foto LOCANDINA 

  LIBERO di ESSERE LIBERO”

Facebook-big-blue   download (1) 

  

Archivio argomenti anno 2018

Di:Giuseppe (Peppe) Sacco

 

GENNAIO

“Trail del Monte Tifata”

Vince in assoluto Giovanni Tolino. In rosa eccelle Tamara Ferrante

   

A Sant’Angelo in Formis 28gennaio18                                    

A Sant’Angelo in Formis, comune in provincia di Caserta, domenica 28 gennaio si è disputata la seconda tappa del calendario “Circuito Trail delle Contrade” con l’appuntamento organizzato dal Team Fiamme Argento denominato “Trail del Monte Tifata”. La distanza di 19 km, 500metri di gara con D+1236 sono stati affrontati dai partecipanti con auto sufficienza da oltre cento atleti in un percorso, spettacolare, sufficientemente vario e coreograficamente bello, ricavato tra i sentieri della storia del Monte Tifata fino ad arrivare alla vetta su cui si erge la maestosa Croce. La gara si è svolta in un clima primaverile e senza particolari problemi. Dopo la conquista del secondo posto dalla prima tappa l’atleta Giovanni Tolino “Team Anima Trail” classe 69 vince la gara con il tempo finale di 1h48’37”  5’34 la media al Km. Tolino sul primo gradino del podio è stato affiancato da Leonardo Mansi (1h50’52) stessa società e da Andreas Nawrail “Atl.Caivano” (1h51’20”). La prova femminile a visto al primo posto in 34° posizione assoluta la master 40 Tamara Ferrante “Atl. Ceccano” con il tempo di 2h29’31”. Secondo e terzo posto per Donatella Carrozza “G.S. Fiamme Argento” e Barbera Di Fazio “Ernica Running” con i rispettivi tempi di 2h33’59” e 2h38’36”. Ordine di arrivo e tempia cura di Andrea Zaccari d AZpodismo.it. L’organizzatore Alessandro Pellegrino con la stessa accoglienza ha fatto un percorso non competitivo alla portata di tutti riscontrando un valevole successo di partecipazione. La manifestazione annunciata come C.D.S. Fidal non è stata valevole per mancanza di Giudici. (foto podio maschile)

=========================28Gennaio18

 

Grosseto C.D.S. di Marcia 1° Prova

Annalisa Russo vittoria e record

  

Grosseto 28gennaio2018

Prima in assoluto e record regionale per la marciatrice categoria Promesse Annalisa Russo per aver chiuso la distanza dei 20Km in 1h39’46”. L’atleta campana allenata da Grazia Orsani con la vittoria ottenuta a Grosseto abbassa il suo primato sulla distanza lasciandosi alle spalle il tempo di 1h44’10” tempo che la regalò (da Juniores) il titolo italiano. Annalisa con il 2018, marcia con il colori della  Caivano Runners. La manifestazione e stata organizzata dall’Atletica Grosseto Banca Tema

Il podio:

1Russo Annalisa 1998 PF CAIVANO RUNNERS 1:39:46.8 

2 Galli Ilaria Camilla 1987 SF        ATLETICA FIRENZE MARATHON S.S. 1:44:45.5

3 Stach Marta 1995 SF        ATL. BRESCIA 1950 ISPA GROUP  1:45:13.3 

Annalisa Russo da 1h44’10” a 1h39’46

================================28Gennaio18

 

Nocera Inferiore: Il segreto di un successo

“Memorial Franco De Maio”

Vittoria per Giorgio Mario Nigro.

In rosa Marina Lombardi

  

 

Nocera Inferiore SA 28Gennaio18       Rassegna da Quotidiano ROMA

Semplicità, parte tecnica, servizi e il programma autentico di “puro sport” sono la giustifica del successo consolidato del “Memorial Franco De Maio” giunto alla sua diciannovesima edizione. A firmarsi nell’albo d’Oro 2018 l'atleta della Polisportiva Atletica Camaldolese, Giorgio Mario Nigro (foto), che chiude la distanza classica di dieci chilometri gara in 32'08'' Non meno bravi i due inseguitori che hanno meritatamente conquistato il secondo e terzo gradino del podio Massimiliano Fiorillo (32'13'') e Marek Hadam (32'23''). Alla femminile conquista la vittoria Marina Lombardi, l’atleta napoletana appartiene al team toscano Atletica Cascina la sua gara è terminata dopo 38’19” e in 112° posizione. Completano il podio rosa Loredana Lombardi e Martina Amodio. La coppa Frano De Maio riservata ai team in gara è stata assegnata all’Atletica Isaura Valle dell'Irno. La manifestazione è stata organizzata, con il patrocinio del Comune dal Nuovo Circolo Nocerino. Bello scrivere che tutto il ricavato delle quote di partecipazione a stato visibilmente devoluto all’A.I.R.C. (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro) e non è mancata la promozione giovanile. Ha controllato la regolarità della gara il Gruppo Giudici di Salerno. L’ordine di arrivo e i tempi a cura della segreteria Gare Podistiche con 860 arrivi.

    

==================================28gennaio18

 

Ciao Sceriffo

Antimo Petito improvvisamente e volato in celo.

Sopranominato “Lo Sceriffo” è stato è rimarrà una figura mitica del panorama dell’Atletica Leggera del Podismo e della Marcia. Quando apprendi la notizia di una persona conosciuta, se né andata va via per sempre, si spalancano all’improvviso i ricordi più belli che hai passato insieme per marcare affetto e amicizia. In tanti forse meglio scrivere in tantissimi dal nord al sud dell’Italia e di altre città del mondo che hanno macinato chilometri insieme, clik fotografici e ad ascoltarlo in discussioni controversie ma costruttive. Bello ricordarsi dello stile di corsa praticato, il folto baffo, il sorriso indelebile, i successi e le partecipazioni in gare domenicali non si contano nelle lunghe distanze fatte in maratona e ultra. Nessuno è immortale ma in alcuni uomini c’è l’eccezione quella di vivere ancora da leggendario, io e chi come me ti l’ha conosciuto mi riconosce che non ho esagerato nel darti del Mitico. Ciao Sceriffo

===================================26Gennaio18

 

IL PERCORSO E LE SUE BELLEZZE

Napoli City Half Marathon 2018”

Tra storia e arte un tracciato veloce

Corsa veloce, perfetta per cercare il proprio limite e battere i record personali, ma, grazie al meraviglioso scenario che la accoglie, si presta anche a chi affronta questa mezza maratona con la curiosità di chi è alla ricerca del bello.

IL PERCORSO E LE SUE BELLEZZE

La partenza dal Viale Kennedy, appena fuori dal villaggio atleti all’interno della Mostra d’Oltremare, gli atleti correranno i primi chilometri di gara, tra gli ampi viali del quartiere Fuorigrotta dirigendosi poi verso la galleria Quattro Giornate sbucando nel quartiere di Mergellina in Piazza Sannazzaro dove incontreranno la sirena Partenope nella sua maestosa fontana. Dopo appena trecento metri l’incontro con il mare e del golfo di Napoli in tutto il suo splendore per continuare la corsa nella via Caracciolo dove un lato si ammira la storica Villa Comunale, con la sua folta vegetazione e Piazza della Vittoria sull’altro il mare i e l’isola di Capri. Ancora storia e arte a poco più del quinto chilometro “primo punto di ristoro”, accanto all'imponente Castel dell'Ovo (costruito in età normanna). Sullo splendido scenario del lungomare tutti resteranno innamorati della maestosità del Vesuvio. Dopo aver affrontato la breve salita di via Nazario Sauro si ritornerà a costeggiare il mare e la zona portuale del Molo Beverello, dove sulla sinistra si eleva il muraglione in tufo e piperno del Castel Nuovo, conosciuto anche come maschio Angioino. Il percorso di gara continua alle spalle del nucleo originario dell’antica Neapolis in Via Marina appena terminata dai lavori che l’hanno riportata all’originale splendore. Con il giro di boa e il “secondo ristoro”, s’incontra la celebre Piazza Mercato, (teatro di eventi storici) su cui svetta il campanile della chiesa del Carmine, fino ad arrivare a Piazza Municipio, Maschio Angioino, Teatro San Carlo e la Galleria Umberto I°. Di seguito si attraversa piazza del Plebiscito, una delle più ampie d’Europa, dominata dal colonnato della Chiesa di San Francesco di Paola e dalla facciata del Palazzo Reale. Si scende per via Santa Lucia e poi di nuovo il lungomare, Mergellina e il tratto finale a Fuorigrotta, con l’arrivo all’interno della Mostra d’Oltremare.

============================26gennaio18

 

“Napoli City Half Marathon”

Conferenza Stampa giovedì 25 gennaio

In Sala Giunta di Palazzo San Giacomo giovedì alle ore 11:30 sarà presentato l’evento di Atletica Leggera Internazionale sulla distanza dei 21 km e 97metri “Napoli City Half Marathon” appuntamento a firma della società Napoli Running di Domenica 4 febbraio. La gara, certificata IAAF / AIMS, con partenza e arrivo dalla Mostra d’Oltremare si correrà dal quartiere di Fuorigrotta sul lungomare di Mergellina al Castel dell’Ovo, dal Teatro San Carlo a piazza del Plebiscito attraversando le vie più affascinanti della città, una mezza in un contesto unico, in uno dei più caratteristici panorami del Mediterraneo. Alla partenza di questa quinta edizione a dieci giorni dal via già si registra la partecipazione di 5000 podisti un numero da nuovo record con presenze di oltre 1000 gli stranieri e tanti ancora provenienti da tutta la penisola, la sovranità del numero spetta ai podisti campani e quelli del capoluogo partenopeo. Come sempre Napoli stupisce a essere prima con lo spettacolo nello spettacolo, con la prima “Napoli 5km Grand Prix”, una partecipazione solo a invito per atleti élite, per rendere Napoli “mondiale”. Fattivo e fondamentale sarà il contributo delle forze dell’ordine e quelle degli oltre 700 volontari per rendere la manifestazione ottimale sotto ogni aspetto.

===================25Gennaio18

 

Maratonina di Sant’Antonio Abate,

rispettato il pronostico

 

Sant’Antonio Abate 21 Gennaio 2018

A Sant’Antonio Abate è stato onorato il tradizionale appuntamento di corsa su strada mettendo in archivio la diciassettesima edizione della Maratonina di Sant’Antonio Abate gara che mette in palio la medaglia per gli Angeli Abatesi. La manifestazione che prende il nome della cittadina è stata organizzata abilmente dall’Antoniana Runners con il supporto dell’Ente Comune e dell’E.p.S. Opes Italia. Questa  XVII edizione annota la partecipazione di oltre mille partecipanti impegnati sul nuovo percorso, la partecipazione delle categorie Cadetti e Allievi e la stracittadina a passo libero. La vittoria in assoluto per Gilio Iannone classe 85 atleta tesserato per International Secutity con il tempo finale di 31’38”. Al secondo posto l’atleta del Marocco Youssef Aich “Podistica il Laghetto” sul terzo gradino del podio Giorgio Mario Nigro “Atl. Camaldolese tempo 32’29”. Vince la gara femminile in 44° posizione l’atleta del Marocco Hanane Janat tesserata per la “Podistica il Laghetto” con il tempo finale di 36’38”. Hanane ha preceduto la napoletana Marina Lombardi (39’09”) “Atl. Cascina e l’atleta di casa Loredana Lamberti 39’09” “Antoniana Ermes”. Tutto il programma si è svolto in una magica cornice di puro sport e un pubblico partecipe. Appuntamento per la diciottesima edizione sempre a Sant’Antonio Abate neo gennaio 2019 

=========================21gennaio18

 

PREMIO LA TRANSENNA 2017

Al Quotidiano ROMA

Riconoscimento per la divulgazione degli eventi di  podismo 

in  Campania  con continuità e presenza di articoli.

 

 

  Napoli 17 gennaio 2018.

Consegnata nel pomeriggio di ieri mercoledì 17 gennaio al Quotidiano ROMA (Fondato nel 1862) nelle mani del direttore Antonio Sasso, alla presenza di Gianluca Verna e Fabrizio Meglio in rappresentanza di tutta la redazione il meritato riconoscimento. Il direttore Sasso dopo averne apprezzata l’originalità e la motivazione l’ha condiviso con tutta la redazione. Oltre a esprimere i ringraziamenti al presidente Silvio Scotto Pagliara e al segretario del premio Giuseppe Sacco conferma la presenza del quotidiano ROMA su tutti gli eventi del podismo campano. La consegna del premio si è svolta in un clima di totale armonia.

==================18gennaio2018

 

Prima donna Filomena Palomba

XVII “Vietri e Dintorni”

Il mattatore Giorgio Mario Nigro

 

Vietri sul Mare SA 14 gennaio 2018

Con partenza alle ore 9:00 da Piazza Ammendola si è e corsa domenica 14 gennaio la XVII edizione di la gara podistica su “Le vie dei sentieri” tra Vietri sul Mare e le frazioni alte sulla distanza dei circa dieci chilometri. La mattinata interamente legata allo sport ha registrato molteplici consensi e ben 233 atleti arrivati al traguardo. La vittoria in assoluto è stata di Giorgio Mario Nigro “Atletica Camaldolese” atleta di grande capacità che si legge sempre in alto delle classifiche. Secondo e terzo posto per due inossidabili e forti Master Antonello Barretta e Marco Prisco. La distanza al femminile è stata vinta dalla giovanissima atleta di Gragnano Filomena Palomba. Completano il podio per il secondo e terzo posto Loredana Lamberti e Rosanna Pacella. In foto i protagonisti Maschili e Femminile del 2018.

===========================15gennaio18

 

Oltre 700 alla corsa stabiese

“Alla 6° Stabia Aequa

Vincono Hadam e Ambrosio”

 

Castellammare NA 14 Gennaio 2018

In archivio la sesta edizione della “Stabia Aequa” gara podistica con egida UISP su un circuito di sedici chilometri che ha guidato i podisti in uno scenario incantevole di naturale bellezza. Ritrovo, partenza e arrivo dalle antiche terme di Stabia per poi correre nelle vie di Castellammare, sulla statale Sorrentina fino a Vico Equense e ritorno. A imporsi MareK Hadam tesserato per la Podistica il Laghetto con il tempo finale di 54’14”. Vittoria al femminile per Alessandra Ambrosio (Amatori Atletica Napoli) che chiude la gara con il tempo di 1h06’22”. A completare il podio maschile Alessandro Fiorillo e Kari Sare, quello femminile da Patrizia Picardi e Lucia Avolio. L’ordine di arrivo con tempi è stato redatto dalla Bit e Byte di Francesco D’Anise. L’appuntamento è stato organizzato Sport Eventi Run di Andrea Fontanella. (FOTO i sei protagonisti)

 

   

============================15Gennaio18

 

“Tifata Vertical Race”

Vittoria a firma di Carmine Ammendola

 

Capua Ce 13 Gennaio                                                                             Da Quotidiano Roma

Il primo appuntamento delle 13 tappe del circuito Trail delle contrade ha classifica 152 partecipanti e la vittoria in assoluto dell’atleta Carmine Amendola (Foto) con il tempo finale di 24’30. La vittoria femminile è  stata conquistata da Elisabetta Aghina dell’Atletica Monticellana con il tempo di 30’53. La gara sulla distanza dei 3km.400metri  si è svolta con un clima quasi primaverile e in un tracciato che ha ammaliato ogni singolo partecipante. Il podio maschile, tutta firma del “Team Anima Trail si è formato con Giovanni Giordano e Giovanni Tolino con i rispettivi tempi 25’00 e 25’15”. I podio femminile con Antonietta Peluso (31’38”) “Running Vairano” e Shevchenko Svitalina (33’40”) “Angri Castelli Doria.

Giuseppe (Peppe) Sacco 14 gennaio 2018

      da Quotidiano ROMA del 8Gennaio18

CorriAMO Pompei

Chiude con successo l’organizzazione “Terra dello Sport”

========================================

Pompei NA 7 gennaio 2018

Si è chiusa con successo davvero notevole la prima edizione della “CorriAMO Pompei” manifestazione podistica sulla distanza di km10 con egida Fidal. Successo che può essere misurato anche in base al numero di partecipanti, ospiti e con la calorosa cornice di pubblico a buona ragione il Team “Terra dello Sport possono ritenersi soddisfatti. La gara ha visto il successo di Aich Youssef   atleta del Marocco tesserato in Campania per la “Podistica il Laghetto” che si è imposto con il tempo finale di 31’13”. La corsa in rosa registra la vittoria di Malika Ben Lafkir, l’atleta magrebina che corre con i colori della Caivano Runners ha chiuso la distanza36’12". Tra gli uomini completano il podio Abderrfii Roqti e Domenico Ricatti. Hanane Janat e Giovanna D’Abundo sono rispettivamente la seconda e la terza donna al traguardo. La speciale classifica riservata alle società vede al primo posto l’Atletica Scafati. L’ordine di arrivo redatto da Gare Podistiche di Pasquale Pizzano ha registrato 585 arrivati di cui 95 donne.

==============================08Gennaio18

 

“Tra Ravello e Scala”

Vittoria per Barretta e Rocco

7 Gennaio 2018  

======================

Ravello SA 6 Gennaio 2018

Tra Ravello e Scala manifestazione organizzata dalla Podisti Cava Picentini Costa d’Amalfi in collaborazione con CSI è stata vinta da Antonello Barretta in 36’02” che ha preceduto di circa 40 secondi l’atleta Giovanni Tolino, terzo all’arrivo Mario Maresca. Tra le donne vince Martina Rocco seguita da Lucia Avolio e Di Luca Gioconda. La gara si e snodata tra i comuni di Ravello e Scala per un totale di 10Km.

============================07Gennaio2018

 

Corsa della Befana 

Di corsa almeno 2000 i podisti

Nella mattinata di ieri 6 gennaio tre appuntamenti di podismo con programmi diversi hanno festeggiato la “Festa della Befana”. Almeno duemila atleti  hanno corso per le strade dei comuni di Acerra, Castello di Cisterna e quello di Quarto. Ognuna è stata capace di mettere in risalto l’ultima festività del lungo ponte natalizio come occasione di puro sport e competizione e per ritrovarsi  per formulare frasi di auguri e brindisi. La mattinata ha visto tante altre attività collaterali, con mini Run e passeggiate a passo libero, interessanti quelle riservate a piccoli e giovanissimi.  Ad Acerra, in scena lo storico “Trofeo della Befana” il gradino più alto del podio l’ha conquistato  l’atleta del Marocco Youssef Aich al femminile Malika Ben Lafkir. Nella piccola cittadina di Castello di Cisterna la vittoria in assoluto ha nuovamente  visto i colori del Marocco con Hajjaj El Jebli mentre al femminile con la campana Jessica De Fazio. Nel Comune flegreo di Quarto si è corsa la seconda edizione della “Befana Running” la vittoria e stata del Master 35 Vincenzo del Prete della Podistica Frattese, mentre per le donne una sempre brava e forte Mena Febbraio.

===================================07Gennaio18

 

 da Quotidiano ROMA del 8Gennaio18

 

 

 da Quotidiano ROMA del 5Gennaio18

 

 

 da Quotidiano ROMA del 3Gennaio18

 

 

  da Quotidiano ROMA del 2Gennaio18

 

 FEBBRAIO

 

 

     

 

ANNA VILLANI: Chi è ?

Anna Villani (Salerno, 21 giugno 1966) maratoneta.

Di:Giuseppe (Peppe) Sacco 26febbraio18

 

Forse in pochi la ricordano, atleta campana specialità Fondo “Maratona e Mezza Maratona” in gara facile a riconoscerla per il colore dei capelli neri, del taglio a caschetto e per la carnagione bruna, alta 1metro e 53 cm dal peso di appena 42 chili. La sua corsa, le vittorie ottenute e titoli la scrivono in importanti Albo d’Oro. Credo e non esagero se scrivo, non c’è spazio nella sua bacheca per i luccicanti trofei e medaglie conquistate. Non posso non aggiungere: “In gara mai gli è mancata la capacità di resistenza e di mantenimento dell'andatura di corsa da lasciarsi alle sue spalle inomi di atlete che hanno fatto grande il panorama internazionale e il medagliere del CONI”. Di maratone ne ha disputate tante, concluse con vittorie e onorevoli piazzamenti, nella classica distanza ha rappresentato l’Italia ai Giochi Olimpici di Barcellona nel 1992, Europei in Finlandia Helsinki oro a squadra ottenendo la nona posizione 2h34'46" contribuendo così alla vittoria della squadra italiana composta di Maria Curatolo, Ornella Ferrara, Rosanna Munerotto, Bettina Sabatini e Laura Fogli. Oro alla Maratona d'Italia 1989 con il tempo finale di 2h31'06" resta il suo miglior tempo sulla distanza. Londra 1991 partecipa alla Coppa del mondo di maratona dove, con il suo decimo posto, permise la conquista della medaglia d'argento per la squadra italiana composta da: Antonella Bizioli e Laura Fogli. Sulla distanza della Maratonina vince quattro volte l’Oro e titolo di campionessa italiana di mezza maratona (1985, 1991, 1992 e 1993) miglior tempo 1h12’01”. “ Due volte di seguito vince la prestigiosa Roma Ostia con 1h12’11” e 1h12’34” lasciandosi alle spalle atleti del continente nero. Anna Villani ha militato la maggior parte della sua carriera di atleta nel team Fiat Sud Formia alla corte storica del Cav. Uff. Elio Papponetti, dove hanno militato altre due atlete campane Giustina Menna e Anna Bianco. Nelle specialità del mezzo fondo nel palmares è segnato: Metri 1500 4'34"54 - Metri 3000 9'24"5 - Metri 5000 16'23"66 - Metri 10000 33'51"0. Di Anna Villani atleta se ne parlato poco e si son perse le tracce, ma le sue gesta e delle sue vittorie restano negli archivi internazionali e nelle persone che amano lo sport dell’atletica leggera.

(Presentazione ottenuta da ricerche fatte)

 

“Trail delle Contrade” 4° tappa

Vittoria per Silvio Coppa e Elisabetta Aghiana

Prossimo appuntamento a Nola

Di:Giuseppe (Peppe) Sacco 26febbraio18

Silvio Coppa “Atletica Monticellana con il tempo finale di 49’58” vince in assoluto il 7° Gianola Trail gara valida per la quarta tappa “Trail delle Contrade” che vede attualmente al vertice della classifica Carmine Amendola e Donatella Carozza. I dieci chilometri nel parco di Gianola sono stati corsi in un percorso affascinante, ma non facile a causa delle piogge di questi giorni. Un fatto che ha registrato il ritiro di non pochi atleti, dopo l’ultimo arrivato i giudici presenti dell’UISP su 311 atleti in linea di partenza ne hanno classificato 260 di cui 67 donne. La gara in rosa è stata vinta da Elisabetta Aghiana in 24° posizione e stessa società di Coppa. Il podio Maschile si è completato con Gabriele Mastropietro “Corrialvito” e Nico Fiorini “Enrica Running” con i rispettivi tempi di 49’49” e 45’22”. Il podio rosa registra al secondo e terzo gradino per Tamara Ferrante “Atl. Ceccano” (56’15”) e Donatella Carozza “G.S. Fiamme Argento” (57’40) L’appuntamento organizzato dall’Atletica Olimpic Marina di Minturno, con la collaborazione dell’UISP va in archivio raggiungendo i passati successi.

 

Sala Consilina 1°Trofeo CarMax

Vittoria per Gilio Iannone

Di:Giuseppe (Peppe) Sacco 26febbraio18

Quattrocento gli atleti alla di partenza di questa prima edizione di cui quarantadue donne. I dieci chilometri e 700 metri sono stati organizzati dalla società sportiva “Polisportiva Atletica Camaldolese”. L’appuntamento molto atteso è stato vinto dal noto atleta campano Gilio Iannone che ha chiuso la distanza con il tempo finale di 34’40” , alle sue spalle per il secondo e terzo posto Ayoub Idam, Michele Giliberti. La gara al femminile registra il podio femminile con Rosmary Antico, Chiara Raffaele, Jean Pierina D’Argenio. A vincere l’ambito Trofeo, la società Isaura Valle dell’Irno. L’organizzazione ne esce soddisfatta per la buona riuscita. Segreteria e ordine di arrivo di Garepodistiche.it ha commentato l’evento, la voce di Gennaro Varrella.

 

MareMonti Run 2018

Vittoria per Karim e Lombardi.

Di:Giuseppe (Peppe) Sacco 26febbraio18

    

 

Brusciano “ In Marcia per la Pace”

Alloro per Kadiri e Picardi, 733 arrivati.

Di:Giuseppe (Peppe) Sacco 26febbraio18

 

Brusciano NA 25 feb.18                                                  Da Quotidiano ROMA

L’appuntamento organizzato dalla società “Giomo Runners” capitanata da Giovanni Mocerino anche per questa quarta edizione ha riscontrato il successo desiderato. La competizione sulla distanza dei dieci chilometri sì e svolta con egida ENDAS in un percorso completamente cittadino con partenza e arrivo dalla via Semmola. In gara oltre settecento podisti in rappresentanza di 68 società, a primeggiare è stato la “ Podistica il Laghetto” con la vittoria per società con la vittoria in assoluto stabilita dal magrebino Hamid Kadiri dopo 33'10'' di corsa e stessa cosa con la gara femminile con Patrizia Picardi con il tempo finale di 41'54''. Il podio maschile si è completato con Marek Hadam al secondo posto, mentre per il terzo Rachid Talib. Al podio rosa seconda e terza posizione per Giuseppina Lamula e Roberta Colesanti. Ha commentare la manifestazione, la voce di Anna Narciso segreteria e ordine di arrivo di Cronometrogara.it

 

Ancona: Campionati Italiani Master

Tricolore per Vincenzo Magliulo

Di:Giuseppe (Peppe) Sacco 25febbraio18

 

Alla manifestazione, in scena dal 23 al 25 febbraio per la tredicesima volta di fila al Palaindoor di Ancona, per l’atletica campana un altro weekend tricolore. Nella giornata di ieri sui 3000 di marcia arrivo vittoria per il Master 40 Vincenzo Magliulo classe 76 “Caivano Runners”.  Una vittoria ottenuta con una successione di passi da brividi che chiudono la distanza in 13’11”20. Magliulo passa la linea del traguardo con l'indice in alto per dedicare la vittoria a loro che non ci sono più scomparsi recentemente il papà e il coach Antimo Petito sopranominato “Sceriffo”. Un titolo bene augurante e di benvenuto per i nuovi colori del presidente Luigi Celiento condivisa con il tecnico l’ex marciatrice Grazia Orsani in foto.

 

Fratta Nà… Corsa” il Premio La Transenna 2017

All’organizzazione consegnato il meritato riconoscimento.

Di:Giuseppe (Peppe) Sacco 23febbraio18

  

Per i notevoli consensi di gradimento, per il percorso cittadino ben curato per l’intero tracciato, per la partecipazione della città di Frattamaggiore e come organizzazione giudicata attenta per ogni cosa necessaria e stato consegnato alla società sportiva Podistica Frattese del presidente Antonio Alborino il premio “La Transenna 2017” per la manifestazione podistica “Fratta Na… Corsa” gara disputata in Campania con egida Opes Italia sulla distanza di dieci chilometri. Alborino alla consegna ha dichiarato < Questo riconoscimento arricchisce la nostra bacheca condividendolo con tutti gli atleti, Sponsor e la Cittadina intera che ha partecipato e contribuito alla buona riuscita, un premio che  sarà una  nuova forza per il prossimo appuntamento che si terrà il 20 maggio.> La cerimonia di consegna si è tenuta presso il locale “Non solo Caffè” I festeggiamenti sono poi proseguiti in un noto ristorante locale con atleti e dirigenti.

 

     

 

Gennaro Varrella classe 1973

Chi è………….

Di:Giuseppe (Peppe) Sacco 20febbraio18

    

=======================================

Gennaro Varrella nasce il 27 ottobre 1973 a Benevento, San Lorenzo Maggiore è la località, dove trascorre gli anni della gioventù. Come tutti i bambini è il calcio il suo primo sport, ma a trasformarlo in podista è la tradizionale corsa del paese fissata nel mese di giugno “La Corsa al Convento” vincendo il primo premio. Nicola Foschini che diverrà il suo primo allenatore lo invoglia a proseguire. Nel 1990 con i colori della “Libertas Benevento” partecipa ai giochi della gioventù nello stesso anno supera le fasi provinciali e regionali di corsa campestre per poi accedere alla gara nazionale “5 Mulini” a Milano dove si classifica ottavo nella sua categoria. La sua carriera di atleta lo mette in luce con innumerevoli vittorie e al vertice delle classifiche sia per il mezzo fondo sia nelle lunghe distanze. Ancora oggi quanto ne ha voglia mette a segno il risultato a discapito di giovani leve. Speaker con un inizio giudicato poco brillante, al contrario oggi la sua voce è molta seguita sia dal pubblico e dai partecipanti giudicata bene per la qualità tecnica, per come argomenta e racconta i fatti dell’evento. La stima che gode guadagnata per impegno, lealtà e allegria serietà lo propone al consiglio di quest’ultimo quadriennio al Comitato Regionale Fidal Campano i voti ricevuti lo proiettano a primo eletto.    

 

Da:quotidiano ROMA Di:Giuseppe (Peppe) Sacco 19 febbraio18

 

Torre Annunziata -Trecase.

La «giostra per tutti». Complimenti all’ Oplonti Trecasa Run

Di:Giuseppe (Peppe) Sacco15febbraio18

 

Un buono esempio di inclusività voluto dall’Oplonti Trecasa Run associazione podistica presieduta dal medico ortopedico Roberto Cirillo quello di istallare in Villa Comunale due particolare giostre in grado di far giocare unitamente bimbi normodotati e bimbi disabili. Le barriere architettoniche di cui si parla da decenni ormai, sono purtroppo sempre lì a ostacolare la vita di chi ha più bisogno. Non si può accettare che vi siano giostre e spazi esclusivamente per disabili e quelle adatte ai solo ai bambini normodotati. Le giostre (due particolari girotondi) sono stati acquistati con i proventi ottenuti dai risultati sportivi degli atleti “Podisti Amatori” appartenenti all’Associazione il gesto di solidarietà non è nuovo perché questi atleti si sono distinti anche per altre tematiche. Il primo giro di "giostra per tutti" avverrà sabato 10 marzo alle ore 12.30 nella Villa comunale di Torre Annunziata e successivamente alle ore 16:00 a Trecase.

 

 Da:quotidiano ROMA Di:Giuseppe (Peppe) Sacco 14 febbraio18

 

   

Da:quotidiano ROMA Di:Giuseppe (Peppe) Sacco 12 febbraio18

 

VERTIKAL DEI SANNITI-PENTRI

Vittoria solitaria per Carmine Amendola

Antonietta Peluso calca il primo gradino del podio rosa

Di:Giuseppe (Peppe) Sacco5febbraio18

 

Sabato 10 Febbraio 2018

A San Potito Sannitico, piccolo comune gioiellino architettonico incastonato sotto i monti del Matese in provincia di Caserta ha registrato il successo di ampio respiro per la prima edizione del “Vertikal dei Sanniti – Pentri” terzo appuntamento del circuito “Trail delle Contrade” vertikal sulla distanza di 3,900metri D+700. L’organizzazione con il supporto tecnico delle Fiamme Argento è stata curata dall’Associazione “San Potito Mountain Experiences” che oltre ai necessari servizi e la buona accoglienza ha dato risalto la parte logistica nel finale dell’arrivederci presso la struttura Bacco e Bivacco dove si è tenuta anche la premiazione. La gara con partenza da Piazza della Vittoria dopo un breve tratto stradale si è involata nei sentieri del monte Airola. Carmine Amendola (foto) classe 84 “Team Anime Trail” conquista la vetta dopo 33’16” di scalata, la sua corsa tecnica lascia alle spalle il compagno di squadra Giovanni Tolino con due minuti di distacco. Terzo all’arrivo Angelo Idemarco della Podistica San Salvo (35’28”) Antonietta Peluso (foto) “Running Vairano” mette a segno la prima vittoria della stagione con il tempo finale di 44’20”. Secondo e terza al podio femminile, Michela Valente e Donatella Carozza del Team Fiamme Argento. L’ordine di arrivo curato da Bruno Villano registra l’arrivo di 121 partecipanti.

 

              

 

 

Da:quotidiano ROMA Di:Giuseppe (Peppe) Sacco 8febbraio18

 

Indoor Ancona 2018

Campionati Italiani Promesse

Per la campana Annalisa Russo un quarto posto che vale una vittoria

Di:Giuseppe (Peppe) Sacco5febbraio18

Febbraio per l’atletica leggera è “Il mese delle gare indoor” e anche nel 2018 per tutti i fine settimana si svolgeranno i Campionati Italiani di varie categorie. Il 3 e 4 febbraio sono stati il wekeend degli Juniores e promesse, poi il 10 e 11 sarà il turno degli Allievi. Per la marciatrice di Sant’Antimo Annalisa Russo Categoria Promessa della Caivano Runners (foto) conquista il quarto posto che vale come una vittoria, infatti, con il personale di 14'16"00 annulla il suo precedente di 14'35"47. I 5Km di marcia (unica partenza) hanno registrato in linea di partenza quattordici atlete in gara. Annalisa è allenata dalla campionessa di marcia Grazia Orsani

 

Napoli City Half Marathon dominata dal Kenia

Primo italiano all’arrivo Stefano La Rosa

Di:Giuseppe (Peppe) Sacco4febbraio18

 

NAPOLI 4febbraio18 – Veloce doveva essere e velocissima è stata la 5a Napoli Half Marathon che si è corsa questa domenica quattro  con partenza e arrivo dalla Mostra D’Oltremare. Organizzata da Napoli Running l’edizione di quest’anno, si è rivelata un autentico successo e un vero punto di partenza per il futuro. Con questi numeri, con questo clima di felicità, euforia e ottimismo, con queste prestazioni cronometriche, Napoli è già una gara di primaria importanza in Italia e si candida a diventare, o forse lo è già diventata, una delle capitali del running mondiale nei prossimi anni. Gli oltre seimila partecipanti hanno corso in uno scenario unico, tra il lungo mare e il Castel dell’Ovo, tra il Maschio Angioino e il teatro San Carlo, tra la zona portuale e il lungo mare Caracciolo. Arte e storia hanno tenuto compagnia i podisti abbracciati dal colonnato di Piazza del Plebiscito. I festanti atleti amatori “Veri Protagonisti” sono stati accolti all’arrivo dalla fontana delle Esedra con I suoi giochi d’acqua a suon di musica. La location Mostra D’oltre Mare quartiere fieristico di grandi eventi ha dato a tutti i necessari servizi e ristoro finale La gara con partenza alle 8:30 si è terminata dopo 1h00’12”, Abel Kipchumba kenia.  Record della gara e primato personale anche per la gara femminile, prima Eshete Shitaye, etiope d’origine ma battente bandiera del Barhein, ha colto il successo in 1h08’38”. Primo italiano è stato l’azzurro Stefano La Rosa che si è piazzato 5° in 1h04’25”:

        

MARZO

Marco Mazza Chi é  Riassunto di ricerca

Napoletano verace  con breve carriera, ma tanta brillante

Di:Giuseppe (Peppe) Sacco 28 marzo 2018

  

Napoletano verace classe  1977

In questo mondo atletico Campano e… sempre più affollato di amatori, c’è chi sogna o spera di trovare chi ha saputo ritagliarsi la sua parte di gloria facendo brillare il buon nome dell’Atletica Italiana. Nella specialità del Fondo e Mezzofondo Marco Mazza atleta campano classe 1977 napoletano verace fa parte di una realtà che si sogna e si spera di trovare ancora. I suoi risultati ottenuti in grandi rassegne, hanno illuminato l’Atletica Leggera. L’atleta Marco Mazza atleticamente nasce con la società Partenope, seguito dal tecnico Adriano Iovine dalla Partenope passa nelle file dell’Aeronautica Militare e poi ancora con le Fiamme Gialle. I primati dello scugnizzo fanno capire il talento e la qualità di atleta perfetto che mai gli è mancata la personalità.

Prova                Risultato             Luogo                 Data

1500m      3:46.80              Cles (ITA)          24.08.2006

3000m      7:47.14              Rieti (ITA)          02.09.2001

5000m      13:29.15             Rovereto (ITA)  10.09.2003

10.000m    27:44.05             Camaiore (ITA) 06.04.2002

10 km su Strada 29:05        Bolzano (ITA)    31.12.2006

Mezza Maratona 1:00:24     Milano (ITA)      13.04.2002

Alla sua breve carriera, ma tanta brillante, non gli è mancato il luccichio di tutti i tre metalli, medaglie conquistate in appuntamenti fatti di Mondiali, Europei e quelli Italiani. Il suo miglior momento della carriera è stato nel 2002, quando è arrivato 3° alla Stramilano con l’ottimo tempo di 1h00’24” a soli 4” dal vincitore Rachid Berrati. Non posso sottrarmi di aggiungere: Atleta straordinario e senza inganno che ha creduto nei veri valori dello sport e quello dell’Atletica Leggera, rispettoso delle regole e dei suoi avversari. Con i successi ottenuti si è confermato di appartenere all’elite europea. Un infortunio mai assorbito gli ha negato la forma fisica per essere ricordato anche come atleta di spessore internazionale ma sarà ricordato soprattutto per le prodezze degli uomini veloci.

 

Trofeo Campano di Marcia

Maglia regionale per Magliulo e Russo

Di:Giuseppe (Peppe) Sacco 24 marzo 2018

 

Sant’Antimo NA 24 marzo 2018

Successo tecnico e partecipazione per il “Trofeo Campano di Marcia” in scena a Sant’Antimo. L’appuntamento Fidal è stato organizzato magistralmente dai tecnici di marcia Giuseppe D’Aponte e Alessandro Papa. La manifestazione è stata aperta con la gara riservata alle Categoria Assoluta vinta al maschile dal Master neo campione d’Italia Vincenzo Magliulo, mentre al femminile dall’astro nascente Annalisa Russo. I due vincitori vestono i colori della società “Caivano Runners” di Luigi Celiento e allenati dall’ex marciatrice Grazia Orsani (Foto). La gara di Magliulo non è stata facile ma avvincente per la caparbietà e la tecnica di marcia tutta in progressione di Vincenzo Verde atleta dell’Interprise giunto all’arrivo con un meritato secondo posto. Annalisa Russo (marciatrice classe 1998 convocata per i prossimi raduni nazionali under venticinque a Grosseto) non ha tradito le attese mettendo a segno un buon test e il Titolo Regionale, la giovane ventenne ha messo in mostra la tecnica di marciare giunta quasi alla perfezione per essere una stella della regina Marcia. Il Trofeo di Marcia dopo la gara riservata agli assoluti ha continuato a dare interesse con le prove riservate ai giovanissimi raccogliendo i consensi dei tecnici presenti e del numeroso pubblico. Hanno preso parte alla premiazione l’Assessori Alberta Femiano e Annalisa Galoppo (Foto) in rappresentanza dell’Ente Comune di Sant’Antimo. A convalidare i risultati, il Gruppo Giudici Fidal Campania, ha commentato le prove Enzo Miceli.

 

Anna Bianco 

Chi è ……….? Atleta mezzofondista classe 1971

Riassunto di ricerca

Anna Bianco è stata un’atleta campana dalle capacità di conseguire primi posti e piazzamenti in importanti appuntamenti dal nord al sud. Specialità “mezzofondista” ha vissuto la sua carriera agonistica interpretandola col cuore, di vivo entusiasmo, gioia di allenarsi e di gareggiare, testimoni sono la rossa pista, i campi di cross il record Campano Assoluto sui 5000 m ancora imbattuto di 16'30”70. La prima società sportiva di Anna Bianco e' stata l'Arca Atletica Aversa.....Ha iniziato tardi l'attività a 17 anni alla corte del tecnico Antonio Andreozzi. Tra i primi successi si annovera  la  gara degli ottocento a Puebla Do Caraminal Spagna dove arriva  seconda in 2'09"6. Di quella trasferta campana le cronache la raccontano in modo  eccezionale ricordando anche i nomi di Carlotta Giofredi, Marco Mazza, Anna D'Angio' I miglior tempi ottenuti in tutto l’arco di carriera sono i seguenti: 200m: 31”.6 - 400m: 1:06.5 - 800m 2'09”6 - 1500m 4'20”6 - 3000m 9”36”1 - 5000m 16'30”70 - 10 km 35'13”6 (record Campano poi tolto da Giustina Menna) Pochissime sono state le apparizione nelle gare di fondo il miglior tempo l’ottenne alla mezza dei 4 Laghi portata a termine con il successo di  1h17’19”. Il medagliere rivela: Bronzo 800 m indoor juniors; bronzo 1500 m Coppa Italia; bronzo Cross Circo Massimo 1997 alle spalle di atlete di spessore la Tauceri e Rea. La sua carriera la registra anche nelle società “Fiat Sud Formia” e la “Cides Frascati” dove salda amicizia con l’atleta Anna Villani (maratoneta) e con altre validissime atlete che hanno fatto grande l’Atletica Italiana e il medagliere del CONI. A trentacinque anni con l’attività Master passa con la società diretta da Giovanni Ferrigno la “Vis Nova Salerno” mettendo a segno vittorie in tutte le distanze del Mezzofondo da riempire un forziere di medaglie vittorie espugnate in tutta la penisola. Ultima apparizione è stata a Roma all’evento internazionale “Golden Gala” sui 1000 m per salutare la sua carriera di atleta dell’Atletica Leggera Italiana fatta non soltanto di vittorie ma anche di accrediti cronometrici. Oggi docente di lettere classiche a Roma, vive l’atletica vestendo i colori del Gruppo Giudici di Gara della Fidal, continua a correre con i colori della prima società ma con il motto “Arrivare il traguardo”  partecipa ai raduni delle corse su strada, con seria timidezza parte dalle retrovie dove non tutti  sanno di avere al proprio fianco una “Signora” dell’ Atletica Leggera.

Di:Giuseppe (Peppe) Sacco 22 marzo 2018

 

A Sant’Antimo la XXVII Corritalia

Insieme per i beni Culturali e Ambientali

Di:Giuseppe (Peppe) Sacco 18 marzo 2018

 

 Sant'Antimo 17 marzo 2018                                  Da Quotidiano ROMA 20 marzo 2018

Sant'Antimo comune in provincia di Napoli è stata la sede della Giornata Podistica Nazionale “Corritalia”. La manifestazione promossa dall’Ente di Promozione Sportiva AICS si svolge in contemporanea in altri importanti Comuni d’Italia. L’evento dal tema “Insieme per i beni Culturali e Ambientali” indente ribadire l’obiettivo di unire idealmente l’impegno per lo sviluppo dello sport praticato, con l’impegno per la tutela del patrimonio storico – culturale – ambientale italiano. Come le passate edizioni anche la Corritalia 2018 ha ricevuto i patrocini del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dell’Ambiente, del Lavoro e delle politiche Sociali. La Corritalia di Sant’Antimo è stata organizzata magistralmente dalla società “Hinna Atletica Sant’Antimo” del presidente Giuseppe D’Aponte. Alberta Famiano Ass. allo Sport e Annalisa Galoppo Ass. alla Cultura hanno portato i saluti del Sindaco e della Città. L’ACSI era rappresentato da “Alessandro Papaccio” Direzione Nazionale e “Giuseppe Papaccio” Comitato Provinciale. I veri protagonisti come sempre sono stati i giovani partecipanti di ogni età che pur avendo un tempo ostile con serietà, fiducia ed entusiasmo hanno portato a termine le prove di corsa su varie distanze. A supporto dell’iniziativa l’Istituto “Romeo-Cammisa” dove erano previsti i necessari servizi per la buona riuscita, la premiazione finale si è svolta in un ideale clima di festa.  

 

 

Antonello Landi classe 1975

Chi è…….Riassunto di ricerca

Di:Giuseppe (Peppe) Sacco 15 marzo 2018

 Pur ottenendo brillanti risultati e vittorie in grande stile non avuto la possibilità di vestire la maglia azzurra della Nazionale di Atletica Leggera.”

Antonello Landi, nasce il 10 settembre a Fisciano cittadina in provincia di Salerno, con l’atletica inizia i primi passi con la società Atletica Bolano all’età giovanissima di 12 anni. Nella carriera agonistica ottiene ottimi primati, testimone l'archivio della Fidal. Le cronache lo raccontano con uguali meriti dati agli atleti del panorama nazionale. Dopo l’Atletica Bolano, il geometra irnino (seguito da sempre dal tecnico Luigi Pastore) durante la sua carriera ha indossato le canotte di Libertas Sorrento, Libertas Polisportiva Atletica Amatori Benevento, Isaura Valle dell’Irno e quella delle Fiamme Azzurre dove ha passato la maggior parte della sua carriera di atleta assoluto, attualmente veste i colori dell’ Atletica Potenza Picena. Per Antonello, la sua prima affermazione avviene nel 1993 con la società “Libertas Sorrento” una vittoria importante quella di Campione Italiano di Corsa Campestre. Un successo che lo porta di diritto nel 1994 allo Stadio Universitario di Lisbona per disputare il Campionato Mondiale Junior sulla distanza di 20 KM dove con il tempo finale 1h03’40” si conquista il terzo gradino del podio e la medaglia di bronzo. La gara fu vinta da Clodoaldo Da Silva con il tempo di 1h03'21" al secondo posto Carlos García. La vittoria e quel bronzo è rimasto il risultato più importante ma la sua carriera racconta altre grosse affermazioni e primi gradini del podio nelle discipline del Mezzo Fondo e Fondo. Con la maratona il primato personale è di 2h19’03 mentre sulla mezza di 1h05. Ora è un atleta della Categoria Master ma continua con la stessa concentrazione e passione sia in pista sia nelle lunghe distanze i suoi risultati si leggono ai vertici delle classifiche di appuntamenti valevoli. Lodevole il piazzamento ottenuto alla maratona di New York coprendo la distanza in 2h33’29” ottenendo la 54° posizione assoluta. Ultima vittoria marzo 2018 ottenuta al cross lungo nella città di Lucca con l’Oro e il Titolo Italiano Master.

 

Mezza maratona Roma Ostia 2018

Podisti Campani tutti promossi

Fiorillo e Tessitore sul podio

Di:Giuseppe (Peppe) Sacco 12 marzo 2018

 

Dodicimila gli atleti che hanno preso parte alla 44esima edizione della Mezza maratona Roma Ostia 2018. La maratonina romana da sempre è stata partecipata dai podisti campani mettendo a segno vittorie e onorevoli piazzamenti. Quest’anno i ventuno chilometri dall’Eur Palazzetto dello Sport fino al lungo mare di Ostia sono stati corsi da oltre cinquecento. A vincerla in assoluto questa edizione 2018 l’americano Galen Rupp in 00:59’47” per le donne l’etiope Hfatamenesh Haylu (1h09’02). Della flotta di tesserati campani ad essere il primo atleta a raggiungere il traguardo e stato Massimiliano Fiorillo (11° Italiano all’arrivo) 27° assoluto e con il tempo finale di 1h11’42”, Massimiliano corre per i colori della Pod. Cava Pic. Amalfi. Per le donne alla 993 posizione dell’ordine di arrivo spicca il nome (32° in classifica femminile) Giovanna Tessitore atleta dell’Arca Atletica A. Aversano il suo tempo è stato 1h30’45”. Non meno bravo Luciano Napoletano del G.S.D. Amatori Caserta 65° assoluto tempo 1h16’18 e Francesco Varriale “int. Security Service” 81° all’arrivo tempo1h17’05”. Il podio campano femminile si completa con Monica Russo “Caivano Runners” (97° donna) tempo finale per lei 1h38’01. Terzo gradino per Katiusca Capua “Finanza Sport Campania” 1h42’06”. A fine gara i podisti campani tutti promossi per il proprio impegno e per aver ben figurato.

 

 

 

Corri San Prisco

Sugli Scudi Marigliano e Trinchillo

500 Podisti al via

     

San Prisco CE 11 marzo 2018

Nella dieci chilometri di San prisco vince l’atleta che veste i colori dell’atletica Marcianise “Carlo Marigliano”(foto) con il tempo finale di 36’30. Secondo all’arrivo Maurizio Romano (36’52”) “G.S. Esercito Garibaldi. Terzo Francesco Tescione “Podistica Aprilia” (36’55”) Tra le donne si impone la Master 40 del 4° Stormo Maria Merola con il tempo di 45’45. seconda e terza Anna Trinchillo (45’53”) “Runners Calvizzano” e Annalisa Guida “Road Runners Maddaloni” (46’37”) La macchina dell’ottimo risultato organizzativo e dell’associazione Monte Tifata con il supporto tecnico della Tifata Runners, la manifestazione si è svolta col patrocinio del Comune. A dare il via a questa prima edizione il primo cittadino Domenico D’Angelo. Servizio di segreteria e ordine di Arrivo e tempi a cura di Cronometro Gara di Roberto Torisco, Ha commentato la mattinata di sport Agostino Rossi.    

 

 

OPLONTI TRECASE RUN “mantenuto l’impegno”

“Un successo che nasce da una raccolta fondi fatta di vittorie e dalla grande generosità degli atleti; ingredienti che hanno portato alla realizzazione di uno spazio giochi per tutti, dedicato alla spensieratezza e all'inclusione!”

Di:Giuseppe (Peppe) Sacco 10 marzo 2018

 

 

Torre Annunziata – Trecase 10 Marzo 2018

E' stata molto partecipata l'inaugurazione negli spazi verdi delle giostre che faranno giocare insieme bambini normodotati e bimbi disabili di Torre Annunziata e Trecase. La cerimonia di consegna è iniziata nella sala delle Terme Vesuviane di Torre Annunziata con un ampio e interessante convegno, quello delle barriere architettoniche da sempre a ostacolare la vita di chi ne ha bisogno. L’inclusione dei bambini con disabilità e del successo (buon esempio) che ha portato alla realizzazione del progetto finanziato con i proventi ottenuti dai risultati sportivi della società podistica “Oplonti Trecase Run”. Un pubblico attento ha gremito la sala delle terme tra la folla presidenti di Associazioni, Vincenzo Ascione sindaco di Torre Annunziata, Raffaele De Luca sindaco di Trecase, relatori Maria Pascale “Docente all’Università Federico II di Napoli, Antonio Parisi “Neurofisiopatoloco”, Carmelo De Cesare “Direttore UOC ” e l’ex nuotatore mondiale “Salvatore Cimmino”. Ha finito il dibattito moderato dalla giornalista Cinzia Profita, il dott. Roberto Cirillo presidente dell’Oplonti Trecase Run. Non è mancata la parte importante religiosa ufficiata da Don Ciro Cozzolino. Per il Podismo Campano è una vera soddisfazione che unisce lo sport nel tempo libero con la concreta solidarietà.

 

Giovanni Ruggiero

Chi é…. (Riassunto di ricerca)

Di:Giuseppe (Peppe) Sacco 09 marzo 2018

 

La brillante carriera dell’atleta sorrentino termina dopo lunghi anni e indefiniti chilometri con la manifestazione “Giro Internazionale città di Trento” l’11 ottobre del 2014.  Giovanni Ruggiero “ Specialità Maratona” nato a Sorrento il 19 gennaio del 1974 può essere definito l’atleta campano dal panorama internazionale. Gli si può accreditare di essere stato il più giovane maratoneta italiano a salire sul primo gradino del podio alla giovanissima età di 21anni. Una carriera iniziata a scuola media, il Bernardino Rota, e la partecipazione alle finali nazionali di corsa campestre a Messina, dove i ragazzi guidati dal prof. Rino Fattorusso conquistarono il 4° posto a squadre. I successi nelle categorie giovanili lì ha ottenuto per i colori della Libertas Atletica Sorrento guidata dal presidente Guido Paternò. In molti ancora ricordano la vittoria più importante con i colori sorrentini: il Titolo Italiano di mezza maratona Cat. Juniores conquistato proprio a Sorrento nel 1993. Dal 1994 a fine carriera ha vestito i colori della Guardia Forestale di Stato.  In totale ha vestito per sette volte la maglia della nazionale assoluta, conquistando sempre nella maratona tre coppe del mondo a squadre, la prima ad Atene sul mitico percorso con partenza dalla Città di Maratona nel 1995 e l’ultima nel 2001 a Edmonton in Canada e una Coppa Europa a Budapest nel 1998. A livello individuale brillano la medaglia d’argento ai Giochi del Mediterraneo a Bari nel 1997 e il 7° posto nel 1998 sempre agli Europei di Budapest. Nel suo palmares Ruggiero può vantare dei primati personale di: Maratona 2h09’53” - mezza di1h02'09” – 10km strada 30’29” – 10000 m 29’30”06 – 5000 m 14’24”19. Le cronache, l’archivio Fidal e quello della Forestale raccontano affermazioni e successi personalmente delle sue vittorie rilevo quella di “Cesano Boscone” prima apparizione sulla classica distanza dei 42km e 195m alla giovanissima età di 21 anni il 5 novembre 1995. Giovanni mise a segno con il programma del tecnico Luciano Gigliotti una vittoria indiscussa, brillante e tenacia che aprì nuovi orizzonti per come interpretare allenamenti e gara della marathona. Peccato per i due infortuni ricevuti durante la carriera, incidenti che gli hanno negato l’olimpo del successo ma non certamente la popolarità ottenuta con i risultati

 

GILIO IANNONE

Chi è? ………… Riassunto di ricerca.

Avellino, 8 giugno 1985 è un mezzofondista italiano i 1500 la sua specialità

 Di:Giuseppe (Peppe) Sacco 06 marzo 2018

 

Gilio Iannone inizia con l'atletica nel 1998 all'età di 13 anni facendo parte della Categoria Ragazzi con il Centro Sportivo Gioventù Francescana rinomata Società di Atletica Leggera di Mercato San Severino (SA). In questa categoria mette a segno il primo risultato laureandosi vicecampione italiano sui 2000 m ai campionati nazionali cadetti. Nel 2001 passa con l'Atletica Isaura Valle Dell'Irno, dove conosce il tecnico Luigi Pastore, (d’allora mai divisi) Gilio mette a segno consecutivi risultati e colleziona partecipazioni in manifestazioni internazionali. Nel 2002 Categoria Allievi partecipa in Repubblica Ceca ai Mondiali scolastici di corsa campestre di Karlovy Vary, piazzandosi alla 24° posizione; poi alle Gymnasiadi di Caen (Francia) finisce un sesto posto sui 1500 m. Nella stessa distanza si laurea Campione Italiano outdoor dove conseguono il record regionale allievi con 3'52"77. Dal 2004 al 2012 entra a far parte per il Centro sportivo dell'Esercito di Roma, nove anni di risultati, vittorie e conquiste a grandi passi ottenendo nella Categoria Juniores il record regionale campano sugli 800 m outdoor con 1'51"16. Partecipa ai Mondiali juniores tenutisi in Italia a Grosseto a Heringsdorf in Germania in occasione degli Europei. Nel 2005 passa alla Categoria Promesse mette subito a segno una vittoria ottenendo la medaglia di bronzo sui 1500 m ai nazionali. Nel 2006 si ripete vincendo due medaglie sui 1500 m ai campionati italiani col bronzo all’indoor e l'argento outdoor. Sempre per la Categoria promessi tris di medaglie vinte nel 2007, per 2 volte indossa la maglia di Campione Italiano sia indoor sia outdoor, mentre è bronzo agli assoluti indoor sempre sui 1500 m. Fuori in batteria nei 1500m agli Europei under 23 di Debrecen in Ungheria; agli Europei under 23 di corsa campestre a Toro in Spagna finisce in 70ª posizione. Esordio con la maglia della Nazionale il 2 luglio del 2009 proprio in Italia ai Giochi del Mediterraneo di Pescara dove finisce undicesimo nei 1500 m. Mentre ai campionati italiani assoluti indoor finisce secondo siglando il nuovo PB indoor con 3'43"67. Il medagliere di Gilio Iannone per il centro Sportivo dell’Esercito Italiano termina nel 2010 con l’oro per la prima volta in carriera e il titolo di Campione italiano Assoluto vincendo a Grosseto la finale sui 1500 m. ottenendo il bronzo sulla stessa distanza agli assoluti indoor. Dopo la larga esperienza e soddisfazione mette fine con il mezzo fondo tesserandosi in più società e dal 2016 ritorna nella sua regione di origine la Campania e indossa la maglia dell'International Security Service di Nola, dove continua a mettere a segno vittorie importanti togliendosi lo sfizio di battere blasonati atleti.

 

ALLA ROMA OSTIA 

Alla folta pattuglia di atleti Campani il miglio successo.

Di:Giuseppe (Peppe) Sacco 05 marzo 2018

Saranno tanti i podisti campani alla partenza della Roma - Ostia, gara inserita nel Calendario internazionale IAAF (Gold Label) e nazionale FIDAL. L’evento del Gruppo Sportivo Bancari Romani si disputerà a Roma, domenica 11 Marzo 2018. La storia racconta (a mia memoria) che già dalla prima edizione 1974 c’è stata la partecipazione di atleti campani e tutti con il sogno di entrare nella rosa dei primi 100 all’arrivo per ricevere il riconoscimento composto di una felpa che ufficializzava di appartenere a quella rosa di atleti. Tanti, meglio scrivere tantissimi i campani che hanno avuto il privilegio e la soddisfazione di indossarla. Con emozioni giusto ricordare le due vittorie al femminile di Anna Villani nel 1992/93 con i tempi di 1h12’12” e 1h12’34” e quella di Giovanni Ruggiero nel 1995 con il tempo finale di 1h02’53”. Alla folta pattuglia di atleti campani auguro il miglior successo come quelli precedenti che hanno portato in alto i colori della Campania.  

 

 

SUCCESSO PER LA MARCIA CAMPANA

La marciatrice Annalisa Russo

Terza alla 20 km di marcia a Roma.

Di:Giuseppe (Peppe) Sacco 04 marzo 2018

Roma 4 Marzo una domenica di grande marcia, sulle strade del centro di Roma per la 2^ prova del CdS gara valida come Campionato italiano individuale sui 20 km Sen/Pro e Junior. L’organizzazione, affidata all’ASD Kronos Roma ha allestito il circuito di gara su Via delle Terme di Caracalla, per una lunghezza di 500 metri. Ottima la prova dell’’atleta Cat. Promessa Annalisa Russo (Foto a Sx) “speranza della nostra regione” allenata da Grazia Orsani che ha conquistato il terzo gradino del podio nazionale. L’atleta di Sant’Antimo veste i colori della Caivano Runners. 

 

LAGO MATESE Half Marathon

PARTENZA ORE 16:00

Di:Giuseppe (Peppe) Sacco 04 marzo 2018

Il prossimo 23 giugno, in Campania, andrà in scena “Lago Matese Half Marathon” appuntamento podistico internazionale sulla distanza dei 21km. La gara con programma uguale per ogni atleta partecipante si svilupperà in un percorso immerso nel verde incontaminato del Matese località in provincia di Caserta con il lago di natura carsica più alto d'Italia, situato ai piedi del monte Miletto. L’appuntamento con egida UISP è della “Napoli Nord Maraton” società capitanata da Antonio Esposito che rassicura: Ricca premiazione, percorso adatto per ogni performance, partenza e arrivo presso unico posto (agriturismo “Falode” azienda situata sulle sponde del Lago) accoglienza villaggio atleti, necessari servizi, ristori tecnici, e quello finale. L’evento nella rinomata zona turistica del Matese si svolgerà con il patrocinio della Regione Campania, della Provincia di Caserta, del Comune di Castello del Matese e del Comune di San Gregorio Matese. Esposito “atleta fondista” ultramaratoneta dice sostenendo: <L’appuntamento “Lago Matesese Half Marathon” sarà una festa “Sport x Tutti” e “Podismo Insieme” da vivere in un percorso formato da un unico giro ricavato  sull'anello stradale intorno al lago Matese, su superficie asfaltata (17,7 km ovvero 84%) e superficie sterrata (3,4 km ovvero 16%) con un dislivello totale positivo di 318 m. Da cornice all'evento sono previsti altri appuntamenti che susciteranno interesse per i luoghi da visitare di enogastronomia e artigianato.> 

RACE FOR LIFE

Capua domenica 8 Aprile ore 9:00

Si Correre Insieme per lasciare indietro il Cancro.

Mancano pochi iscritti per arrivare a quota 600             Quotidiano ROMA del 4 Aprile

  

 

Manca meno di una settimana dalla data dell’evento “RACE FOR LIFE” in programma a Capua domenica otto aprile. Curiosando nella lista di Cronometrogara.it ho letto i nomi di tantissimi amici podisti, maschi e femmine uniti dalla volontà di essere presenti e testimoni in questa solidale importante manifestazione con chi è affetta e combatte il cancro al seno, per sostenere la ricerca che sta facendo passi enormi, un ottimo lavoro di studio per rassicurare che il tumore al seno non è più un nemico invincibile. Chi si è già iscritto e chi sceglierà di farlo sa bene che non correrà per la distanza, gadget e altro, ma per dire alla donna che ci importa di lei, che nella paura grande che sta affrontando non è sola. Come ho già parlato nel precedente articolo ricordo: La quota di partecipazione per la distanza competitiva di km 10 e per i due chilometri della passeggiata aperta tutti sarà devoluta interamente al “Centro Senologia” ospedale Antonio Cardarelli. Io sono iscritto, partecipi con me e con tutti gli altri anche Tu. Iscrizioni all’indirizzo: www.cronometrogara

 

Pasquale Giannattasio

Chi è  ?....... Riassunto di ricerca

Il Velocista Campano che ha voluto salire il primo gradino del podio iniziando da quello più basso per migliorarsi progressivamente, per arrivare a quello più in alto con tre medaglie d’oro e un Argento

 

Pasquale Giannattasio “campano” velocista delle Fiamme Gialle di “Giffoni Valle Piana SA 15 gennaio 1941. Il giovane del sud inizia i primi passi con l’atletica nel 1961 all’età di venti anni, ma già nel 63 fu convocato in nazionale, dove si contano ventidue presenze. Di Lui si dice: Sapeva di dover lottare e sacrificarsi molto per conquistarsi una vittoria. Sapeva anche di non avere l’aerea fluidità del torinese Berruti o quella del milanese Ottolina. Sapeva che per lui i traguardi erano per tre volte difficili, tre volte più lontani che per gli altri, ma tanta è stata la caparbietà, la passione e i sacrifici da portarlo dove voleva arrivare. La sua migliore stagione è stata nel 1967 quando agli Europei Indoor di Praga, vinse il titolo continentale nei 50 mt con 5”07. Celebre il suo secondo posto alla preolimpica dietro Kone (Costa D\'Avorio) davanti a statunitensi del calibro di Carlos e Pender. Sempre nel 1967 eguagliò il record italiano dei 100 metri di Livio Berruti, due volte nello stesso giorno, a Città del Messico, con 10"26, risultato a tutt'oggi che lo vede all'ottavo posto nelle liste italiane di ogni tempo. Tre medaglie d’oro e un argento hanno racchiuso primati e vittorie. Il primo oro anno 1993 lo conquista nel capoluogo campano  ai Giochi del Mediterraneo alla 4x100 (prestazione 40”1). Il secondo oro lo vince ai Giochi europei indor di Praga nei 50 metri tempo 5”7. Stesso anno a Tutnisi in occasione dei Giochi del Mediterraneo vince l’argento dei 100metri in 10”6 e il terzo oro alla 4x100 correndo la sua frazione in 40”65. Dal 1965 al 1967 Pasquale Giannatasio sui 100 metri vinse tre titoli italiani consecutivi e uno in staffetta.  Fu primatista italiano anche nella 4×100, nel 1964 in Francia.  Prese parte ai Giochi olimpici di Tokio, dove fu settimo in finale nella 4×100 con Berruti, Ottolina e Preatoni. Due anni dopo, agli Europei di Budapest, fu ottavo in finale nei 100 metri. Giannattasio pur vivendo a Roma amava trascorrere i suoi fine settimana a Giffoni Valle Piana per incontrare la sua gente e i suoi amici. Fu interessato anche nel progetto Salernello, il centro sportivo che l’ex presidente della Salernitana Aliperti. Terminata l'attività agonistica divenne tecnico, prima nel settore giovanile, quindi seguendo i migliori velocisti delle Fiamme Gialle. Muore prematuramente ad Ostia Antica (Roma) il 2 marzo del 2002. Doveroso è il ricordo del mondo dell\'Atletica dedicandogli il tempio di grandi appuntamenti dell’Atletica Leggera “Stadio Pasquale Giannattasio” (ex Stella Polare) Di Lui ancora oggi si raccontano e si apprezzano  in modo eccellente  le qualità del velocista Pasquale Giannattasio

 

1°Maggio: Aversa invasa dai Podisti

arriva “La 10miglia Normanna”

 

 “Podismo Insieme” il prossimo 1° Maggio quello fatto con poche regole “Vinca il Migliore” dove tutti partecipano al programma e alla premiazione. Correre una distanza che va bene a tutti, pronta per diventare una classica del panorama podistico e dall’apprezzabile albo d’Oro. Tutto questo succederà ad Aversa cittadina della Campania in provincia di Caserta. L’appuntamento con egida “Opes Italia” è dell’A.S.D. Podistica Normanna del presidente Giovanni Belluomo. Che cosa è che fa presagire l’invasione e il tutto esaurito pur essendo una prima edizione? Il programma che non lascia alcuna piega, la chiara e larga premiazione, la logistica e i servizi offerti. Affascinante il percorso con i suoi due giri toccherà strade d’interesse, monumenti, chiese e il passaggio sotto l’Arco dell’Annunziata simbolo dalla Città Normanna. Non a caso la scelta della data Festa del Lavoro celebrata con sport, opportunità e armonia, legate alla tradizione del posto che offre cultura, storia e svariati prodotti enogastronomici. Programma: in Cronometrogara.it

 

Race for Life “insieme sport e solidarietà”

Vincono la distanza migliaccio e Brusciano

 

           

 

APRILE

 

Capua 8 aprile 2018

I valori dello sport e della solidarietà continuano a essere una delle formule vincenti per sostenere la ricerca e la solidarietà. A Capua stamani il podismo campano è diventato qualità della solidarietà che più volte manca alla donna affetta di tumore al seno fino a sentirsi sola nella paura. Seicento atleti si sono presentati sotto l’arco di partenza per correre la distanza dei dieci chilometri per le vie di Capua a sostegno della ricerca disertando valenti eventi per essere alla “Race for Life” per urlare il Cancro non è invincibile. L’ordine di arrivo ha registrato la vittoria Vincenzo Migliaccio atleta con i colori dell”Atletica Caivano” Tempo finale di 31’51”. Seguono per il secondo e terzo posto Vincenzo Del Prete e Andrea Di Nuzzo. La gara femminile registra al primo posto l’atleta con i colori dell’ “Arca Atletica Aversa Agro Aversano” Loredana Brusciano completano il podio rosa Giuseppina La Mula e Ela Stabile. La vittoria per società vede al primo posto la Podistica normanna Partecipata con successo la 2 km a passo libero che ha coinvolto persone di ogni età. L’evento è stato organizzato dalla Volturnia Sport Uisp di Caserta con la collaborazione delle Forze dell’Ordine e delle Associazioni presenti sul territori.

di Giuseppe (Peppe) Sacco Aprile 2018

 

III Castelcicala Ecomarathon

Nell’albo d’Oro Giovanni Tolino e Patrizia Picardi

Nola 8 Aprile 2018.

Anche questa terza edizione riconferma il successo tecnico e di partecipazione del Castelcicala Ecomarathon appuntamento “di corsa in natura” con egida ENDAS organizzato abilmente dall’Atletica Nolana sociètà capitanata da Antonio Santella valido per la quinta tappa del circuito “Trail delle Contrade”. Gli atleti (oltre 200) hanno affrontato in sicurezza i quattordici chilometri con un dislivello D+600 m tra le bellezze naturalistiche e storiche delle colline nolane. Tutto è alle ore 9:30 da via Salita Cappuccini. Il successo in assoluto è stato del bravo atleta di sentiero Giovanni Tolino la sua corsa in sì e conclusa dopo 59’44” di gara. Ventisei le donne in gara, Patrizia Picardi vince su tutte con il tempo finale di 1h07'20''. Gradino più alto del podio riservato alle società, lo conquista la Road Runner Maddaloni. Il podio maschile e quello femminile si completano con: Andreas Nawrail, Antonio Dell’Avventura, Laura Delle Donne, Gioconda Di Luca. Tra le bellezze del posto, la premiazione, brindisi e assaggi di prodotti locali.

 

Giugliano: “Correre è Vita”

Santoro si lascia il Marocco alle spalle, Janat l’Italia.

Alla Podistica Frattese il Trofeo in ricordo dell’atleta Giuseppe Iacolare.

  

Giugliano 15 aprile

Dieci i chilometri per ricordare Giuseppe Iacolare nella sua Giugliano, dieci chilometri di festa colorata partecipata da tanti podisti e da un appassionato pubblico cornice dell’evento. Giugliano in Campania ore 9:00 con lo slogan “Correre è Vita” oltre milleduecento atleti provenienti da ogni parte della Campania sono partiti per partecipare all’evento podistico organizzato dall’Atletica Giugliano giunto a sedicesima edizioni di ininterrotto successo. Sotto l’arco di partenza non sono mancati volti noti del panorama podistico per mettere a segno una posizione di prestigio e per mettere il risalto il risultato tecnico della gara. Il protagonista della festa e della gara in tutta la sua distanza della “Correre è Vita” come sempre accade è stato il podista amatore per una motivazione ben precisa: Aversi trovato bene nel chiaro programma organizzativo in una manifestazione Fidal Regionale. Questa edizione 2018 registra la vittoria in assoluto dell’atleta che indossa i colori della società “Civano Runners” Dario Santoro la sua performance ha bloccato il cronometro a 30’29” Non meno bravi la rosa degli inseguitori capaci di mettere a segno un tempo finale non meno importante. Le altre due posizioni del podio maschile sono state conquistate da Hajjaj Eljebli e Hamid Kadiri. Nella gara femminile brillano i colori della “Podistica il Laghetto” con la vittoria della magrebina Hanane Janat 36’18” ha segnato il cronometro al passaggio sulla linea di arrivo. Larga è stata la partecipazione delle donne un numero che mette in risalto la volontà femminile sempre più partecipe a questo sport anche affrontando grossi sacrifici. Il podio tutto rosa si è completato con un secondo e terzo posto conquistato da Marina Lombardi e Loredana Brusciano. La Podistica Frattese vince il 16° trofeo dedicato al “signore della corsa” Giuseppe Iacolare persona speciale mai dimenticato. (foto di repertorio)

 

L’atleta campano MATTEO NOCERA

partecipa alla 24ore di Torino

L’ultramaratoneta, atleta d’interesse nazionale, Matteo Nocera, i prossimi 21 e 22 aprile parteciperà all’appuntamento internazionale “La 24ore di Torino” manifestazione giunta alla sua decima edizione. La gara del capoluogo piemontese nata con un timido esordio del 2009, cresciuta poi negli anni al punto di aggiudicarsi nel 2015 il Campionato del Mondo anche per questa decima edizione registra un riscontro di centinaia d’iscritti provenienti da diversi paesi d’Europa e regioni d’Italia. Il percorso di gara l’organizzazione riconferma quello notevolmente collaudato ricavato all’interno del Parco Ruffini, un anello di 1420 metri, molto ben riparato dagli alberi nelle fasi diurne e perfettamente illuminato per quelle notturne, in grado di fornire a tutti i partecipanti punti di riferimento precisi. Il nostro beniamino campano atleta che veste i colori della società “Napoli Nord Marathon” del presidente Antonio Esposito la 24ore di Torino sarà una prova dura, in gara ci saranno atleti tra i migliori al mondo come il serbo Miskeljin e lo spagnolo Navarro Botello e altri ancora ma sarà anche una prova espressiva per prossimi appuntamenti sempre nel 2018. Matteo fa sapere: < Sarà dura ma io proverò a dire la mia. Ovviamente con questi avversari in gara bisognerà superare i 220 km per puntare alla vittoria ma so che posso fare una buona gara e correre alla pari con loro. Con me ci sarà il mio allenatore Domenico Franco (Bepi) per consigliarmi e assistermi durante la prova. Sono motivato anche perché qualche settimana fa sono stato nominato Atleta d’interesse Nazionale. Ringrazio i miei sponsor per il sostegno Duolife e Edilfranco. Grazie di cuore a tutti>

 

CORRI SCAMPIA

Dieci i chilometri e tante iniziative da scoprire

Mercoledì 18  presso la Sala Consiliare della VIII Municipalità c’è stata la presentazione della Gara Podistica “Corri Scampia” appuntamento per il prossimo 25 Aprile manifestazione  organizzata dal Team Finanza Sport Campania. L’evento podistico sul territorio di Scampia nasce da un idea di Rosario De Dominicis e Simona Lombardi che hanno chiesto e ottenuto la partecipazione di tante  consolidate associazioni che operano nel quartiere di Scampia. In sala, tanti sono stati gli interventi e tante le autorevoli presenze del mondo politico e sportivo. L’assessore allo Sport del Comune di Napoli, Ciro Borriello, apprezzando il programma e il coinvolgimento della associazioni ha concluso il proprio intervento dicendo che la  “Corri Scampia” deve diventare un appuntamento annuale per la città. L’assessore alla Trasparenza con delega alle relazioni internazionali, ha riconosciuto meritevole l’iniziativa della Asd Finanza Sport Campania di ricordare il centenario della nascita di Nelson Mandela attribuendo al centesimo atleta regolarmente giunto al traguardo una speciale coppa. Per la VIII Municipalità sono intervenuti con parole di elogi per la brillante iniziativa l’assessore alla Sport Stefano Di Vaio e la Consigliera Presidente della commissione sulla trasparenza Mirella Secondulfo. Ed ancora il maestro Gianni Maddaloni, il consigliere  OPES Italia Ettore Forte, i consiglieri Fidal Carlo Cantales e Gennaro Varrella. Alla fine della presentazione si è ben capito della larga soddisfazione dei presenti e delle tante altre iniziative che circonderanno la mattinata del 25 Aprile a Scampia e i dieci chilometri di corsa. Il programma della “Corri Scampia” si legge nella segreteria di GarePodistiche.it

 

 

     Quotidiano ROMA del 18 Aprile 2018

Matteo Nocera

Deluso ma non cambia idea

Pubblicato 22 Aprile 2018

Alla 24ore di Torino per l’atleta campano Matteo Nocera non c’è stato il lieto fine che si era immaginato. Per il nostro alfiere ultramaratoneta dopo le prime  6 ore di gara che lo vedeva nelle prime tre posizioni ha dovuto fermarsi per malore  forse dovuto per disidratazione per il forte caldo scoppiato improvvisamente. Per il napoletano portacolori della Napoli Nord Marathon dopo una dose  di riposo a ripreso nuovamente la sua corsa conquistandosi anche una buona posizioni, ma ancora un'altra volta gli sono venuto meno le forze e il ritmo per continuare. La decisione amara del suo ritiro è stato deciso dal medico di campo dopo aver valutato lo stato di ipotensione. Matteo deluso ma no cambia idea perchè ha già annunciato che il 19 maggio sarà presente alla gran fondo della Nove Colli di Cesenatico con un finale giusto.

 

Castellammare “La Corsa del Re”

16°Memorial Nino Forte

Sul trono del podio Maresca e Picardi

Pubblicato il 24aprile2018

 

 

Castellammare Na 22 Aprile 2018

Domenica 22 Aprile a Castellammare di Stabia nel Bosco della Reggia di Quisisana si è corsa la prima edizione della “Corsa del Re” 16° “Memorial Nino Forte”. L’appuntamento con egida UISP e stato organizzato dal Gruppo Podistico “Antares Stabia” guidato dal Presidente Alfonso Malafronte. I duecento atleti intervenuti sono partiti dal piazzale della reggia luogo che si affaccia sul golfo di Napoli con un panorama d’ineguagliabile bellezza, posto unico nel suo genere dove sport, cultura e natura si fondono perfettamente. I dieci chilometri tra sterrato e basolato con impegnative salite e uguali discese sono stati raggiunti dopo trentadue minuti di gara dall’atleta che veste i colori dalla società “Montemiletto Team” Mario Maresca. Il secondo e terzo posto del podio l’inossidabile Mater Alfredo Norvello i seniores Giovanni Langella. Patrizia Picardi atleta della Podistica il laghetto è stata la prima donna all’’arrivo a seguire Russo Marialaura e Di Luca Gioconda, Picardi ha chiuso la distanza con il tempo finale di 40’40”

 

Corri Scampia “Buona la Prima”

Il podismo colora l’ottava municipalità

 

Napoli 25 Aprile 2018

Nella mattinata di ieri Mercoledì 25 aprile nel quartiere di Scampia, in un suo angolo si giravano alcune scene della quarta serie di Gomorra e in tutta la vasta aria in un clima perfetto di colorata festa, si correva la “Corri Scampia” appuntamento podistico sulla distanza di dieci chilometri patrocinato dall’ottava municipalità. Tra i due oggetti, interessante e stato la gara podistica affermando “Buona la Prima” per chi ha partecipato, per la stracittadina, buona anche per gli organizzatori il team “Finanza Sport Campania” e le tante Associazioni che operano nel quartiere dell’ottava municipalità di Napoli. Il percorso di gara è stato particolarmente scorrevole e con un dislivello minimo ha portato gli atleti in più punti del quartiere, la linea di arrivo ne ha contati oltre trecento. La vittoria di questa prima edizione è stata conquistata dall’atleta classe 85 Marco Piccolo con il tempo finale di 34’32”, l’ingegnere di Marigliano sulla distanza vanta di un personale di 32’51” e corre con i colori dell’International Security S. Il podio maschile per il secondo e terzo posto si è formato con Massimialiano Fiorillo e Francesco Varriale. La gara femminile l’ordine di arrivo vede al primo posto Ela Stabile atleta e presidente del Napoli Run con il tempo finale di 42’45” a seguire per la formazione del podio rosa Immacolata Alfano e Raffaella Ricciardi. La vittoria per società ad aggiudicarsela la New Atletica Afragola.

 

 

    ROMA del 27 aprile

 

“Passeggiata Campagnanese”

Alloro per Cuono Lo Tufo

Napoli 28 Aprile 2018

Nello splendido scenario del caratteristico paesino del casertano, Castel Campagnano, comune immerso completamente nel verde e attraversato dal fiume Volturno, mercoledì 25 Aprile si è disputata la trentunesima edizione dell'evento podistico denominato "Passeggiata Campagnanese" sulla distanza di 14 km. Vincitore in assoluto è stato l’atleta Cat. Master 35 Cuono Lo Tufo. La vittoria è stata raggiunta dopo aver corso la distanza fatta in un percorso tortuoso, affrontando ripide salite e ardue discese. Il trentottenne ha raggiunto il traguardo tra gli applausi del presente pubblico. Cuono con la sua vittoria ha regalato grandi emozioni e soddisfazioni alla squadra l'Atletica Acerrana e al presidente Massimo Rea. L’asd Atletica Acerrana opera sul territorio di Acerra da appena due anni riuscendo in poco tempo a ottenere fiducia e visibilità grazie all’impegno messo da tutti.

 

VII° Trail dei Monti Picentini

Ancora un'edizione di successo

Atterrana Av. 29 Aprile 2018

Ancora un'edizione di successo per la gara trail sulla distanza di 18km interamente sviluppata nel parco regionale dei monti Picentini con partenza e arrivo nel museo a cielo aperto di Aterrana frazione situata nel Comune di Montoro Av. I partecipanti a fine manifestazione hanno apprezzato il posto e lo sforzo organizzativo. Della tanta ascoltata: E' stata una splendida giornata di Sport, una gara unica nel suo genere, il percorso permette di raggiungere alcuni posti che mai il turismo di massa potrà conoscere. Un'opportunità davvero unica, è stato davvero emozionante". La parte tecnica di questo VI appuntamento del circuito “Trail delle Contrate2 è stato organizzato dalla società Isaura Valle dell’Irno. I diciotto chilometri tra faggeti e panorami spettacolari del monte del Toro fino a raggiungere il Pizzo San Michele (1567 mt sul livello del mare) sono stati completati dopo 1h52’34 da Giovanni Tolino atleta appartenente al “Team Anima Trail” a seguire Giovanni Ruocco e Giuseppe Gentile. La gara femminile vede il successo di Ramona Romolo atleta che veste i colori “Fiamme Argento”con il tempo finale di 2h38’46” il podio rosa, si completa con Michela Valente e Chiara Cherubino.

 

 Quotidiano ROMA del 29 Aprile

 

 

 

  Quotidiano ROMA del 30 Aprile.

 

 

 

 

MAGGIO

XXXVII Strabenevento

Ancora una volta grande spettacolo

Benevento 1° Maggio

Nel cuore del capoluogo sannita con la “Strabenevento” si è rinnovato l’appuntamento podistico organizzato dalla società Amatori Podismo Benevento, manifestazione giunta alla 27esima edizione, il programma comprendeva una gara competitiva da 10 km e la stracittadina da 1 km e 3 km. La gara competitiva con la classica distanza di 10 Km ancora una volta ha dato grande spettacolo, Circa 500 gli atleti al traguardo in rappresentanza di sessantatré società. Il podio maschile registra tre atleti del Marocco tesserati in Italia, la vittoria in assoluto è stata di Hicham Boufars con il tempo finale di 30’31” seguono Hajii Jebly (31’10”) e Youssef Aich (31’46”). Ancora Marocco anche per la gara femminile dominata da Asmae Chizlane con il tempo di 37’30”. Marina Lombardi e Ilaria Novelli conquistano il secondo e terzo posto. Buona la prova del beniamino di casa Antonello Sateriale giunto in settima posizione assoluta con il tempo di 33’36”. Il presidente Pasquale Della Torca rilancia l’appuntamento per il prossimo anno. 

===============================================

10miglia Normanna lì per lì un successo.

Nella prima pagina dell’albo d’Oro Lakriti e Razzano

 

Aversa Ce 1 Maggio 2018

Successo organizzativo per la Podistica Normanna alla prima della “10miglia Normanna”. Al via ben 800 podisti incitati dai tanti spettatori sparsi per le vie di Aversa e di Lusciano. Il Sindaco, Domenico De Cristofaro ha dato il via alla corsa alle ore 8:30, dopo che Sua Eccellenza Mons. Angelo Spinillo ha tenuto a raccolta gli atleti impartendogli la benedizione. L’appuntamento di Giovanni Belluomo con egida Opes Italia per tutta la sua durata ha mantenuto il programma redatto “se non meglio” di quando era stato scritto e detto alla vigilia. Il Parco Pozzi allestito per l’occasione come villaggio atleti e zona ristoro hanno fatto eco soltanto parole di elogio verso i responsabili del coordinamento e all’indirizzo delle due cittadine quella di Aversa e di Lusciano. La distanza dei Dieci Miglia composta su due giri uguali e stata raggiunta dopo 55’35” dal magrebino Aziz Lakriti, Aziz Veste i colori dell’International Security S. Secondo piazzamento per Abdelkebir Lamachi stessa società, terzo Vincenzo Falco “Caivano Runners. La gara femminile la vittoria vesta i colori della Caivano Runners con Grazia Razzano con il tempo finale 1h04’57. secondo e terzo posto per Ela Stabile “ Napoli Run” ed Eleonora Maria Mennillo “Caivano Runners”. Ordine di arrivo e tempi a cura di Cronometro gara, Hanno commentato la manifestazione Gennaro Varrella e Anna Narciso.

foto: I due protagonisti

 

  filmato e foto                 

 

 =========================================

   

     Quotidiano ROMA del 1° Maggio 2018

 

   ========================================

           Quotidiano ROMA del 5maggio18               Quotidiano ROMA del 6maggio18

 

================================

 

 Trofeo Mondial Service”

Bello, avvincente, ricco e colorato

 

Caivano NA 5maggio18

Festa come succede nei grandi appuntamenti di podismo per il “Trofeo Mondial Servige e nelle strade di Caivano, cittadina in provincia di Napoli. I dieci chilometri hanno convalidato il numero annunciato dei 1500 atleti di cui 226 donne in rappresentanza di 131 società. In linea di partenza, (ore 18:00) si sono notati atleti dell’Atletica nazionale e internazionale e le tante maglie colorate indossate dai podisti amatori pronti dopo il via a festeggiare la terza edizione ritornata evento di tutti, grazie al programma voluto e redatto del presidente Luigi Celiento. La distanza di gara è stata conquistata dopo 30’30” di corsa, ha spezzare l’invisibile filo di lana, l’atleta Jean Marie Vian Niyomukiza tesserato per il sodalizio giallo blu del Team organizzatore “Caivano Runners”. Hanane Janat atleta che indossa i colori della “Podistica il Laghetto” con il tempo di 35’47” in 26° posizione ha vinto la gara femminile. I due protagonisti con la vittoria conseguita vanno ad aggiungersi al notevole Albo’ d’Oro della manifestazione. Per il secondo e terzo posto maschile si registrano nell’ordine di arrivo i nomi di Najbe Marco Salami “G.S. Esercito” e Stefano La Rosa “G.S. Carabinieri” mentre per le donne Malika Ben Lafakir e Silvia La Barbera entrambe della “Caivano Runners. La gara sì e svolta con egida della Fidal. Segreteria, ordine di arrivo e tempi a cura di GarePodistiche di Pasquale Pizzano.

 

                 

  ================================================

 

18° Trofeo Città di Maddaloni

Vincono Hadam e Amodio

Maddaloni CE 6 maggio 2018

Gara sulla distanza dei 10 km, organizzata dagli Amici del Podismo Maddaloni con egida Opes Italia ha registrato la vittoria tra gli uomini di Marek Hadam “Podistica il Laghetto” (foto) con il tempo finale di 33’49” atleta ucraino è tesserato per la “Podistica il Laghetto”. Scalino più alto del podio rosa per Martina Amodio G.S. Stufe di Nerone 42'26'' il tempo finale, la vittoria per società, vede nuovamente al primo posto la Road Runners Maddaloni. La mattinata di Sport intrinseca di sorrisi e colori ha fatto subito presagire il “Podismo Insieme” con la capacità di creare il clima di festa per tutti e non quello attaccaticcio come spesso accade tra i partecipanti. Anche questa diciottesima edizione ha ottenuto il consolidato successo desiderato di qualità e di partecipazione con la sola differenza dell’assenza di atleti magrebini già registrata nella passata edizione, l’assenza ha registrato podio e tempi cronometrici di uguale interesse. Completano il podio maschile Vincenzo Migliaccio e Enrico Signorelli. Settantasette le donne in gara su un totale di 626 arrivati. Seconda e terza posizione per il podio femminile lo conquistano Ela Stabile e Annalisa Guida.

 

              

=============================

Vesuvio Ski Marathon 2018

Tra le bellezze del Vulcano Vesuvio

Ottaviano Na Domenica 6 maggio

Circa 400 atleti al via, con partenza dal Palazzo Mediceo di Ottaviano per le due gare: la Sky Marathon di 42 Km con dislivello positivo di 2600m  e la 21 km. con dislivello positivo di 1130 m . L'organizzazione col patrocinio del Comune di Ottaviano e dell’ l'Ente Parco Nazionale del Vesuvio  è stata curata dell'A.S.D. VesuvioSkymarathon. Gli atleti hanno gareggiato in semi autosufficienza idrica e alimentare tra le meraviglie e le bellezze del vulcano Vesuvio bellezza che ha ispirato artisti di tutto il mondo che sovrasta il golfo di Napoli simbolo dell'energia e del calore degli abitanti alle sue pendici e del popolo Napoletano. Il vincitore della distanza dei 42 km, Fulvio Dapit, che ha chiuso, con il tempo finale in 4h10'38'', secondo Giovanni Ruocco, tempo di 4h11'38'', terzo Mario Maresca in 4h13'13''. Per le donne  la prima a chiudere la distanza è stata Silvia Rampazzo, con l’ottimo tempo di 4h27'36'' Seguono per il podio rosa Elisabetta Aghiana e Tamara Ferrante con i seguenti tempi 5h19'16'' e 5h42'31. Per questa frazione,si è registrato l'arrivo di 113 atleti, di cui 10 donne. La distanza dei 21 km, successo dello scozzese Kenneth Ross ,in 1h34'20'', davanti all'inglese Ben Mounsey con 1h36'36''e per la terza piazza del podio ,vede salire l'italiano Gabriele Bacchion, con 1h36'52''. In rosa ,vince Sophie Andrey ,tempo finale 1.59.02'' , seconda e terza , Tina Sbrissa e Rossella Cerrettani, con i seguenti tempi di 2h10'28 e 2h11'54''. Per la 21 km ,sono arrivati al traguardo 243 atleti e 56 sono donne

 

 

 Pagani per lo Sport

La distanza viene raggiunta in 30’54”

Pagani SA 6 maggio18

Con il Patrocino del comune di Pagani e del C.S.I. la Polisportiva Folgore, in sinergia con le Associazioni di Pagani, ha organizzato domenica 6 maggio la gara podistica sulla distanza di dieci chilometri denominata “Pagani per lo Sport” L’atleta magrebino Aziz Lakriti è stato il primo in assoluto dgli otre trecento partecipanti a raggiungere il traguardo di questa quarta edizione  con il tempo finale di 30’54” registrando il miglior tempo della manifestazione  La gara femminile registra la vittoria sempre Marocco di Hanane Ianat.

Podio Maschile:

1 LAKRITI AZIZ -      INTERNATIONAL SECURITY SERVICE   30’542

2 BOUFARS HICHAM INTERNATIONAL SECURITY SERVICE  31’12”

3 LAMACHI ABDELKEBIR INTERNATIONAL SECURITY SERVICE 31’13”

Podio Femminile:

1 JANAT HANANE PODISTICA IL LAGHETTO 39’40”

2 LAMBERTI LOREDANA  ANTONIANA ERMES 40’39”

3 VANACORE ANNAMARIA ATLETICA SCAFATI 41’33”

 

“Fragola Run” nona edizione

Parete Ce 6maggio18

Puntuale anche quest’anno è tornata la gara podistica “Fragola Run”, giunta alla sua XI edizione. L’appuntamento dell’a.s.d Pro Loco Parete capitanata dal presidente Michele Chianese inserito nel calendario regionale FIDAL ha registrato la partecipazione di circa 400 atleti. I dieci chilometri di gara sono stati espugnati dall’atleta marocchino che veste la maglia della società campana International Security S. Hajjaj El Jebli tempo finale 31’43” A seguire per la formazione del podio Gennaro Ciambriello e Tammaro di Tella. Alessandra Ambrosio “Amat. Atletica Napoli” con il tempo finale di 41’37” conquista il podio femminile secondo e terzo gradino per Giuseppina La Mula e Ilenia Nicchiniello. Ordine di arrivo e tempi a cura di Cronometrogara.it di Roberto Torisco. 

 

===============================================

“La Corsa del Mito”

Corsa su strada, che unisce agonismo e panorami.

Alloro per Paul Tiongik e Lenah Jerotich

Palinuro Sa 118 maggio

Alla “Corsa del Mito” appuntamento importante del panorama podistico campano settecento atleti hanno corso tra i colori del Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano i 15km da Palinuro a Marina di Camerota. L’appuntamento, valido per la seconda tappa del circuito “Cilento di Corsa” è stato organizzato dall’Associazione Tuttinsieme. Questa nona edizione registra la vittoria in assoluto del maratoneta keniano appartenente alla società “G.P. Parco Alpi Apuane” Paul Tiongik (foto repertorio) con il tempo finale di 44’41”59. Sempre Kenia anche il secondo posto con Kimeli Kisorio Hosea “Virtus Lucca” tempo  45’34”20. Al terzo gradino del podio è salito l’atleta del Marocco Hicam Boufaris “International Security S.” La gara femminile è conquistata da Lenah Jerotich “Atletica 2005” la keniota ha chiuso la distanza in 53’40”15. Secondo e terzo posto per Jeruto Lagat Ivyne (Kenia) “Atletic Terni” 55’05”47 Hanane Ianat (Marocco) “Podistica il Laghetto” tempo 55’19”17

 

============================================

   Gara Atellana VIII ediz.

Sceso il sipario su una brillante edizione.

Giuseppe Soprano il mattatore.

 

Orta di Atella (Ce) 13maggio18

La Gara Atellana, i dieci chilometri di podismo insieme dedicata a Salvatore Mozzillo. L’appuntamento organizzato dall’Atletica Atellana anche questa volta come per le passate edizioni cala il sipario mettendo anche questa edizione nella bacheca dei successi. Il tracciato di gara tutto cittadino percorso per ben due volte ha determinato la classica distanza di dieci chilometri. Questa edizione 2018 oltre a essere ricordata per la larga rosa di partecipanti può essere ricordata anche per i servizi offerti classificandola nella lista di manifestazione a misura di tutti. Di quest’ottava edizione l’atleta che ha spezzato il filo di lana al traguardo in Viale Petrarca con il tempo finale di 32’46” Giuseppe Soprano del Team “Caivano Runners” (foto) La gare femminile è terminata con la 97° posizione e con il tempo finale di 40’30” a guadagnarsela l’atleta dell’Arca Atl. Aversa Loredana Brusciano.(foto) Il podio maschile è completato dall’inossidabile Enrico Signorelli “Amatori Vesuvio” terzo gradino per Carlo Marigliano “Atletica Marcianise”. Il podio femminile conta al secondo posto Tina Franzese “Podistica Frattese” e Giuseppina Lamula “Napoli Run” La Podistica Frattese si segna nell’albo d’Oro per società. 

 

              

 

  ====================================

Ritorno al Borgo

Conclusa la seconda edizione

 

Nella giornata di ieri domenica 13 maggio nelle vie dei comuni di Apice e Calvi si è corsa la distanza dei ventuno chilometri su di un suggestivo ed impegnativo tracciato rurale con partenza dal centro del comune di Calvi ed arrivo nel borgo di Apice Vecchia. Alla gara valida per l’assegnazione del titolo italiano US Acli hanno preso parte circa 150 atleti La vittoria in assoluto è stata raggiunta dopo 1h19’43” dall’atleta che veste i colori della “Sannio Runners” Giacomo Perone, mentre per le donne Anna Davino “Am.Podismo Benevento” con il tempo finale di 1h33’30”

 

 =====================================

Caracciolo Gold Run

Alloro per Paul Tiongik e Lenah Jerotich

Napoli 13maggio18

Può essere definita tutta nuova la 18° Caracciolo Gold Run per le tante novità e proposte a partire dal ritorno nella storica Piazza Plebiscito, al nuovo percorso di 15 km che da piazza Plebiscito ha portato gli atleti nel quartiere di e ritorno. Ad imporsi sono stati i kenioti del coach Cravero (già vincitori della “Corsa del Mito” disputatasi nella serata di sabato 12 nel Cilento)Per la categoria maschile il gradino più alto del podio è stato assegnato al Keniano Paul Tiongik che ha tagliato il traguardo in 45 minuti, secondo Kisorio e terzo Kyaka. Per la categoria femminile al primo posto Jerotic, seconda Benlafkir e terza Jeruto Lagat. Generosi come sempre gli atleti campani e la colorata cornice di podisti amatori che hanno dato il tocco alla magica vetrina del podismo e alla Walk of Life.

 

=================================================

“Trofeo Mario Fioretti”

Gilio Iannone vince l’ambito trofeo

  

San Michele Serino Av 13maggio18

In archivio la  XXV edizione con il successo di sempre. 

Una domenica di festa quella vissuta a San Michele di Serino (AV) in occasione del 25°  Trofeo ‘Mario Fioretti’  manifestazione di atletica per tutte le categorie giovanili assoluta e master organizzato dal Centro Sportivo Italiano. La gara podistica curata da Giambattista Audia sulla distanza di dieci chilometri  sviluppata su un anello di 2.500 m. ha dato ragione Gilio Iannone, davanti ad Antonello Landi ed Antonello Barretta. In campo femminile prima Filomena Palomba, che precede la sorella Francesca ed Ester Nazzaro.

 

Chi è MARIA GUIDA?

La signora della Marathona ha conquistato per l'Italia la prima medaglia d'oro della sua storia. Maria: Questo oro mi ripaga di tutto

Campana nata a Vico Equense Na (fraz. Moiano) il 23 gennaio 1966 si è sempre considerata una napoletana verace. E’ in età giovanissima che nasce in lei la sfrenata passione per la corsa e per l’atletica in generale perché né apprezza le gesta dei tre fratelli Giovanni, Raffaele e Luigi, Maria è la quarta della famiglia di papà Raffaele e mamma Filomena.

Debutto sulla distanza della Maratona               

La maratona regina della distanza “42km,195metri Maria Guida la corsa per ben otto volte conquistandosi cinque vittorie. La prima maratona la corre il 25 ottobre del 1992 a Carpi RE piazzandosi in sesta posizione e con il tempo finale di 2h38’13”. (Munerotto Rosanna è la vincitrice per donne di quella quinta edizione, l’atleta italiana di Santa Lucia di Piave chiuse la distanza in2h29’34”.

Anno1998

Il 22 settembre 1998 dopo ben sei anni Maria Guida ritorna alla lunga distanza. Una gara durissima, la “Maratona di Montecarlo” sia per l'altimetria del percorso che si snodava dal Principato a Ventimiglia e ritorno, sia per il vento contrario nella prima parte della gara. In ottava posizione, in solitudine e con qualche problema al tendine d'Achille con forza recupera tempo e posizioni. Passa il traguardo con il tempo di 2h35’47 e si conquista la quinta posizione. Un risultato soddisfacente, un punto di partenza per la sua carriera di maratoneta. (La vittoria femminile se l’aggiudica l'ucraina Jane Salumae  chiuse la distanza in 2h32'56".)

Anno1999 

Busetto 28 febbraio 1999. Salsomaggiore Terme/Busseto II ediz. Maratona dei Luoghi Verdiani con 2h40’21” mette a segno la sua prima vittoria sulla distanza. Si legge in una cronaca di quel risultato< Una Maria Guida destinata a riemergere dopo anni d’innumerevoli problemi fisici, alla ribalta dell'atletica nazionale e internazionale. Per lei Busseto ha rappresentato l'inizio di una marcia trionfale>

Podio femminile 2° edizione

1° - 2:40.21 GUIDA MARIA

2° - 2:48.58 SMIRNOVA LUDMILLA

3° - 2:50.44 CASIRAGHI MONICA

Stesso anno a Torino 2 maggio 1999 “Maratona di Torino” totali arrivati 1725 uomini più 143 donne con il tempo di 2h28’28” la napoletane di Vico Equense tesserata per G.S. Forestale si aggiudica la vittoria femminile della 9° edizione. Si legge nel dettaglio tecnico di una cronaca: 

A livello femminile Maria Guida ha interpretato con consumata intelligenza tattica la prova, lanciata su buoni tempi (17.46 ai cinque e 35.13 ai dieci chilometri), poi caratterizzata dal deciso attacco in salita della russa Razdroguina, cui Maria non ha risposto. Il duello a distanza tra le due atlete è durato fino al trentesimo chilometro con passaggi simili: 52.58 contro 53.08 ai quindici chilometri, 1:10.52 contro 1:11.08 ai venti chilometri, 1:14.49 contro 1:14.59 alla mezza maratona, 1:27.59 contro 1:28.18 ai venticinque chilometri e 1:45.35 contro 1:45.44 ai trenta chilometri. A questo punto, mentre Maria Guida manteneva il ritmo, la russa finiva la benzina e veniva superata nettamente. Per Maria si trattava di una passerella trionfale, capace di condurla al traguardo in un eccellente 2:28.28, migliore prestazione stagionale italiana. Vicina al proprio record anche Gigliola Borghini, che cedeva leggermente nel finale, ma si confermava intorno alle 2:36.

Il Podio

1° - 2:28.28 GUIDA MARIA

2° - 2:32.27 NAGY JUDIT

3° - 2:33.29 RADZDROGUINA ELENA

E ancora: Il 10 ottobre del 1999 approda nuovamente a Carpi per correre la 12° edizione. Al limite delle proprie forze si conquista meritatamente il primo posto con il tempo finale di 2h25’57” con lei sul podio salirono 2° la Keniana Jerotich Jacqueline 2h34’28” 3° l’ungherese Nagy Judith con il crono di 2h35’01” Il tempo di 2h25’57” resta la sua migliore prestazione ed il record della Maratona di Carpi Memorial Enzo Ferrari. Scrivono le cronache:Maria Guida bianco verde della Forestale allieva di Luciano Gigliotti oltre al risultato approfittando del percorso veloce e dell'ottima giornata che ha caratterizzato la "Maratona d'Italia, Memorial Enzo Ferrari", ha cercato la miglior prestazione sulla distanza (2h25’17” di Franca Fiacconi, New York 1998) a fine gara la protagonista dichiara: <Per la prima volta ho conosciuto la crisi del trentottesimo chilometro, ma ho stretto i denti perché dai passaggi capivo di essere alla portata di una grande prestazione. Ho patito il caldo dell'ultima mezzora ed ho probabilmente pagato una partenza troppo veloce sono comunque contentissima>

Anno2000

2000 Londra 16 aprile 2000 “Maratona di Londra” un evento mondiale del panorama dell’atletica (si aggiudica la prova femminile in 2h24’33” la keniana Tegla Loroupe) L’azzurra Maria Guida osservata speciale sulla via di Sydney, corre la distanza sempre nel gruppo di testa piazzandosi settima all' arrivo. con il tempo di 2h26’12.  (Il risultato cronometrico potrebbe anche essere considerato il nuovo primato italiano in gare per sole donne, visto che il 2.25' 19' a New York nel 1998 di Franca Fiacconi  l’ottiene in una gara mista.)

Biglietto per Sidney

I tre successi conseguiti nell’anno 1999 e la buona prova di Londra proiettano di diritto Maria Guida alla 27° Olimpiadi del 2000 che per la seconda volta nella storia si svolge in Australia a Sidney dal 15 settembre al1º ottobre. L’Italia per la maratona femminile consegna i biglietti per Sidney a Maria Guida, Ornella Ferrara e Maura Viceconte.  Considerando le vittorie ottenute, lo stato di forma per Maria è l’occasione di rendere concreto il suo sogno d’atleta “quello di una medaglia ”. Come una vetrina che s’infrange la sfortuna si riaffaccia nuovamente e manda all’aria i mesi d’allenamenti, le vittorie ottenute e il meritato accredito per Sidney. Tutto accade durante un allenamento di rifinitura con un dolore alla tibia causato da una, migra frattura da stress, un infortunio che spazza via il suo sogno lasciandogli dentro rabbia e sconforto e la decisione di smettere con l’atletica per sempre. Ma il carattere di donna del Sud impastato d’acqua, terra, fuoco e vento, sapori e umori prendono il sopravvento ricaricandola di energia. “ Mai Mollare

Maura Viceconte si classifica 12° con il tempo di 02h29:26 mentre Ornella Ferrara 18° tempo finale 02h31:32

Anno2001

(Il 2001 è l’anno dei Campionati del mondo d’atletica leggera Stadium d’Edmonton, in Canada dal 3 al 12 agosto. Per la prima volta si sono tenuti in America del Nord.) Con pausa all’attività e le cure dovute, l’infortunio è riassorbito e Maria nuovamente riprende ad allenarsi con il suo tecnico Luciano Gigliotti per essere pronta in linea di partenza, con la canotta bianca verde del G.S. Forestale partecipa il 25 marzo alla “Maratona Città di Roma”. La partecipazione termine con un brillante primo posto conseguito con il tempo di 2h30’42”. Una vittoria importante che cancella ogni ombra caricandola di fiducia. Dichiara:"L'importante era vincere ho sofferto molto il tracciato ma ce l'ho fatta conducendo una gara tutta di testa. Per me era importante rientrare, visto che da un anno non correvo una 42 chilometri. Ora guardo con speranza ai mondiali di Edmonton". Partecipazione non capitata ma che nemmeno spense l’entusiasmo di mirare l’accredito per gli  Europei di Monaco.

Anno2002

Maria Guida sapeva che alla fine avrebbe battuto anche la sfortuna a 36 anni  conquista l’oro il sogno di una vita.  Con una gara d’attesa  mette in fila tutte le avversarie una tattica perfetta che la porta alla vittoria finale.

Di tutto ciò che si è ammirato durante i 42km e 195metri della maratona femminile ai Campionati Europei di Monaco, rimane saldo nella mente dei suoi fedeli ammiratori e gli appassionati dell’Atletica Leggera. La vittoria con l’oro al collo è il successo che racchiude una carriera iniziata all’età di tredici anni, le vittorie, i piazzamenti, i titoli e primati personali ottenuti gareggiando in tutto il mondo, compreso i tanti infortuni  accrediti a testimonianza del tanto lavoro per ottenere il meritato trionfo.    

Ecco l'ordine d'arrivo:                    

1. Maria Guida (Ita) 2 h 26:05.

2. Luminita Zaituc (All) 2 h 26:58.

3. Sonja Oberem (All) 2 h 28:45.

Campanilismo……. di Peppe Sacco

La vicana, Maria Guida ha conquistato l’oro dopo aver piegato le favorite che di comune accordo avevano impostato un ritmo per farla spossare, un ritmo che non inganna “la donna del Sud infatti la “signora della maratona” le lascia fare tenendosi a debita distanza mantenendo il suo passo per la proiezione finale fissatasi. Furba,  accortasi dei sintomi di stanchezza di chi la precedeva ha misurato le sue forze  per sferrare la volata (quasi a dire:chi mi vuole mi prenda), il suo attacco e stato accompagnato da migliaia di bandiere tricolori tirate fuori dai tanti italiani che vivono in Germania tra di quelli il fratello Giovanni, lo sventolio  l’accompagnano fino alla linea d’arrivo dove è posto il cronometro che si blocca (per ammirarla) a 2h26’05” un tempo finale che registra il record dei Campionati Europei. 

Ritagli e…

.Monaco, maratona d'o per l'azzurra Maria Guida

.Nella gara più lunga trionfa la piccola atleta di Vico Equense

.Capolavoro tattico: ha lasciato sfogare le altre, poi se n'è andata.

.La maratona femminile ha regalato all'Italia la prima medaglia d'oro della sua storia. Agli Europei di atletica di Monaco, Maria Guida ha conquistato il titolo europeo.

.L'atleta della Forestale ha tagliato il traguardo dopo 2 ore 26 minuti e 5 secondi, registrando anche il record dei campionati.

.Fra un autografo e l'altro, Maria è anche riuscita a girare uno spot per una campagna antifumo.

.Maria Guida vince uno storico oro nella maratona agli Europei

.Dietro di lei le due tedesche Luminista Zaituc (2:26:58) e Sonja Oberem (2:28:45). Quarta la estone Salumae a oltre sette minuti. Quinto posto per la giovane azzurra Rosaria Console.

.Il giro di pista dell'Olympiastadio che l'ha condotta al traguardo con quasi un minuto di vantaggio, è stato trionfale, con la bandiera italiana, regalatale da un tifoso lungo il percorso, legata in vita sin dal quarantesimo chilometro.

.Maria Guida: "Erano anni che sognavo l'urlo dello stadio, finalmente sono riuscita a sentirlo". Nonostante abbia pensato più volte di smettere, la mia determinazione è stata più forte di tutti gli acciacchi e le operazioni. Questo oro mi ripaga di tutto"  

Risultato di ricerca di: Giuseppe Sacco “Peppe”

 

Cronaca di una MARCIA INFERNALE

Tutto succede all’uscita del tunnel

ROMA 87 Campionati del Mondo, 10km. Marcia Femminile. Di quella gara scrive Manuela Audisio nel quotidiano La Republica il 2 settembre 1987. Occhi spalancati in cui parevano passare gli ultimi istanti di vita; braccia svitate, come quelle dei burattini, calzoncini diventati ormai sacchi zuppi; scarpe che andavano da sole. E barelle sul traguardo. Barella per Giuliana Salce, marciatrice azzurra, barella per l' altra azzurra, Maria Grazia Orsani, stesa, quasi morta sulla corsia, con occhi che non danno segnali di vita, una lingua che si muove quasi rantolando. Dopo le due azzurre altri arrivi pietosi atlete che traballano peggio che ubriaca. La cronaca continua a raccontare:Piange, piange, la spagnola Emilia Cano mentre tenta di marciare e mentre sta andando storta e vorrebbe raddrizzare quello che è ormai un dirottamento contro volontà. Uguale scena per l' australiana Lorraine Jachno e altre ancora. I soccorritori non sanno più a chi dare assistenza. Il pubblico presente e quello seduto d’avanti al televisore assistono a uno spettacolo triste, penoso, anche eroico. Le Atlete a terra fanno cenno di non voler essere aiutate facendo con la testa no, come se fossero capaci di rialzarsi. Scrive Antonio Sciotti autore di una meravigliosa “biografia” di Maria grazia Orsani dice:  In verità, tutta la gara di Roma si trasforma in tragedia, poiché lo sbalzo caldo-freddo tra la strada e il tunnel che porta allo stadio, porta allo stremo parecchie marciatrice che, come birilli, cadono ai piedi del traguardo, compresa la Orsani. I bollettini meteorologici diranno di un' umidità tremenda, del 90 per cento, di un caldo afoso e di errori dovuti all' inesperienza. C’è chi ricorda che la Orsani ad esempio ha saltato il turno di bevuta e spugnaggio, così si è disidratata. Certo è difficile spiegare ad una madre seduta davanti alla tv che non c' è da preoccuparsi per sua figlia, che tutto è "spaventoso" ma sotto controllo. La cronaca Manuela Audisio finisce scrivendo: la dieci chilometri di marcia è finita non come una gara, ma come una piccola guerra, con il conteggio dei feriti.

FILMATO DELLA TRAGICA GARA (foto Maria Grazia Orsani)

https://www.youtube.com/watch?v=QdOOEt8U5_M

 

============================================

Vincenzo Magliulo,

Oro e Titolo Europeo di Marcia

 

Spagna Alicante 18maggio18 : Marcia 10 km

L’atleta campano classe 1976 che veste i colori della “Caivano Runners” Vincenzo Magliulo con una brillante marcia ha piegato i diretti avversari bloccando il cronometro dopo quarantasei minuti di distinto ed energico gesto atletico. L’atleta napoletano allenato dall’ex marciatrice “Grazia Orsani” oltre all’Oro conquista il miglior tempo italiano di categoria Master 40 sulla distanza. Non sono tanti i marciatori che possono vantare una carriera di oltre venticinque anni e Vincenzo è tra questi, anzi egli continua con risultati ancora sorprendenti nella categoria Master. Nel suo palmares troviamo titoli mondiali, europei e italiani in varie distanze.

Pasta Run V ediz.

Riconfermato il successo delle passate edizioni

 

A Torre  Annunziata il team Oplonti Trecase Run di Roberto Cirillo e le autorità cittadine hanno organizzato la quinta edizione della gara podistica denominata “Pasta Run”. Tutto è iniziato dalla Villa Comunale posto che abbraccia tutta la riviera Oplontina. I dieci chilometri del tracciato ha visto una colorita partecipazione di atleti campani e oltre che hanno dato vita a un chiassoso e meraviglioso pomeriggio sul ridisegnato lungomare e le tante altre bellezze. L’atleta campano Gilio Iannone (foto) si segna con una vittoria solitaria e con il tempo finale di 31’25” il secondo posto del podio maschile è del Marocchino Youssef Aihc (32’14”) terzo all’arrivo per il napoletano Giuseppe Soprano (32’16”) La gara al femminile a vincerla è stato dall’atleta magrebina Malika Lafakir tesserata in Campania con la società “Caivano Runners” con il tempo finale di 36’25” hanno completato il podio Asmael Ghizlane e Hanane Janat. Alla società Podistica il Laghetto viene consegnato il “Trofeo Pasta Run” tutto si è svolto in una brillante cornice di pubblico.

  

           

===================================================

V “Fratta …na’ Corsa

Un successo lungo 10 Km

La Città e la Podistica Frattese davvero straordinaria

 

Record di partecipazione infranto e trionfo per l’atleta campano Marco Piccolo 2International Security Service2 alla quinta edizione della «Dieci Chilometri Fratta… na Corsa». L’atleta campano ha tagliato il traguardo a braccia alzate con il tempo finale di 33’03, una vittoria condita dal scrosciante applauso del numeroso pubblico presente presente in tutto il percorso di gara. Non meno bravi la rosa d’inseguitori che hanno creato a una vera battaglia di sport fatta con ripetuti scambi di posizione. Alessandro Lombardi e l’inossidabile Enrico Signorelli hanno guadagnato alla fine il piazzamento per il secondo e terzo posto. La gara femminile vittoria per Jessica DE Fazio “ Amatori Frattese” con il tempo finale di 37’50” in 56° posizione assoluta. Il podio femminile a completarlo Loredana Lamberti e Mena Febbraio. Il dominio della manifestazione ancora una volta è stato dal numeroso pubblico di partecipanti e del programma steso dalla “Podistica Frattese” con la sana regola del podismo insieme “Vinca il Migliore”. A dare voce alla kermesse con egida CONI Opes Italia Carlo Cantale, Gennaro Varrella e Anna Nargiso. Segreteria ordine di arrivo e tempi di Garepodistiche di Pasquale Pizzano.      

 

               

=========================================================

       

"Corsa della Sirena Leucosya"

Vittoria per Antonello Landi per le donne eccelle Rosmary Antico. 240 atleti in gara.

 

A Castellabate nelle frazioni di Ogliastro Marina e Licosa sabato 19 maggio con partenza dal lungomare delle Tartarughe si è disputata la "Corsa della Sirena Leucosya" gara podistica di dieci chilometri organizzata da “La Marcialonga di Castellabate” di Nicola Paolillo, terzo appuntamento del “Circuito del Cilento”.

Conquista la distanza dei dieci chilometri e la sesta edizione Antonello Landi atleta dell’Atletica Potenza Picena con il tempo finale di 33’18’’. In seconda posizione Giorgio Mario Nigro “Atl. Camaldolese in 34’03’’. Completa il podio Massimiliano Fiorillo 2Podistica Cava Picentini Costa Amalfi” in 34’29’’. La vittoria femminile l’ordine di arrivo segna l’atleta con i colori dell’Atletica Sporting Calore Rosmary Antico. Il podio rosa si completa con Alessandra Ambrosio “Amatori Atletica Napoli” tempo 42’49’’ e Daniela Capo “Agropoli Running 44’14’. Il podio per squadre è stato conquistato dalla società Cilento Run secondo gradino per l’Ideatletica Aurora terzo dalla Castellabate Runners. Prima del via non sono mancate interessanti iniziative. Ha dato voce alla kermesse Gennaro Varrella l’Ordine di arrivo e tempi a cura di Bitebyte Timing di Francesco Danise. (Foto di repertorio)

 

===================================================

 

“Nove Colli Running”

Per il campano Vincenzo Santillo un meritato successo

Più che una corsa, un sogno da realizzare.

 

Cesenatico 19/20 maggio

Classe 1980 Vincenzo Santillo atleta campano che veste i colori della “Tifata Runners” ha partecipato o alla “Nove Colli Running” chi l’affronta è una vera sfida con se stessi con mesi e mesi di preparazione per provare  superare la linea del traguardo ed essere un ultramaratoneta in un percorso più duro al mondo 202,4 km di sofferenza e soddisfazione su e giù per i colli romagnoli. La gara podistica “Nove Colli Running“, è arrivata quest’anno alla sua 21° edizione. Come molti già sapranno, ripercorre lo stesso tragitto della granfondo di cicloturismo, un percorso a ridosso della costa e delle dolci colline dell’entroterra che prevede il superamento, appunto, di nove colli.<< Eravamo 169 e ne siamo arrivati meno della metà, per quanto riguarda me è andata benissimo, non immaginavo di riuscirci e poi con  4 ore e 12  minuti di anticipo dalla mia tabella di corsa,  il tempo finale è stato 25 ore e 48 minuti, ho vissuto sensazioni bellissime, piangevo,  sorridevo , ridevo da solo e pensavo sempre alle persone che mi hanno pensato e mi sono state vicine. Passando la linea di arrivo ho capito che il sogno  si è tramutato in realtà e ogni cosa diventa fantastico,  il sole, il buio, il tramonto, l'alba,  che dire, posso dire che  è stato l’esperienza più belli della mia vita di atleta del podismo.>>La gara faceva parte nel 16° Grand Prix IUTA 2018 di Ultramaratona, valida come Campionato Italiano IUTA 2018 di Gran Fondo su Strada hanno preso parte atleti di varie regioni d’Italia e diverse nazionalità.

================================================

Notturna Sianese XVI edizione

Vittoria per D’Arco e Lamberti

Siano il salotto buono del podismo

L'immagine può contenere: 5 persone, persone che sorridono, persone in piedi, scarpe e spazio all'apertoL'immagine può contenere: 3 persone, persone in piedi e spazio all'aperto

Siano SA 26 maggio 2018

A Siano in provincia di Salerno, si è disputata la 16^ edizione della Notturna Sianese gara podistica sulla distanza di km 10, organizzata dalla Atletica Ermes Antoniana, con il patrocino del Comune di Siano e le collaborazioni delle associazioni del territorio e dell'Ente di Promozione, Opes Italia La gara era valida anche come 2 prova del Trofeo del Tramonto. La gara va in archivio, riportando un buon successo di organizzazione e di gradimento, con i suoi 453 arrivi, di cui 75 sono donne. Prisco D’Arco dell’Isaura Valle dell’Irno è il vincitore di questa edizione, il suo tempo finale è di 33'55'', davanti a Pasquale Iapicco “Caivano Runners” e vicenzo Migliaccio “Atletica Caivano” con i seguenti tempi finali di 34'26'' e 34'29''. Per la corsa in rosa, vince Loredana Lamberti “Antoniana Ermes” che termina la sua gara con 40’48” 39 . Per la seconda e terza posizione il podio femminile, vede Annamaria Vanacore 41’08” “Atletica Scafati” Rosanna Pacella 43’54” “Isaura Valle Dell’Irno. Per la classifica riservata ai team, si registra la vittoria dell'Atletica Isaura Valle dell'Irno . Classifiche e tempi a cura di Pasquale Pizzano e speaker dell'evento Marco Cascone.

 

        

===================================================

Maratonina CesaRinasce

Sugli scudi: La vittoria di tutti e anche dell’organizzazione

Cesa Ce 27maggio18

Ok che dire un errore a discapito degli atleti che facevano da battistrada fino al nono chilometro. Un errore che non può “a mio avviso” annebbiare la mattinata di podismo offerta dall’Associazione culturale “CesaRinasce” Certe cose succedono anche in eventi definiti internazionali con colonne di giudici sul percorso e sempre accade senza avere una spiegazione. Non posso sottrarmi di raccontare le cose che ho visto in particolare la “ La gioia di Tutti” e il “ lavoro programmato di un’organizzazione che ha saputo lavorare e dare la massima ospitalità pur masticando alla fine il boccone amaro. Ospitalità che in più delle volte manca in eventi a certificazione blasonata. La mia cronaca continua (per quello che può valere”) di continuare a dire bravi per non aver fatto un ordine di arrivo accomodante mettendo al primo posto chi non ha raggiunto il risultato. Finisco con i miei vivissimi complimenti all’organizzazione e alla città di Cesa.   

     

 

Corsalonga Sangiovannese 36° edizione

Vittoria per Gilio Iannone.

Tra le donne primeggia Rosmary Antico

 

San Giovanni a Piro - Golfo di Policastro SA 26maggio18

Cilento di Corsa quarta tappa con la Corsalonga Sangiovannese, gara podistica nata nel 1982 è tra le gare podistiche più longeve in Campania di nuovo ha offerto il magico spettacolo di sempre ricordando i rinnovati record del percorso e gli importanti atleti che vi hanno preso parte. Leggere la storia di questo evento può essere equiparata ad una sceneggiatura di successo. Il via, come di consueto, alle ore 17:00 da via Teodoro Gaza. Nove durissimi chilometri non hanno dato un attimo di respiro, ad iniziare dalla salita di Pietra Pacifica nel centro storico un leggero falsopiano  e poi la strada nuovamente s’impennata (con pendenze fino al 14%). con il muro della Petrosa. Quindi la discesa di Ciolandrea, terrazza naturale sul Golfo di Policastro, e poi di nuovo salita con Pineta e Pacuma (punto più alto della corsa a quota 603 metri) per poi riscendere con passaggio dinnanzi al Santuario della Madonna di Pietrasanta ed ancora sotto gli archi di Pietra Pacifica via che portato il vincitore Gilio Iannone al traguardo dopo 31’19” di corsa. Secondo posto per  il vincitore dell’edizione 2017 il marocchino Youssef Aich “Podistica Il Laghetto” con un distacco di 6”, Terzo l’altro maghrebino in gara  Hajjaj El Jebli  “International Security Service” a 17”. Tra le donne primeggia Rosmary Antico, al suo terzo successo stagionale nel circuito, il secondo consecutivo dopo la Corsa della Sirena Leucosya. La runner dell’Atletica Sporting Calore, che consolida il primato nella graduatoria femminile di “Cilento di Corsa” aumentando il proprio vantaggio su Daniela Capo e Tullia Galiano, chiude la Corsalonga n.36 in 41’33” davanti alla trionfatrice dello scorso anno Filomena Palomba (43’14”) ed alla calabrese Valentina Maiolino (43’19”).

 

============================================

 

100 Km. del Passatore 2018

Bravi i Campani

Tutti bravi con il meritato applauso di tutti gli sportivi all’indirizzo dei 2000 e oltre partecipanti che hanno preso il via alla 46° edizione della Firenze Faenza denominata “100 km del Passatore” il 26/27 maggio. Poco importa se qualcuno si è ritirato dalla competizione, resta ugualmente bravo con l’augurio di fare meglio alla prossima edizione. La carovana di podisti tesserati in Campania a ben figurato facendosi onore sulla distanza in un percorso non del tutto facile “Bravi a Tutti. Le cronache riportano la vittoria in assoluto dell’atleta Andrea Zampelli (foto) Il reggiano ha tagliato il traguardo a Faenza in 6h54’34’’. Primo della larga rosa di atleti tesserati per società in Campania, spunta il nome di Remo Morelli in 52° posizione su 2466 arrivati, il tempo finale dell’atleta che corre con i colori della Tifata Runners Caserta è stato di 9h29’51”.

 

Il Passatore per Vincenzo e Angela

100 Km di Complicità e Sintonia

 

Una piacevole occasione per stare insieme anche con lo sport, prima però c’è stato il bisogno di concordare il ritmo di gara più adatto, in base alle capacità di entrambi, pianificare tappe e soste, tenendo anche in considerazione la capacità di entrambi. Vincenzo Saviano e Angela Caravaglio “innamorati pazzi” hanno condiviso emozioni e fatica tra l’Appennino tosco romagnolo cento chilometri di corsa sempre insieme mano nella mano da Firenze a Faenza una sfida durata per 13 ore e 14 minuti terminata con un lungo bacio. I due protagonisti corrono da appena tre anni e vestendo la maglia della Caivano Runners team del presidente Luigi Celiento, la pazza idea di correre la 100 km del passatore nasce non a caso ma per aver ascoltato storie interessanti quasi nell’immaginario di tanti appassionati amatori protagonisti. La coppia felice del risultato non si dimentica chi li ha supportati in questa fantastica avventura condividendo con loro la propria felicità.

 

GIUGNO

Personaggio: Chi è Carmela D’Amico ?

Se le chiedi perché corre, sorridendo ti risponde perché fa parte di me

 

============================================

Carmela D’Amico non è una donna in carriera ma ugualmente ha un carattere decisivo, si nutre di conoscenze, gli piace il nome che porta, conosce i propri limiti ed è innamorata di Alfonso e Marianna. La Carta D’Identità dice:

Nome :  Carmela

Cognome : D’Amico

Anno di nascita : 1968

Altezza : 168

Peso : 61

Occhi : castani

Capelli :castani

Regione: Campania

Conosciamola:

Simpaticamente è sopranominata pantera wondwerwoman donna bionica, Lei dichiara di non conoscere il perché, ma fa sapere che è del segno del Cancro e che vorrebbe cambiare molte cose di se. Alla domanda raccontami della cosa più folle che hai fatto ha risposto <l’elenco è lungo> poi afferma < sono permalosa, gentile, generosa> non sogna di assomigliare a un personaggio famoso. I colori che gli danno gioia sono il bianco, giallo, azzurro e il rosso. La chiacchierata continua in tanti altri argomenti che fanno scoprire cose nascoste ma simpaticissime come quello del risveglio, riconosce che ci mette un po’ a carburare, che gli piace prima bere un buon the verde e poi il caffè, non ama stirare, ma di cucinare, gli piacciono gli spaghetti e bere una buona birra. Non nasconde il desiderio di passare una vacanza di sette giorni in Polinesia. Carmela mi parla con acceso entusiasmo del lavoro che svolge < Mi occupo di Sport e Fitness, del benessere e la salute della persona, sono presidente dell’ASD Dynamika.>. Nuovamente faccio scivolare la chiacchierata in frivolezze in cose che mi piace di ascoltare e scopro: che è romantica, non è superstiziosa e che diventa timida in circostanze eccezionali in più, riesco a sapere il nome del suo profumo preferito “pleasure di guerlain” della passione per l’arte e di una penna quale regalo più bello ricevuto. Le cose ricordate con piacere rimangono: Cast Away film di Robert Zemeckis e con protagonista Tom Hanks proiettato nei cinema italiani il 2001, la fiaba di Hansel e Gretel, il libro Uccelli di Rovo. I personaggi sportivi a lei cari “David Beckham e la Pellegrini, attore Alessandro Gassman - Julia Roberts. Si arrabbia per la falsità, pur non portando l’orologio e puntuale con gli appuntamenti, non ricorda la cosa più brutta che gli è stata detta, si quella bella.

“Carmela D’Amico atleta campana”

Prima di salutarci non posso non chiedergli. Chi o cosa ti ha invogliato a correre <nessuno, fa parte di me> Perché ami tanto correre: <Perché è un mio momento privato> Si è sempre sentita atleta della Categoria Amatori e veste i colori della società che rappresenta la “Dynamika Sport e Fitness”, si allena nei ritagli del tempo libero che gli resta di solito sola circa per quattro volte a settimana. Alla domanda cosa ti spinge a essere una fondista ultramaratoneta ma risposto sempre con uguale sorriso: < perché posso stare più tempo con me> la gara che più l’ha emozionata e stata la maratona di New York corsa nel 2011 ricordandola abbina come colonna sonoro Forrest Gump. Non fa riti scaramantici prima di una gara, per allenarsi ascolta i consigli di Antonio Lanni e le sue sensazioni. Al momento il palmares dice: di aver partecipato per tre volte ai cento chilometri del Passatore, cinque maratone e una decina di mezze, da proclamata amatrice non ha citato tempi e posizioni ma son certo che ha sempre ben figurato.

1giugno18

==============================================

Stragomiziano 2° edizione

Migliaccio Lombardi in trionfo

 

Comiziano comune nell’aria del nolano sabato 2 giugno si è disputata la seconda edizione della gara podistica sulla distanza dei dieci chilometri con egida ENDAS organizzata in modo semplice, ma completa dall’Atletica Nolana. La distanza ha registrato il successo per Vincenzo Migliaccio “Atletica Caivano” con il tempo finale di 34’49” Davide Cuciniello e terzo posto per Vincenzo del Prete. La gara femminile vede il successo di Marina Lombardi, l’atleta napoletana tesserata per “Atl. Cascine” ha chiuso la sua prova in 41’25”. Seconda Francesca Maniaci e terza Raffaella Esposito. A fine gara sono stati registrati ben 201 arrivi di cui sedici donne. L’evento alla fine ha conseguito meritevoli consensi positivi.

2giugno18

==================================================

Angri

Festa della Grangia di Pizzauto

Podismo in primo piano

 

Workscop sui “Benefici dello sport” ad Angri nel programma della Grangia di Pizzauto, l'1 e 2 giugno. Il nome della sagra è una rievocazione storica: fa riferimento alla tenuta agricola che Giacomo Arcuccio, signore di Capri, fece erigere a metà del XIV secolo in località Pizzauto per celebrare la nascita del suo secondogenito. L'evento alla sua 21° edizione è organizzato dalla chiesa Santa Maria delle Grazie. Presso la “Taverna della Grangia”. L’organizzazione per questa edizione ha voluto dare un ampio spazio allo sport in generale in particolar modo alla Corsa. Relatori del convegno il dott. Colangelo Giuseppe specialista in cardiologia ha spiegato in modo chiaro ai presenti “Fare sport, si sa, non è un bene solo per il benessere del corpo ma porta anche molti benefici alla salute e al cuore.” La parola è passata all’ex atleta Marco Calderone Specialista delle discipline Mezzo Fondo e Fondo il suo intervento è stato seguito con uguale interesse Marco a messo in luce le sue esperienze di atleta e ha parlato dell’etica dello sport.

2giugno18

San Nicola la Strada

Successi per Gilio Iannone e Asmae Ghizlane

Una corsa fatta nelle vie del cuore della città

 

Grande successo di pubblico e partecipanti alla sedicesima edizione della maratonina di San Nicola la Strada giunta alla sua sedicesima edizione. L’appuntamento di corsa su strada organizzato dall’Atletica San Nicola con omologazione Opes Italia. La gara si è disputata sulla distanza dei dieci chilometri e si è corsa in un percorso unico interamente cittadino e pianeggiante. La mattinata di “Podismo Insieme” è iniziata dalla Piazza Parrocchia, alla partenza si sono schierati oltre 900 podisti. Il successo in assoluto ha registrato il tempo finale di 32’13” a conquistarlo l’atleta Campano Gilio Iannone dell’Int. Security Service. Per le donne primo gradino del podio per la magrebina tesserata per il “Gran Sasso Teramo” Asmae Chizlane in 24° posizione e con il tempo di 37’39”. Il podio maschile si è completato con Youssef Haic e Marco Piccolo con i rispettivi tempi 32'18” e 33’10”. Secondo e terzo gradino rosa per Annamaria Di Blasio e morena Di Benedetto tempi accreditati 40’08” e 41’01” Vince la classifica riservate alle società il Team la Podistica Frattese . A conclusione della mattinata di podismo e di sole l’organizzazione ha offerto un mega ristoro fatto di tante cose buone.

3giugno18 

       

 

BARI: Sei ore di Sammichele

Matteo Nocera ritrova il Podio

 

Sabato 9 giugno 2018

Tra natura, spettacoli e gastronomia in un suggestivo luogo della Puglia “Sammichele di Bari” si è svolta la prima edizione della “Sei Ore di Strana Marathon” gara inserita nel calendario nazionale IUTA 2018. La manifestazione è stata organizzata dall’A.S.D. La Palestra in Fitness in collaborazione con l’A.S.D. Nadir on the Road, con il patrocinio del Comune di Sammichele di Bari, della IUTA e del Comitato Provinciale FIDAL di Bari. La gara si è svolta in un circuito di km 1,077 m ricavato per le vie del centro, pianeggiante con tratti asfaltati e tratti su basolato, la gara è partita alle 15.00. L’ordine di arrivo segna la vittoria di Stefano Valletta dell’Atletica Paratico mentre al femminile la vittoria è stata raggiunta da Emma Delfine “Nadir on the road Putignano”. Secondo gradino del podio maschile per il campano Matteo Nocera, “Napoli Nord Marathon” il risultato cancella le passate amarezze e gli da fiducia, ragione e grinta tre elementi che mai devono mancare per gli ultra maratoneti.

 

CORRIVILLAMMARE 2018 

VII Edizione  9,500 m di corsa

La manifestazione, inserita nella 5^ edizione del circuito “CILENTO DI CORSA”, in collaborazione con la Podistica “ASD CASTELLABATE RUNNERS” è stata vinta dal "gladiatore " Giorgio Mario Nigro ,il suo tempo finale è stato di 32'23'' , secondo Carmine Luce ( 34'23'' ) e terza piazza del podio al maschile , per Marco Del Bue (34'33'') .Per le donne, ennesima perla , per la vincitrice della gara , Rosmary Antico ,che la chiude in 40'01'' e Valentina Maiolino(42'13'') e Tullia Galiano (42'32') per completare il podio in rosa, in seconda e terza piazza !La segreteria della manifestazione è stata curata dalla Bite e Byte Timing di Francesco D'Anisi. A fine gara , sono stati 229 gli arrivi,registrati e di cui 31 donne .Per la classifica finale ,riservata ai team in competizione, molto ambita , vede il successo del team Cilento RunVoce della manifestazione Vito Sansone .

 

Corri Angri

Vittoria per Caprio e Vanacore.

Soddisfazione trai i soci della “Angri  Runner  Club” per il procurato successo.

 

Angri SA 10giugno18

Angri comune in provincia di Salerno si è disputata la dieci chilometri della “Corri Angri giunta alla quinta edizione. La distanza  vede il meritato successo di Daniele Di Caprio del team “ Pol Atl. Camaldolese “ con il tempo finale di 33'37'', secondo e terzo, Prisco D’Arco 33'41'' e Carmine Santorello 33'47''. Tra le donne vittoria per la master Annamaria Vanacore dell’Atletica Scafati con il crono finale di 40'11'', a seguire Loredana Lamberti 40'38'' e Rosanna Pacella, 43'11''. La gara con i suoi dieci chilometri si è corsa nelle stradine e vicoli della cittadina di Angri. La classifica finale riservata ai team , registra il successo della Pol. Atl. Camaldolese. La manifestazione si è svolta con egida Opes Italia, l’ordine di arrivo curato da Garepodistiche.it segna 383 arrivati. 

 

XIII Podistica Portichese

Signorelli vince in 34’15” Di Blasio per le donne

 

Portico- Ce 10giugno2018.

Alla 13° Podistica Portichese la dieci chilometri con egida Csen Enrico Signorelli “Amatori Vesuvio” è il vincitore della tredicesima edizione con il tempo finale di 34’15’. Secondo e terzo all’arrivo Domenico Vendettuoli (34’42”) e Giulio Auletta (34”43) Tra le donne, successo per Annamaria Di Blasio l’atleta che veste i colori della Road Runners Maddaloni a vinto la gara femminile con il tempo finale di 41’01” in 64° posizione assoluta. completano il podio rosa Anna Bornaschella e Lucia Avolio con i rispettivi tempi (41’48”) e (42’02”) La segreteria è stata curata da CronometroGara di Roberto Torisco l’ordine di arrivo conta 396 arrivi. I podisti hanno corso la distanza per vie storiche della Città di portico.

 

XII TROFEO CITTA’ di TELESIA

Il 17 giugno si rinnova il successo della Città e dell’Organizzazione.

12giugno2018

Ancora una volta sarà un’edizione stellare, l’appuntamento del “Trofeo Città di Telesia” che si prepara a partire domenica 17 giugno alle ore 19:00 dal Viale Minieri. Oltre mille partecipanti alla partenza, atleti di successo internazionale e atleti di passione pronti a essere insieme con il sentimento comune il “podismo” sport diventato parte integrante della società moderna. A mio avviso, il tradizionale appuntamento di Telese non è ricordato per una cronaca di sport che racconta il tempo cronometrico, oppure per il nome di chi ha vinto e nazionalità, realtà scritte per i pochi del settore, se così fosse correrebbero max 100 atleti. Il trofeo “Telesia” vittorie e albo d’Oro a parte è ricordato per la grande serata che offre a tutti in una cornice di ospitalità a misura tutti, per l’eccellente pubblico e per la stragrande partecipazione di appassionati amatori provenienti da più parti affrontando chilometri di viaggio per il solo piacere di essere protagonista in una kermesse che: Costa poco, di primo piano,  bene organizzata al punto da portare al seguito i propri cari tra la gente del posto che non si scoccia ma  partecipa ed è cortese. Insomma un successo con due firme: Città di Telese e del Team Telese Terme e non per come qualcuno lo racconta in giro volendo far  credere che un simbolo e un etichetta sono la base del successo telesino. La passata edizione la grande festa di sport e del podismo contò all’arrivo oltre 1700 partecipanti, protagonisti del podio maschile Salami (Ita) 29’20”, 2° Mwangi (Ken) 29’32”, 3° Ghebrehiwet (Ita) 29’35”, mentre quello femminile con 1^ Liavoga (Ken) 34’20”, 2^ Iranzi (Rwa) 34’30”, 3^ Weissteiner (Ita) 34’43” a colorare i due podi la marea di amatori provenienti da tutta la penisola.

 

 

Acerra Sport in Piazza

Protagonisti i giovanissimi.

 

Acerra, Piazza Castello, nel pomeriggio di ieri, martedì 12 giugno i giovanissimi atleti facente parte alla”Libertas Atletica 88 Acerra” accompagnati da tecnici e dirigenti hanno affollato gli spazi del complesso monumentale del Castello di Acerra situato nell'omonima piazza, (appena rinnovata) ai margini del centro storico della città. L’appuntamento si ripeterà nuovamente nelle giornate di giovedì 14 e venerdì 15 dalle ore 18:00 20:00 a seguire altri appuntamenti. Il fatto, o meglio l’iniziativa che prende il nome “ Giocando con l’Atletica” a prima incuriosito e poi aggregato numerosi bambini pronti al confronto e in diverse prove delle discipline dell’Atletica Leggera Promozionale. Il progetto, oltre ad essere guardato con aria soddisfatta, avuto conferma di essere all’altezza dell’aggregazione giovanile e quello di fare sport in spazi protetti della città. Non sono mancati le congratulazioni all’indirizzo di Antonio Zito e l’abbraccio dei giovanissimi atleti protagonisti del buon esempio.     

 

Perdifumo in Corsa

Nigro si aggiudica la VI edizione

 

Perdifumo Sa 16Giugno18

A Perdifumo località nel cuore del Cilento con l’armonia di sempre si è corsa la tradizionale 9km organizzata da Giancarlo Materazzo con egida C.S.I. La gara con partenza e arrivo da Piazza Municipio è stata vinta da Giorgio Mario Nigro secondo e terzo posto per Massimiliano Fiorillo e Alfonso Manzo. Tullia Galliano conquista la prova femminile

 

XII Trofeo Città di Telesia

La gara telesina si conferma il successo di sempre.

Vincono Kemboi e Consoli

Telese Bn 17giugno18

Grande festa della corsa a Telese Terme con oltre 1800 partecipanti alla partenza. Una corsa di 10 km che sia pur bagnata a meta  arrivi da un violento temporale è stata un vero successo di pubblico e di risultato tecnico e alla fine ben 1729 i classificati. Come da pronostico il successo nella gara maschile è andato al campionissimo Ezekiel Kemboi con il tempo finale di 29’54” il campione keniano ha sempre guidato il  gruppo di testa, all’ottavo chilometro allunga il passo lasciandosi alle spalle gli inseguitori El Mazoury, Njie (poi crollato nel finale), Riva e Kipchumba. La gara femminile vede il successo di Rosaria Console al comando dall’inizio all’avvio per poi concludere con un crono di 33’29” Primo/a atleta tesserato in Campania nella classifica finale si legge: nono posto assoluto Dario Santoro con 30’49”, al femminile Elvanie Nimbona 33’47” 26° assoluta, in due campani sono tesserati per il Team Caivano Runers del presidente Luigi Celiento. Il nubifragio abbattutosi dopo 50 minuti di gara a smorzato la colorata festa ma non l’entusiasmo che era ed è rimasto in ogni partecipante. Nella rosa dei primi dodici maschile e femminile non mancano altri atleti campani   

Ordine d’arrivo maschile: 1° Kemboi (Ken) 29’54”, 2° Riva 29’59”, 3° Kipchumba (Ken) 30’01”, 4° El Mazoury 30’03”, 5° Myasiro (Ken) 30’11”, 6° Giacobazzi 30’26”, 7° Agnello 30’42”, 8° Terrasi 30’45”, 9° Santoro 30’49”, 10° Cominotto 31’14”, 11° Ricatti 31’28”, 12° Iannone 31’31”, 13° Njie 31’37”, 14° Adim (Mar) 31’42”. Ordine d’arrivo femminile: 1^ Console 33’29”, 2^ Nimbona (Bdi) 33’47”, 3^ Yaremchuk (Ukr) 33’52”, 4^ Maraoui 34’42”, 5^ Santi 34’57”, 6^ Brogiato 35’17”, 7^ La Barbera 36’30”, 8^ Janat (Mar) 37’33”, 9^ Petrei 39’59”, 10^ Di Benedetto 40’02”, 11^ Lamberti 40’19”, 12^ Novelli 41’08”.

 

         

 

 

“V Maratonina Città di Boscoreale”

Trionfano Fiorillo e Vanacore

 

Boscoreale 17giugno18

Con partenza e arrivo da piazza Vargas, circa 400 gli atleti hanno preso parte alla quinta “Maratonina Città di Boscoreale”. La gara podistica, si è articolata in due giri nel centro storico boschese per la distanza di dieci km, con il patrocinio del Comune, è stata organizzata dall'associazione A.S.D. Boscoreale Running, affiliata all' O.p.e.s aderente al C.O.N.I., ha visto la partecipazione di atleti provenienti prevalentemente dal circuito regionale podistico. La distanza si è finita dopo 34’19” di corsa da Massimiliano Fiorillo. Per le donne conquista la vittoria Annamaria Vanacore, il suo tempo 40’56” L'appuntamento è stato anche l'occasione per promuovere le eccellenze locali. Agli atleti, infatti, è stata offerta una degustazione di diversi prodotti tipici del territorio.

 

Podismo alla Sanità

Partita la prima la “Maratonina dell’Arte”

Dominio degli atleti africani.

 

Napoli 17giugno18

Alla Prima edizione della corsa per le strade di Napoli con partenza e arrivo dalla Piazza Sanità hanno preso parte oltre 150 podisti. L’organizzazione con egida C.S.I. è stata dell’associazione Rete San Gennaro il percorso di gara ha portato i runners dal quartiere Sanità fino a Capodimonte per poi riscendere per via Ponti Rossi, Piazza Carlo Terzo, Via Foria e nuovamente alla Sanità. Il podio maschile a visto salire tre atleti magrebini, il primo gradino a conquistarselo Hicam Boufaris con il tempo finale di 30’51” La gara femminile conta ben tredici donne con un altro dominio africano dal nome Asmae Chizlane il suo tempo è stato di 38’03”.

 

Nuovo successo per la VI edizione

Tescione e Tessitore in trionfo a Villa di Briano

           

Villa di Briano 17giugno18

A Villa di Briano in provincia di Caserta si è corsa la sesta edizione “ Villa di Briano” con egida ACSI con la partecipazione di circa 300 podisti sulla distanza di dieci chilometri. Il percorso si è sviluppato all’interno del paese con caratteristiche particolarmente veloce. L’organizzazione è stata curata dalla “Run L.A.B.” sostenuta col patrocinio del Comune di Villa di Briano. A vincere questa sesta edizione Francesco Tescione “Podistica Aprilia” (33’19”) per il secondo e terzo posto Vincenzo Migliaccio e Giulio Auletta con i rispettivi tempi (34’29”) (34’48”) La gara femminile vede l’affermazione di Giovanna Tessitore 46'31" Arca Atl. Aversa Acro Aversano Annamaria Merolla “Atl. San Nicola tempo finale 47’26” secondo e terzo posto Annamaria Merolla e Anna Bianco

 

 “Trail Città di Caserta”

Morelli alza il trofeo, Di Luca si corona di alloro

Caserta 17giugno18

Trail Città di Caserta organizzato dalla Podistica Caserta mette in archivio l’edizione 2018. A correrla questa sesta edizione  tra sentieri, asfalto, salite, discese e acque basse nello splendido paesaggio dei Monti Tifatini circa 150 atleti partiti dalla frazione Casola alle ore 9 per raggiungere il borgo antico di  Caserta Vecchia. Remo Morelli (l’inossidabile” e lui a portarsi a casa l’ambito trofeo percorrendo la distanza in 1h18’51”. Gioconda Di Luca in 48° posizione si segna come prima donna all’arrivo e si corona  di alloro    

 

 

Montevergine: ai piedi del santuario

alloro per Landi e Lamberti

============================

Sabato 23 Giugno Mercogliano – Montevergine

Il tradizionale appuntamento di corsa e fede per raggiungere il santuario della madonna mamma Schiavone con i suoi 16km.400m in salita è stato vinto brillantemente dall’atleta Antonello Landi (foto) del team “Atletica Potenza Picena” con il tempo finale di 1h02'36''. L’affermazione in campo femminile per Loredana Lamberti (foto) giunta ai piedi del santuario in 1h24'31”; l’atleta campana veste i colori dell’ “Atletica Ermes Antoniana” La gara partita alle ore 16:00 da Mercogliano “Viale San Modestino” ha contato la partecipazione di ben oltre 400 partecipanti. I due podi della premiazione finale si completano con nomi di prestigio del panorama podistico campano quelli di  Mario Maresca secondo e di Vincenzo Del Prete terzo. Quelli al femminile di Ester Nazzaro e Graziella Esposito. L’appuntamento di questa XXI edizione va in archivio con la soddisfazione della locale Pro Loco organizzatrice dell’evento sostenuta dal supporto tecnico del Team Montemiletto Runners. La Bite e Byte di Francesco D’Anisi a curato posizione e tempi a dare voce con commenti tecnici Gennaro Varrella.

 

 

 

Giovanna Tessitore Chi è?

Da campionessa di ieri, umilmente amatore di oggi

I quotidiani scrivevano di lei : a 17 anni, talento naturale…prodigiosa l’atleta aversana.

Bravissima come atleta Cat. Allievi poi……. Poi… difficile spiegare…, dopo il primo anno Juniores …, nel pieno delle proprie performance: 3000 m tempo 9’29” - 1500 m 4’26” - 800 m 2’11” all’improvviso decide di lasciare l’atletica per dei validi motivi con una storia troppo lunga, posso soltanto aggiungere che il sud e la Campania avrebbe avuto una atleta paragonabile a Gabriella D’Orio.

<Conosciamo Giovanna>

Nome: Giovanna

Cognome: Tessitore

Anno di nascita: 21/07/1974 San Marcellino Ce

Altezza : 160 cm Peso : 55 kg Occhi : verdi Capelli : biondi

Sposata: con Francesco mamma di Teresa e Salvatore .

Ama il nome che porta e il diminutivo Gio, il colore preferito è l’arancio e appartiene al segno del Cancro quindi ha un carattere ricco di vitalità, gioioso, emotivo, con una voglia di mettere al mondo la vita. Non nega di essere impulsiva ed è un difetto che vorrebbe correggere, si definisce testarda, simpatica, e dolce. Giura di non aver fatto mai una follia, sa di essere romantica, superstiziosa e timida se non si sente a suo agio. Ama cucinare di tutto ma si sente preparata nel fare la pasta al forno, gli piace mangiare la Boscaiola. Tra le cose che detesta mettere a posto le cose dopo averle stirate. Il film che gli è piaciuto tanto “Il principe e il pirata”, come il libro “Cuore”. Stefano Mei e Gabriella D’Orio sono i due sportivi che ha ammirato da sempre. Gli attori preferiti per la loro semplicità sono Raoul Bova e Giulia Michelin. Moulam è la fiaba (della ragazza cinese) che più la colpita, ama la musica in generale e gli piace il profumo “Scandal di Jean Paul Gaultier. Sul polso porta sempre con sé l’orologio regalategli dal figlio Salvatore, però non sempre è puntuale con gli appuntamenti. Da buona cristiana ogni mattina ringrazia Dio e ama bere un bicchiere di latte freddo. Sogna di concretare una vacanza in montagna vicino a un centro sportivo con lei al seguito la famiglia. Il lavoro la vede impegnata come dirigente di STORE…settore abbigliamento…

<Giovanna e la Corsa: tutto ebbe inizio con la complicità del fratello>

Ha cominciato giovanissima 9/10 anni…dalle scuole medie, ha fatto parte della rosa di atleti più rappresentativi in Italia. Conta nove titoli italiani …tra campestre, pista e strada, dieci volte maglia Azzurra. Ha rappresentando il nostro paese con ottimi risultati fatti di podio e vittorie. La gara che gli resta indelebile a Saint Serraguimines…Francia Una gara a quattro nazioni, in quell'occasione la giovanissima del sud cosa strana la Fidal decise di lasciarla a casa pur avendo performance e accredito, poi, convocata, Giovanna si conquista il primo gradino del podio e mette a segno il record italiano sulla distanza dei 3000 m cat. Allievi in 9’39” record imbattuto fino allo scorso anno. Coloro che immaginano quella vittoria, quel momento, possono aggiungerci la colonna sonora di We Are the Champions. Dopo anni da quella rinuncia fatta da rispettarla e senza chiedersi il perché, da due anni circa è ritornata a correre lasciandosi alle spalle i ricordi di mezzofondista, una scelta che ha sentito dentro e, che l’emozionata incondizionatamente, un ritorno “afferma” umilmente da amatore con la sua vecchia società l’Arca atletica Aversa continuando con i consigli del prof. Tonino Andreozzi allenatore e tecnico da sempre che lei tanto deve.

 

Modena: oro per i verdi campani

 

Modena 23/24 CDS 2018

L’Atletica Riccardi Milano società di Atletica Leggera storica milanese nata nel 1946 ha partecipato alla finale oro dei Campionati di Società Assoluti. Una manifestazione che da sempre rappresenta  il momento clou della stagione agonistica societaria. I verdi hanno portato a casa diverse vittorie, tra quelle ottenute c’è stata anche la staffetta 4x400 partita puntualmente alle 12:50 con i quattro atleti campani (foto) dai nomi Lorenzo Celiento, Alessandro Sibilio, Simone Di Nunno e Andrea Romani. I quattro oltre a vincerla hanno abbattuto la miglior prestazione italiana U20 con 3’11”94 un record che resisteva da ben 35 anni.

 

LUGLIO

Trail delle Contrade

1° Regio Tratturo Eco Trail

Vittoria per Mario Maresca al femminile eccelle Gioconda De Luca

Bello è organizzato l’appuntamento trail a Casalbore località di virtuose tradizioni e di antica storia in provincia di Avellino. Una prima edizione curata tutta dalla Pro Logo di Pangea, alla fine risultata apprezzata per qualità e ospitalità. La partenza data alle 9:45 da Piazza Castello ha guidato i partecipanti in un percorso che si sviluppa interamente nel territorio con misurazione di Km19 con un dislivello di 560 m. Il podio dei primi tre in assoluto si è formato con Mario Maresca, il suo tempo finale è stato di 1h24’14” secondo e terzo posto da Giuseppe gentile e Giovanni Tolino. La vittoria femminile vede al primo posto Gioconda Di Luca tempo finale 1h59’15”

A seguire per il podio rosa Giulia Iacovino e Rita Belperio. Ad arricchire la mattinata altre iniziative a beneficio di tutti.

 

MARCIA: Vincenzo Magliulo

Dopo il Titolo Europeo in bacheca quello Tricolore

 

Nuovamente in scena la Campania sportiva dell’Atletica protagonista ancora una volta con la specialità della Marcia con il Master Vincenzo Magliulo, la sua dinamica marcia gli fa conquistare l’Oro e il nastro Tricolore con la gara sostenuta ad Arezzo ai Campionati Individuali Master in pista. L’atleta (41 anni) veste i colori giallo blu della Caivano Runners ha chiuso la distanza in 22’47”87 conquistandosi il primo gradino del podio in terra toscana. Secondo e terzo posto per Luca La Torre G.S. Matera (24’38”09) e Federico Di Stefano Atl. Santa Marinella (29’57”35)

 

VII Memorial Andrea Ferone

Trionfano Ismail Adim e Loredana Brusciano

Marcianise Ce 7luglio18

Dieci i chilometri corsi da oltre settecento persone (oltre 150 i non accreditati) di “Podismo Insieme” per le vie di Marcianise comune in provincia di Caserta per ricordare Andrea Ferone. L’appuntamento,  organizzato,  in ogni suo dettaglio è stato organizzato e curato dalla  Pro Loco Marthianisi e dall’’ Atletica Marcianise e lascia tutti soddisfatti. Il primo atleta giunto al traguardo  Ismail Adim  “Caivano Runners” con il tempo finale di 32'34'' secondo il Giuseppe Soprano (32'42'') terzo  Marek Hadam (33'25'') Loredana Brusciano  “Arca Atletica Aversa Agro Aversano” in 39’21 conquista la vittoria femminile a seguire per il secondo e terzo posto Grazia Razzano (39'58'') e Flora Fontanella (42'22''). Sessantotto  le società in gara, l’ordine di arrivo curato GarePodistiche registra 572 arrivati di cui oltre ottanta donne. Al via l’8 luglio la terza edizione

 

 

III Trail dei Borboni

IX tappa Trail delle Contrade

Marek non inventa e vince tra storia e arte

San Leuci Ce 08luglio18

Trail dei Borboni, dodici chilometri nel Bosco di San Silvestro oasi wwf  situato al disopra della Cascata della Reggia di Caserta, faceva parte delle tre Reali Delizie dei Borboni  ora Sito dell'Unesco. La gara si è svolta in un percorso con un dislivello di 350 metri e registra la vittoria in assoluto dell’atleta ucraino che veste i colori dalla “Podistica il Laghetto” Hadam Marek (foto repertorio) con il tempo finale di 48’45.” Tutto si è svolto con regolarità agonistica e l’armonia di chi l’ha vissuta con lo spirito di atleta amatore; l’appuntamento ha contato la partecipazione di 314 concorrenti. Il percorso di gara con partenza dall’ingresso di San Leucio ha guidato gli atleti nei sentieri del Reale Bosco Borbonico, passando per circa 1700 m nell’altrettanto suggestivo Parco della Reggia di Caserta con attraversamento della cascata Vanvitelliana. La vittoria femminile registra Alessandra Ambrosio “Amatori Atletica Napoli” per lei il cronometro si è bloccato a 1h10’ Anche questa terza edizione ha riscontrato il successo desiderato dall’organizzazione Oasi wwf e del coordinatore Giuseppe Paccone. Il podio maschile si è completato con l’inossidabile Giovanni Tolino e Giovanni Romano, quello rosa con Ramona Romolo e Tiziana Riccirdi.

 

XXI Marcialonga di Castellabate

Antonello Landi raggiunge la distanza in 27’37”

Rosamary Antico in 36’34”

Castellabate Sa 8luglio18

Duecentocinquanta i podisti schierati sotto l’arco di partenza per partecipare a una delle classiche gare podistiche del Cilento, “La Marcialonga di Castellabate” appuntamento valido per la settima prova del il Circuito del Cilento. L’organizzazione è stata coordinata dell’ A.S.D.” La Marcialonga di Castellabate – Newcastle” patrocinata: dalla Provincia di Salerno, dal Comune di Castellabate, dal Parco Nazionale Cilento, Vallo Diano e Alburni e dell’ ASI Salerno. La gara tutta in salita dal primo metro ha portato gli atleti da Castellabate Marina “Piazza Lucia” fin su al Belvedere San Costabile nel Borgo Medioevale di Castellabate  Km. 7.700 metri di gara con pendenza media del 10%. Con il tempo finale di 27’37” si aggiudica la vittoria di questa ventunesima edizione Antonello Landi atleta campano tesserato per l’Atletica Potenza Picena. Secondo e terzo posto per Gilio Iannone e Giorgio Mario Nigro con i rispettivi tempi di 28’45” e 28’49”. La parte femminile della gara alla partenza si sono presentate ben 44 atlete a conquistarsi la vittoria l’atleta cilentana Rosmary Antico atleta master che veste i colori della Sporting Calore 36’34” il suo tempo finale completano il podio Monica Alfano e Marialuisa Langella con i rispettivi tempi di 39’44 e 40’12”. La serata di sport iniziata alle ore 18:00 è stata commentata da Marco Cascone. Ordine di arrivo e tempi sono stati elaborati da Francesco Danise di Bit e Byte. Resta soddisfatto il padron dell’evento Nicola Paolillo che centra anno in anno il successo desiderato accompagnato da manifestanti congratulazioni. Prossimo appuntamento del Cilento Podistico a Roccadaspide sabato 14 luglio con la CorriRoccadaspide XXV edizione, programma e regolamento in Bit e Byte.

 

Prisco D’Arco fa sua la Straucciolo

Castelvetere sul Calore Av 8luglio18

Con la sagra dell’Ucciolo tra i comuni di Castelvetere sul Calore e Montemarano con partenza e arrivo da Piazza Monumento si è disputata la quinta edizione della corsa podistica denominata “StraUcciolo” gara sulla distanza di 10,600 metri in un percorso tutto cittadino. L’organizzazione è stata curata dall’associazione Ucciolo e il Comitato Festa. La vittoria in assoluto è stata conquistata da Prisco D’Arco con il tempo finale di 36’20” a seguire per la posizione podio Daniele Caprio e Armando Ruggiero. La corsa femminile ha visto al primo posto Filomena Palomba”Running Club Napoli” (tempo 42’13”) e Loredana Lamberti e Filomena Fracesca

 

Podismo in Basilicata

XIII TROFEO DEI BRIGANTI DEL POLLINO

Due le distanze

San Severo Lucano 8luglio18

Come ormai da anni, la seconda domenica di luglio a San Severino Lucano va di scena il Trofeo dei Briganti del Pollino. La gara podistica di Trail Running organizzata come sempre dalla ASD Atletica CorrerePollino.Partenza e Arrivo domenica mattina dalla piazza centrale del piccolo centro di Chiaromonte località nel cuore del Parco Naturale del Pollino, La novità di quest’edizione è stata il doppio percorso; infatti oltre alla classica distanza dei 12,7km gli atleti hanno potuto scegliere di partecipare anche alla distanza di 21,5km. La partenza delle due distanze ha rispettato l’ora fissata dal programma alle ore 8.45. I due percorsi si sono snodati lungo tragitti di di strade asfaltate, sterrate e sentieri; gli stessi che un tempo venivano battuti dai Briganti del Pollino. La distanza corta registra la vittoria con il tempo finale di 53’09”di Giampiero Bianco atleta che veste i colori della Running Team D’Angela Sport. Secondo e terzo posto per Gianluca Scarcia “Atletica Capua di Leuca” e Umberto Marino “Corri Catrovillaro” tempi 53’15” – 54’05”. Sulla stessa distanza il podio femminile si veste con Stefania Scatigna primo gradino e tempo finale di 1h03’43” “ Salento IS Running, seguono Nicoletta Ferrante “Atletica Talsano” (1h09’34”). Terzo gradino per Lucia Anna Gicante (1h13’39”) “Atletica Adelfia”. La distanza della 21km incorona Michelangelo Spingola tempo 1h31’17 “Corri Castrovillari, Mentre per le donne la vittoria la conquista l’atleta di casa Lidia Mongelli che termina la distanza in 1h44’59”. Secondo e terzo posto maschile per Egidio Lo Vaglio “ Atl. Correre Pollinio” e Giuseppe Buffone”Dojo judo Running” (1h33’30”) 1h36’01”. Completano il podio femminile Maddalena Carrino “Pianeta Sport Massafra” 1h53’43” Valentina Maiolino “Corri Castrovillari” 1h58’58”

 

TROFEO SAN DONATO

In archivio la decima edizione con la vittoria di Iannelli

Pontelandolfo Bn 14luglio18

La gara in terra sannita ha festeggiato la decima edizione con la vittoria di Angelo Iannelli (foto di repertorio) atleta Beneventano di grande passato nazionale e internazionale. L’ex siepista delle Fiamme Azzurre oggi Master quaranta ha corso la distanza dei 10 km in un percorso cittadino non facile per continui saliscendi che lo identificano ripetuto per due, volte il tempo finale è stato fissato in 34’42”. La gara femminile ha contato la partecipazione di quarantuno donne, la più brava su tutte è stato Ilaria Novelli “Pol.Molise Campobasso” con il tempo di 42’44” L’appuntamento con egida Opes Italia da sempre è organizzato dalla società sportiva “Podisti Alto Sannio” che ha sede proprio nel comune di Pontelandolfo. La segreteria di Garepodistiche.it  nel cronologico arrivo ha contato 255 arrivati. Così il podio:

MASCHILE

1 Angelo Iannelli 34’42” Fiamme Azzurre

2 Ivan Di Mario   35’40” Pol. Molise Campobasso

3 Antonello Sateriale 36’34” Amat. Pod. Benevento

FEMMINILE

Ilaria Novelli 42’44” Pol. Molise Campobasso

Ilenia Nicchiniello 44’50” Amat. Pod. Benevento

Roberta Colesanti 47’14” Podosti Alto Sannio

 

Solofra Vertikal

Sui monti Mai si impone Alessandro Rescigno

Prima donna all’arrivo Cretella.

 

Solofra Av. 14Luglio18

In località Scorza, Solofra comune in provincia di Avellino si è disputata la gara in salita sulla distanza di 3.500metri con un dislivello D+1000, l’organizzazione tutta e stata curata dall’associazione Fratello Vento. La gara valida come decima tappa del circuito “Trail delle Contrade” con partenza alle 15:45 sì e corsa nei sentieri verdi dello Scorza località montana dei monti Mai. Alessandro Rescigno “foto repertorio) “International Security S.” conquista la vetta dopo 41’17” di scalata. Alle sue spalle due atleti “Anima Trail” Luigi Ruocco (42’04”) e Carmine Ammendola (42’48). Annalisa Cretella “Amalfi Coast Sport More” vince tra le donne in 51’40” Seconda e terza sul podio femminile Teresa Galano “Atl. Caivano” (52’20”) e Antonietta Peluso “Running Vairano” (55’00”) Ordine di Arrivo e tempi a cura della segreteria “Trail delle Contrade” Alla fine non è mancato il sano divertimento che ha suggellato il pomeriggio di sport offerto dal posto e dall’attenta organizzazione.

 

Podio maschile tutto Camaldolese

XXV CORRIROCCADASPIDE

Giorgio Mario Nigro star per la terza volta 

Al femminile eccelle Erica Sorrentino

 

Roccadaspide SA 14lug.17

Giorgio Mario Nigro,(foto) dopo il successo del 2016 e del 2017 vince di nuovo la distanza dei nove chilometri della “Corri Roccadaspide”. Nigro classe 87 tesserato per la società Atletica Camaldolese ha chiuso la distanza dei nove chilometri in 27’26”. La gremita Piazza XX Settembre fulcro della manifestazione (curata da Sergio Civita) vestita a festa per la concomitante ricorrenza in onore di Santa Sinforosa ha ospitato gli oltre trecento partecipanti bravi a dare spettacolo e emozioni. I podisti in gara in ogni strada del tracciato sono stati salutati e applauditi da un numeroso pubblico che ha fatto da magica cornice a questa venticinquesima edizione. Dopo l’arrivo del vincitore in assoluto, completano il podio maschile i compagni di squadra Daniele Caprio e Carmine Santorelli. Tra le donne la vittoria è stata conquistata da Erica Sorrentino “Pro Sesto Atletica” il suo tempo finale è stato di 33’43” secondo e terzo posto per Rosmary Antico e Maria Luisa Langella. La classifica a squadre registra in prima posizione la Camaldolese con 9660 punti. La gara agonistica è stata preceduta dalle corse riservate ai giovanissimi divisi per fasce d’età.

Podio Maschile

1°NIGRO GIORGIO MARIO - POL. ATL. CAMALDOLESE 27’26”

2°CAPRIO DANIELE – POL. ATL . CAMALDOLESE 29’05”

3°SANTORIELLO CARMINE – POL. ATL. CAMALDOLESE 29’14”

Podio Femminile

1°SORRENTINO ERICA PRO SESTO ATL. 33’43”

2°ANTICO ROSMARY ATLETICA SPORTING CALORE 35’15”

3°LANGELLA MARIALUISA  CILENTO RUN 36’47”

 

Mondiali U20 in Filandia

Tutto è realizzabile anche i sogni.

15luglio2018.

Tutto è realizzabile anche i sogni, un successo ottenuto no per fortuna come capita a volte in altri sport ma per aver saputo quantificare lo sforzo progressivo e il gesto tecnico che occorre nella velocità. Oggi questi ragazzi hanno dimostrato che l’Atletica Italiana c’è dove si ragiona e si costruisce soltanto per Lei. Qualcuno per certo mi chiederà o si domanderà perché atleti campani in società di altre regioni? Ora facciamo festa e gioiamo con questi giovani che sono sul tetto del mondo, con una storica medaglia d’Oro di Tampere, in Finlandia dove hanno  battuti Stati Uniti (3’05’26) e della Gran Bretagna (3’05”64) con il favoloso tempo di 3’04”05 record italiano, primato mondiale stagionale. Ecco lo squadrone con l’Oro al collo da sx Edoardo Scotti, Alessandro Sibilio, Claudio Gjetia, Andrea Romani. Concludo con mio personale pensiero: In questa foto non c’è regione e città dei protagonisti c’è l’Atletica Italiana da non confondere con la parola fidal. Un plauso a società e tecnici.

 

 

ASPAL Primo Incontro

“conosciamoci”

 

18luglio18

L’Associazione Sportiva Presidenti Atletica Leggera fondata in Campania gennaio 2017 con scopo sociale, “quello di raccogliere adesioni di donazioni, in occasioni di eventi sportivi, per indirizzarli a favore di chi ha urgente necessità” Luigi D’Aniello presidente pro tempore segna la data dell’appuntamento aperto a tutto il mondo Podistico e quello dell’Atletica Leggera a “venerdì 21 settembre” in ore serali. L’incontro si terrà in un noto Hotel facilmente raggiungibile da ogni località della regione. Il programma della serata oltre ad essere un’importante presentazione della stessa, avrà interessanti iniziative e un convegno sulla sicurezza e prevenzione a tema per lo sport che tanto amiamo praticare. Per l’iniziativa seguiranno comunicati di aggiornamenti di volta in volta che possono essere consultati anche nella pagina di Facebook

 

   

 

 

Tranne dove vivo io

Perché non riesco a raccontare e vivere le stesse cose ?

21luglio18

21luglio18

Chi pratica il Podismo e l’Atletica Leggera, oggi Sport di massa giudicato di fabbisogno quotidiano perché praticarlo è una terapia riconosciuta per star bene in salute. Per realizzarlo o meglio per praticarlo c’è bisogno di percorsi e strutture altrimenti resta soltanto un blà,blà,blà che onora il chiacchierare e basta. Il mio racconto di cronaca “Cari Amici” vi porta a Montecchio Emilia località in provincia di Reggio Emilia al crocevia tra Parma e Modena e Reggio Emilia cittadina che conta circa 11mila abitanti. Una realtà che tra il vecchio e nuovo della città esistono ciclabili e percorsi fatti per runners che dalla propria abitazione lo portano fino al verde fuori alle mura e non esagero se aggiungo illuminate e alberate. Inoltre ho trovato strutture sportive aperte al pubblico mantenute con decoro dove per accedervi non c’è bisogno di permessi, iscrizioni e tanto meno raccomandazioni sorvegliate e guardate per il buon uso. La struttura al centro della città “Silvio D’Arzo ” lontana da edifici per uso abitativo è circondata dal verde, oltre ai campi calcio è una realtà polifunzionale all'interno ha una stupenda pista di Atletica Leggera con pedane fatte per le sue disciplne è aperta per tutta l’intera giornata fino a tarda sera. La stessa è partecipata da portatori di handicap per terapia motoria, unica raccomandazione si legge all'ingresso: utilizzarla con scarpe e attrezzatura adeguata. Montecchio Emilia è una delle tante realtà dell’Emilia Romagna e le tante altre che esistono sparse nella nostra bella Italia tranne dove vivo Io.

 

Vallo in Corsa

Nigro e Sorrentino i mattatori

Vallo della Lucania 22luglio18

Ore 20.15 Piazza Vittorio Emanuele, oltre duecento podisti alla partenza di questa sesta edizione della “Valle in Corsa” gara podistica sulla distanza di dieci chilometri per le vie della città gremite per l’occasione di un innumerevole pubblico. L’appuntamento, giunto alla sesta edizione è stato organizzato dal Cilento Run che ha voluto ricordare Donatella Ferri. La gara è stata valida come IX Tappa del Circuito Cilento di Corsa 2018. Giorgio Mario Nigro mattatore in assoluto sulla distanza con il tempo finale di31’44”, l’atleta cilentano veste i colori dell’Atletica Camandolese. Al secondo posto un emergente Carmine Luce (32’48”) al terzo posto l’inossidabile Kamel Hallag (33’00”) In rosa vince Erica Sorrentino cat. Promessa dell’atl. Pro Sesto 36’38” è il suo tempo finale. Seconda all’arrivo Rosmary Antico (37’34”) terza Gioconda Di Luca 40’47”.

 

StraRiardo la nove chilometri

“Podismo Insieme”, sugli scudi El Jebli e Lamberti

Riardo 22luglio18

Nella nove chilometri di Riardo vince il magrebino Hjjaj El Jebli che si presenta tutto solo all’arrivo in 31’13. Secondo Mario Capuano e terzo Ruggiero Armando. Tra le donne si impone la seniores Loredana Lamberti con il tempo finale di 38’01” completano il podio Anna Bornaschella e Francesca Palomba. Per questa decima edizione sono giunti al traguardo 280 atleti di cui 46 donne. La classifica finale riservate alle società vede al primo posto “Tifata Runners Caserta” con 5270 punti. La serata di Sport è stata organizzata dall’ Atletica Riardo ha ricordato “Giuseppe Abatiello” e mette in archivio anche questa edizione con il successo desiderato da tutta la comunità. Segreteria Ordine di Arrivo e Tempi a cura di Garepodistiche a dare voce alla serata di sport Marco Cascone.

 

TOC! TOC! E SE FOSSE VERO !...?.....
F.I.A.P.A. Federazione – Italiana –Atleti - Podisti – Amatori

L'immagine può contenere: Peppe Sacco
Dal primo gennaio 2019 una nuova Federazione affiancherà lo Sport del “Podista Amatore” e le sue Riunioni Podistiche, un movimento che dice basta alle troppe condizioni dettate per uno sport nato amatoriale in seguito voluto confonderlo in regole che non gli appartengono perché praticato nel tempo libero fino a essere definito “Sport della domenica”. La FIAPA (fa sapere il pro tempore rappresentante legale) nasce per dare al movimento podistico la casa dello “Sport Amatoriale” venuta a mancare in questi ultimi decenni, Società, Presidente, Podista e Organizzatore troveranno la negata assistenza senza alcuna aggiunta di costo, compreso l’assicurazione per il singolo tesserato e ogni cosa che non deve mai mancare in un evento sportivo. Per affiliarsi basta la Ragione Sociale, i nomi del direttivo e la dichiarazione del presidente che rassicura sotto propria responsabilità di essere il custode dei dati e della certificazione medica di ogni singolo appartenente che si è dichiarato Atleta Amatore.> Giusto far sapere, lo statuto della FIAPA non sconfina con le normative della Comunità Europea, ogni spesa resta a carico suo, ciò è possibile, grazie alla partecipazione di sponsor che ha aderito al progetto. A novembre saranno presentati i presidenti regionali e quelli provinciali, il chiaro statuto ancora non definito resta in attesa di altri suggerimenti per riconquistare un Podismo Amatoriale puro. Voci di corridoi dicono: la FIAPA non mette in palio titoli e campionati per un motivo ben preciso “ Un amatore vince ogni volta che corre”. La presenza per colorare i grossi eventi, l’organizzazione dovrà pagare ogni società con partecipazione gratis ed emolumenti di spese viaggio.

AGOSTO

AVERSA: LA STRANORMANNA 2018
L’atleta Raphaela Lukudo madrina della V edizione
L'immagine può contenere: 1 persona, con sorrisoL'immagine può contenere: una o più persone

4 Agosto 2018

Doveva essere una notizia nascosta, quella dell’atleta Raphaela Lukudo (foto) da scoprire il 4 settembre in conferenza stampa, invece la gioia dell’Organizzazione, di Peppe Andreozzi e il piacere della velocista nata ad Aversa il 29 luglio 1994 da genitori sudanesi poi trasferitosi a Modena di conseguenza non è rimasta celata. Perciò podisti e appassionati potranno rallegrarsi nella mattinata del 23 Settembre con una madrina d’eccezione tre volte oro, l'ultimo conquistato in Spagna a Tarragona alla 4 x400 ai Giochi del Mediterraneo 2018. <Sono onorata di essere la madrina di questo evento sportivo importante per la Città di Aversa», ha affermato Lukudo «Lo sport, in ogni suo aspetto, è un momento di aggregazione e sviluppo di sani stili di vita. Anch’io quotidianamente, con gli allenamenti e gli impegni agonistici, porto avanti questa idea. Ci vediamo il 23 settembre.> L’Amministrazione Comunale di Aversa città dalle 100 chiese per l’occasione assegnerà all’atleta un’importante onorificenza. Giusto ricordare che la Stranormanna è organizzata dall’Asd’L’Altra Aversa’, con il patrocinio del Comune di Aversa e si svolge con l’egida Opes Italia. Oltre ad essere un evento podistico per tutti sulla distanza dei dieci chilometri è un simbolo di solidarietà e di fratellanza, il programma prevede altri spazi che hanno come centro focale la Città di Aversa, la sua storia millenaria e le tante eccellenze, Anche questa quinta edizione è dedicata a Marianna Della Vecchi

 

Maiori “Gran Premio del Quadro”
La tradizione continua e si supera

L'immagine può contenere: una o più persone, persone che camminano, folla e spazio all'aperto

Maiori 5 Agosto
Con il 2018 la gara podistica in onore dell’Assunta giunge alla 63esima edizione. Quest’anno la distanza ricavata da un circuito di 730 metri che abbraccia il piccolo centro della costiera amalfitana ripetuto per quattro volte ha visto gareggiare atleti eccellenti del panorama delle corse su strada campioni dell’atletica. Vince questa edizione il magrebino Hicham Boufars a seguire per la formazione del podio maschile Gilio Iannone e Hajjaj el Jebli. Il podio femminile riconferma la vittoria di Filomena Palomba, al secondo gradino Francesca Palomba il terzo per Martina Amodio. Hanno gareggiato circa venticinque atleti ammirati da due ali di folla.

 

Inizio modulo

Strasopportico dal 1982
Cento i podisti in gara
L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, in piedi e spazio all'aperto L'immagine può contenere: 2 persone, persone che sorridono, persone in piedi e spazio all'aperto
Sant’Agata dè Goti 5Ago.18
Con il 2018 la “Strasopportico” giunge alla 36° edizione. I sette i chilometri con Partenza e Arrivo in Viale Vittorio Emanuele si sono articolati nel suggestivo centro storico della Città. L’organizzazione di questo appuntamento che ricade ogni prima Domenica di Agosto è organizzato interamente dalla locale Pro loco. Vincenzo Migliaccio con una schiacciante vittoria entra a far parte dell’albo d’Oro. La vittoria al femminile a visto protagonista Alessandra Insogna (foto). Eccelle per il podio riservato alle società l’atletica Acerrana. Il quarto posto maschile registra il giovane atleta di Casalnuovo Dino Viola.
Podio maschile.
1° Vincenzo Migliaccio
2° Antonio Luongo
3° Angelo Grasso
Podio Femminile
1ª Alessandra Insogna
2ª Annamaria Capasso
3ª Charlotte Ferraro

Inizio modulo

 

L'immagine può contenere: testo

 QUOTIDIANO ROMA 8 Agosto

Inizio modulo

 

 

III StraCasalbore
Alloro per Giovannelli e Galano

L'immagine può contenere: 1 persona, in piedi e spazio all'apertoL'immagine può contenere: 2 persone, persone che sorridono, persone in piedi
Casalbore Av 10 Agosto 2018
A Casalbore si è disputata la terza edizione della gara podistica sulla distanza di 10km ricavati da un percorso di 2500metri, l’evento pur non competitivo è stato idoneamente curato. A conquistarsi la vittoria in assoluto Raffaele Giovanelli seguito da Antonio Luongo e Prisco Guerra. Tra le donne, successo per Teresa Galano davanti ad Rita Belperio e Ucci Anna.

 

 

Inizio modulo

L'immagine può contenere: testoQuotidiano ROMA del 12 Agosto

 

 

Campionato Europeo 2018
Maratona maschile l’Italia trionfa e si veste d’Oro!
La Femminile un Argento che vale tanto. 
L'immagine può contenere: 1 persona, spazio all'apertoL'immagine può contenere: 1 personaL'immagine può contenere: 1 persona
Gli atleti italiani conquistano una spettacolare medaglia d’Oro a squadre lungo le strade di Berlino. Una vittoria bene augurante che certamente incoraggerà maggiormente i giovani e l’Atletica Italiana ad arrivare a essere quella di una volta e non soltanto nella disciplina del fondo. Nella magica distanza Yassine Rachik (atleta allenato da Alberto Colli) fa impazzire di gioia gli italiani presenti sugli spalti vedendolo terzo all’arrivo con il tempo finale 2h12’09” una posizione da podio e medaglia di Bronzo al collo. La gioia non finisce, perchè s’inizia a sperare per il podio a squadre con l’arrivo del secondo azzurro in quinta posizione Eyob Faniel 2h12’43” il suo tempo. La festa diventa incontrollata la gioia è tanta, ma la felicita e la festa inizia a essere celebrata con la dodicesima posizione conquistata dall’atleta carabiniere Stefano la Rosa tempo 2h15’57 accolto con applausi e sventolio di tricolori. Gli Azzurri e l’Italia con il tempo ottenuto di 6h40’48” sale sul primo gradino del podio e si veste d’Oro battendo la Spagna (6h42’4”) e l’Austria (6h49’29”). Brave anche le Azzurre con l’Argento a squadre conquistato nella maratona femminile grazie al sesto posto di Sara Dossena 2h27’53”, dell'ottavo di Catherine Bertone 2h30’06’ e del quattordicesimo di Fatna Maraoui 2h34’48. i tempi della rosa azzurra sono 7h32’46.

 

 

Corsa dei tre Campanili
Protagonisti Caprio e Lamberti

Caposele Av 12 Agosto 18

L'immagine può contenere: 2 persone, tra cui Gennaro Varrella, persone in piedi e spazio all'apertoL'immagine può contenere: 9 persone, persone che sorridono, persone in piedi, scarpe e spazio all'aperto

Caposele Av 12 Agosto 18
A Caposele comune in provincia di Avellino si è disputata la quarantatreesima edizione della gara podistica “Corsa dei tre Campanili” sulla distanza di dieci chilometri. La manifestazione, organizzata dalla locale Pro Loco e con il supporto tecnico ARS Amatori Running Sele. L’organizzazione ha mantenuto l’impegno organizzativo per gli oltre 100 partecipanti della gara competitiva con egida UISP e verso i giovanissimi partecipanti impegnati nelle varie distanze promozionali. Colori emozioni e soddisfazioni per questa serata di sport per la piccola Comunità montana e per il pubblico presente in Piazza Sanità. La vittoria è stata raggiunta dopo Trentasei minuti di gara dall’atleta locale Daniele Caprio seconda e terza posizione per il podio maschile per Armando Ruggiero e Antonio Luongo. La gara femminile è finita dopo 44 minuti la vittoria è stata della seniores dell’Antoniana Ermes Loredana Lamberti’Atl. Il podio rosa si è completato con Patrizia Picardi (vincitrice della passata edizione) e Angelique Zanon. Tutto il programma può essere dichiarato eccellente e messo in archivio con il successo desiderato. Ordine di arrivo e tempi a cura di Gestione Gare Podistiche. A commentato Gennaro Varrella per tutta la durata della manifestazione. Foto: la partenza – i protagonisti maschili

 

Memorial Gregorio Giannattasio
Kamel, Manzo e Alliegro fanno festa.
A Monica Alfano il primo gradino del podio femminile

L'immagine può contenere: 3 persone, persone in piediL'immagine può contenere: 5 persone, persone che sorridono, persone in piedi
Successo a Prepezzano di Giffoni Sei Casali (Sa) per la gara podistica dedicata a Gregorio Giannattasio, evento giunto alla nona edizione con la voglia di crescere. A farsi promotore dell’appuntamento Luca Marrone, con lui tanti altri amici, forte è il loro contributo per la buona riuscita della manifestazione. La gara podistica, aperta a tutti, si è sviluppata su un percorso ondulato di Km9,700. L’ordine di arrivi redatto da “Anvilo Team” si legge al primo posto l’atleta che veste i colori aurora Battipaglia di origine algerina Hallg Kamel con il tempo finale di 34’11” a seguire per il podio maschile Alfonso Manzo “Vis Nova” (34’13) e Francesco Alliegro “Fre-zine Brescia (34’37”). La gara femminile incorona di alloro Monica Alfano atleta tesserata con la Polisportiva Picentina, segue per il secondo e terzo posto femminile Vincenza Calantuoni “ Erco Sport" e Fabiani Chirico “ Caivano Runners.

Inizio modulo

 

L'immagine può contenere: testo Quotidiano ROMA 15 Agosto

 

 

TOC! TOC!
Con le dimissioni del C.T Baldini
Mi scuserete se sono ripetitivo e
rispolvero un mio articolo pubblicato il 9 agosto del 2017

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, spazio all'aperto Nessun testo alternativo automatico disponibile.
 “ATLETICA:l’Italia dolorosamente sparita.”
-Senza pretese di individuare i colpevoli-

C’era una volta Pietro Mennea, Sara Simeoni e Alberto Cova, Panetta, Antibo, Mori, Fiona May, Gelindo Bordin e per la marcia il” Re dei Re” Damilano. Vi domanderete Peppe ha dimenticato il grande …… non ha citato quell’eterno bravo ….. il bravissimo ……. Sono felice che siano ricordati con i grandi protagonisti dell’Atletica Leggera Italiana con quelli che hanno lasciato piccole e grandi storie attraverso gesta e i risultati ottenuti in Azzurro. Si legge. Certo non eravamo una super potenza di piste, pedane e strade. Eppure si producevano delle eccellenze, di rara qualità. Adesso, senza pretendere di individuare i colpevoli, dopo Rio e Mondiali diventa è ancora più difficile trovare atleti da far indossare la maglia azzurra in occasione dei grandi appuntamenti intercontinentali che contano per il medagliere Italiano. Hanno scritto pure: Era già successo all’ Olimpiade di Rio e non solo in Brasile. Nel frattempo meritano medaglie polacchi e ungheresi, venezuelane e colombiane, rappresentanti d’isolette e di angoli del pianeta ignoti ai più. Bella cosa, per carità, per l’atletica, che si conferma unica disciplina autenticamente universale. Peccato, però, che su quella mappa l’Italia sia dolorosamente sparita. Personalmente aggiungo. Il risultato fatto in casa nostra conta poco è il cronometro quello che conta e ti porta nelle competizioni internazionali. Appartenere alla Categoria Assoluta non basta l’età ma il minimo cronometrico per appartenerci. Togliere i Campionati Regionali di Società che demoliscono l’individualità dell’atleta. Mandare a casa chi non ha costruito niente, se non c’è possibilità di sostituzioni meglio chiudere.

 

Inizio modulo

 Quotidiano ROMA Venerdì 17 Agosto

 

L'immagine può contenere: testo

 

                                                     

 

L'immagine può contenere: Gilio Iannone, con sorriso, occhiali_da_sole e testo

 

Inizio modulo

 

 

 

L'immagine può contenere: testo

 

TransMarathon: SASSANO prima tappa Km10
Nigro e Capasso i vincitori 
La pioggia non ha spento l’entusiasmo dei partecipanti.

L'immagine può contenere: 2 persone, tra cui Giorgio Mario Nigro, spazio all'apertoL'immagine può contenere: Annamaria Capasso, con sorriso, spazio all'aperto
Sassano (SA) 20 Agosto 2018 
Oltre cento gli atleti al via per questa prima tappa di dieci chilometri. 
“Sassano-Monte SanGiacomo-Sassano” Protagonista in assoluto L’atleta che veste i colori della “Polisportiva Atletica Camaldolese” Giorgio Mario Nigro che chiude la distanza con il tempo finale di 41’20. Segue per la seconda posizione del ipodio Marek Adam “Podistica il Laghetto” con 44’47” e Marco del Bue “Cilento Run” 45’41”. Ha spezzare il filo di lana della gara femminile Annamaria Capasso in 47° posizione con il tempo di 55’25”, l’atleta napoletana veste i colori della società “Amatori Vesuvio” Il podio femminile si è completato con Marialuisa Lancella “Cilento Run” con 11” di distacco e con Teresa Galano “Atletica Caivano” 55’41” il suo tempo. La gara avuto un meteo avverso maggiormente alla partenza la pioggia non ha spento l’entusiasmo dei podisti in line di parteza. Presente alla manifestazione l’ex atleta Stefano Mei a lui il compito di dare il via. Giusto ricordare che l’evento è promosso dalla società Libertas Agropoli di Roberto Funicelli
Seconda tappa 21/8 Monteforte Cilento – Trentinara km.12
 
XV TransMarathon II tappa “Monteforte Trentinara”
Nigro e Capasso riconquistano il podio

 
Trentinara Sa 21Agosto18
Nel pomeriggio di ieri la “Terrazza del Cilento” dove è possibile godere di un favoloso panorama che abbraccia tutta la Piana del Sele meta di tanti turisti è stata il punto di arrivo della seconda tappa della XV TransMaraton. La gara con partenza alle 18:00 da Monteforte ha contato la partecipazione di oltre centocinquanta atleti.  distanza dei dodici chilometri con l’ultimo arrivato si è finita con il tempo di 1h21’10” mentre la vittoria è arrivata dopo trentacinque minuti di gara. Sale sul podio maschile di questa seconda tappa nuovamente Giorgio Mario Nigro, atleta classe 87 portacolori della Pol.Atl. Camaldolese il suo tempo reale è stato di 35’23” Nigro è arrivato al traguardo lasciando il suo diretto avversario Marek Adam “podistica il laghetto” con ben 136 secondi di distacco. Terzo gradino per l’inossidabile Montella Remigio “ Isaura Valle dell’Irno con il tempo finale di 39’29. Annamaria Capasso “Master 45 Amatori Vesuvio” con una corsa attenta si piazza nuovamente al primo posto e vince solitaria con il tempo di 46’11”. Maria Luisa Langella “Cilento Run” si riapprova della seconda piazza 47’17” il suo tempo finale. Ottima gara di Monica Alfano Polisportiva Picentini la sua corsa la vede al terzo posto del podio 47’58 il suo tempo. Oggi il circuito osserverà la giornata di riposo quindi tutto è rimandato a domani 23 Agosto con la tappa sulla distanza di 11Km di san Giovanni a Piro.

 

 

                                  L'immagine può contenere: testo

TransMarathon III tappa 11km.
Madonna di Pietrasanta - San Giovanni a Piro
Nigro e Capasso un'altra volta super
L'immagine può contenere: Marek  Ale e Giorgio Mario Nigro, persone che sorridono, persone in piedi e spazio all'aperto L'immagine può contenere: 3 persone, tra cui Annamaria Capasso, persone che sorridono, persone in piedi
Una terza tappa e per fortuna senza pioggia, è riuscita a mettere in risalto il lato organizzativo dell’evento e dell’ottima ospitalità cosa che ha fatto parlare degli albori delle passate edizioni. Giusto anche ricordare che la manifestazione è rimasta ferma per tre anni. Il successo della giornata di ieri mette un largo tassello in previsione della prossima edizione e non mancheranno nuovi consensi e l’allargamento della carovana atleti. Il podio maschile e quel femminile BiteBitytempi conferma gli stessi piazzamenti ottenuti alla seconda tappa di martedì 21. I tempi di Giorgio Mario Nigro e quello di Annamaria Capasso sono stati di 45’09” e 56’09”. Oggi quarta e ultima tappa i dieci chilometri con partenza alle 18:00 da San Biase di Ceraso e con arrivo a Vallo della Lucania assegneranno la pagina dell’albo d’Oro 2018 e prevedono battaglia per il secondo e terzo posto. Contribuirà al coinvolgimento dell’annunciato pubblico, la voce di Marco Cascone che commenterà ogni fase della gara aggiungendoci di suoi importanti commenti tecnici che mettono in risalto ogni singolo atleta.

 

 

XV TransMarathon quattro tappe avvincente 
Nell’albo d’Oro Giorgio Mario Nigro e Annamaria Capasso.
Roberto Funicello: sono soddisfatto

L'immagine può contenere: 3 persone, tra cui Giorgio Mario NigroL'immagine può contenere: 4 persone, tra cui Annamaria Capasso, persone che sorridono, persone in piedi e spazio all'aperto 
Facile per alcuni, veloce per altri, tosta per chi si è distinto; in ogni caso, resta la TransMaraton con i suoi chilometri nel cuore del Cilento la gara o meglio l’appuntamento che va bene a ogni podista, per percorsi spettacolari e le colorate località. Roberto Funicello dopo i ringraziamenti fatti alle autorità ha sottolineato la propria soddisfazione anticipando alcune chicche già pronte per la sedicesima edizione 2019 che conta la prima tappa di nuovo ad Agropli, poi sì e soffermato con il ringraziare il cast dei partecipanti. L’albo d’Oro della manifestazione inserisce nelle sue pagine il nome di Giorgio Mario Nigro atleta classe 87 tesserato per la Polisportiva Atletica Camandolese, Nigro è stato il vincitore in assoluto di tutte le quattro tappe con il tempo finale di 2h32’26” sul podio “lui che è abituato” ma non ha nascosto l’emozione nel salire sul gradino più alto. Al secondo gradino l’ucraino Marek Hadam atleta di ottimo spessore tecnico appartenente alla “Podistica il Laghetto” il suo tempo finale registra 2h39’49”. Terzo posto per il fondista Remigio Montella, Il master 45 in tutte le tappe ha ben figurato preoccupando i diretti avversari di anni più giovani, il suo tempo segna 2h45’03”; Montella veste i colori dell’Isaura Valle dell’Irno. L’albo d’Oro femminile la pagina del 2018 segna l’atleta master Annamaria Capasso che delle quattro tappe mette a segno tre vittorie e un secondo posto. Capasso dice: Il sogno diventa realtà. Si è finita questa bellissima esperienza con il titolo di regina della marathona a tappe cilentana 2018. Grazie al mister Alfredo D'anna, grazie ai miei compagni di allenamento. Meritatissimo secondo posto con il tempo di 3h17’10” per Maria Luisa Langella “Cilento Run” la master 40 non ha mai mollato per agguantare il primo posto. Con il tempo di 3h19’50” il terzo gradino è per Monica Alfano, (altra master) della Polisportiva Picentini, Alfano ha gestito con attenta bravura il terzo posto conquistato nella seconda tappa passando Teresa Galano che scivola in quinta posizione. La vittoria riservata alle società è stata vinta da Team “Cilento Run”.
 

L'immagine può contenere: una o più persone e testo

 

 

Inizio modulo

Iannone e Novelli trionfano alla 10Km di Dugenta.
Oltre 400 all’arrivo, massiccia la partecipazione femminile

L'immagine può contenere: Gilio Iannone, in piedi, scarpe e spazio all'aperto L'immagine può contenere: 3 persone, persone che sorridono, spazio all'aperto  
Dugenta Bn 26Agosto18
Nella dieci chilometri di Dugenta comune della provincia di Benevento vince Gilio Iannone atleta dell’International Secutity Service con il tempo finale di 32’17” Secondo all’arrivo il marocchino Akhal Hicam (33’06) terzo Abdelkebir Lamachi (33’55). Tra le donne si impone la seniores Ilaria Novelli “Pol. Molise Campobasso” con il tempo di 39’49. Seconda e terza Loredana Lamberti (40’08”) e Filomena Palomba (40’29”). Buona la macchina organizzativa sia alla partenza e lungo l’intero tracciato, un risultato che sarà da incentivo per la XXIII edizione per la rinnovata data scelta dall’Atletica Dugenta. L’Evento podistico è stato affiancato dal comune di Dugenta, Regione e Provincia di Benevento. A dare il via alla gara “con egida Fidal” non poteva essere scelta più che giusta dal primo cittadino Clemente Di Cerbo. A commentare la serata di sport Marco Cascone. Il servizio di segreteria, ordine di arrivo e tempi finali a cura di Gare Podistiche di Pasquale Pizzano. Per la classifica finale riservata ai Team in gara, vede la proclamazione come vincente, la società Podisti Alto Sannio con punti 9313.

 

 

 L'immagine può contenere: una o più persone e testo  

 

 

Quisisana Vertikal:
"tosti per tutti i 3 km e 300"
Conquistano il “Sentiero degli Angeli” Belvedere e Galano 
L'immagine può contenere: una o più persone, persone in piedi, cielo e spazio all'aperto L'immagine può contenere: 1 persona, in piedi e spazio all'aperto
In archivio la prima edizione del “Quisisana Vertikal” decimo appuntamento del calendario “Circuito Trail delle Contrade 2018” organizzato con ottima capacità da Vincenzo La Mura e Viviana Celano. Ottantacinque gli iscritti ma in cima i giudici ne hanno contato soltanto settantacinque. La partenza come da programma è stata data alle ore 9:00, i 3km,300 tutti sterrati hanno guidato i partecipanti da quota 300 a quota mille con arrivo alla “Sorgente dei Porci”. L’atleta del Team “Anima Trail” Raffaele Belvedere con il tempo di 30’34” conquista il traguardo, alle sue spalle Luigi Ruocco (30’55) e Carmine Amendola (32’22”) stesso Team. La gara in rosa la conquista l’atleta master Teresa Galano “Atletica Caivano” 39’24 il suo tempo. Completano il podio Antonietta Peluso “Atl.Vairano” e Maria Vollaro “Angri Runners Club” con i rispettivi tempi 44’39” e 47’20” Non è mancata prima e dopo la gara, la parte importante dell’accoglienza.

Inizio modulo

XXXV “Marcialoggia”
Vincono Raffaele Giovannelli e Jean D'Argenio
 
L'immagine può contenere: 1 persona, in piedi e spazio all'aperto
Fontanarosa 26 agosto 18
Piazza Cristo Re a Fontanarosa località in provincia di Avellino e stata il punto di partenza e arrivo della XXXV edizione della “Marcialoggia” gara podistica sulla distanza di dieci chilometri dedicata a “Vincenzo Di Blasio” La vittoria in assoluto di questa edizione 2018 la vinta Raffaele Giovanelli con il tempo finale di 34'21'' a seguire Carmine Luce e Antonio Luongo. Il primo gradino del podio femminile ha conquistarlo Jean Pierina D'Argenio (foto) 46'46'' il suo tempo. Secondo e terzo gradino per Annamaria Damiano e Grazia Vitiello.

 

 

L'immagine può contenere: una o più persone e testo

 

Al Dott. Colangelo i nostri Auguri

L'immagine può contenere: 1 persona, in piedi
 Il cardiologo Giuseppe Colangelo (foto) persona conosciuta e stimata anche nel panorama del Podismo e dalla squadra “Antoniana Ermes” si legge in una breve del quotidiano di Caserta che da Settembre farà parte del reparto di cardiologia dell’ospedale “Luigi Curto” di Polla. (Primario dott. Silvio Saponara) L’occasione lavorativa “con gli auguri di buon lavoro e infiniti chilometri di corsa” sarà anche quella di partecipare per le vie di Polla (Sa) ai dieci chilometri che si terranno Domenica 8 Settembre, gara podistica denominata “StraPollese”.

 

” Ogni bambino ha il diritto di fare sport”
L'immagine può contenere: 10 persone, tra cui Angelo Garofalo, persone che sorridono, persone in piedi 
Nella mattinata di giovedì 30 Agosto, L’Atletica Marcianise insieme con altri delegati di altre discipline sportive si sono riuniti in una delle sale del Comune di Marcianise. L’incontro ha portato a termine il rinnovo del progetto ” Ogni bambino ha il diritto di fare sport”. Un accordo unitamente con i Servizi Sociali del Comune per garantire il diritto di fare Sport alla fascia di età dai 6 ai 17anni appartenenti alle famiglie con disagi economici in modo gratuito. L’Atletica Marcianise capitanata da Angelo Garofalo è orgogliosa con immenso piacere a testimonianza per lo sport per tutti porterà avanti questo impegno a beneficio dei giovani e per la comunità di Marcianise.

 

SETTEMBRE

IV "EXODUS"

Circuito Cilento di Corsa

In trionfo Nigro e Antico

  

Capaccio (SA) 1 settembre2018

Sono stati circa 400 i partecipanti che hanno corso i dieci chilometri nell’incantevole scenario del sito archeologico di Paestum dedicati a Poseidone, Hera e Cerere meraviglia dell’antichità con partenza e arrivo in via Magna Grecia. L’appuntamento Valido come penultima tappa del circuito del Cilento (Presidente Sergio Civita) è stato organizzato dai fratelli Vito ed Ernesto  Franco con il supporto della società Cilento Run. La vittoria di questa quarta edizione vede il successo  di Giorgio Mario Nigro dell’Atl.Camaldolese con il tempo finale di 33’52”. Al femminile la vittoria è giunta dopo 41 minuti di gara a tagliare il filo di lana Rosmary Antico “atletica Sporting Calore. Il podio maschile si è completato con Alfonso Manzo “Vis Nova (34’52”) terzo posto per Kamel Hallah con 35’14” “Idea Atletica Aurora; mentre quello rosa con Marialiusa Langella “Cilento Run  e Martina Amodio Stufe di Nerone con i rispettivi tempi di 42’45” e 42’51”. Prossimo e ultimo appuntamento con il Circuito del Cilento il prossimo 15 Settembre con la Camerota Live settima Edizione. (foto di repertorio)

 

                  

Gricignano in Corsa, che bella.

Si impongono  Akhal e Janat

Gricignano di Aversa 2 Settembre 2018

Cinquecento e più partecipanti (di cui 68 donne) per la prima edizione della “Gricignano in Corsa” gara podistica sulla distanza di 10km. Protagonista dell’appuntamento l’associazione del territorio  C.A.S.T. ( cultura abbiente sport territorio) La gara partita dal Corso Umberto (Villa Comunale) le colorate canotte hanno corso la distanza per le vie del centro. A vincere è stato il marocchino Hicham Akhal “Pomigliano Marathon Club2 dopo 32’48” di corsa. A seguire due connazionali Hicham Boufars 32’49” “Int. Security S.” Youssef Aich con 33'48'' della “Podistica il Laghetto” La prima donna ad arrivare al traguardo (sempre Marocco) è stata Hanane Janat “Podistica il Laghetto” una vittoria solitaria conclusasi in 38'55'', completano il podio femminile le sorelle Palomba che vestono i colori del Team Running Club Napoli Filomena in 39'43'' e Francesca con 41'25''. Carlo Cantales con i suoi commenti ha dato voce alla mattinata di podismo, Roberto Torisco ha curato ordine di arrivo e tempi. Da sottolineare la larga partecipazione di pubblico e la sicurezza del tracciato.

 

XVI StraMontesarchio, festeggia Giovannelli

Ferritti prima donna al traguardo

Apprezzata la coniata medaglia.

Montesarchio 2 Settembre 2018

Si è disputata una buona mattinata di sport a Montesarchio comune in provincia di Benevento, una gara podistica sulla distanza dei 10 km, due giri di 5000 metri alla portata di tutti. L’appuntamento è stato curato dalla Podistica Valle Gaudina, l’ordine di arrivo curato da Garepodistiche ha contato alla fine 850 arrivati di cui 99 donne. La gara, con partenza e arrivo da Piazza Umberto I° ha visto il successo finale di Raffaele Giovannelli che registra il tempo finale di 32’31” l’atleta veste i colori dell’Itenational Securyty Service. La gara femminile vede il successo di Iolanda Ferritti “Nuova Atletica Isernia” in 58° posizione e con il tempo finale di 38’26”. Secondo e terzo posto maschile per Lorenzo Orefice “Aterno Pescara” 33’39” il suo tempo finale segue Antonello Barretta “Vis Nova Salerno” con 33’41”. Completano il podio femminile Francesca Zulli “vini Fantini by Farnese “tempo finale 40’27” e Patrizia Picardi “Podistica il Laghetto” con 41’35”. La classifica per società è vinta dall’Amatori Vesuvio di Raffaele Cerciello. La gara è stata ache tappa del circuito CorriSannio.    

 

Strapollese XII edizione

Conquista la distanza Gilio Iannone

Rosmary Antico prima donna al traguardo

 

Polla SA 8 Settembre 2018

Gilio Iannone è stato il vincitore della XII edizione della “StraPollesse svoltasi nel pomeriggio di sabato otto. L’atleta dell’International security Service ha chiuso la distanza dei dieci chilometri con il tempo finale di 32’14” e batte il record del percorso fissato nella precedente edizione da Giorgio Mario Nigro. La vittoria femminile in 57° posizione assoluta vede il successo di Rosmary Antico con il brillante tempo di 39'51”anche per lei è record. Antico si è lasciata alle spalle due validissime avversarie come Loredana Lamberti 40’17” e Annamaria Vanacore 41’17”. Il podio maschile con Iannone sul primo gradino si è formato con Giorgio Mario Nigro 32’16” e Andrea Pranno 32’52”. La manifestazione è stata organizzata con il patrocinio del Comune di Polla dalla società Metalfer Runner, partenza e Arrivo per gli oltre quattrocento podisti da Via Giardini. A Carlo Cantales il compito di commentare  l’evento, Ordine di arrivo e tempi di Gare Podistiche

 

Alla Suessola Runners

“Premio della Speranza 2018”

Società Podistica con l’obiettivo di promuovere lo sport e di incentrare il suo scopo sul tema della beneficenza.

 

San Felice a Cancello CE  8 settembre 2018

L’Associazione Suessole Runners, presieduta dal Professore, Luigi De Lucia gli è stato consegnato per il 2018 il “Premio della Speranza”. L’evento di consegna si è svolto presso il Palazzo Iadaresta nella serata di ieri Sabato 8 Settembre ore 20:00 a San Felice a Cancello. Il meritato premio ideato dall’associazione “Fatti per Volare” creatrice di tante altre kermesse uniche nel suo genere che mettono in risalto la Valle di Suessuola, il patrimonio artistico, naturalistico e storico di un territorio, noto sin dai tempi degli antichi romani per la sua posizione strategica e le sue bellezze naturalistiche. Il premio consistente in una scatola trasparente con dentro tanti fiammiferi, è stato consegnato alla Suessola Runners per l’impegno sportivo e quello di aggregazione da sempre offerto sul territorio. La motivazione della scelta del premio segue per l’attento appuntamento di sport con temi diversi in ogni edizione di grande attualità medico scientifico “ CorriAmo insieme...” che riempie a ogni edizione Santa Maria a Vico con atleti provenienti da tutta la regione e da quelle limitrofe e perché mette in pratica gran parte del ricavato in donazioni d’interesse e utilità.

 

Volla in archivio la 22° edizione

della manifestazione podistica.

 

Volla Na 9 Settembre 2018

Nella mattinata di ieri per le vie di Volla cittadina posta tra il vesuviano e l'area orientale del capoluogo partenopeo. La SILMA Atl. Cristofaro ha mantenuto fede all’appuntamento consolidato che ricade ogni seconda domenica di Settembre per un allenamento collettivo nel pieno rispetto del codice della strada. Gli iscritti al gruppo contano quarantacinque unità ma ieri in via Pretrarca si contavano ben oltre 130 podisti. Un numero sorprendente che ha lasciato nei cuori di Peppe Sacco e Pino Veneruso tanta gioia per la stima che li ha circondati. La riunione podistica è servita anche per rievocare il “Memorial Cristofaro Veneruso” gara podistica di anni fa, per l’occasione in strada per recuperare la mancata edizione si è alzato un arco di Arrivo “invisibile” dove hanno tagliato il filo di lana dei dieci chilometri Dino Viola e Marilisa Carrano per le donne. Dopo un buffet di tante cose buone tutti si sono chiesti: chissà se la 23° non diventi nuovamente un reale appuntamento per tutti i podisti campani.

 

                        

                                                      Quotidiano ROMA del 9 settembre 2018

 

XXXIII STRACALES 10 km.

Successo per Migliaccio e Bornaschella.

Oltre 500 alla stracittadina

 

Calvi Risorta CE 9 settembre 2018

Cala il sipario sulla 33° edizione della Stracales, gara podistica sulla classica distanza delle corse su strada di 10 km. Buoni i riscontri organizzativi e di partecipazione con oltre 250 atleti di cui tantissime donne. L’evento che si è svolto tra le stradine della cittadina, è stato organizzato  dall’Atletica Cales presieduta dal dinamico Pino Carosone affiancato da uno staff attento e perfetto dall’inizio alla fine coordinato da Leopoldo Rossi. La cronaca della serata registra la vittoria  del portacolori dell’Atletica Caivano Vincenzo Migliaccio che chiude la sua prova in 35’40”. A seguire Mario Capuani con 36’20” e Francesco Varriale in 37’02”. Tra le donne si impone la forte SF40 Anna Bornaschella  “Atl.Venafro” Che conquista il podio rosa con la sua prestazione che le consente di fermare il cronometro sui 44’03”. Dietro di lei ci sono Alessandra Ambrosio (45’05”) e Teresa Stellato che completa il terzetto di testa. A conclusione di gara, disputata sotto l’egida dell’Opes Italia, ente di promozione sportiva ben diretta da Ettore Forte in tutte le sue fasi gara. Starter delle due partenze l’assessore allo sport Giuliano Cipro, la segreteria con ordine di arrivo e tempi  e stata curata da Cronometro Gara di Roberto Torisco, la voce ufficiale di tutta la manifestazione è stata quella di Gennaro Varrella. La serata di sport e di podismo è stata seguita da un imponente cornice di pubblico.

 

 L’ ASPAL incontra i Presidenti Campani Venerdì 21 settembre

14 Settembre 18

L’ASPAL “Associazione Sportiva Presidenti Atletica Leggera” da appuntamento per Venerdì 21 Settembre ai Presidenti di società di: Atletica Leggera, Gruppi Podistici e Associazioni Sportive, l’incontro si terrà presso il “Novotel” in Capodrise CE ore 20:00. L’incontro oltre alla gioia di incontrarsi, darà l’occasione all’ASPAL di presentarsi ufficialmente e far conoscere l’importanza del progetto a favore della solidarietà sportiva. A seguire la serata continuerà con il convegno: Sicurezza, Prevenzione è Primo Soccorso. Presentatore e moderatore il giornalista Sportivo Marco Cascone. Introduce Luigi D’Aniello Presidente ASPAL interverrà il dott. Claudio Briganti “Cardiologo, medico Sportivo. Ruotolo Giovanni infermiere U.T.I.C., Marco Scarponi, Presidente della fondazione Michele Scarponi e Angelo Musone campione Olimpico. Finirà –Co- fondatrice Progetto ASPAL la signora Angela Maraniello.

 

      

             ROMA del 15 Settembre 18                            ROMA del 16 Settembre 18

 

IX “Trofeo Road Runners Maddaloni”

Nella 10 km vincono Migliaccio e De Fazio

Tra i team trionfa la Podistica Frattese

 

Maddaloni 16 Settembre 2018

Buona manifestazione con mattinata soleggiata e gradevole per la nona edizione del “Trofeo Road Runners Maddaloni” corsa podistica sulla distanza dei dieci chilometri. L’evento, organizzato dalla Road Runners Maddaloni ha goduto del patrocinio del Comune di Maddaloni e si svolto per un “Podismo Insieme” con egida Opes Italia, la locandina dell’appuntamento metteva bene in mostra il simbolo dell’ Associazione solidale ASPAL. Per la cronaca si segnala il successo è dell’Atleta Vincenzo Migliaccio 2 Atletica Caivano che si presenta al traguardo tutto solo in 34’36”. Secondo all’arrivo l’atleta che veste i colori della società “Baiano Runners” Marco Vetrano con il tempo finale di 34’26”. Chiude il terzetto per il podio maschile Vincenzo Falco “Caivano Runners crono finale 34’53”. In campo femminile sorride in 46° posizione la SF Jessica De Fazio che chiude la sua prova con il tempo finale di 39’06”. A seguire per il podio in rosa si piazzano in seconda posizione Teresa Stellato “Podistica Marcianise” in 40’53” e in terza posizione Alessandra Insogna “Amici2 del Podismo Maddaloni”  in 42’34”. Per la classifica riservata ai Team si è aggiudicato l’ambito “Trofeo” la società Podistica Frattese davanti alla Marathon Frattese e alla Podistica Normanna. La gara ha fatto registrare ben 957 arrivi tra i quali figurano 110 donne. Ordine di arrivo e tempi a cura di Garepodistiche.com ha dare la  voce alla solidale mattinata di podismo Marco Cascone.

 

          

 

CorriRoma.

Il campano Angelo Iannelli secondo con otto secondi di distacco.

Roma 16 settembre 18

In ricordo di Abebe Bikila si è corsa ieri mattina a Roma la “CorriRoma”, la classica dieci chilometri giunta alla IIX edizione partita alle ore 8:15 da via di San Gregorio con arrivo al Circo Massimo. Si legge: Un fiume di runners ha attraversato i luoghi più belli di una Roma ancora addormentata, un silenzio spezzato da oltre 3000 partecipanti per una corsa che come ogni anno ha regalato tante emozioni. A vincere la gara è stato Rafal Nordwing di LBM Sport classe 88 che ha fermato il cronometro su 32’06" precedendo di pochi secondi il Campano della provincia di Benevento portacolori Fiamme Azzurre Master Team “Angelo Iannelli” (foto Pett. 20) classe 76, l’ex siepista azzurro classe 76 è stato capace di chiudere la sua gara con il tempo di 32’15. Terzo all’arrivo Umberto Pressi cronometro 32’25. La gara femminile è stata vinta da Camille Eugenie Chenavx con il tempo finale di 36’25”.

 

VII Camerota in archivio la IIV edizione

Vince Gilio Iannone

Rosmary Antico conferma il suo predominio assoluto

Camerota SA 15 Settembre 2018

Con particolare attenzione ai bambini e ai ragazzi l’appuntamento organizzato della società “Cilento Run” (responsabile Organizzativo: Carlo Giuliani) mette in archivio la settima edizione. Nuovamente l’appuntamento di sport ha portato nella perla del Cilento atleti con le loro famiglie e appassionati della corsa su strada. I dieci chilometri di gara sono stati conquistati con il tempo finale di 34’03” da Gilio Iannone l’atleta veste i colori dell’International Security Service. Secondo atleta all’ arrivo Giorgio Mario Nigro 2 Atl. Camaldolese con 34’09, completa il podio Giorgio Calcaterra “Calcaterra Sport” con il tempo finale di 34’25”. La gara femminile registra in 36° posizione assoluta la vittoria solitaria di Rosmary Antico “Atletica Sporting Calore” 43’00” il suo tempo. Il podio rosa si completa con  Paola Massironi “Amatori Villa Pamphili” con un distacco di1’37” e Marialuisa Langella “Cilento Run” a 2’54”. La classifiche e tempi sono stati curati  dalla Bit e Byte Timing, ha commentato l’evento Marco Cascone.

 

5° CILENTO di CORSA

Re e Regina Giorgio Mario Nigro e  Rosmary Antico

<18 Settembre 2018>

Con la gara “Camerota Live” sì è concluso anche il circuito del Cilento di Corsa 2018. Quest’anno sono state dodici le tappe disputatesi in località spettacolari che da sempre hanno fatto appassionare turisti e viaggiatori. Questa quinta edizione del Cilento di Corsa con la regia di Sergio Cività ha riscosso il successo desiderato. Il mattatore in assoluto per il 2018 ha incoronato Re ilSeniores Giorgio Mario Nigro “ Atl.Camaldolese” le sue vittorie e i secondi posti ottenuti gli contano 1708 punti davanti all’italo-algerino Kamel Hallag “Ideatletica Aurora Battipaglia” che ha sommato 1689. Terzo posto “ex aequo” a Marco Del Bue e Francesco Gallo, entrambi del Cilento Run, Con 1674 punti. Rosmary Antico “Atletica Sporting Calore” riceve lo scettro e la corona di regina, 1464 i suoi punti, a Daniela Capo (Agropoli Running) con 1251 conquista il secondo gradino. Terzo gradino a Marialuisa Langella con 1236 del “Cilento Run

 

Domenica 23 STRANORMANNA

Evento a tutto tondo buono come una torta

Oltre 1600 i partecipanti

 

Aversa città dalle cento chiese domenica 23 settembre sarà protagonista di un evento a tutto tondo con l’appuntamento “Stranormanna” nato quasi per caso, pensato e voluto ardentemente dal suo creatore il patron “Peppe Andreozzi” (foto) Questa quinta edizione vedrà alla partenza oltre 1600 partecipanti che la vivranno come podisti protagonisti e da testimoni di un risultato di una miscela detonante tra arte, cultura, creatività, solidarietà, prevenzione e comunicazione che la giudicherà a un format fuori dal comune, amalgamate al mondo dello sport e della “Corsa su Strada”. Il programma e dell’Associazione Sportiva Dilettantistica “l’Altra Aversa, con il patrocinio del Comune di Aversa, con il coordinamento tecnico Opes Italia sulla distanza di dieci chilometri; alla manifestazione è abbinata una Stracittadina di 3 km e una Minirace a ostacoli per i bambini di età compresa tra i 5 e 10 anni. Affiancano Peppe Andreozzi: per i dieci chilometri il direttore di gara Rosario De Dominicis, Lorenzo Vanacore per la Stracittadina, Armando Iorio per la Mini Race con La collaborazione del Lorenzo Team, Ettore Forte coordinamento tecnico OPES ITALIA.  Partenza ore 08:30 dal Parco Pozzi – Via Roma (ex campo profughi)

 

V Stranormanna “CURIOSITA”

Partecipanti iscritti: 1648

Società partecipanti:118

Società con più partecipanti:Napoli Run131 Atleti

Pettorale n°1 assegnato: AICH YOUSSEF

Donne in gara: 328

Ultimo pettorale assegnato: 1648 a Vitale Antonio

Testimonial: Raphaela Lukudo

Per l’atleta velocista Raphaela Lukudo (foto) nata ad Aversa il 29 luglio 1994 da genitori sudanesi poi trasferitosi a Modena “Testimonial dell’Evento”

l’Amministrazione Comunale di Aversa città dalle 100 chiese per l’occasione assegnerà all’atleta un’importante onorificenza. Giusto ricordare in questa curiosità che la Stranormanna è organizzata dall’Asd’L’Altra Aversa’, con il patrocinio del Comune di Aversa e si svolge con l’egida Opes Italia. Oltre ad essere un evento podistico per tutti sulla distanza dei dieci chilometri è un simbolo di solidarietà e di fratellanza, il programma prevede altri spazi che hanno come centro focale la Città di Aversa, la sua storia millenaria e le tante eccellenze.

 

Domenica 23 Settembre

Santa Maria Run - Start ore 9:00

 

La Mattinata di sport nella piana satabiese vesuviana sarà vissuta come una vera festa d’incontro a misura per gli appassionati del Podismo. Partenza e Arrivo da Piazza Giovanni Paolo II per i trecento e oltre partecipanti in linea di partenza all’evento organizzato a Santa Maria la Carità “Santa Maria Run” giunto alla quinta edizione. I dieci chilometri del percorso veloci e pianeggianti con due passaggi sotto l’arco di arrivo oltre ad essere in sicurezza si coloreranno di festa al passaggio degli atleti. Le iscrizioni, regolamento e programma in Garepodistiche.it.  Una passata ricorda: Quarta edizione della “Santa Maria Run” con la vittoria di Karim Sare “Marathon Club Stabia” che ha terminato la distanza dei dieci chilometri con il tempo finale di 34’30”. La gara femminile l’ordine di arrivo generale mette al primo posto in cinquantaseiesima  posizione Martina Amodio “Stufe di Nerone” tempo 41’19”. Hanno completato il podio maschile Daniele Russo e Massimiliano Fiorillo, mentre quello femminile da Patrizia Picardi e Rosaria Marangio.

 

 ASPAL

“Associazione Sportiva Presidenti Atletica Leggera”

Fermo successo al 1° convegno regionale al “Novotel” in Capodrise CE

Capodrise CE 21 Settembre 2018

Una prima apparizione di successo, un evento che susciterà un vasto eco e tante altre adesioni, l'iniziativa andata in scena nella serata di ieri venerdì 21 al “Novotel” in Capodrise CE. Presentatore e moderatore il giornalista Sportivo Marco Cascone. Primo relatore Luigi D’Aniello (foto) Presidente pro tempore ASPAL che ha aperto il suo intervento con i saluti del direttivo a tutti i presenti in sala, ai graditi ospiti e agli assenti giustificati. Poi ha ricordato che questa iniziativa “ASPAL nasce come momento aggregativo delle Società di Atletica Leggera  Gruppi Podistici e Associazioni Sportive della Campania, descrivendo con parole chiare il perché del progetto ASPAL a favore della solidarietà sportiva per poi parlare di cultura dello sport e dei suoi valori universali. Altro tema centrale della serata la prevenzione e il primo soccorso attraverso con le testimonianze di: dott. Claudio Briganti “Cardiologo, medico Sportivo. Ruotolo Giovanni infermiere U.T.I.C., Marco Scarponi, Presidente della fondazione Michele Scarponi e Angelo Musone campione Olimpico medaglia di bronzo, da rilevare le belle parole accompagnate dai ringraziamenti della signora Angela moglie di Domenico Maraniello podista travolto e ucciso mentre faceva jogging su una strada di Gaeta. Bilancio dell’appuntamento un pubblico attento e partecipe, i tanti presidenti i sala, nuove adesioni ma sopratutto la gioia d’incontrarsi.

 

STRANORMANNA Successo per Dario Santoro

Tra le donne si impone la marocchina Hanane Janat

 

Aversa 23 Settembre 18  

Ad Aversa è stato onorato l’appuntamento di “Podismo Insieme” mettendo in archivio la quinta edizione della “Stranormanna”. La manifestazione, organizzata abilmente dal patron Peppe Andreozzi e un attento staff, prende il nome dall’antica Contea di Aversa primo possedimento normanno nella penisola italiana. Questa quinta edizione e i dieci chilometri di corsa per le vie antiche della Città, annota la partecipazione di 1513 arrivati di cui 219 donne e registra il successo in assoluto del ventisettenne Dario Santoro tesserato con Caivano Runners con il tempo finale di 30’31” lasciandosi alle spalle gli atleti del continente nero. La vittoria femminile si riscontra in 20° posizione a conquistarla l’atleta del Marocco Hanane Janat con 36’31” del Team Podistica il Laghetto. Il podio maschile e quello femminile per il secondo e terzo posto sono saliti due atleti magrebini ben conosciuti per vittorie conquistate e per il livello tecnico tenuto in gara. Secondo posto per Youssef Aich “Podistica il Laghetto con 30’42” terzo per Ismail Adim “Caivano Runners” tempo finale 31’26”. Filomena e Francesca Palomba “Running Club Napoli” con i relativi tempi 39’05” e 39’18” completano il podio rosa. La manifestazione si è disputata con egida dell’Ente OPES Italia C.O.N.I. organizzata dall’associazione “Altra Aversa” ed ha conseguito un meritato successo per l’ottima scelta del programma fatto non solo di sport. Tanta l’aggregazione con la stracittadina a passo libero e solidarietà fatta. Hanno fatto da cornice e festeggiato la buona riuscita, la Città di Aversa, il caloroso pubblico, autorità e i graditi ospiti. A colorarla il fiume di podisti testimoni di ben 118 società presenti con la vittoria del Team Caivano Runners del presidente Luigi Celiento. La mattinata di sport è stata commentata professionalmente da Gennaro Varrella mentre i tempi e ordine di arrivo da Cronometrogara di Roberto Torisco.

     

 

“Santa Maria Run” 10 Km

Fiorillo vince il podio - Vanacore eccelle.

Santa Maria la Carità NA 23 Settembre 18

La quinta edizione della “Santa Meria Run” va in Archivio con 375 arrivati di cui 53 sono donne. Dominatore della gara Massimiliano Fiorillo che chiude la distanza in 33’12”, l’atleta veste i colori della Pod.Cava Pic. Costa di Amalfi La gara femminile festeggia la vittoria della Master Annamaria Vanacora “Atletica Scafati” tempo finale 39’47

 

Memorial Pasquale Giannattasio

Vincono. Boufaris e Alfano

 

Nelle prime ore serali di domenica 23 Settembre in località di Giffone Valle Piana comune in provincia di Salerno è stata onorata la memoria del campione velocista Pasquale Giannattasio con la gara su strada sulla distanza dei dieci chilometri. Anche questa quarta edizione organizzata dalla Polisportiva Picentina è messa in archivio con il successo di sempre. La distanza è stata raggiunta dopo 31’11” dal via. Si conquista la vittoria, il magrebino Hiham Boufaris “International Security Service” Secondo e terzo posto per i compagni di squadra Gilio Iannone e Abdelkebir Lamachi. Ha primeggiato nella gara rosa Monica Alfano con il tempo finale di 44’19” “Atl. CSI Campania” Secondo posto per Galano Teresa terza Goursand Parente. Gennaro Varrella ha commentato l’intero programma seguito da una bella cornice di pubblico. Oordine di Arrivo e tempi a cura di GarePodistiche di Pasquale Pizzano.  

 

STRAELEA 2018

Il caldo non smorza l’entusiasmo

 Marina di Ascea (SA) 22 Settembre (SA)

L’Associazione Cilento Run, con il Patrocinio del Comune di Ascea e dello Juventus Official Fan Club di Marina di Ascea, ha organizzato la gara podistica di chilometri 10 dal nome “Straelea”. Partenza Arrivo e logistica sul lungomare Levante. Il vincitore di questa prima edizione Hicham Booufars “International Security S. con il tempo finale di 32’13 seguito da Yousse Haic e Gilio Iannone.La gara femminile vede trionfare tutta solitaria Loredana Lamberti ”Atl. Ermes Antoniana tempo 41’30”. Formano il podio Rosa Luchena e Adele Riccitelli.

 

 

 

Chi è Rosmary Antico

<Non corro da tanto, poco più di tre anni, amo correre … devo tanto alla corsa e per questo cerco di rispettarla e non tradirla sia quando gareggio sia quando mi alleno>.

 

“Mamma e l’atleta si può fare” ecco il motto di Rosmary classe 1974 vincitrice del circuito “Cilento di Corsa” 2018. Il suo curriculum di podista la annota in Campania come conquistatrice di podi e piazzamenti interessanti. Sportivamente non si sente una donna wonder woman e nemmeno una Top, ma una semplice atleta Amatore che si emoziona del risultato in ogni gara che affronta. I trofei che ama di più che ricorda a ogni battito di cuore sono i figli Pierpaolo, Martina, Francesco e Claudia. Rosmary Antico nasce a Salerno nel 1974 segno zodiacale Capricorno, capelli Castano, occhi azzurri, il metro dice che è alta 1,68 mentre la bilancia le accredita il peso di 54 kg. Dice di aver un carattere perseverante, descrivendosi tenace, solare, resiliente e niente vuole cambiare di se, cosa che la fa arrabbiare e la prevaricazione. Afferma di non aver fatto mai una cosa folle, che le piace il colore blu e il giallo, bere una buona birra al momento giusto per gustarne la bontà e di aver sempre pensato di essere una mamma. Confida che persone la definisce umile altre presuntuosa, organizza la giornata soltanto dopo aver bevuto un caffè. Dalle confidenze si viene a sapere che gli piacerebbe fare una settimana di vacanze con le amiche a Formentera, non sempre è puntuale con gli appuntamenti è romantica, per niente superstiziosa, brava a gestire la propria timidezza. Tra le curiosità si scopre di essere stata grande tifosa di Roberto Baggio, Antonacci è il suo cantante preferito, che quando dorme gli piace sognare. Quando esce da casa mai, si fa mancare il telefonino, rossetto, il profumo “coco mademoiselle Chanel” e di un regalo inaspettato ricevuto dai figli. Il film “Dirty Dancing” la emoziona ogni volta che lo rivede, il libro che gli piace resta “Narciso e Boccadoro” la fiaba che la colpita di più “ Piccole Donne”. La passione per la corsa nasce nell’età Master, corre perché si sente libera e potente. Consigliata da “Sergio Civita”, si allena cinque volte la settimana e raramente in compagnia. Non si contano le manifestazioni di dieci chilometri che ha gareggiato, appena cinque le mezze corse, mai una marathona, a ogni vittoria e buon piazzamento abbina come colonna sonora il brano del gruppo i Nomadi “La Libertà di Volare” Rosmary Antico veste i colori della società “Atletica Sporting Calore”.

=====================================

Grazie per l’opportunità, con gli auguri di tanti altri successi e non solo nel mondo della corsa. Giuseppe Sacco (Peppe) 29 settembre 2018

 

 

 Tra le società vince L’Atletica Marcianise

“LA 4 PASSI SAMMARITANA”

Dominio Magrebino, Lamberti vince la sfida femminile

Santa Maria C. V. 29 Settembre 2018

Alla prima edizione della 10km di corsa su strada della “ 4 Passi Sammaritana”  a Santa Maria Capua Vetere comune della provincia di Caserta che sorge esattamente sulle rovine dell'antica Capua di arte e storia oltre 250 podisti hanno preso parte alla gara organizzata dalla “Podistica Sammaritana” La cronaca della gara alla prima edizione registra il successo di Yossef Hach  “Podistica il Laghetto” in 33’15” davanti ai connazionali Abdel Kebir Lamachi (33’19”) e Hicam Akhal (34’06”) Tra le donne successo di Loredana Lamberti “Antoniana Ermes” con il tempo finale di 41’30” in seconda posizione la Master 35 Teresa Stellato, terza Anna Trinchillo con 45’28”. Quarantadue i Team in gara.

 

Benevento 10 km. tra arte e storia

“CORRERE NELLA STORIA”

Vince Migliaccio – De Domenico prima delle donne

<Benevento 29 Settembre 2018>

L’appuntamento “Correre nella Storia” organizzato dalla società “Podismo Benevento”, va in archivio con la partecipazione di oltre 350 partecipanti. La gara con partenza dall’arco di Traiano si è corsa tra storia e arte in un circuito ondulato di dieci chilometri ripartiti in tre giri. La vittoria è stata conquistata con il tempo finale di 33’25” dall’atleta che veste i colori dell’Atletica Caivano classe 84 Vincenzo Migliaccio. Una vittoria non facile combattuta per la buona prova disputata da Antonello Sateriale “Amatori Podismo Benevento” in 33’33” vincitore della passata edizione. Felice Simone “Lions Valle Tufita” con 33’43 conquista il terzo posto. La gara femminile l’ordine di arrivo redatto da (Garepodistiche) conta sessantasei donne su 371 arrivati. Il podio femminile si forma con Paola De Domenico “Atl. Isaura Velle dell’Irno” 43’46” il suo tempo. Secondo e terzo posto per Roberta Colesanti 43’59” “Podisti alto Sannio” e Teresa Galano 44’07” Sorrento Runners. Quarantadue le società in gara  

 

Trofeo AVIS

SGAMBETTATA MACERATESE

Migliacci e Lombardi i protagonisti

<Macerata Campani a CE 30 settembre>

 

Alloro per Vincenzo Migliaccio e Marina Lombardi (foto repertorio) alla diciassettesima edizione della “Sgambettata Maceratese” appuntamento podistico sulla distanza di dieci chilometri organizzata dal “Club Gelindo Bordin”. La gara segna la partecipazione di ben 400 atleti all’arrivo (quarantadue le donne). La distanza è stata raggiunta dopo trentacinque minuti di gara per l’atleta della “Atletica Caivano, per Marina i dieci chilometri finiscono dopo quarantuno minuti e in 61° posizione assoluta. Secondo e terzo posto maschile per Vincenzo Falco e Antonio Tartaglione, mentre quello femminile per Annamaria Di Blasio e Teresa Stellato, il trofeo AVIS è vinto dalla Tifata Runners.

 

Vanacore fa Tris, vince Akhal

La Corri Terzigno ripete il successo

Podio per la Marathon Frattese

 

Terzigno (NA) 30 Settembre 2018

Terza edizione della “Corri Terzigno” corsa su strada di dieci chilometri l’evento con egida OPES Italia va in archivio con un bilancio positivo e stessa densità della passata edizione. Gli oltre 500 partecipanti hanno trovato una macchina organizzativa che ha curato bene ogni cosa per costruire la cornice perfetta alla mattinata di “Podismo Insieme”. Piazza Troiano Caracciolo, è stata il punto d’appuntamento, allestita in villaggio atleti per l’occasione, il via della gara alle ore 9:00 in punto. Primo atleta al traguardo il magrebino che veste i colori della società “ Pomigliano Marathon Club “ Hicham Akhal che vince con il tempo finale di 32’50” La vittoria femminile l’ha conquistata per la terza volta consecutiva Annamaria Vanacore dell’Atletica Scafati in 40’45” Marek Hadam e Marco Vetrano con i rispettivi tempi di 33’04” e 34’17”completano il podio maschile. Patrizia Picardi tempo 41’19” e Annamaria Battipaglia tempo 42’42” quello femminile All’evento ha partecipato 53 società la vittoria con punti24800 è della Marathon Frattese. Ordine di Arrivo e tempi a cura della segreteria Cronometrogara. 

 

Una prima edizione ricca d’interesse

19 km. TRAIL SAN MICHELE

Vittoria di Giovanni Tolino

Gioconda Di Luca prima donna al traguardo

 

<Cancello Scalo 30 settembre 2018>

Nel cuore della val Suessola è andata in scena la prima edizione “Trail San Michele” una manifestazione adatta a tutti anche se a carattere competitivo. Il percorso di gara di 19 km sì e sviluppato sui sentieri del Parco Regionale del Partenio con Partenza e Arrivo da Piazza Castra Marcelli. I partecipanti da Cancello Scalo sono saliti fino al castello di Rudovaco, che domina la valle di Suessola seguendo un percorso che si distende lungo il fianco del monte S. Angelo a Palombara fino ad arrivare al santuario di San Michele Arcangelo e ritorno. L’organizzazione ha ben tre nomi di società di successi organizzativi “Road Runners Maddaloni, Amici del Podismo Maddaloni e la Suessuole Runners, ha commentato questa prima edizione Agostino Rossi. Alla buona riuscita hanno collaborato l’UISP Comitato Territoriale e le Associazioni Viviamo Cancello e quella di Viviamo Cancello Trekking. La vittoria in assoluta è stata conquistata da Giovanni Tolino “Anima Trail” chiudendo la distanza in 1h32’48” seguono per il secondo e terzo posto Salvatore Di Vico e Roberto Della Pietra. La gara femminile vede l’affermazione di Gioconda Di Luca “Isaura Valle dell’Irno” tempo finale 1h55’58” completa il podio Barbara Wania e Rosetta Nunziata. L’ordine di arrivo a segnato la partecipazione di 169 atleti. (foto archivio dei due protagonisti)

 

IV "EXODUS" Atletica Camaldolese primo tra i team

57ª “Podistica Internazionale San Lorenzo”

Trionfano Kanda e Chenaux

<Cava de’ Tirreni (Sa)>

Con partenza ed arrivo nella frazione San Lorenzo, il keniano Jonathan Kosgei Kanda ha vinto la 57ª “Podistica Internazionale San Lorenzo”, svoltasi domenica 30 settembre con il tempo finale di 23’20” Tra le donne successo è stato della svizzera Camille Eugenie Chenaux crono 28’30”. Sul podio per il secondo e terzo posto il ruandese John Hakizimana ed il marocchino Hicham Boufars, al femminile la marocchina Hanane Janat e Filomena Palomba. Testimonial e starter per questa edizione 2018 Giacomo Leone indimenticabile vincitore e ultimo europeo a farlo della Maratona di New York nel 1996. Ai nastri di partenza oltre 250 atleti, provenienti da nove Paesi (Kenya, Etiopia, Ruanda, Marocco, Polonia, Slovenia, Svizzera, Francia ed Italia) tutti sono stati attori protagonisti di una sceneggiatura mozzafiato. La Kermesse è un annuale appuntamento organizzato dal Gruppo Sportivo “Mario Canonico S. Lorenzo” e dal Comitato di Cava de’ Tirreni del Centro Sportivo Italiano. La “Podistica Internazionale San Lorenzo” compare tra le più antiche gare podistiche sul territorio nazionale.

 

OTTOBRE

TELESIA HALF MARATHON

In gara Atleti Campani Top

Confermati nel frattempo gli oltre 2700 iscritti

6 Ottobre 2018

Le ultime conferme per la sfida di vertice dell’ordine di arrivo nella IV Telesia Half Marathon di domenica mattina 7 ottobre a Telese Terme (Bn) ci portano a fare alcune considerazioni su come potrà andare una gara che alla vigilia promette scintille e forse un nuovo record del percorso, ma attenzione al meteo l’imprevedibile avversario di tutti, dagli atleti agli organizzatori. Scorrendo la liste dei Top Runners e i loro tempi accreditati ovvio che i favori del pronostico sono per gli atleti keniani, che saranno in otto al via, una sfida Africa  Italia dove la nostra pattuglia sulla carta sembra battuta in partenza, ma non sempre è cosi. A Telese la piccola pattuglia di atleti azzurri non starà certo a guardare siamo sicuri che daranno il massimo per non sfigurare, guidata dal sempre indomito e simpatico Domenico Ricatti, con lui Antonello Landi, Gilio Iannone, Marco Piccolo, Raffaele Giovannelli e soprattutto il poliziotto Daniele D’Onofrio già campione Italiano di Maratonina a Fucecchio nel 2016. In campo femminile attesa e occhi puntati sulla portacolori del C.S. Esercito “Laila Soufyane” e sull’ucraina Sofiya Yaremchuk le quali dovranno vedersela con tre atlete keniane come:  Ivyne Jeruto Lagat, Lenah Jerotich e Mary Wangari Wanjohi senza dimenticare la sempre brava Hanane Janat (Mar)

Tesserata in Campania per la Podistica il Laghetto e Annamaria Vanacore dell’Atletica Scafati.

 

 

TELESIA HALF MARATHON DOPPIO RECORD

Record d’iscritti 2734 e di arrivati 2292

Dominio keniano, vincono Paul Tiongik e Lenah Jerotich

Il popolo di amatori colora la quarta edizione

 

<Telese BN 7 Ottobre 2018>============

Grande soddisfazione per la Running Telese e ai record delle presenze. Gara dominata dagli atleti degli altipiani keniani con il successo in volata di Paul Tiongik sul connazionale Joel Maina Mwangi. Tra le donne netto successo per distacco di lenah Jerotich (Atletica 2005) su Sofiya Yaremchuk (Ukr-ACSI Atletica-Italia) La gara campana premia al primo posto El Jebli e Janat per le donne. La stragrande maggioranza di atleti in gara sono sempre gli amatori quelli tesserati per Federazione o EpS insieme e con le proprie canotte e tanta allegria hanno colorato e frastornate le vie di Telese. Stupendo è stato il passaggio nella frazione di San Salvatore Telesino. Dopo la partenza dell’ Half Marathon momenti toccanti per la “Pink Race” Passeggiata in Rosa sotto l’egida del Gruppo De Vizia con taglio di nastro e lancio di palloncini bianchi al via per ricordare Alex il 18enne scomparso un mese fa per malattia, al quale la mamma Rosa Buono il marito unitamente al sindaco di Telese, vari assessori del Comune della Regione Campania e forze dell’ordine hanno regalato un lungo applauso, poi il via di oltre 600 partecipanti tutti rigorosamente in maglia rosa.

Ordine d’arrivo 4° edizione Uomini:

1° Tiongik (Ken) 1.02’51”, 2° Mwangi (Ken) 1.02’54”, 3° Mang’ata (Ken) 1.03’09”, 4° Konga (Ken) 1.05’13”, 5° El Jebli (Mar) 1.07’28”, 6° Njie (Gam) 1.09’15”, 7° D’Onofrio 1.09’06”, 8° Landi 1.10’07”, 9° Giovannelli 1.10’20”, 10° Kipkoech (Ken) 1.11’00”,

Donne: 1^ Jerotich(Ken) 1.13’39”, 2^ Yaremchuk (Ukr) 1.14’20”, 3^ Lagat (Ken) 1.15’19”, 4^ Soufyane 1.19’05”, 5^ Wanjohi (Ken) 1.23’07”, 6^ Janat (Mar) 1.23’50”, 7^ Ferritti 1.24’40”, 8^ Vanacore 1.27”15, 9^ Novelli 1.29’19”, 10^ Bornaschella 1.30’49”.

 

      

                                                           1° Album                           2° Album                         3° Album

 

campionati italiani cadetti

ENTERPRISE YOUNG SUL PODIO TRICOLORE

 

Rieti, 7 ottobre 2018 

Il primo weekend di ottobre segna, come da tradizione nel calendario

dell'atletica leggera nazionale, l'appuntamento con i Campionati Italiani su pista Under16, quest'anno nella cornice dello Stadio Raul Guidobaldi di Rieti. Dodici mesi dopo l'avvenuta di Cles (TN) i ragazzi della squadra napoletana sono tornati a farsi notare sulla ribalta nazionale in primis grazie all'ottima performance di Mario De Nicola, capace di un'ottima prova di coraggio e di forma fisica nei 300hs, tanto da andare a siglare il proprio primato personale di sempre proprio in occasione delle batterie di qualificazione. Il suo 40"94 gli valeva la qualificazione per la finale di domenica nella quale riusciva a mantenere la 7° posizione utile a salire sul podio dei primi 8 e portare in casa Enterprise Young una medaglia tricolore per il quinto anno consecutivo, ovvero dal primo anno di attività! Sua compagna di allenamento allo stadio Caravita di Cercola (NA) sotto la guida di Vincenzo Esposito, Chiara Ferrara scendeva in pista dapprima negli 80m, poi nella 4x100m: 11"11 il suo tempo nella gara individuale, 53"85 quello della staffetta campana coprendo la seconda frazione di gara. Nonostante un infortunio ad inizio settembre, Alessandro Donnarumma è riuscito a recuperare abbastanza da poter essere al via dei 1200st: tre giri di pista ad ostacoli per il giovane mezzofondista allenato allo Stadio San Paolo di Napoli dall'ex azzurro Riccardo Mangione, vincitore della Maratona di Roma '79. Dopo una gara di tenuta e controllo, al traguardo fermava il cronometro in 3'41"58 per la 17esima posizione su scala nazionale. Viola-gialli in gara anche nel lancio del disco con Ferdinando Di Chiara, da poco seguito dall'ex direttore del CPO di Formia, il Prof. Nicola Candeloro, che tra freddo e pioggia fissava la propria miglior misura a 26,36m e conquistava la 19esima posizione in graduatoria.

 

Rieti Campionato Italiano Cadetti

L’Atletica Leggera medaglia il giovane “di Casalnuovo” Mario De Nicola

 

Rieti 7 Ottobre 2018

Il primo weekend di ottobre segna, come da tradizione nel calendario

dell'atletica leggera nazionale, l'appuntamento con i Campionati Italiani su pista Under16, quest'anno nella cornice dello Stadio Raul Guido Baldi di Rieti. In rappresentanza della Campania colorata da tantissimi valenti giovani nei 300 Ostacoli l’atleta classe 2003 veste i colori della Running Club Napoli “Mario De Nicola” si fa notare alla ribalta nazionale con il tempo di 40’94. conquistandosi la finale (A) nella quale riusciva a mantenere la settima posizione utile per salire sul podio dei primi 8 e portare casa una medaglia con il nastro tricolore. Mario De Nicola pratica lo sport dell’Atletlica da circa tre anni ed è allenato dal tecnico (foto) Vincenzo Esposito

 

 

AUGURI al “G.S. Santa Croce Comiziano”

Con il logo della croce dei Cavalieri di Malta una nuova realtà sportiva nell’Agro Nolano che mette insieme vari sport.

 

Nasce con questi obiettivi una nuova realtà sportiva, ovvero l’Asd “Gruppo Sportivo Santa Croce Comiziano” nato dall’idea del dinamico Leopoldo Bifulco con incarico di presidente del neo sodalizio. Un progetto sportivo che mira soprattutto ai giovani, il Running è diretto da Antonio Santella mentre l’attività ciclistica è diretta da Vincenzo Fusco, imminente anche col nuoto e il calcio è quanto affermato il presidente Bifulco durante la presentazione del Gruppo Sportivo avvenuta lo scorso 30 settembre presso la sede sociale in via Croce. In tema di Atletica Leggera e di Podismo il gruppo si è affiliato all’ENDAS con l’intento di dare a chi si allena quotidianamente sul circuito Running di Comiziano un gruppo dove poter aderire. Domenica 7 ottobre c’è stato il debutto con la gara “Telesia Half Marathon”. Sempre in sede di presentazione è stata anche stabilita la data della “III Stracomiziano” fissata per Domenica 12 Maggio 2019.

 

Chi è? Loredana Lamberti

 

Atleta forte che riesce ad affermarsi a ogni competizione, che partecipa, “attenzione” l’aggettivo “forte” non si riferisce ai piazzamenti, ma per “Atteggiamento, Comportamento, Abitudini, ” un tris che determina il modo di guardare e praticare il Podismo.

SCHEDA:

Cognome e Nome Lamberti Loredana, classe 1985, nata a Salerno, altezza 168cm, peso 56kg , occhi azzurri, capelli biondi, coniugata, svolge un lavoro.      

CONOSCIAMOLA:

Gli piace il suo nome che mai cambierebbe, segno zodiacale “Ariete” si mostra testarda, riservata, solare e romantica a volte è superstiziosa e timida. Gli piace la storia di Peter Pan, il colore fucsia, gli attori Alessandro Preziosi  e Sofia Loren, il profumo Oro e di sognare quando dorme. Detesta la falsità e si arrabbia se deve aspettare a un appuntamento. Afferma che la cosa più folle che ha fatto è stata quella di sposare il marito Giuseppe che ama al punto da non separarsene nemmeno per un clik fotografico. Una vacanza breve? e con chi? Senza indecisioni risponde “a Cadore” con mio marito. A queste due risposte non si può non pensare diversamente “il dottore podista Giuseppe Colangelo grazie  alla sua professione di cardiologo gli ha stregato cuore. Svela: da bambina sognavo di fare la maestra mentre da grande sono orgogliosa di occupare un lavoro diverso, quello di essere al servizio per la sicurezza dei cittadini. Le piace cucinare  il riso con la zucca, ma ama tanto mangiare ravioli speck e noci, non esce di casa senza mettersi alle dita i suoi anelli.

L’ATLETA:

Il Podismo oltre alle emozioni e benefici fisici che da, ci veste con colori sgargianti e ci calza con scarpe dai colori fluorescenti, per Loredana nulla di tutto questo, lei ama la corsa perché la rende libera con la facoltà mettersi in competizione, anche se si sente un atleta Amatore. Non si contano le sue apparizioni su podi d’importanti manifestazioni regionali. La Fidal Nazionale gli accredita in gare su strada attendibile 39’51” per i 10km e 1h27’11” sulla mezza. La gara che più l’emozionata è stata quella corsa a Padova per devozione a Sant’Antonio. We are the champions è la colonna sonora che abbina alla sua miglior competizione che non svela, non fa riti scaramantici prima di partire. Si allena in compagnia, ascolta i consigli tecnici di Giuseppe Riccio…detto “zio Pino” cinque volte a settimana. Loredana veste i colori dell’Atletica Ermes Antoniana ed è un’altra donna che trasmette con semplicità passione ed entusiasmo per il Podismo sport di libertà quindi “good luck” Loredana Lamberti.  

13 Ottobre 2018

 

 “3° Trail dei borghi e castelli”

Vittoria per Vincenzo Migliaccio

Testimonial la giovane marciatrice Annalisa Russo

Giovanni Tolino e Antonietta Peluso festeggiano la vittoria del Circuito delle Contrade.

Vairano Patenora 14 Ottobre 2017

La Running Vairano senza alcuna piega ha organizzato una gara Trail  sulla distanza di 14km corsa per intero, in compagnia di emozioni fatte di storia, arte e cultura  sui sentieri del Monte Caievola  una kermesse fatta con cuore e passione. Logistica, partenza e arrivo nella splendida “Piazza Madonna di Loreto” del borgo medievale di Vairano Patenora. Al via di questa terza edizione oltre duecento partecipanti e tanti atleti di buon livello tecnico padroni di questa specialità. La vittoria finale e stata raggiunta dopo 1h06’46” di gara a conquistarsela l’atleta che veste i colori dell’Atletica Caivano “Vincenzo Migliaccio” mentre quella femminile da un’energica Antonietta Peluso con 1h29’52”; la seniores che veste i colori della società organizzatrice. Il podio maschile è stato completato da Andres Nawratil e da Tolino Giovanni in terza posizione, mentre quello in rosa da Wania Barbara Danuta e Di Luca Gioconda. All’appuntamento non sono venuti a mancare eventi collaterali compreso quello del secondo “Trofeo for President”  La lunga premiazione si è conclusa festeggiando Giovanni Tolino  trionfatore in assoluto e di Antonietta Peluso vincitrice al femminile del terzo “Circuito Trail delle Contrade” composto da quattordici e tutte ben curate. L’organizzazione di Romeo Daniele ha regalato a tutti i presenti un sontuoso buffet finale con le piacevolezze dell’ Istituto Alberghiero G. MARCONI di Vairano Patenora

    

 

 

 

Alla “Alvignano Corre”

Vincono il magrebino Lamghali e Dandolo

<Alvignaono CE 14Ott.18>

L’Associazione Sportiva “ Alvignano Running” mette in archivio la IV edizione della gara podistica competitiva disputatasi sulla distanza dei dieci chilometri. Il successo e stato raggiunto con il tempo finale di 35’02” dall’atleta magrebino Moamed Lamghali tesserato per “I Gladiatori di Capua Antica” e per le donne da Nadia Dandola “Atl.Roma” in 23° posizione assoluta con il tempo finale di 40’14”. Secondo all’arrivo Raffaele Napolitano davanti a Francesco Feola. Completano il podio femminile la salernitana Rosmary Antico (seconda)  e Annamari Di Blasio. Dopo l’ultimo arrivato il cronologico di arrivo redatto da Cronometrogara conta 295 arrivi.

 

 

"Alle Falde del Vesuvio”

10 km con oltre 600 podisti.

Anche questa nona edizione ha ricordato Saverio Ambrosio.

<San Giuseppe Vesuviano Na 14Ott.18>

Vittoria finale per all'atleta Karim Sare “Marathon Club Stabia” che blocca il crono a 33'43''. All'arrivo per il secondo e terzo posto il Master Antonello Barretta con 33'49'' e Alfonso Manzo in 33'49'' La vittoria femminile è dell’atleta di Scafati Annamaria Vanacore con il tempo finale  40'16''. Secondo e terzo posto per  Patrizia Picardi e Tina Franzese , tempi  41'58'' e 42'13'', la vittoria per il Team Podistica Frattese. Questa nona edizione  ha registrato la partecipazione di 576 arrivi di cui 67 donne.

 

 

 

XV Trofeo DLF” Festa del Ferroviere

Decima e ultima tappa del circuito Corrisannio

Successo per Angelo Iannelli

 

<Benevento 14 Ott.18>

In archivio con successo tecnico e organizzativo il XV Trofeo DFL  sulla distanza dei 10km. La festa del Ferroviere con l’appuntamento podistico registra la vittoria in assoluto della Atleta Master Angelo Iannelli del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre l’ex siepista a chiuso la distanza con il tempo finale 32’00” al secondo posto il giovanissimo Raffaele Giovannelli (33’05) terzo gradino del podio per Antonello Sateriale in 34’04”. Al femminile  successo di Roberta Colesanti i(43'12'') , seconda e terza , AnnaMaria Damiano e Ilenia Nicchiniello coni seguenti tempi (43'30'') e (43'47''). La manifestazione si è svolta con il patrocinio del Comune di Benevento con partenza e arrivo da Piazza Colonna.

 

“Corri Pastorano II edizione

Vittoria per Capuano e Stellato

<Pastorano CE 20 Ott. 2018>

In archivio la seconda edizione della “Corri Pastorano manifestazione podistica con egida OPES organizzata brillantemente dall’Associazione “Pastorano si può dare di più”. La gara si è svolta su un percorso tutto cittadino di 10 Km ricavato da due giri ed ha contato alla fine duecento e oltre atleti. La vittoria, conquistata da Mario Capuano “Atletica Venafro”, è  terminata dopo trentatré minuti di gara. Secondo e terzo per il podio Vincenzo Migliaccio e Mohamed Lamghali. L’Atleta Teresa Stellato “Podistica Marcianise” vince la gara femminile con il tempo di 42’26” alle sue spalle Emma Marchione e Marilisa Carrano. (foto repertorio

 

Di Puoti esulta: Albanova Running e sua

Tra le donne si afferma Lombardi

Per i Team successo per Road Runners Maddaloni

 

San Cipriano di Aversa Ce 21 Ott, 18

A San Cipriano di Aversa si è disputata la  Vi edizione “Albanova Runing” corsa su strada con egida AICS organizzata dal team “Run Lab”con grande capacità ed esperienza sportiva. La gara tracciata sulla distanza dei dieci chilometri si è presentata con un nuovo percorso risultato veloce ricavato da un solo giro attraversando i comuni di Casapesenna e quello di Casal di Principe. Partenza ore 9:00 dal Corso Umberto per la colorata festa del “Podismo Insieme” che ha registrato l’arrivo di 834 atleti di cui 102 donne in rappresentanza di 97 società della Campania. La cronaca della gara registra la bella vittoria dell’atleta tesserato per la “Tifata Runners Caserta” Francesco di Puoti che è riuscito a imporsi con il tempo finale di 33’25” Per il secondo e terzo posto lotta serrata che alla fina ha premiato il giovanissimo Alfonso Manzo (34’37”) “Atl. Liberi Insieme” davanti  a Gennaro Ciambriello (34’41”) Atletica Giugliano. Tra le donne si afferma l’atleta napoletana Marina Lombardi che corre con i colori “Atletica Cascine” la partenopea ha fatto registrare il tempo di 39’48” Seguono e completano il podio Annamaria Di Blasio “Road Runners Maddaloni” che ha chiuso seconda in 40’44”. Terzo posto per Ela Stabile “Napoli Run” che ha terminato la sua fatica in 41’39” . Per la classifica di  società molta ambita nelle corse su strada si segnala il successo della Road Runners Maddaloni de presidente Michele Campolattano. L’ordine di Arrivo e tempi finali della manifestazione son stati redatti da Gare Podistiche.

 

24° StraSalerno Half Marathon

Successo per Antonello Landi

Salerno 21 Ott.18

Landi atleta campano tesserato per l'Atletica Potenza Picena, ha completato i 21.097km in 1h09'55" precedendo allo sprint Daniele Caruso “Atletico Potenza” staccato di soli 2"; podio completato da Massimiliano Fiorillo “ Cava Pic, Costa Amalfi in 1h12'32". La vittoria femminile registra la netta vittoria dell’atleta svedese che taglia il traguardo dopo 1h28'16" davanti a Michela Auletta “Run For Love Anna Cerbone” tempo 1h31'05" terza Rosmary Antico in  1h31'12" atleta tesserata con Pol.Atl. Camaldolese. Gli atleti in gara sono stati oltre 600.

 

NUTRIAMOLA BENE

la passione per lo sport è una questione di “cuore”

Incontro con i dottori Giuseppe Colangelo e Natale Gentile

Lamezia Terme.

La passione per lo sport è una questione di cuore “NUTRIAMOLA BENE” questo il tema del convegno promosso dalle Associazioni: Lamezia bikers – Accademia Karate Lamezia – ASD Libertas per il prossimo 23 Novembre con inizio alle 17:30 presso” l’Auditorium Istituto Magistrale” all’incontro prenderà parte il dott. Giuseppe Colangelo “cardiologo podista” (dirigente medico cardiologo UTC Ospedale di Polla) e il dott. Natale Gentile (responsabile nutrizione e implementazione nazionale calcio Femminile) Convegno con una tematica  precisa e mirata che promuove e ammonisce con giusto peso per chi fa sport con le sane regole e per chi è indisciplinato. 

Di Giuseppe Sacco (Peppe) 

 

NOVEMBRE

FORZA AZZURRI

“Maratona New York 2018”

Quanti italiani parteciperanno?

Chi sono i podisti campani?

Saranno ben 3177 gli italiani che prenderanno parte alla Maratona di New York 2018, una presenza  maggiore di 177 unità in rispetto della passata edizione. La 42km + 195  più prestigiosa e importante del mondo si conferma come una delle più partecipate da parte dei nostri connazionali che vogliono essere podisti protagonisti sulle strade della Grande Mela. La kermesse in programma domenica 4 novembre si preannuncia  scenografica, affascinante e con diverse stelle campioni della distanza provenienti da più paesi pronte per darsi battaglia. Sul ponte di Verrazzano si schiereranno  oltre 50.000 atleti (divisi in quattro partenze in base ai propri personali) con l’obiettivo di arrivare a Central Park nel minor tempo possibile. L’Italia è la seconda Nazione più rappresentata dopo ovviamente gli Stati Uniti, mentre Francia e Gran Bretagna sono ampiamente alle nostre spalle e sono le uniche a superare quota 2000 podisti. Chi saranno i podisti campani a New York? Sarà un vero piacere scoprire i loro nomi 

 

NEWS:CORRI PER MUGNANO 4° edizione

La pioggia non smorza l’entusiasmo

Vittoria magrebina con El Jebli e Janat

Mugnano primo Novembre ore 8:30, in cinquecento si sono schierati in linea di partenza al tradizionale appuntamento “Corsa dei Santi”, gara podistica di km10 dedicata alla memoria di Biagio Izzo. La manifestazione  patrocinata dal Comune è stata organizzata dall’associazione “Born To Run”,con partenza e arrivo dal centro commerciale Auchan. Gli atleti, hanno percorso la distanza in diverse strade cittadine in compagnia di una pioggia insistente per tutta la sua durata senza smorzare  “l’entusiasmo” valevole amico in questo caso. La vittoria per i team vede al primo posto la Podistica Frattese.

Podio Maschile:  

EL JEBLI HAJJAJ  31:00        INTERN. SECURITY SERVICE

AICH YOUSSEF   31:12        PODISTICA 'IL LAGHETTO'

LAMACHI ABDELKEBIR 31:40, INTERN. SECURITY SERVICE

Podio Femminile:

JANAT HANANE   38:45        PODISTICA 'IL LAGHETTO'

AMODIO MARTINA 40:18     NAPOLI RUNNING

PALOMBA FRANCESCA 40:28 RUNNING CLUB NAPOLI

 

Corsa Podistica Città di Montoro

Una gara perfetta per Natale Napoli

Lamberti riconquista il podio

Montoro AV 4 Nov.18 - Ore 9:30 Piazza Pironti, in linea di partenza oltre 400 podisti per la dieci chilometri “Città di Montoro” gara organizzata dall’ Isaura Valle dell’Irno con il patrocinio del Comune ed egida Fidal. La distanza si è corsa sullo stesso percorso delle precedenti edizioni. La vittoria è giunta dopo 32’52” conquistata con una corsa perfetta dall’atleta dell’Isaura “Natale Napoli” Al secondo posto con il tempo di 33’11” giunge Antonello Barretta della “Vis Nova”  Terzo, Carmine Santoriello “A tl.Camaldolese”  con 33’19”. Il podio femminile (60 le donne in gara)  è riconquistato dalla seniores Loredana Lamberti dell’Antoniana Ermes 40’44” il suo tempo. Secondo e terzo gradino per Ilenia Nicchiniello “Amatori Podismo Benevento” e Parizia Picardi “Podistica il Laghetto2 con i rispettivi tempi 41’08” e 41’34” Segreteria e Ordine di arrivo a cura di Bite e Byte di Francesco D’Anise. Foto: di repertorio

 

 

“Corri San Marco per la Pace”

Festa per Lamachi

Podio femminile con tre prime donne

San Marco Evangelista CE 4 Nov. 18 - Abdelkebir Lamachi e Marina Lombardi sono i vincitori della seconda edizione della “Corri San Marco per la Pace” gara di dieci chilometri in provincia di Caserta organizzata dal Team “I Leoni di San Marco ”con il patrocinio del Comune e con egida Opes Italia. La loro prova maschile si è chiusa con il tempo finale di 31'00 di'' e 39'06'' quella femminile. A fine gara, si registra l'arrivo di 581 partecipanti di cui ottantasette donne.  Il podio al maschile è completato dal magrebino Hamid Adiri e da Mario Capuani con i rispettivi tempi (32’11”) e (33’11”). Al femminile secondo gradino con un minimo di distacco per Annamaria Di Blasio (39’28”) terzo per Teresa Stellato (39’48) La vittoria per i Team è della società Road Runners Maddaloni del presidente Campolattano. La mattinata è stata intrattenuta da Marco Cascone. Tempi e Ordine di Arrivo sono stati redatti da GarePodistiche.com di Pasquale Pizzano. Foto: Podio maschile

 

Vivi San Vitaliano

Il Marocco conquista tutto il podio,il quarto posto in più la prova femminile

Oltre 700 i podisti hanno preso parte alla “Vivi San Vitaliano” manifestazione con egida ASC organizzata dalla società “San Vitaliano Sporting” capitanata da Pasquale Raimo arrivata alla quarta edizione. L’appuntamento nonostante altre concomitanze nella stessa mattinata è stata ugualmente colorata da una larga partecipazione. Il podio maschile si è formato da soli atleti del Marocco tesserati in Campania, festeggia la conquista del primo gradino Hajjaj El Jebli il suo tempo finale è stato di 30’33”. Secondo e terzo per Youssef Haich (30’35”) e Ismail Adim (31’27) La prova femminile si è disputata con 107 donne in gara a vincerla la magrebina Hanane Janat in 28° posizione assoluta e con il tempo finale di 37’22” a seguire le sorelle Filomena e Francesca Palomba tempi finali 39’57” e 40’06”. La classifica a squadre registra la vittoria della Caivano Runners. Classifica e Tempi sono stati redatti da  Cronometrogare.it di Roberto Torisco. Foto: Hajjaj El Jebli

 

 

Primo Italiano a New York Cristian Marinelli

Anche senza Top runner l’Italia fa bella figura.

 

Alla di Maratona di New York Cristian Marinelli classe 1977 (foto) tesserato per la società “Tiferno Runners” con un fantastico tempo di 2h28’35” risulta il primo  della carovana azzurra composta da 3100 partecipanti e nella classifica della Grande Mela occupa la 41° posizione in assoluto. L’atleta umbro di Città di Castello in Facebook scrive: < Un sogno che si avvera. Le parole non possono descrivere quest’emozione che resterà dentro di me per sempre> Non sono venuti meno i ringraziamenti ai compagni di squadra, la famiglia e gli amici. Il piazzamento del Master (41 anni) resterà impresso nella sua memoria e anche nella storia del podismo umbro e ti tutti gli sportivi Italiani. Si legge in altre cronache: Il tempo registrato dall’italiano rappresenta anche il sesto posto assoluto nella classifica virtuale degli europei. Marianelli, era invitato dall’organizzazione della Maratona di New York a correre 42,195 chilometri lungo le strade della cittadina americana, grazie al decimo tempo che aveva ottenuto a Rimini nel 2017. Aprendo una rivista ho letto un titolo che mi ha reso curioso di leggere il tutto a fine lettura mi sono chiesto chissà se è vero che … e che si arriva a tanto

 

 

 

CASERTA il 18 Novembre con la 5° Reggia Reggia

Gareggiare in un luogo di straordinaria bellezza

Stamani alle ore 12:00 si è tenuta presso la sala consiliare del Comune di Caserta, Pia la conferenza stampa per la presentazione ufficiale della V Edizione Reggia Reggia 2018. Francesco  Rivetti organizzatore della Half Marathonn Reggia Reggia ha spiegato le novità di questa quinta edizione e del successo di partecipazione che si rinnova con un numero maggiore di partecipanti provenienti da altre regioni. La passata edizione racconta la partecipazione di oltre 2000 partecipanti con la vittoria del 23enne keniano Andrew Kwemoi Mang'ata che con il crono di 1h04'17" vinse d’aventi al connazionale Gideon Kiplagat Kurgat (1h04'57") ed il marocchino Hicam Boufars (1h06'38") Il primo italiano risultò  Mario Di Stefano, settimo in 1h12'16".Al femminile il successo fu dell'esperta maghrebina Hanane Janat che transita sotto il traguardo dopo 1h23'09" precedendo nettamente Loredana Brusciano (1h25'55") e Carmela Febbraio (1h29'46") Cosa racconterà la quinta edizione?

 

 

Aprendo una rivista ho letto un titolo che mi ha reso curioso di leggere il tutto a fine lettura mi sono chiesto chissà se è vero che … e che si arriva a tanto

“SPORT” Uso e abuso di farmaci

Un fenomeno comune nello sport, spesso non considerato, quanto meriterebbe, è quello dell'abuso e dell'uso improprio di farmaci.

In farmacia sono in vendita i medicinali cosiddetti di "automedicazione", prodotti cioè che possono essere acquistati senza l'obbligo di presentare la ricetta di prescrizione del medico. Si tratta di farmaci (dedicati prevalentemente al controllo dei sintomi dell'influenza e del raffreddore, alla terapia del dolore lieve, delle infiammazioni e di altri problemi di semplice e autonoma gestione) e come tali dovrebbero essere utilizzati solo con attenzione e parsimonia.

Spesso però si verificano casi di abuso, uso eccessivo e immotivato e l'utilizzo di prodotti farmacologici si trasforma in consuetudine e, nei casi più gravi, diviene un vero e proprio principio di dipendenza. Tra i soggetti che praticano sport non è difficile trovare chi, prima dell'allenamento o dell'impegno agonistico, manifesti la volontà di assumere un antidolorifico a scopo "preventivo" o scaramantico. Si crede, erroneamente, che utilizzare un farmaco efficace contro il dolore o l'infiammazione aiuti a prevenirne le conseguenze. Ciò non ha alcun senso perché tutti i farmaci agiscono in presenza del problema mentre, in condizioni di benessere, producono soltanto effetti dannosi, compromettendo a lungo andare anche la funzione del fegato e dei reni impegnati nello smaltimento di ogni sostanza potenzialmente tossica o inutile per l'organismo.

 

 

Crispano Corre: in archivio la 10 km.

Esultano Adim e Amodio, Podistica Frattese al primo posto

(Crispano 11 Novenbre 18 <gP.S.>)

“Corri Crispano” In archivio la sesta edizione dei dieci chilometri di Crispano con uguale successo delle passate edizioni. Record di partecipanti, 830 ha contato la linea di arrivo di arrivo di cui 120 sono donne; da non contare i passaggi di podisti non in gara una cattiva abitudine persistente. La distanza composta su due giri e la folta partecipazione ha fatto lo spettacolo desiderato dell’attenta organizzazione “Atletica i Pini di Crispano” fatta con il cuore. La manifestazione dedicata a Salvatore Pezzella e stata organizzata con il patrocinio del Comune, con egida ENDAS era presente l’associazione ASPAL. La distanza e stata raggiunta con il tempo finale di 32’28” a esultare il magrebino Ismail Adim che corre per la società “Caivano Runners”. Al femminile esulta Martina Amodio “Napoli Running” in 91° posizione e con il tempo di 39’46”. Secondo posto in assoluto per Giuseppe Soprano mentre il terzo è conquistato dall’atleta Master Francesco Di Puoti. Completano il podio femminile Marina Lombardi e Teresa Stellato. La “Podistica Frattese” con i suoi 144 atleti mette in bacheca la vittoria per società. I Tempi e l’ordine di arrivo sono stati redatti da Gestioni gare podistiche. La manifestazione è stata seguita da Podismoincampania.it, dalle telecamere di Runners di Tele Capri e Podisti Net con Silvio Scotto Pagliara ha commentato la mattinata di podismo Marco Cascone foto: di Sonia Damiano.

 

Quotidiano ROMA

 

GRAGNANO in CORSA “Festa di “Podismo Insieme”

 

 

 

 

Gragnano NA 18 Novembre

La terza edizione della Gragnano in Corsa con i suoi 10 km, in ricordo di Alberto D’Auria registra la vittoria dell’atleta categoria Promessa Karin Sare “Marathon Club Stabia” con il tempo finale di 33’07”. Secondo e terzo gradino del podio per Mario Maresca e per Antonello Barrette con i rispettivi tempi (33’10”) e (33’26”) Per le donne, gran bella affermazione per l'atleta di casa, Francesca Palomba “Runnig Club Napoli” che chiude la sua prova in 39'53'', per la seconda posizione del podio Annamaria Vanacore con 40'10'' terzo gradino di Rosmary Antico con 44'49''. La mattinata di “Podismo Insieme” è stata un vero salotto anche di vecchie glorie del vaso panorama della vera atletica e del podismo. Garepodistiche segreteria dell’evento mette in evidenza l’arrivo di ben 285 arrivati, per la classifica finale riservata ai team in gara, Marathon Club Stabia al primo posto. CASERTA 5° REGGIA REGGIA 5° edizione.

Ho spento il “Timer” della gara e scrivo:

Vittoria per El Jebli e Jerotich

gP.S Podismoincampania.it 19Nov18

 

REGGIA REGGIA 2018

 

 

Caserta 18 Nov.18

Voglio pensare dell’Organizzazione della Città. La Mezza di Caserta “Reggia Reggia” è un evento della programmazione sportiva della città con la gran voglia di crescere ulteriormente, il fatto accaduto non deve assolutamente spegnere l’entusiasmo cresciuto in questi anni. L’unica cosa da spegnere “nella mattinata di ieri” doveva essere il Timer e tutto rimaneva con il meritato successo e nella normalità. La mia cronaca di appassionato per quello che può valere scrive: Reggia, Reggia, manifestazione brillante per chi ama correre in città d’arte dove la fatica dei chilometri non appesantisce le gambe e le emozioni si trasforma in benzina per i muscoli. Eventi di questo genere sono pochi in Italia e teniamoli stretti altrimenti le lunghe distanze si correranno soltanto nella desolazione dell’aperta campagna. Questa quinta edizione ha registrato nell'ordine di arrivo redatto dalla T.D.S. ben 1879 arrivi, di cui 274 sono donne, mentre i filmati e le foto hanno registrato i tanti portoghesi che hanno partecipano a sbafo. Il primo atleta che ha tagliato l’invisibile filo di lana è stato Hajjaj El Jebli che ha preceduto Youssef e Hajjy Mohamed Da segnalare la quinta posizione del campano Raffaele Giovannelli. Al femminile, il successo e per la keniota Lenah Jerotich, seconda, Aurora Ermini, terza Hanane Janat. Come sempre e mi piace ripeterlo la festa l’hanno fatto i podisti amatori tutti premiati da una stupenda maglia e una coloratissima medaglia. I fatti del percorso risultato alla fine non quello omologato non sono io che posso riferire. Da cronache attendibili e servizi visti posso asserire che in Italia e all’estero è capitato molto peggio. (foto di Silvio Scotto Pagliara)

gP.S Podismoincampania.it 19Nov18

 

“RUN FOR WOMEN”  

Nel Quartiere di  Scampia si ricordano le sorelle “Mirabal” con 5 km di passeggiata per la giornata internazionale dedicata alle donne

L’Asd Finanza Sport Campania con altre Associazioni presenti sul territorio di Scampia organizzano una passeggiata a passo libero per sole donne in ricordo del sacrificio delle sorelle Mirabal. La data ricade con quella decisa nel 1999 dell’Assemblea Generale dell’Onu. Attualmente all’iniziativa sono registrate oltre 400 donne,  tra i nomi sono registrati personaggi dello spettacolo, della cultura e quelli appartenenti alla politica, tutte non aspettano altro di indossare domenica mattina la maglia rossa. Il programma prevede il raduno nelle adiacenza di “Piazza Grandi Eventi”, dove sarà allestita l’area di partenza. La passeggiata prenderà via alle 8,30 e si svilupperà tra le vie di Scampia in un  percorso di circa 5 Km per terminare nel bellissimo parco Corto Maltese, sito in via Hugo Pratt. All’arrivo, dopo un ristoro offerto a tutti i partecipanti a cura dell’Associazione “I Pollici Verdi”, si terrà un momento di riflessione. Interverranno pubbliche autorità, verranno raccolte le testimonianze di donne vittime di violenza e di associazioni operanti nel settore specifico. Per l’occasione sarà presente l’Ambasciatore nel Mondo dell’Unione mondiale dei Poeti, la scrittrice Monica Stravino, che, solidale al particolare spirito dell’iniziativa, donerà una sua opera che verrà apposta accanto ad una panchina rossa inaugurata per l’occasione e leggerà alcune sue poesie. L’iniziativa ha trovato il sostegno morale con il patrocinio concesso dalla VIII Municipalità, dalla Consigliera di parità e dalla Telethon, Comune di Napoli e della Regione Campania e del Comune di Napoli.

 gP.S - Podismoincampana.it  20Nov.18

 

Quotidiano ROMA del 21Nov.18

 

Run For Love

“La porti un bacione a Firenze”

Partiva una mattina co'i' vapore … Così inizia la celebre canzone che ricorda la Città del Giglio “Firenze” dove domenica 25 si correrà la 35° “signora Maratona” con la sua eterna età di 42 e… Di questo evento ho già scritto affermando che tanti saranno i campani sul tracciato che suscita emozioni e tenie in buona compagnia tutti quelli che per la prima volta affronteranno la distanza regina. Tra le tante compagine campane ci sarà anche la “Run For Love” (capitanata da Gaetano Brilla) per certo non partiranno con l’epico vapore, il capoluogo toscano sarà raggiunto viaggiando comodamente con il treno Italo con partenza alle 7:33 di sabato dalla stazione di Afragola. La festa colorata “giallo fluo” per questa impresa in Toscana è iniziata con una cena “pre maratona” in un noto locale di Cardito “La Genuina”, taglio della torta bene augurante per la rosa dei 25 partecipanti e con il brindisi finale della serata dedicato a: Auletta Michela, D'Antò Anna, Spena Tonia, Valentino Assunta, Vasaturo Filomena, Vitale Francesco, Saviano Giovanni, Damiano Raffaele, Guarino Gaetano, Caiazzo Rosario, Capasso Antonio, Di Micco Salvatore, Damiano Sossio, Del Prete Marco, Andreozzi Pasquale, Iovinella Daniele, podisti del gruppo a battesimo sulla distanza. Al seguito della “Run For Love project Anna Cerbone” non mancherà un nutrito gruppo di atleti, parenti e amici. “La porti un bacione a Firenze” e per tutti i campani che affolleranno domenica 25 Firenze. AUGURI e DIVERTITEVI!!!

gP.S. <Podismoincampania.it 22 nov 2018>

 

Capua:Corri nella Storia

“Memorial Vincenzo Manna”

In 32’27” Adim decide la gara,

Di Blasio riconquista il podio.

 

Capua Ce 25Nov18

In archivio il sesto Memorial Vincenzo Manna con la vittoria in assoluto dell’atleta tesserato per la “Caivano Runners” Ismail Adim, per la prima donna l’arrivo si registra in 137° posizione a conquistarla e la master45 Annamaria di Blasio della “Road Runners Maddaloni” con tempo finale per lei 40’14”. La distanza dei dieci chilometri  si è corsa per le vie ricche di arte e storia della città di Capua con la prevista partecipazione della pioggia arrivata a inizio gara.  Secondo atleta giunge all’arrivo con quattro secondi di distacco, a piazzarsi Giuseppe Soprano stessa società del vincitore. Terzo sul podio dei vincitori  l’ucranio Marek Hadam con 33’32” atleta tesserato per la “Podistica il Laghetto”. La gara tutta si è corsa con vistosi segni rossi per non dimenticare le sorelle “Mirabal” protagonista la veterana Annamaria Di Blasio capace di riconquistarsi il podio sulla larga rosa di partecipanti. Il podio femminile è completato: al secondo gradino con Ela Stabile “Napoli Run” (tempo 40’22”) al terzo Alessandra Ambrosio “Amatori Atletica Napoli” (tempo 41’01) Alessandra occupa la stessa posizione e lo stesso tempo della passata edizione. La manifestazione è sta organizzata dalla Società “Maratoneti Capuani” a coordinarla un energico Angelo Manna, hanno partecipato al programma varie Associazioni. L’ordine di arrivo e tempi è stato curato da Gestione Gare Podistiche che ha contato 1029 arrivati su 1132 iscritti, ha commentato l’evento la voce di Carlo Cantales. (foto di Sonia Damiano)   

Podismoincampania.it  gP.S. 25Non18

 

Eboli: Memorial Sergio Fiorillo

Iannone conquista la distanza dei tre giri

Janat con il crono di 36’18” eccelle ed è la prima donna

 

EBOLI SA 25NOV.18

Nelle vie dell’affascinante centro storico di Eboli cittadina ricca di reperti archeologici sì e corsa la distanza di circa nove chilometri nel ricordo del giovanissimo ebolitano Sergio Fiorillo. Piazza della Repubblica è stata il ritrovo della kermesse della partenza e dell’arrivo. Alla partenza la segreteria Gare Bit e Byte Timing ha contato ben 308 atleti di cui 60 sono donne tutte segnate di rosso per ricordare le sorelle “Mirabal”. La gara con partenza alle ore 9:30 si è svolta con egida UISP (scudo impresso sulla locandina) a organizzarla la società Free Runner di Mario Di Donato. L’evento denominato la “Potenza del dono” ha lanciato di nuovo il messaggio di solidarietà di grande valore, la donazione del sangue, donare una scelta importante per se stessi e per gli altri, presente il Sindaco Massimo Chiariello. La distanza di questa terza edizione è stata raggiunta dopo 29’15” di gara dall’atleta classe 85 Gilio Iannone. Secondo e terzo gradino del podio per Hicham Akal e Natale Napoli.

La vittoria femminile è arrivata dopo 36’18” di gara in 20° posizione eccelle la magrebina Hanane Janat completano il podio le due giovanissime sorelle Francesca e Filomena Palompa. (foto da Facebook)

<Podismoincampania.it – gP.S. 25Nov18>

 

“35° Firenze Marathon: Bravissimi i Campani”

Sorprendente Marco Piccolo, quattro nei primi 100 arrivati

Annamaria Capasso risulta la prima della compagine femminile

Firenze Marathon, vincono il debuttante Ali Gelelchu e, fra le donne, Lonah Salpeter che stabilisce il nuovo record. Sono partiti da piazza Duomo sotto una pioggia che li ha accompagnati per tutta la gara, oltre novemila gli iscritti alla Firenze Marathon 2018 vinta da Abdi Ali Gelelchu (Bahrain) in 2h11’32” è un atleta ventunenne alla sua prima maratona. Dietro di lui il marocchino tesserat in Campania Hicham Boufars in 2h12’16”, terzo in 2h13’08” il keniano Gilbert Kirwa. Nella gara femminile ha dominato l'atleta israeliana Chemtai Lonah Salpeter in 2 ore, 24 minuti e 17 secondi record assoluto della maratona femminile a Firenze.. Seconda la keniana Caroline Chepkwony in 2:30’46”, terza la ruandese Clementine Mukandanga in 2:30’59”. La manifestazione ha classificato 7604 partecipanti di cui 1568 donne. La compagine campana come sempre ha nuovamente ben figurato nella Città del Giglio con oltre 300 atleti e facendo parte dei novemilaquattrocento annunciati in rappresentanza di ottanta nazioni. La Firenze Marathon 2018 partita puntuale alle 8:30 Anche con contizioni meteo avverse resta impressa per accoglienza, nota tecnica e per la festante cornice che ha saputo offrire in più punti del percorso, per la spettacolare coreografia alla partenza e all’arrivo dei concorrenti in Piazza del Duomo dove faceva spicco il campanile di Giotto. Nella rosa dei primi cento all’arrivo si leggono ben quattro nomi di atleti Campani come segue:

In 2° posizione Boufaris Hicham 2h12’16” Int. Sec. S.

32° posizione Marco Piccolo 2h39’49”  Int. Sec. S.

65° posizione Vincenzo Del Prete 2h45’11” Pod. Frattese

67° posizione Luciano Napoletano 2h45’11” Pod. Caserta

Annamaria Capasso “Amat. Vesuvio risulta la prima atleta campana all’arrivo con 3h20’54. (foto di repertorio M. Piccolo A. Capasso)

Podismoincampania.it gP.S. 25Nov2018

 

 

 

DICEMBRE      

 

 

 

 

Podismoincampania.it non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Giuseppe Sacco autore del portale non e' responsabile dei siti collegati tramite links ne' del loro contenuto, anche fotografico, che può essere anche soggetto a variazioni nel tempo da parte dell'editore originario. Testi, immagini e filmati a corredo dei post sono pubblicati con finalità esclusivamente informative. Podismoincampania.it non vuole in alcun modo ledere il copyright né qualsiasi altro diritto, pertanto, qualora i titolari di tali diritti fossero contrari alla pubblicazione dei suddetti contenuti testuali e fotografici, chiede di segnalarlo ai fini d’una rapida rimozione degli stessi. Inoltre rende noto che non prende compensi per ogni forma di promozione, ogni argomento trattato proviene da Facebook 

Email di corrispondenza: info@podismoincampania.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                    

Stampa questa pagina