giovannelli e (32’54”) “Inter. Security Service. e Aniello Falco (33’41” U.S. Taburno. La prova al femminile vede salire sul gradino più alto la master magrebina tesserata in Italia con la “Podistica il Laghetto” Hanane Janat che ha chiuso la distanza in 35’39”, seconda e terza Iolanda Ferritti “Nuova Atletica Isernia” e Francesca De Santisis “Atl. Casone Noceto  con i rispettivi tempi (36’59”) e di (39’21”)

 

Grande successo per il “Trofeo Città di Maddaloni”

Conquistano il podio Di Puoti e Amodio

Successo per i team “Road Runner Maddaloni”

<Maddaloni CE 5maggio19>

Si è disputato con il grande successo di sempre l’appuntamento di Maddaloni comune della provincia di Caserta, con oltre 600 podisti alla partenza uniti dal  “Podismo Insieme”, hanno creato a una giornata di sport e divertimento lungo le vie del centro. Prima della partenza (data dal Sindaco Andrea De Filippo) la preghiera dello sportivo sulle note del silenzio e con l’applauso di tutti i presenti è partita da Piazza Vittoria la ventesima edizione del “Trofeo Città di Maddaloni” con egida OPES Italia sulla distanza dei dieci chilometri. La gara dalle prime battute ha fatto la selezione con un ritmo per niente accomodante e con una rosa di atleti agguerriti per conquistarsi un posto sul podio. Con il tempo finale di 33’30” sigilla il successo l’atleta mezzofondista della Tifata Runners Francesco Di Puoti classe 76. Per le donne, successo di Martina Amodio delle “Stufe di Nerone”, l’atleta Seniores classe 91 ha corso la distanza con un buon margine di distacco sulla seconda e blocca il cronometro a 40’43” in 77° posizione. Per la classifica finale riservata alle società in competizione successo per “Road Runners Maddaloni” del presidente Michele Campolattano. Il podio maschile si completa con il magrebino del Team “San Marzano Runners” Taoufik Bensaikouk (33’42”) e un inossidabile Antonello Barretta “Liberi Insieme” l’atleta della corsa corretta si è lasciato alle spalle giovani protagonisti e fissa la distanza in 34’12”. Il podio femminile si è formato con i colori della “Road Runners Maddaloni con Annamaria Di Blasio, (42’16”) un secondo posto forse sofferto e maggiormente negli ultimi 1000metri per i continui saliscendi incontrati durante la gara, generosità grinta ed esperienza hanno fatto la differenza di solo 10" secondi sulla diretta avversaria Anna Maria Battipaglia atleta master dell’Antoniana Runners. Ordine di Arrivo e tempi finali a cura di Pasquale Pizzano, voce della manifestazione Marco Cascone, un plauso a tutta la cittadina per la grande educazione e sportività tutta, verso i podisti in gara.

 

CASTELLABATE “Cilento di Corsa 2019”

<Corsa del Mare>  Vittoria per Nigro e Lamberti

<Castellabate SA 04 maggio19>

Con la “Corsa del Mare” è partita la prima delle quattordici tappe del sesto circuito del “Cilento di Corsa” appuntamento estivo che punta alla promozione sportiva e turistica tra gli scenari più incantevoli del Cilento e del Vallo di Diano. Trecento e più partecipanti per questa quinta edizione della “Corsa del Mare” gara sulla distanza dei dieci chilometri in scena a Castellabate evento organizzato dalla “Castellabate Runners” con il patrocinio del Comune di Castellabate e del Parco Nazionale del Cilento, del Vallo di Diano e Alburni. A vincere la distanza con il tempo finale di 33’55” l’atleta della “Carmax Camaldolese” Giorgio Mario Nigro. Il secondo e terzo posto Antonio Maria Meluzio (34’08 stessa società di Nigro) e Carmine Luce “Isaua Valle dell’Irno” con il tempo di 34’17” La prova femminile (62 le donne in gara) con un buon margine di vantaggio sulla seconda è stata vinta da Loredana Lamberti neo tesserata per la “Run For love Project Anna Cerbone, Lamberti ha chiuso la prova con il tempo finale di 40’58”. Il secondo gradino del podio per Rosanna Pacella, la podista SF40 dell’isaura Valle dell’Irno chiude la prova in 42’08”. Il terzo gradino è conquistato da Maria Grazia Biscardi (Atl Agropoli) in 42’32”. Prossimo appuntamento con il circuito si terra a Marina di Camerota Sabato 11 Maggio con la corsa del Mito. L’Ordine di arrivo e tempi a cura di “Camelot Sport” di Francesco D’Anise.

 

 

Fragola Run: corsa su strada sulla distanza di 10km

Hicam e Hanane in trionfo

PARETE CE 5 maggio. Alla decima edizione della “Fragola Run” in provincia di Caserta, corsa su strada sulla distanza  di dieci chilometri podio maschile tutto magrebino e successo per Higham Boufars dell’ International Security Service  che conclude la sua prova in 30’33” davanti a Youssef Aich (31’36”) “Mondragone in corsa” terzo Hicham Akahal (33’04”) Podistica il Laghetto. Per le donne il podio vede salire sul primo gradino Janat Hanane “Podistica il Laghetto” l’atleta ha chiuso la distanza in (37’27). Al secondo e terzo gradino Loredana Brusciano “ Arca Atl. Aversa A. Aversano e Ela Stabile “Napolirun” con i rispettivi tempi di 40’39” e 41’06. La manifestazione ha registrato una nutrita partecipazione di atleti e pubblico con 766 arrivati al traguardo di cui 91 donne. La Fragola Run e stata organizzata dalla “Podistica Proloco Parete”  con il Patrocinio della Regione Campania, della Provincia di Caserta e del Comune di Parete. (Foto dal Web)

 

 

CILENTO di CORSA II Tappa

“La Corsa del Mito” 10° edizione

Trionfano Noel Hitimana e Lenah Jerotich

Generosa la prestazione di Iannone e Picardi con un meritato quarto posto

Palinuro SA 11 maggio 2019

Oltre 800 podisti hanno preso il via dal porto turistico di Palinuro per correre la classica distanza dei quindici chilometri per raggiungere il porto di Marina di Camerota. La “Corsa del Mito” raccontata per il programma tecnico e logistico è alla pari dei grandi appuntamenti nazionali di corsa su strada, valutata e partecipata con interesse dal movimento podistico campano, la distanza si corre nell’incanto del Parco Nazionale del Cilento e quello del Vallo di Diano. Con il 2019, la manifestazione organizzata dall’Associazione “TuttiInseme” di Giovanni Attanasio ha festeggiato la decima edizione. La gara ha registrato il trionfo in assoluto del ruandese Noel Hitimana (foto) “Atl. Castello” con il tempo finale di 44’52”. Secondo posto per Johm Imana “Atl.Castello” tempo 45’31”, terzo all’arrivo Kimutai Bonface “Sport Project” in 47’27” Lenah Jerotich (foto) “Atletica 2005” bissa la vittoria, la keniota ha fatto sua la gara dalle prime battute migliorandosi di 70” chiudendo la distanza in 52’30”, secondo posto per la magrebina Hanane Janat tesserata con la “Podistica il Laghetto” con tempo finale di 56’10”, terza la bravissima Master 40 del “Gruppo Sportivo Virtus” 59’36”. Hanno commentato la manifestazione e la gara completa di notizie tecniche le voci di successo di Anna Narciso e di Gennaro Varrella. Ordine di arrivo e tempi a cura di “Camelot Sport” di Francesco D’Anise

 

 

10 MIGLIA NORMANNA

“Pioggia” sì, ma di consensi”

Un trionfo che accontenta tutti, piazza d’onore per Di Puoti

Aversa:13maggio19

Il programma organizzato dalla Podistica Normanna con a capo Giovanni Belluomo, quello delle Forze dell’Ordine, Sponsor e Associazioni del territorio non ha fatto una piega, tranne quei dieci minuti di poggia prima del via cacciata dopo aver fatto la sua parte minacciosa da un tiepide sole. Diciamolo, tutto ha funzionato percorso incluso e il ristoro finale distribuito nell’allestito “Parco Pozzi” ristoro distribuito accontentando ogni partecipante (cosa rara dalle nostre parti) La distanza della gara, con egida OPES Italia è stato raggiunta dall’atleta magrebino Aziz Lakriti già vincitore della passata edizione dopo appena 52’48” migliorandosi di ben 2’50” l’atleta del Marocco corre per i colori dell’International Security Service. Tutto africano il podio maschile, al secondo posto Ismail Adim “Caivano Runners” con uno scarto di appena 05’dal primo connazionale, terzo gradino per il portacolori della “Mondragone in Corsa” Yousseh Aich con il tempo di 53’55”. Giusto menzionare il quarto arrivato Francesco Di Puoti che mai ha mollato per conquistarsi in questo importante panorama di podismo una piazza d’onore con il tempo finale di 53’55”. Il cronologico di arrivo redatto da Cronometrogara, mostra 110 donne in gara e per la vittoria al femminile, registra i colori giallo blu della Cavano Runners con l’atleta Francesca Maniaci, 1h06’20” il tempo ottenuto per chiudere il tracciato, Al secondo posto Teresa Stellato “Atletica Marcianise” il suo tempo finale è stato di 1h07’15”. Ela Stabile “Napoli Run” mette in bacheca il meritato terzo posto in 1h08’01”. La vittoria per società (90 in gara) la festeggia la “Caivano Runners” del presidente Luigi Celiento. La manifestazione di Aversa, fatta di “Podismo Insieme” e con la regola vinca il migliore ha dato lustro alla parola Sport.

 

 

PODISMO Corri nel Borgo

Successo per Lembo e Lamula

13maggio19

Con partenza alle ore 9:30, nella mattinata di ieri a Castelpoto località in provincia di Benevento si è disputata la prima edizione della “Corri nel Borgo” I dieci chilometri del percorso hanno interessato le stradine dell’affascinante borgo di origine longobarda formato da continui saliscendi con tratti impegnativo e insidioso per il fondo stradale, resosi scivoloso per la pioggia caduta. La kermesse promossa dal Comune di Castelpoto ha ottenuto il successo auspicato, alla partecipata partenza non sono mancati atleti di buon livello tecnico. Il primo a portarsi al traguardo posto in piazza Piazza Garibaldi l’atleta del “A.T. Running” Vincenzo Lembo bloccando il cronometro a 37’06”. Secondo al traguardo con 19’ di distacco Gilio Iannone “Carmax Camandolese” Con 38’01” Giovannelli Raffaele “Intern. Security Service”. Giuseppina Lamula “Napoli Run” chiude la prova femminile con il tempo finale di 46’59”, seconda al traguardo Loredana Lamberti “Run for Love Proj. Anna Cerbone”. Terza, Paola Di Tillo “G.S. Virtus” con 51’15”. Ordine di arrivo e tempi a cura di Garepodistiche.

 

Al “Passatore” Michele Vaiano classe 77

16 maggio

Correre distanze oltre il limite della maratona, affrontate con percorsi faticosi, non è una moda e neppure una valutazione per sentirsi soddisfatto, è una semplice scelta fatta per amore sulle lunghe distanze. Questa mia idea scritta vale come introduzione per presentarvi e parlarvi del 42enne atleta fondista “Michele Vaiano” prossimo alla Firenze Faenza, denominata il “Passatore” prova già superata nel 2018. Michele rilancia la sfida anche per questa edizione 2019 che si terrà com’è di consuetudine l’ultimo sabato di maggio. La prova, sulla distanza dei 100 chilometri sarà affrontata con la preparazione di vari allenamenti, appuntamenti trail e risultati ottenuti in vari appuntamenti delle lunghe distanze. Michele “Auguri” per l’impresa

 

 

ACERRA:

La società "Libertas Atletica 88" festeggia il Santo Patrono

17 maggio

In occasione della festa di San Cuono nome del Santo Patrono di Acerra, lo sport dell’Atletica Leggera nelle sue discipline farà parte del programma dei festeggiamenti con una serie d’iniziative. < Vivere l’atletica non è soltanto fare sport ma utilizzarla come valido strumento che trasmette valori educativi>. Con questa frase Antonio Zito, presidente del Libertas Atletica 88 Acerra, prenderà parte ai festeggiamenti con il programma “Giocando con l’Atletica”, un progetto che vedrà impegnati gli atleti dalla canotta bianca-azzurra con una serie di apparizioni in Città e con l’appuntamento finale in data Domenica 26 maggio alle 10.00, nel centro storico, dove i ragazzi del settore giovanile e i tecnici della società proporranno prove e giochi ispirandosi alle 30 discipline dell’Atletica Leggera , a seguire, atleti delle Categoria Assoluta e Master insceneranno in onore di S.Cuono una corsa di breve distanza per le strade del centro antico. Zito finisce dicendo < E’ un onore come cittadino e poi come presidente partecipare al programma dei festeggiamenti con una festa di sport, l’intera società e la mia famiglia hanno organizzato il tutto con entusiasmo con i principi ereditati dal mio papà Giovanni fondatore del Libertas Atletica 88 quelli di stare in linea con i valori cristiani e rimanere con un forte legame alla tradizione acerrana e con il suo Santo Patrono.>.

 

Cilento di Corsa III tappa SIRENA LEUCOSYA”

La “Carmax Camaldolese” colora il podio maschile.

Oltre 300 gli atleti in gara.

Castellabate SA 18maggio19 

Alla settima edizione della 10km di corsa sulle strade della “Sirena Leucosya” comune di Castellabate oltre 300 atleti hanno preso parte alla gara organizzata dal Team “Castellabate Runners” Capitanata da Nicola Paolillo. La cronaca della gara registra il successo di Giorgio Mario Nigro (foto) con il tempo finale di 28'42, l’atleta Seniores è tesserato con il team “Carmax Camaldolese”. Lo stesso Team occupa il secondo e terzo gradino con Daniele Di Caprio (29’12”) e Massimo Santoriello  (29'20''). Tra le donne successo per Maria Grazia Biscardi “Atletica Agropoli” con il crono finale di 36'00'' in 57° posizione assoluta. Completano il podio rosa Loredana Lamberti  (36'12'')  “Run For Love Project” terzo gradino per Rosmary Antico Rosmary “Atletica Sporting Calore” in (36’52’’) Ordine di arrivo e tempi a cure di “Camelot Sport” hanno presentato con successo la coppia Gennaro Varrella e Anna Nargiso 

 

Fratta nà Corsa… “CORE e CORSA”

Il segreto del successo? La politica di realizzare e dare.

Sugli scudi la “Caivano Runners”

Frattamaggiore NA 19 maggio19

 “ Fratta nà Corsa…” l’appuntamento di “Podismo Insieme” con egida OPES Italia curato dalla Podistica Frattese anima e motore di un sensazionale successo... ottenuto dalla sola esperienza e grande cuore con il solo supporto della Città e Sponsor, i due nulla hanno fatto mancare ai duemila e più partecipanti. Cronaca: Il verso di come si metteva la manifestazione si è ravvisato dal corale dei partecipanti, accompagnatori e media trovatosi a proprio agio dalla cordialità ricevuta. La certezza è stata l’ordinata partenza (a parte pochi stupidi) che ha recitato lo spessore dell’importanza dell’evento a conclamarlo il percorso curato, così l’arrivo e il ristoro finale. La gara: Il vincitore in assoluto di questa sesta edizione Ismail Adim con il tempo finale di 31’38. Mette a segno la vittoria femminile Asmae Ghizlane in 23° posizione e con il tempo finale di 35’19”, i due magrebini corrono con i colori della “ Caivano Runners” del presidente Luigi Celiento. Al secondo posto maschile domina nuovamente il Marocco con Hicham Akhal “Podistica il Laghetto” 32’01” il suo tempo. Al terzo posto il generosissimo Marco Vetrano “Baiano Runners” in 32’58. Al secondo posto femminile ancora Africa Hanane Janat “ Podistica il Laghetto” 35’56” il suo tempo. Terza Jessica De Fazio “Am. Marathon Frattese” con 38’55”. GarePodistiche conta con l’ultimo arrivato 1819 arrivi in rappresentanza di 128 società.

 

STRANORMANNINA

Tutti vincitori e con medaglia. Successo in tutto e di Tutti

Aversa 19 maggio

Il meteo non prometteva nulla di buono, ma alla fine è uscito il sole. Gli 800 bambini iscritti hanno potuto così dare sfogo alla loro vitalità, percorrendo i viali del Parco Pozzi e soprattutto scatenandosi con l’Orda Stranormanna, la Mini Spartan Race ad ostacoli. La seconda edizione della Stranormannina è stata un grande successo di partecipazione, all’insegna dell’inclusione e della interazione con i bambini ‘speciali’. Il progetto ‘Disabilitiamo le Disabilità’, partito oltre un mese fa nelle scuole medie ed elementari di Aversa, ha avuto la degna conclusione domenica 19 maggio, grazie all’organizzazione dell’Asd ‘L’Altra Aversa’. Star della Stranormannina è stato Lorenzo Laudadio, che in questo mese di incontri negli istituti scolastici ha dato l’esempio ai bambini. «Non arrendersi mai» è il suo motto, e i giovani atleti provenienti dalle scuole aversane lo hanno attuato in pieno, non lesinando le energie. Anche Lorenzo, costretto su una sedia a rotelle e testimonial della manifestazione, non si è risparmiato, partecipando all’evento, ballando sul palco e concedendosi a foto, abbracci e saluti dei suoi piccoli fan. Tutti vincitori i bambini che hanno partecipato alla Stranormannina. Ad ognuno di loro è stata consegnata una medaglia e un ricco pacco gara, con una maglietta in ricordo della giornata di festa. «vedere tanti bambini correre e divertirsi, è stato il coronamento di un sogno iniziato oltre un mese fa nelle scuole aversane. Con viso soddisfatto e un po’ di commozione Peppe Andreozzi, patron della Stranormanna dice: < La partecipazione e il coinvolgimento di tanti piccoli uomini e piccole donne verso i temi della disabilità, il loro mostrarsi sempre pronti al dialogo e all’inclusione con i bambini ‘speciali’, è stata la molla che ci permesso di intraprendere e continuare il cammino del progetto ‘Disabilitiamo le Disabilità’. Dare forza ai bambini ‘speciali’ e favorire l’interazione con gli altri bambini è il nostro impegno. Qualcosa che dà un’immensa gioia, a tutti>.                 

 

MARCIA: Forza Teo

“Biglietto per Doha per il campano Teodorico Caporaso”

Nella lista dei convocati per Maratona e Marcia per i mondiali di Doha (28 settembre- 6 ottobre) si legge anche il nome dell’atleta di Benevento classe 87 in forza allAeronautica Militare di Teodorico Caporaso. L’atleta Caporaso è cresciuto con la “Libertas Benevento” di Giovanni Caruso ed è allenato dal tecnico Diego Perez, vanta 13 presenze in nazionale, due mondiali nel 2015 e 2017 e le Olimpiadi di Rio. Teo per gli amici e in famiglia in atletica è stato reclutato all’età di 17 anni dal tecnico Roberto Sanginario oltre all’impegno con la Marcia ha affrontato quelli universitari fino al dottorato di ricerca in ingegneria industriale.

 

 

100 Km del Passatore 2019

Vittoria in assoluto per Marco Menegardi

Record femminile e quinta vittoria consecutiva per  Nikolina Sustic

Il traguardo posto a Faenza, in Piazza del Popolo, dopo oltre sette ore dalla partenza di Firenze ha incoronato l’esordiente mantovano Marco Menegardi, classe ’86, con l’eccellente tempo di 7h12’48”. Al secondo posto l’ucraino Serhii Popov, mentre il croato Dejan Radanac chiude al terzo posto. Al femminile quinto titolo consecutivo per la croata Nikolina Sustic, che conquista un eccezionale quinto posto con il tempo finale di 7h31’08”, fissando il nuovo record femminile. La cronaca racconta: Nella prima fase della corsa, al maschile, si porta in vantaggio Carmine Buccilli, costretto al ritiro. Dopo il forfait di Buccilli la corsa di testa vede la coppia Pessina/Lucchese, ma anche il secondo dei due è costretto al ritiro annuncia a causa di problemi fisici prima del trentesimo chilometro. Quando Simone Pessina sembra aver consolidato la vittoria con oltre otto minuti di vantaggio, arrivano problemi fisici. In località Marradi, intorno al chilometro 65, arriva il sorpasso del vincitore in carica Andrea Zambelli su un sofferente Pessina, costretto anch’egli al ritiro. Al femminile Nikolina Sustic domina in lungo e largo le avversarie giungendo sul traguardo con un quinto posto in assoluto e con  ad oltre venti minuti di vantaggio sulla seconda. Per la Sustic la vittoria vale anche il titolo nazionale di ultra-maratona. Seconda Federica Moroni, chiude al terzo posto Veronika Jurisic.

Podio Maschlile

Marco Menegardi 7h12’48”

Serhii Popov 7h19’25”

Dejan Radanac 7h23’36”

Podio femminile

Nikolina Sustic 7h31’08”

Federica Moroni 7h55’03”

Veronika Jurisic 8h05’40”

 

 

“Cilento di Corsa” IV tappa

CORSALONGA SANGIOVANNESE

I magrebini Aich e Janat dominano la 37° edizione.

27maggio19

San Giovanni a Piro “Rione Fontana” località del Cilento sabato 25 si è disputato il quarto appuntamento del “Cilento di Corsa” con la “Corsalonga” manifestazione podistica più longeva della provincia di Salerno. L’evento organizzato dal “Cilento Run” ha riscontrato il successo organizzativo e di partecipazione. La distanza dei nove chilometri si è decisa con un attacco secco e deciso, subito dopo il primo giro nel centro storico dal portacolori della “Mondragone in Corsa” Youssef Aich, il magrebino con le sue falcate ha chiuso la distanza fissando il cronometro a 30’38” e si è preso dopo un anno la rivincita su Gilio Iannone “Carmax Camandolese” distaccandolo di 24 secondi. In gara non meno bravo Giorgio Mario Nigro, la sua corsa generosa e tecnica lo vedono al terzo posto con il tempo finale di 31’26”. La prova femminile registra in 21° posizione e con il tempo di 37’40” a imporsi l’atleta della “Podistica il Laghetto” Janat Hanane, il podio è completato da Maria Grazia Biscardi “Atletica Agropoli” e Marialuisa Langella “Cilento Run” con i rispettivi tempi di 41’36” e 42”37” L’ordine di arrivo stilato dalla segreteria Camelot Sport conta ben 241 atleti in rappresentanza di 38 società, ha commentato la manifestazione Sandro Paladino.

 

             

                APRILE                    MARZO                      FEBBRAIO                GENNAIO

  

 

 

 

 

___________________________________________________________________________________________

Podismoincampania.it non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Giuseppe Sacco autore del portale non e' responsabile dei siti collegati tramite links ne' del loro contenuto, anche fotografico, che può essere anche soggetto a variazioni nel tempo da parte dell'editore originario. Testi, immagini e filmati a corredo dei post sono pubblicati con finalità esclusivamente informative. Podismoincampania.it non vuole in alcun modo ledere il copyright né qualsiasi altro diritto, pertanto, qualora i titolari di tali diritti fossero contrari alla pubblicazione dei suddetti contenuti testuali e fotografici, chiede di segnalarlo ai fini d’una rapida rimozione degli stessi. Inoltre rende noto che non prende compensi per ogni forma di promozione, ogni argomento trattato proviene da Facebook 

Email di corrispondenza: info@podismoincampania.it