foto LOCANDINA LOGO PODISMO

  LIBERO di ESSERE LIBERO”

  Facebook-big-blue  image013    

 

Facebook-big-blue  download (1)

 

PRIMA PAGINA APRILE 2018

CORRI SCAMPIA

Dieci i chilometri e tante iniziative da scoprire

Mercoledì 18  presso la Sala Consiliare della VIII Municipalità c’è stata la presentazione della Gara Podistica “Corri Scampia” appuntamento per il prossimo 25 Aprile manifestazione  organizzata dal Team Finanza Sport Campania. L’evento podistico sul territorio di Scampia nasce da un idea di Rosario De Dominicis e Simona Lombardi che hanno chiesto e ottenuto la partecipazione di tante  consolidate associazioni che operano nel quartiere di Scampia. In sala, tanti sono stati gli interventi e tante le autorevoli presenze del mondo politico e sportivo. L’assessore allo Sport del Comune di Napoli, Ciro Borriello, apprezzando il programma e il coinvolgimento della associazioni ha concluso il proprio intervento dicendo che la  “Corri Scampia” deve diventare un appuntamento annuale per la città. L’assessore alla Trasparenza con delega alle relazioni internazionali, ha riconosciuto meritevole l’iniziativa della Asd Finanza Sport Campania di ricordare il centenario della nascita di Nelson Mandela attribuendo al centesimo atleta regolarmente giunto al traguardo una speciale coppa. Per la VIII Municipalità sono intervenuti con parole di elogi per la brillante iniziativa l’assessore alla Sport Stefano Di Vaio e la Consigliera Presidente della commissione sulla trasparenza Mirella Secondulfo. Ed ancora il maestro Gianni Maddaloni, il consigliere  OPES Italia Ettore Forte, i consiglieri Fidal Carlo Cantales e Gennaro Varrella. Alla fine della presentazione si è ben capito della larga soddisfazione dei presenti e delle tante altre iniziative che circonderanno la mattinata del 25 Aprile a Scampia e i dieci chilometri di corsa. Il programma della “Corri Scampia” si legge nella segreteria di GarePodistiche.it

Di Giuseppe (Peppe) Sacco 20 Aprile 2018

 

L’atleta campano MATTEO NOCERA

partecipa alla 24ore di Torino

L’ultramaratoneta, atleta d’interesse nazionale, Matteo Nocera, i prossimi 21 e 22 aprile parteciperà all’appuntamento internazionale “La 24ore di Torino” manifestazione giunta alla sua decima edizione. La gara del capoluogo piemontese nata con un timido esordio del 2009, cresciuta poi negli anni al punto di aggiudicarsi nel 2015 il Campionato del Mondo anche per questa decima edizione registra un riscontro di centinaia d’iscritti provenienti da diversi paesi d’Europa e regioni d’Italia. Il percorso di gara l’organizzazione riconferma quello notevolmente collaudato ricavato all’interno del Parco Ruffini, un anello di 1420 metri, molto ben riparato dagli alberi nelle fasi diurne e perfettamente illuminato per quelle notturne, in grado di fornire a tutti i partecipanti punti di riferimento precisi. Il nostro beniamino campano atleta che veste i colori della società “Napoli Nord Marathon” del presidente Antonio Esposito la 24ore di Torino sarà una prova dura, in gara ci saranno atleti tra i migliori al mondo come il serbo Miskeljin e lo spagnolo Navarro Botello e altri ancora ma sarà anche una prova espressiva per prossimi appuntamenti sempre nel 2018. Matteo fa sapere: < Sarà dura ma io proverò a dire la mia. Ovviamente con questi avversari in gara bisognerà superare i 220 km per puntare alla vittoria ma so che posso fare una buona gara e correre alla pari con loro. Con me ci sarà il mio allenatore Domenico Franco (Bepi) per consigliarmi e assistermi durante la prova. Sono motivato anche perché qualche settimana fa sono stato nominato Atleta d’interesse Nazionale. Ringrazio i miei sponsor per il sostegno Duolife e Edilfranco. Grazie di cuore a tutti>

Di Giuseppe (Peppe) Sacco 18 Aprile 2018

 

Giugliano: “Correre è Vita”

Santoro si lascia il Marocco alle spalle, Janat l’Italia.

Alla Podistica Frattese il Trofeo in ricordo dell’atleta Giuseppe Iacolare.

  

Giugliano 15 aprile

Dieci i chilometri per ricordare Giuseppe Iacolare nella sua Giugliano, dieci chilometri di festa colorata partecipata da tanti podisti e da un appassionato pubblico cornice dell’evento. Giugliano in Campania ore 9:00 con lo slogan “Correre è Vita” oltre milleduecento atleti provenienti da ogni parte della Campania sono partiti per partecipare all’evento podistico organizzato dall’Atletica Giugliano giunto a sedicesima edizioni di ininterrotto successo. Sotto l’arco di partenza non sono mancati volti noti del panorama podistico per mettere a segno una posizione di prestigio e per mettere il risalto il risultato tecnico della gara. Il protagonista della festa e della gara in tutta la sua distanza della “Correre è Vita” come sempre accade è stato il podista amatore per una motivazione ben precisa: Aversi trovato bene nel chiaro programma organizzativo in una manifestazione Fidal Regionale. Questa edizione 2018 registra la vittoria in assoluto dell’atleta che indossa i colori della società “Civano Runners” Dario Santoro la sua performance ha bloccato il cronometro a 30’29” Non meno bravi la rosa degli inseguitori capaci di mettere a segno un tempo finale non meno importante. Le altre due posizioni del podio maschile sono state conquistate da Hajjaj Eljebli e Hamid Kadiri. Nella gara femminile brillano i colori della “Podistica il Laghetto” con la vittoria della magrebina Hanane Janat 36’18” ha segnato il cronometro al passaggio sulla linea di arrivo. Larga è stata la partecipazione delle donne un numero che mette in risalto la volontà femminile sempre più partecipe a questo sport anche affrontando grossi sacrifici. Il podio tutto rosa si è completato con un secondo e terzo posto conquistato da Marina Lombardi e Loredana Brusciano. La Podistica Frattese vince il 16° trofeo dedicato al “signore della corsa” Giuseppe Iacolare persona speciale mai dimenticato. (foto di repertorio)

Di Giuseppe (Peppe) Sacco 15 Aprile 2018

 

III Castelcicala Ecomarathon

Nell’albo d’Oro Giovanni Tolino e Patrizia Picardi

Nola 8 Aprile 2018.

Anche questa terza edizione riconferma il successo tecnico e di partecipazione del Castelcicala Ecomarathon appuntamento “di corsa in natura” con egida ENDAS organizzato abilmente dall’Atletica Nolana sociètà capitanata da Antonio Santella valido per la quinta tappa del circuito “Trail delle Contrade”. Gli atleti (oltre 200) hanno affrontato in sicurezza i quattordici chilometri con un dislivello D+600 m tra le bellezze naturalistiche e storiche delle colline nolane. Tutto è alle ore 9:30 da via Salita Cappuccini. Il successo in assoluto è stato del bravo atleta di sentiero Giovanni Tolino la sua corsa in sì e conclusa dopo 59’44” di gara. Ventisei le donne in gara, Patrizia Picardi vince su tutte con il tempo finale di 1h07'20''. Gradino più alto del podio riservato alle società, lo conquista la Road Runner Maddaloni. Il podio maschile e quello femminile si completano con: Andreas Nawrail, Antonio Dell’Avventura, Laura Delle Donne, Gioconda Di Luca. Tra le bellezze del posto, la premiazione, brindisi e assaggi di prodotti locali.

 

 

Race for Life “insieme sport e solidarietà”

Vincono la distanza migliaccio e Brusciano

 

           

Capua 8 aprile 2018

I valori dello sport e della solidarietà continuano a essere una delle formule vincenti per sostenere la ricerca e la solidarietà. A Capua stamani il podismo campano è diventato qualità della solidarietà che più volte manca alla donna affetta di tumore al seno fino a sentirsi sola nella paura. Seicento atleti si sono presentati sotto l’arco di partenza per correre la distanza dei dieci chilometri per le vie di Capua a sostegno della ricerca disertando valenti eventi per essere alla “Race for Life” per urlare il Cancro non è invincibile. L’ordine di arrivo ha registrato la vittoria Vincenzo Migliaccio atleta con i colori dell”Atletica Caivano” Tempo finale di 31’51”. Seguono per il secondo e terzo posto Vincenzo Del Prete e Andrea Di Nuzzo. La gara femminile registra al primo posto l’atleta con i colori dell’ “Arca Atletica Aversa Agro Aversano” Loredana Brusciano completano il podio rosa Giuseppina La Mula e Ela Stabile. La vittoria per società vede al primo posto la Podistica normanna Partecipata con successo la 2 km a passo libero che ha coinvolto persone di ogni età. L’evento è stato organizzato dalla Volturnia Sport Uisp di Caserta con la collaborazione delle Forze dell’Ordine e delle Associazioni presenti sul territori.

di Giuseppe (Peppe) Sacco Aprile 2018

 

1°Maggio: Aversa invasa dai Podisti

arriva “La 10miglia Normanna”

 

 “Podismo Insieme” il prossimo 1° Maggio quello fatto con poche regole “Vinca il Migliore” dove tutti partecipano al programma e alla premiazione. Correre una distanza che va bene a tutti, pronta per diventare una classica del panorama podistico e dall’apprezzabile albo d’Oro. Tutto questo succederà ad Aversa cittadina della Campania in provincia di Caserta. L’appuntamento con egida “Opes Italia” è dell’A.S.D. Podistica Normanna del presidente Giovanni Belluomo. Che cosa è che fa presagire l’invasione e il tutto esaurito pur essendo una prima edizione? Il programma che non lascia alcuna piega, la chiara e larga premiazione, la logistica e i servizi offerti. Affascinante il percorso con i suoi due giri toccherà strade d’interesse, monumenti, chiese e il passaggio sotto l’Arco dell’Annunziata simbolo dalla Città Normanna. Non a caso la scelta della data Festa del Lavoro celebrata con sport, opportunità e armonia, legate alla tradizione del posto che offre cultura, storia e svariati prodotti enogastronomici. Programma: in Cronometrogara.it

di Giuseppe (Peppe) Sacco 6 aprile 2018

 

Pasquale Giannattasio

Chi è  ?....... Riassunto di ricerca

Il Velocista Campano che ha voluto salire il primo gradino del podio iniziando da quello più basso per migliorarsi progressivamente, per arrivare a quello più in alto con tre medaglie d’oro e un Argento

 

Pasquale Giannattasio “campano” velocista delle Fiamme Gialle di “Giffoni Valle Piana SA 15 gennaio 1941. Il giovane del sud inizia i primi passi con l’atletica nel 1961 all’età di venti anni, ma già nel 63 fu convocato in nazionale, dove si contano ventidue presenze. Di Lui si dice: Sapeva di dover lottare e sacrificarsi molto per conquistarsi una vittoria. Sapeva anche di non avere l’aerea fluidità del torinese Berruti o quella del milanese Ottolina. Sapeva che per lui i traguardi erano per tre volte difficili, tre volte più lontani che per gli altri, ma tanta è stata la caparbietà, la passione e i sacrifici da portarlo dove voleva arrivare. La sua migliore stagione è stata nel 1967 quando agli Europei Indoor di Praga, vinse il titolo continentale nei 50 mt con 5”07. Celebre il suo secondo posto alla preolimpica dietro Kone (Costa D\'Avorio) davanti a statunitensi del calibro di Carlos e Pender. Sempre nel 1967 eguagliò il record italiano dei 100 metri di Livio Berruti, due volte nello stesso giorno, a Città del Messico, con 10"26, risultato a tutt'oggi che lo vede all'ottavo posto nelle liste italiane di ogni tempo. Tre medaglie d’oro e un argento hanno racchiuso primati e vittorie. Il primo oro anno 1993 lo conquista nel capoluogo campano  ai Giochi del Mediterraneo alla 4x100 (prestazione 40”1). Il secondo oro lo vince ai Giochi europei indor di Praga nei 50 metri tempo 5”7. Stesso anno a Tutnisi in occasione dei Giochi del Mediterraneo vince l’argento dei 100metri in 10”6 e il terzo oro alla 4x100 correndo la sua frazione in 40”65. Dal 1965 al 1967 Pasquale Giannatasio sui 100 metri vinse tre titoli italiani consecutivi e uno in staffetta.  Fu primatista italiano anche nella 4×100, nel 1964 in Francia.  Prese parte ai Giochi olimpici di Tokio, dove fu settimo in finale nella 4×100 con Berruti, Ottolina e Preatoni. Due anni dopo, agli Europei di Budapest, fu ottavo in finale nei 100 metri. Giannattasio pur vivendo a Roma amava trascorrere i suoi fine settimana a Giffoni Valle Piana per incontrare la sua gente e i suoi amici. Fu interessato anche nel progetto Salernello, il centro sportivo che l’ex presidente della Salernitana Aliperti. Terminata l'attività agonistica divenne tecnico, prima nel settore giovanile, quindi seguendo i migliori velocisti delle Fiamme Gialle. Muore prematuramente ad Ostia Antica (Roma) il 2 marzo del 2002. Doveroso è il ricordo del mondo dell\'Atletica dedicandogli il tempio di grandi appuntamenti dell’Atletica Leggera “Stadio Pasquale Giannattasio” (ex Stella Polare) Di Lui ancora oggi si raccontano e si apprezzano  in modo eccellente  le qualità del velocista Pasquale Giannattasio

di Giuseppe (Peppe) Sacco 3 aprile 2018

 

 

RACE FOR LIFE

Capua domenica 8 Aprile ore 9:00

Si Correre Insieme per lasciare indietro il Cancro.

Mancano pochi iscritti per arrivare a quota 600             Quotidiano ROMA del 4 Aprile

  

 

Manca meno di una settimana dalla data dell’evento “RACE FOR LIFE” in programma a Capua domenica otto aprile. Curiosando nella lista di Cronometrogara.it ho letto i nomi di tantissimi amici podisti, maschi e femmine uniti dalla volontà di essere presenti e testimoni in questa solidale importante manifestazione con chi è affetta e combatte il cancro al seno, per sostenere la ricerca che sta facendo passi enormi, un ottimo lavoro di studio per rassicurare che il tumore al seno non è più un nemico invincibile. Chi si è già iscritto e chi sceglierà di farlo sa bene che non correrà per la distanza, gadget e altro, ma per dire alla donna che ci importa di lei, che nella paura grande che sta affrontando non è sola. Come ho già parlato nel precedente articolo ricordo: La quota di partecipazione per la distanza competitiva di km 10 e per i due chilometri della passeggiata aperta tutti sarà devoluta interamente al “Centro Senologia” ospedale Antonio Cardarelli. Io sono iscritto, partecipi con me e con tutti gli altri anche Tu. Iscrizioni all’indirizzo: www.cronometrogara

di Giuseppe (Peppe) Sacco 2 aprile 2018

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

___________________________________________________________________________________________

Podismoincampania.it non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Giuseppe Sacco autore del portale non e' responsabile dei siti collegati tramite links ne' del loro contenuto, anche fotografico, che può essere anche soggetto a variazioni nel tempo da parte dell'editore originario. Testi, immagini e filmati a corredo dei post sono pubblicati con finalità esclusivamente informative. Podismoincampania.it non vuole in alcun modo ledere il copyright né qualsiasi altro diritto, pertanto, qualora i titolari di tali diritti fossero contrari alla pubblicazione dei suddetti contenuti testuali e fotografici, chiede di segnalarlo ai fini d’una rapida rimozione degli stessi. Inoltre rende noto che non prende compensi per ogni forma di promozione.

Email di corrispondenza: info@podismoincampania.it