LIBERO di ESSERE LIBERO

 

             

     Podismoincampania-Archivio-- Bacheca--Facebook--Video--Album

Questa sito non è una testata giornalistica raccoglie informazioni già pubblicate e non prende compensi

contatti  info@podismoincampania.it.

>---------------------------------------------------------------------------------------------<

                                Prima Pagina 2022

      Agosto

 

 

PODISMO La 10 Km A Castel Vetere sul Calore

StraUcciolo, Successo anche per la quinta edizione: si impongono Giovannelle e Maniaci.

 

Podismoincampania.it di: Peppe Sacco

AVELLINO 7agosto2022. Cento e più partecipanti (di cui 16 sono donne) per la quinta edizione della StraUcciolo, gara podistica con egida UISP sulla distanza dei dieci chilometri che va in scena a Castel Vetere sul Calore in provincia di Avellino. Protagonista dell’appuntamento l’Ucciolo con la sua tradizionale festa, una pietanze simbolica della cucina locale, rappresentante di aggregazione tra persone, culture e la cucina povera. Partite dalla Piazza Monumenti, le colorate canotte hanno corso la distanza per le vie del centro di Castel Vetere e quelle di Monte Marano. A vincere è stato Raffaele Giovannelli (International Secuty) che ha completato il percorso con il tempo finale 33’05”. La prima donna ad arrivare sul traguardo è stata Francesca Maniaci (Caivano Runners) in 39’16”. La serata di sport e di tradizione è finita con la magica festa dell’Ucciolo e i sorrisi di tutti presenti. Ha presentato l’evento Gennaro Varrella. Classifica e tempi sono stati redatti da Camelot Sport di Francesco D’Anise. Per la classifica riservata ai Team si registra la vittoria della società Lions Valle Ufita che si è imposta su tutte le altre.

Podio Maschile

GIOVANNELLI RAFFAELE - INTERNATIONAL SECURITY 33:05 

MONTANILE NICOLA - CAIVANO RUNNERS 35:31 

TORNILLO GIUSEPPE - LIONS VALLE UFITA 36:36

Podio Femminile

MANIACI FRANCESCA CAIVANO RUNNERS 39:16 

PALOMBA FILOMENA CAIVANO RUNNERS 40:24

NADDEO ANNAMARIA RUNNING CLUB NAPOLI 42:17

 

“Trail Praiano San Domenico” Vittoria per Ruocco e Cretella

Con le Schegge, sport di alta scuola all’aperto.

Podismoincampania.it di: Peppe Sacco - Praiano SA 06agosto2022

Nomini Praiano e la mente ti porta nella località della costiera amalfitana, poi a ricordare la maratoneta Annamaria Caso atleta conosciuta nel panorama nazionale della corsa su strada oggi per il risultato politico conseguito è la Sindaca della rinomata cittadina della costa di Amalfi. Annamaria anche dopo l’incarico politico mai ha abbondato l’idea del suo sport in più ha messo su un gruppo di giovanissimi che chiama simpaticamente Schegge. Peccato non averla raggiunta al telefonino per un’intervista, sono certo che alla mia domanda rispondeva: “Lo sport è un importante ambiente di apprendimento per i giovani e può influire sullo sviluppo dell'autostima e delle relazioni con gli altri”. Sabato scorso nell'ambito dei festeggiamenti dedicato al santo patrono i piccoli corridori “Le Schegge di Praiano” nelle strette stradine e spazi delimitati sono stati i protagonisti di una pagina ricca d’emozioni, qualità di apprendimento e di confronto. Per tutti, non è mancata la gioia di ricevere la medaglia celebrativa, riconoscimento che ha lasciato il sorriso negli occhi e il ricordo del pomeriggio di sport; pomeriggio che è continuato con la gara di Trail running in notturna ben conosciuto come il “Trail Praiano San Domenico” (IX tappa del calendario Trail Campania) La distanza sì svolta nel parco regionale dei Monti Lattari con partenza ore 20.00 dalla Piazza Antico Seggio con arrivo presso il convento di San Domenico. La lunghezza del percorso di km 12 con un dislivello positivo 868 mt percorribile in strade, scale e sentieri con salite e discese ripide. A vincerlo è stato Giovanni Ruocco, per le donne la vittoria ha festeggiato Annalisa Cretella.

 

Maiori “Gran Premio del Quadro”
La tradizione continua con la vittoria di Zerrad e Palomba

 

di: Peppe Sacco Maiori SA 5agosto2022

Dopo la tradizionale "Alzata del Quadro di S. Maria Assunta" e con l'incoronazione del monumento di S. Maria a Mare, la centenaria festa è continuata con la manifestazione sportiva ben conosciuta come la "Corsa del Quadro", gara podistica diventata ormai tradizione nella tradizione giunta alla 65° edizione. La distanza di 2,9km ricavata da un circuito di 700 metri in Corso Regina e strade che abbracciano il piccolo centro della costiera amalfitana ripetuto per quattro volte, ancora una volta ha visto gareggiare atleti eccellenti del panorama delle corse su strada campioni dell’atletica. La vittoria è stata conquistata dopo 8’02” appena. Con questo tempo finale vince il magrebino Zerrad Mohamed a seguire per la formazione del podio maschile Kadiri Yahya e Gilio Iannone Il podio femminile riconferma la vittoria di Filomena Palomba, al secondo gradino Erika Sorrentino al terzo Barbara Travaglio. Hanno gareggiato circa venticinque atleti ammirati da due ali di folla. L’organizzazione ben curata si è svolta con l’egida dell’OPES Italia e col patrocinio del Comune di Maiori a curarla per il successo l’Atletica Ermes, con il supporto della locale Associazione del Quadro con note tecniche ha presentato Gennaro Varrella.

 

Le radici sono profonde, mi soffermo con un riassunto.

Un mese senza Vittorio

Podismoincampania.it – di: Peppe Sacco 05agosto2022

La notizia della scomparsa di Vittorio Savino il 7 luglio scorso non è passata inosservata a ricordarlo i comunicati  con lo stile che Lui stesso amava fare nelle pagine dei giornali e nei siti specializzati di sport. Chi l'ha conosciuto e frequentato più profondamente di chi scrive, ha voluto ricordarlo nel modo giusto e con emozione. Io  questo momento ho sentito il dovere di ricordarlo a un mese di distanza dalla sua scomparsa nella maniera profonda che merita da persona di primo piano del panorama dell'atletica leggera. Ma chi era Vittorio Savino e che rapporto aveva con lo sport delll’Atletica Leggera. Le radici sono profonde,  mi sono soffermato a un riassunto che insieme scopriremo, inizio scrivendo:

Permane un velo di tristezza nel ricordare Vittorio Savino, la sua scomparsa, è stata appresa con immenso dolore da quanti lo hanno conosciuto ed apprezzato per le sue doti umane e professionali. Oggi ad un mese di distanza, voglio ricordarlo affinché, anche quanti non hanno avuto il privilegio di conoscerlo, di essergli amico, possano comprendere l’Uomo che è stato. Nato a Civitavecchia il 5 settembre del 1955, ha vissuto ad Aversa dove ha iniziato gli studi distinguendosi subito per impegno e  dedizione. Dal carattere forte e determinato, si è sempre battuto contro le ingiustizie al fianco dei più deboli e la sua brillante intelligenza unita alla sua capacità critica, hanno determinato che avesse sempre una marcia in più rispetto agli altri, ma la sua semplicità ed umiltà non hanno fatto mai pesare ai suoi interlocutori tale divario. Medico chirurgo specializzato in Medicina dello Sport, Dirigente Medico dell’ASL di Caserta, nel tempo libero, amava anche cimentarsi nella scrittura, è stato artefice di diverse pubblicazioni, ma da attento osservatore delle vicende sportive alternava deliziare i lettori proponendo storie di vita vissuta a eventi agonistici di rilievo e non. E’ stato il vero volto e simbolo dell’Arca Atletica Aversa A.A., società che  ha guidato da presidente e dirigente per oltre 50 anni, portandola a guadagnare la Stella d’Oro al Merito Sportivo, inoltre, egli stesso è stato destinatario della stella al merito sportivo conferita dal CONI e della Quercia conferita dalla FIDAL (massime onorificenze in ambito sportivo).

Nei tanti anni al servizio dell’atletica leggera, ha ricoperto incarichi di prestigio come consigliere nazionale della Federazione Italiana di Atletica Leggera per due mandati e anche internazionali in seno alla Iaaf (attuale World Athletics) con particolare attenzione al mondo master , è stato anche presidente della Commissione Nazionale Antidoping e presidente di FIDAL Campania, Comitato Regionale del quale attualmente ricopriva la carica di segretario, infine, anche tecnico e componente del GGG di Caserta.  In definitiva, per tanti anni è stato una figura centrale per l’atletica in Campania ed in tutta Italia, ma il merito più grande è stato certamente quello di aver portato alla pratica delle discipline dell’atletica leggera diverse migliaia di ragazzi privilegiando sempre i più deboli ed i meno dotati riuscendo a trasmettere loro dei corretti stili di vita ed esprimendo spesso  anche atleti di interesse nazionale; ma per il suo modo semplice di porsi, anche nei rapporti con i ragazzi, lui era semplicemente Vittorio.

Quando una persona del genere ci lascia, non viene a mancare solo il motore di un intero movimento, la persona che aveva sempre una risposta giusta, la memoria storica di 50 anni di atletica, di regolamenti federali, il dirigente sportivo, il dirigente medico al servizio di tutti, ma anche l’amico che aveva sempre un sorriso disponibile verso tutti anche nei suoi momenti di grande sofferenza.

Ciao Vittorio, “grande” grazie per tutto quello che sei stato ed hai rappresentato, per quello che hai fatto, ma soprattutto grazie per avermi dato  la tua amicizia (chiamandomi “guaglio”). Amicizia che non hai mai negato a nessuno.

 

 

INTERVISTA “Francesca Maniaci parla di sè” (di Peppe Sacco)

Maestra, da un’aula di scuola a runer con la capacità di sorprendere. Francesca Maniaci, una donna semplice, una donna normale con una gran voglia di vivere, gli piace tantissimo correre e stare all’aria aperta. Alle domante fatte ha risposto parlando di sè con schiettezza.

CONOSCIAMOLA  

-Quando hai iniziato a correre e chi ti ha introdotto nel mondo del podismo?-

<Ho iniziato a correre circa 8 anni fa, nel 2014/2015, nella squadra “Pozzuoli Marathon” della mia città. Tutto è iniziato per gioco e casualmente, grazie ad una cara amica podista (Mina Coppola) che mi invitò a partecipare ad una garetta di 9 km a Cirò Marina, luogo dove entrambe stavamo trascorrendo le vacanze estive. Era la prima volta che correvo una distanza che per me era inconcepibile.>

-Ricordi la tua prima gara?-

<La prima gara è stata proprio la Stracirò (agosto 2015) gara podistica su strada di 9 km che si svolgeva dai Mercati Saraceni con arrivo sul lungomare di Cirò Marina, patrocinata dall’ASD “Cirò Marina che corre” .Ricordo bene il pacco gara, il percorso, il podio (secondo posto) e la bellissima emozione di terminare per la prima volta una vera competizione sportiva. Ricordo infine lo sguardo attonito e meravigliato dei miei figli che mi videro giungere al traguardo, sorpresi proprio come me.>

-So che hai ottimi personali nelle varie distanze.-

<Corro in genere su strada (10 e 21 km) e su pista; qualche cross quando capita. Il mio PB sulla mezza è di 1.21.33, sulla 10 su strada di 37.39.81.

In pista ho 11.21.68 sui 3000 e 18.32.32 sui 5000. Questi tempi risalgono al 2021-2022.>

-Sono innumerevole le tue vittorie e piazzamenti importanti, Ti senti un a atleta TOP oppure una podista amatoriale?-

<Mi sono sempre sentita un’atleta amatoriale che ama quello che fa, che lo fa con passione e sacrificio. Non mi sentirò mai una TOP runner, né per i tempi che ho né tanto meno per la mia età. Mi sento però una privilegiata perché ho avuto la fortuna di trovare un Team eccezionale che mi segue, mi supporta e mi sopporta. Mi riferisco alla mia squadra “Caivano Runners” del Presidente Luigi Celiento e del Patron Pasquale Ummarino. Con loro e con tutti gli atleti che ne fanno parte mi sento davvero in famiglia.>

-Cosa pensi del podismo amatoriale?-

<Penso che il podismo amatoriale rappresenti il 90% delle persone che corrono, che gareggiano e che spesso la domenica si svegliano all’alba e con tanti sacrifici per andare a gareggiare, a sfidare se stessi, a divertirsi, a condividere una passione, insomma  a vivere la corsa. I TOP sono eccezionali, sono un modello da seguire ma sono in netta minoranza. Il podismo amatoriale è il cuore dell’atletica e il motore di questo sport.>

-Hai mai avuto infortuni seri che ti hanno tenuta lontana dalle gare per lungo tempo?-

<Tre anni fa mi è stata diagnosticata una coxalgia che periodicamente mi crea problemi alle anche, soprattutto nei mesi invernali. Ma, ad eccezione di questo problemino, non ho avuto per fortuna grandi e gradi infortuni.

-Lo sport può essere da insegnamento alle nuove generazioni?-

<Lo sport deve essere d’insegnamento alle nuove generazioni. Lo sport è vita ed è salute, si sposa perfettamente con i giovani e con la loro crescita. Pur non essendo un’insegnante di scienze motorie, nelle scuole dove lavoro cerco sempre di portare la cultura dello sport, del benessere, della sana alimentazione e del fair play.>

-Tu cosa provi durante una gara?-

<Ogni gara è un mondo a sé, un’esperienza singolare e particolare ma tutte sono accomunate da una certa carica emotiva e da una grande dose di adrenalina. Per me è come se fosse sempre la prima volta. Sul traguardo, prima della partenza, il cuore va a mille, il fiato rimane sospeso e i muscoli in tensione; è sempre una sfida, una grande emozione.>

-Volevo chiederti a questo proposito, quale gara ti ha emozionato di più?-

<Ricordo con particolare emozione la Marcialonga in salita Mercogliano- Montevergine che, come dice anche il nome, più che una corsa è una vera scalata verso il meraviglioso santuario mariano posto sulla sommità. Una gara particolare, faticosa, sudata che si svolge in genere ad agosto ed è di circa 16 km, tutti interamente in salita. Ricordo di aver vinto a sorpresa l’edizione del 2021 insieme al mio compagno di squadra Adim Ismail, primo fra gli uomini.>

-Qual è il tuo posto preferito per correre?-

<Mi piace correre al mattino, in genere vicino al mare, in posti non trafficati e “belli da guardare”, come i lungomare (sono eccezionali). Ma più di tutto mi piace correre in compagnia anche se ciò accade ahimè molto raramente.>

-Qual è la distanza che a te piace correre?-

<Mi piacciono molto le mezze maratone. Non ne ho fatte tantissime ma è una distanza che mi garba e mi soddisfa.>

-Hai una routine pre-gara, sei scaramantica?-

<Non sono particolarmente scaramantica ma prima di ogni gara in genere bacio il pettorale come alla fine lo faccio con l’eventuale medaglia finischer.>

-Nella tua vita di donna hai qualche sogno da realizzare?-

<Ne ho tanti di sogni da realizzare, come ognuno di noi. Mi auguro di poter correre il più a lungo possibile (indipendentemente dal crono) e di essere sempre fiera del mio lavoro. Ma il sogno più grande non è tanto nel mio essere atleta e donna ma nel mio essere madre. Vedere i miei figli felici, sereni e realizzati è il sogno di ogni madre ed è ovviamente anche il mio.>

-Quale profumo preferisci mettere?-

<Non amo molto i profumi e non li uso mai in gara. Una volta mi fu regalato il profumo “Roma” di Laura Biagiotti, uno di quelli che effettivamente preferisco.>

-Un viaggio che vorresti fare e perché?-

<Mi piacerebbe tanto un giorno andare in Oriente, nello specifico in Giappone. Mi affascinano le culture diverse dalla nostra. Mi piacerebbe visitare quei luoghi meravigliosi, assaggiare le loro pietanze, sentire i loro profumi, respirare quella lontana e antica cultura.>

-Che lavoro svolgi oggi?-

<Svolgo uno dei mestieri più belli del mondo, a mio parere: sono una prof. Insegno lettere alle scuole medie ma un giorno mi piacerebbe insegnare alle Superiori. Essere un formatore di menti, avere a che fare con i giovani e con le loro tenere età è davvero un privilegio. Insegnare non vuol dire solo indottrinare ma appunto educare, costruire e progettare insieme e crescere insieme. L’insegnamento non è mai unilaterale.>

-Vuoi lasciare un saluto?-

<Saluto te , caro Peppe, che mi hai dato l’opportunità di parlare di me e della mia vita. Saluto la mia squadra e in particolare il mio “Presidentissimo” e tutti coloro che mi vogliono bene, nonostante i miei limiti e il mio carattere non sempre facile. Saluto i miei figli, il mio tutto, il mio mondo con la speranza che possano un giorno imparare anche dallo sport e da tutto quello che lo sport da, non senza sacrificio e impegno.>

 

 

Luglio

Alessandro Papa succede Vittorio Savino

Con voto unanime la FIDAL Campania nomina il nuovo segretario. Il presidente Fabozzi: giusta la scelta fatta.

Podismoincampania.it di Peppe Sacco

Martedì 26 luglio in sede del Comitato Regionale Fidal Campania prima della pausa estiva si è riunito il Consiglio in carica prettamente per dare un nuovo nome con la funzione di Segretario al posto del compianto dott. Vittorio Savino. Con voto unanime l’assemblea a scelto l’ex atleta marciatore, tecnico di marcia e dirigente Alessandro Papa figura che riesce a plasmare e modellare, già in passato ha portato avanti incarichi federali compiuti con successo. Una giusta scelta dice il presidente Bruno Fabozzi che dal suo cellulare aggiunto: “Alessandro Papa, vive il Comitato Regionale da anni, conosce bene la sua storia interna e quella dell’atletica campana, ama ogni disciplina dell’Atletica Leggera, conosce le regole che la regolarizzano ed è un uomo di valore per dare una grossa mano al programma che il Comitato si è prefissato.” La notizia si può concludere scrivendo: un incarico non al caso ma mirato, con la convinzione di nominare una figura valida con idee per il futuro, ma anche per dare slancio alle tante iniziative intraprese con l’avvento Fabozzi.

(nella foto il neo Segretario Alessandro Papa)

 

CASERTA: A Riardo pubblico e partecipanti hanno festeggiato il successo della gara podistica.

PODISMO: ‘Strariardo’

Vetrano vince la distanza. Palomba sorride nella prova femminile

Podismoincampania.it di: Peppe Sacco 28luglio2022

La città delle sorgenti, domenica 24 luglio si è affollatasi di colorate canotte e ha dato prova di classe e cordialità. La distanza dei nove chilometri si sono sviluppati nelle stradine e scale del borgo medievale fin su al maniero normanno esempio speciale di architettura ricordando il podista riardese “Giuseppe Abatiello”. L’Appuntamento non ha trascurato la parte importante della promozione riservata ai giovanissimi e la passeggiata ludica motoria aperta a tutti. Subito dopo la partenza data alle 18: 30 la gara competitiva è entrata nel vivo nelle suggestive strade dell’antico e suggestivo Borgo Medievale che si sviluppa su diversi livelli collegati tra loro da piccole viuzze lastricate. Questa XII edizione (successo a parte) l’ordine di arrivo della gara mette al primo posto l’atleta Marco Vetrano (Baiano Runners) 30’35” il suo tempo. Sempre in campo maschile avvincente la lotta per il secondo e terzo posto conquistato da Ruggero Armando e l’atleta di casa Gennaro Betti. Tra le donne, la vittoria sorride a Palomba Filomena (Caivano Runners) in 11° posizione assoluta e con il crono di 36’42”. Per il secondo e il terzo posto del podio Ela Stabile e Anna Trichillo. Per la speciale classifica riservata alle società si è imposto il Team Tifata Runners Caserta L’ordine di arrivo è stato curato magistralmente dalla segreteria di GarePodistiche. Hanno commentato con note tecniche Gennaro Varrella e Anna Nargiso. L’appuntamento è stato curato dalla società Atletica Riardo con il patrocinio dell’Ente Comune e con gli scudi dell’Opes Italia e quello dell’ASPAL.

 

Viaggio di nozze romantico e sportivo.

2022 Shoreline Marathon-10K

“Quando stacchi tutti e arrivi da solo, la vittoria ha il sapore del trionfo.”

Luna di Miele perfetta e indimenticabile per l’ufficiale di marina Salvatore Maietta (nella foto) ragazzo Pomigliano D’arco sposato il sette luglio scorso con Giusy (AUGURI da Podismoincampania.it) in Luna di Miele nell’Oregon regione del Pacifico nord occidentale Stati Uniti d'America ha fatto tappa a Old Rincon Highway dove era in scena la partecipata gara podistica sulla distanza dei 10Km “Shoreline Marathon” con inizio e arrivo dal splendido posto “Emma Wood State Beach” L’ufficiale, con una gara perfetta lascia tutti alle sue spalle vincendo questa edizione 2022, una vittoria che ha il sapore del trionfo e dedica speciale per Giusy. Salvatore, corre per i colori della “Kinesis lab Athletics Pomigliano”, il papà e il fratello sono entrambi affermati podisti amatori.

NEWS Podismoincampania.it 28luglio2022

 

 

In terra d’Abruzzo tante le compagini dalla Campania

PODISMO: XVI Maratonina dei tre Comuni

Per Ismail una vittoria con grinta, Di Prinzio riconquista il podio femminile. Eccelle l’organizzazione

Podismoincampania.it di Peppe Sacco – Roccaraso 24luglio2022 -

E’ stata la volta di Roccaraso ad ospitare la partenza e l’arrivo della Maratonina dei Tre Comuni. La classica distanza dei 15km, 500 metri di questa sedicesima edizione è stata corsa da oltre settecento atleti, il primo cittadino Francesco Di Donato il compito di dare il Via alla gara, partita alle ore 10:00. Si può scrivere senza alcun dubbio che tutto si è svolto in un clima di festa nelle località turistiche della provincia dell’Aquila, Roccaraso, Rivisondoli e Pescocostanzo; per i tanti atleti amatori giunti in terra d’Abruzzo. All’evento di forte credibilità non sono mancati gli atleti di buon livello provenienti da più regioni. La gara si è corsa con una temperatura accettabile se si considera il caldo torrido di questo periodo in tutte le città d’Italia, finanche i temuti 400 scalini che fanno parte del percorso sono stati affrontati con decisione per poi continuare e giungere al traguardo tra due ali di pubblico festante. Una vittoria conquistata con grinta e caparbietà da Ismail Adim per dimostrare quanto ci tiene a vestire la canotta del Team campano Caivano Runners, l’atleta originario del Marocco con cittadinanza italiana ha condotto la gara con un passo imposto dai primi metri che lo ha portato a vincere con il tempo finale di 50’49” staccando l’inseguitore Armando Ruggiero (Sicilia Running Team) di 2’06”. Terzo al traguardo Francesco Feola (Felix Running) con 53’42”. La parte femminile della gara ha registrato l’arrivo di ben 123 atlete. La vittoria in rosa si registra nell’ordine di arrivo in 51° posizione con il tempo finale di 1h04’53 ad eccellere è stata l’atleta teatina Sara Di Prinzio (Runner Chieti). Seconda donna passare la linea di arrivo con un distacco di 59” Morena Di Benedetto (Nuova Atletica Isernia) terza Barbara Travaglio (Felix Runing) 1h06’02”. Primo gradino del podio riservato alle società, successo per la società “Podisti Frentani”. Larga la partecipazione dei Team campani che hanno partecipato all’evento con oltre trecento atleti partiti da più località della Campania. Il voto stimato per l’organizzazione guidata da Antonio Liberatore ha superato abbondantemente l’otto, ha commentato la manifestazione l’ex atleta Gennaro Varrella, la segreteria con classifica e tempi è stata curata da GarePodistiche ; la XVII edizione prenderà il Via dal comune di Pescocostanzo.

 

 

PODISMO – La Gara Corri Roccadaspide:

Sul circuito cittadino si impone Nigro

NEWS Podismoincampania.it - Salerno 16 luglio 2022

La bella serata di Podismo organizzata da Sergio Civita e dall’Atletica Sporting Calore con lo slogan “ Correre è vita…noi amiamo la vita” mette in archivio la XXIX edizione con il successo di sempre, la distanza dei 9km festeggia il santo patrono “Santa Sinforosa”. Si impone su i due giri di gara con il tempo finale di 28’50” l’atleta classe 87 Giorgio Mario Nigro (Carmax Camaldolese) il cilentano Nigro già in passato è salito sui gradini del podio. In risalto anche la prova femminile con il tempo finale di 35’40”, Maria Grazia Biscardi classe 99 (Atletica Agropoli) festeggia la vittoria

 

 

CASERTA Obstacle Course Race

A Succivo “Arena Battle” successo organizzativo e show di gare.

Podismoincampania.it di Peppe Sacco 16luglio2022

Un lungo lavoro di allestimento ha permesso di portare a Succivo nello spazio verde della Vasca del Castellone (vanto dei Comuni atellani) nell’ambito del programma “Festival dello Sport” la manifestazione “Arena Battle” la gara competitiva di sport estremo OCR (Obstacle Course Race) sulla distanza di 3 km con 20 ostacoli. Alla disciplina, in grandissima crescita, hanno preso parte ben 130 atleti di varie fasce di età, apprezzata dal pubblico la larga partecipazione di atleti donne che hanno gareggiato nello stesso percorso superando gli stessi ostacoli riservati agli uomini. Nel programma maschile e femminile delle gare competitiva, si sono schierati all’arco di partenza  importanti nomi italiani di questo sport estremo provenienti da più regioni. Vittorie, tempi e penalità a parte curate da un validissimo gruppo giudici, nonostante il caldo torrido registratosi dalle prime ore del mattino gli atleti non si sono arresi al percorso preparato dall’organizzatrice Giusy Celiento e dal tecnico Enrico Manzo di Arena Fit (palestra Spartan/OCR di Succivo). Il podio maschile si è formato con Eljad Lutaj (Dinamica Spartan) Stefano Chiappino (MBC) Francesco Russo (Invictus Team) quello in rosa da Silvia Chiariello (Enrico Manzo Team) Alice Cristalli (Dinamica Spartan) al terzo posto Federica Di Murro (Atl. Libero), le due prove sono state valide per l’assegnazione del Campionato Regionale ASI. Presente con i saluti del primo cittadino Salvatore Papa l’Assessore allo Sport Nicla Cantile. Dopo la cerimonia di premiazione i due organizzatori “stanchissimi” hanno ringraziato per il supporto all’Amministrazione Comunale e tutte le persone che hanno lavorato spalla a spalla per la realizzazione del programma dichiarando: <siamo convinti di avere tutte le caratteristiche per fare un ulteriore salto di qualità>.

 

5° Meeting Enterprise Young 2022

ATLETICA:Al Maradona atleti Assoluti e Cadetti/e sulla pista e nelle pedane di uno degli stadi più importanti d'Italia. Giusta la critica.

Podismoincampania.it - di Peppe Sacco 14 luglio2022

Atleti d’interesse nazionale si sono sfidati sulla pista a otto corsie e nelle pedane di uno degli stadi più importanti d'Italia. Oltre 500 gli atleti partecipanti in rappresentanza di 92 società con presenze da ben 15 regioni italiane, numeri record di partecipazione e tempi cronometrici stellari che hanno polverizzato quelli delle passate edizioni. Soddisfatta la Fidal Campania e l’organizzazione (tutta napoletana) dal nome Enterprise Young 2022. In tribuna Posillipo, non sono mancate le vecchie glorie, tecnici di spessore e presidenti di altri Comitati Regionali. I protagonisti da mettere in evidenza del pomeriggio di atletica nazionale al Maradona sono stati gli atleti bravi per capacità tecniche e per come si muovevano in campo tra le pedane del salto in lungo e dell’alto e negli ingressi alle gare di velocità e del mezzo fondo dove nella Categoria Cadetti/e sono emerse nuove leve che faranno alzare l’asticella dell’Atletica Italiana. Giusto anche parlare della professionalità del Gruppo Giudici Fidal Campania coordinato dal neo Fiduciario Marco Pagliano. Soddisfatto il pubblico  che con grande energia ha applaudito a ogni prova. Assente giustificata l’Assessore allo sport del Comune di Napoli Emanuela Ferrante rimasta a casa per improvvisa indisposizione.

 

PODISMO in ricordo di Alberto D’Auria.

La “Gragnano in Corsa” premia Montanile

Sul podio femminile si afferma Maniaci. 200 in gara.

Podismoincampania.it di Peppe Sacco

NAPOLI. A Gragnano si è disputata la sesta edizione della gara podistica di dieci chilometri denominata “Gragnano in Corsa” evento che ha visto la partecipazione di atleti locali e delle vicine province della Campania. L’evento ha riscontrato un lusinghiero successo a ricordato il podista Alberto D’auria e l’oro di Gragnano mangiato in tutto il mondo. Vittoria per Nicola Montanile, l’atleta della Caivano Runners in un percorso non facile ha chiuso la distanza in 34’43”. Secondo e terzo con i seguenti tempi Giuseppe Olimpo e Giuseppe Pigari 35’00” 35’20”. Battaglia con i seguenti tempi finali di 38’35” e “3912” tra Francesca Maniaci e Filomena Palomba (Caivano Runners). Ultimo scalino del podio per Giuseppina Lamula brava a conquistarsi la terza posizione con il tempo finale di 42’33”. Per la speciale classifica riservata ai Team partecipanti vede primeggiare la società Erco Sport di Raffaele Colantuono. La manifestazione col patrocinio dell’ente Comune è stata organizzata dall’ASD Gragnano in corsa del Presidente Vincenzo Petrone.

 

NEWS-Podismoincampania.it 7luglio2022

A Marco Pagliano l’incarico di nuovo Fiduciario Regionale del Gruppo Giudici Gare della Campania.

 Il Segretario Nazionale Pierluigi Dei, preso atto del verbale delle Assemblee Elettive Straordinarie del 30 Giugno 2022 ha nominato Marco Pagliano (Giudice Starte) come nuovo Fiduciario regionale del GGG Campania ed i suoi due vice, Pia Cicoria e Sergio Linguiti. Ai tre  apprezzati e stimati giudici vanno le congratulazioni per il prestigioso e delicato incarico ed i migliori auguri di un brillante lavoro  da parte del Presidente Bruno Fabozzi, dei consiglieri e dello staff tecnico del Comitato Regionale Fidal Campania. “Sono certo – ha spiegato Fabozzi - che la nuova dirigenza del GGG campano saprà operare  nel più totale spirito di collaborazione con il Comitato Regionale. Il GGG è una elemento imprescindibile per la nostra amata Atletica e sono sin da ora a disposizione per ogni eventuale necessità o sostegno finalizzata al rilancio dell’attività della nostra regione”.

 

Mansi ritorna alla vittoria

A Caposele il Trail delle 7 fontane.

 

Podismoincampania.it di Peppe Sacco AV.3luglio22

L’ARS Amatori Running Sele con la collaborazione della Pro Loco Caposele, dell’UISP Avellino, il patrocinio del Comune di Caposele e del Parco Regionale dei Monti Picentini domenica 3 luglio ha ospitato la settima tappa del circuito “Trail Campania”organizzando la seconda edizione del “Trail delle 7 Fontane”. La distanza di 20Km con dislivello positivo di 1200 con partenza dal cuore di Caposele a quota di 420 per poi raggiungere 1580 si è corsa tra le bellezze del territorio e dei monti Picentini in sentieri ricchi di vegetazione e corsi d’acqua.  Alla quarta vittoria su sette tappe l’atleta Mansi Leonardo (Podisti Cava Picentini Costa D'Amalfi) è stato il protagonista in assoluto con il tempo finale di 2h01’08”. A 05’ secondo Severino Matteo “Aequa Trail Running” terzo con 06’ Tolino Giovanni (Daunia Running” La gara femminile vede sul primo gradino del podio  Delle Donne Laura (Podisti Cava Picentini Costa D'Amalfi) il podio festeggia al secondo posto e terzo posto Cretella Annalisa (Amalfi Coast Sport & More) e Pepe Angela (Nocera Runners Folgore) Prossima tappa del Circuito “Trail Campania” l’appuntamento è fissato ancora una volta nella verde Irpinia in località Mercogliano il prossimo 24 luglio.

 

Giugno

CASERTA Real Sito di Carditello

Campestre Reale: mattinata di sport dedicata alla sensibilizzazione verso l'autismo

Podismoincampania.it 29giugno2022 di: Peppe Sacco

Al Real Sito di Carditello domenica 26 giugno si è disputata la kermesse aperta al pubblico di sport e solidarietà denominata “Campestre Reale”, ad organizzarla con cordialità e puntualità la società Run LAB del presidente Avv. Agostino D’Alterio. Il programma si è svolto con la stretta collaborazione della Fondazione del Real Sito del Direttore Giuseppe Russo. Presenti con i loro scudi l’Ente di Promozione Sportiva ACSI e ASPAL Ass.ne Solidale Presidenti Atletica Leggera. La prima parte del programma è stata la gara podistica corsa su un tracciato campestre naturale di 2600 metri ripetuto per tre volte, suggestivo il passaggio nel Bosco di Eucalipti. La gara podistica con i suoi colori, ricca  e partecipata è rimbalzata in secondo piano per la tematica che gli organizzatori hanno collegato all’appuntamento quello di mettere in evidenza il bisogno di aiuto e le necessità che servono verso l'Autismo il grave disturbo del neurosviluppo. Alla fine il bilancio è stato più che positivo con il reclutamento di nuove forze a sostegno delle associazioni genitoriali rappresentate da: “La Forza del Silenzio”, “Se Tu mi dai una Mano”, “La Strada del Sorriso” e “Parrocchia San Marcellino Aprano” Per queste realtà c’è stato il  momento importante per  relazionarsi senza formalismi e con la volontà di ascoltare riuscendo alla fine di dare vita a un progetto per essere una sola forza. Ritornando alla parte sportiva aperta ad atleti e appassionati podisti amatori giunti a San Tammaro da più località della Campania e regioni limitrofi hanno ricevuto tutti una splendida medaglia di partecipazione. I ragazzi con genitori e operatori hanno inscenato una MiniRun e partecipato alla festa del podio dove ad essere premiati sono stati l’atleta Abdelkebir Lamachi, Francesco Di Puoti e Giuseppe Piegari. In rosa, Barbara Travaglio, Lara Matrone, Loredana Brusciano. Ha dato voce alla manifestazione l’ex atleta mezzofondista Giovanna Tessitore. Nota importante la Run Lab per questo appuntamento ha raccolto delle donazioni aggiungendoci l’intero incasso dei partecipanti, l’intera cifra e stata devoluta alle cinque Associazioni.

 

PODISMO XXIV Marcialonga

"Mercogliano-Montevergine"

Podismoincampania.it 28giugno2022

Avellino. Un evento che va avanti dal 1998 che parte dal Viale Modestino di Mercogliano e ti fa correre tra i tornanti che portano a Montevergine offrendo agli atleti in un percorso per niente facile dei panorami unici e incontaminati del monte Partenio. I 15km,500 di pura salita hanno la capacità di creare un’atmosfera suggestiva che raggiunge l'apice con l’arrivo ai piedi della maestosa basilica dove è venerata il quadro della Madonna di Montevergine sacra immagine adorata ogni anno da circa un milione e mezzo di pellegrini. Spinti dalla devozione alla Madonna di Montevergine, anche questa XXIV edizione Marcialonga "Mercogliano-Montevergine" ha contato gli oltre trecento atleti provenienti da più località. A vincere la scalata il beneventano “Gennaro Varrella”, l’atleta della Caivano Runners ha bloccato il cronometro con il risultato di 1h06’40”. La vittoria al femminile è arrivata dopo 1h28’41”, sostanza di tanta bravura Monica Alfano della Podistica Cava Picentina Costa d’Amalfi.

 

“Cordoglio da tutto il mondo del podismo”

EBOLI «Trail dei Monti Ebolitani»

Tanta la gioia di stare insieme…poi la disgrazia.

Ancora non sono state accertate la cause della tragedia, disposta l’autopsia

Podismoincampania.it  26 giugno 2022 di Peppe Sacco

Forse un malore, oppure un piede appoggiato nel modo sbagliato e il podista di 47 anni noto medico di Salerno “Francesco Gioviale” precipita in un dirupo a un chilometro dal traguardo. A dare la notizia della sua scomparsa il compagno di allenamenti e di gara insieme anche in questa specialità, non trovandolo all’arrivo si è preoccupato e capito che era capitato qualcosa di brutto. Allarmatosi ha riferito all’organizzazione < Sono molto preoccupato, il mio amico che  è molto più forte di me, avrebbe dovuto essere qui da un pezzo... invece non c’è>. Scattate le ricerche condotte dal Soccorso Alpino e Speleologico della Campania andate avanti senza tregua per tutta la notte, alle prime luci dell’alba di domenica, il runner è stato avvistato in un dirupo profondo un centinaio di metri, in località Ernice, posto in cui l’organizzazione  raccomandava prudenza, raggiunto dalla squadra dei soccorritori nulla si è potuto fare tranne che costatarne il decesso. Sono ancora in corso d’opera le indagini da parte delle forze dell’ordine, pare che nessuno abbia assistito di quanto è accaduto, sulla salma sarà disposta l’autopsia. Chi conosceva Francesco lo definisce come persona disponibile, generoso.

 

LA RASSEGNA La XIII edizione vinta dalla A.E.G. Pubblicità

“Coppa Cristofaro” Vince il trofeo il Team dei Fratelli Coppola, la Caivano Runners si aggiudica la Coppa in Rosa.

Di: Peppe Sacco 25giugno2022

Al campo sportivo San Michele, con gli scudi dell’OPES Italia e della FIDAL Campania va in archivio, la tredicesima edizione della Coppa Cristofaro manifestazione di atletica leggera organizzata dal Gruppo Podistico SILMA Atletica Cristofaro società presieduta da Giuseppe Sacco. Alla magnifica serata si sono sfidati ben trenta formazioni di cui 10 tutte al femminile, in gara atleti affermati e futuri protagonisti. Il consolidato appuntamento, ancora una volta ha saputo dimostrare che si può “correre” in maniera serena, spensierata e senza l’obbligo di chilometraggio, guardati e circondati da una cornice di pubblico composto di sportivi appassionati, parenti e amici. La serata di “atletica sotto le stelle” è iniziata con la promozione giovanile di ogni fascia di età sotto la guida attenta di accreditati tecnici, sotto la direzione di Peppe D’Aponte, una prima parte di largo interesse per la crescita dei giovanissimi. Questa edizione targata 2022 vede sul gradino più alto del podio con la larga vittoria il Team A.E.G. che ha schierato rinomati atleti dal nome: Marco Vetrano, Francesco di Puoti, Lakriti Aziz, Michele Gaggiano e Francesco De Nicola. A sorpresa sul secondo gradino la società del presidente Del Prete “Marathon Amatori Frattese” Terza squadra con un generosissimo quintetto che ha voluto ricordare il grande Marco Cascone. La coppa in rosa ha registrato una gara stratosferica sulla distanza dei 1500metr e altri risultati da capo giro nelle restanti prove, dieci sono stati i Team a candidarsi per la vittoria finale, il podio ha sorriso al presidente Luigi Celiento e alle cinque atlete Grazia Razzano, Francesca Maniaci, Filomena Palomba, Carmela Fulvo e Virginia Coraggio della Caivano Runners. Hanno occupato il secondo e terzo gradino del podio rosa la squadra composta SunShine e l’Atletica Caivano del presidente Vincenzo Celiento. La Coppa Cristofaro della amicizia e stata vinta dal gruppo Sole Luna. Ha presentato la manifestazione Mimmo Errichiello con la nota di essere stato un bravissimo fine dicitore. La signora Lina mamma di Cristofaro dopo i ringraziamenti a rilanciato la XIV edizione fissata il 24 giugno 2023 con uguale programma e regolamento.

 

Gragnano “Corsa degli Antichi Mulini”

Tra le meraviglie del posto, appassionati podisti, atleti del fitwalking.

 

Podismoincampania.it di Peppe Sacco.

È stata una camminata ludico motoria di una lunghezza ragionevole, con un andatura adatta ad ogni fisico in un percorso che ha dato la possibilità di godere del magnifico scenario, un vero e proprio tuffo nella storia diventato oggi prestigioso sito di archeologia industriale grazie a all’attività di recupero e di riqualificazione avviata di recente. Gragnano, chi non l’ha sentita nominare rinomata per i prodotti della pastorizia il buon vino e la pasta venduti in  tutto il mondo domenica 19 giugno c’è stata la prima edizione (a passo libero) della “Corsa degli Antichi Mulini”, dove hanno preso parte appassionati podisti, atleti del fitwalking e intere famiglie hanno scelto di praticare il proprio sport tra gli incantevoli scorci panoramici offerti dalla Valle dei Mulini. L’idea è l’organizzazione è stata dell’ASD Stabiaequa Half Marathon sotto l’egida sportiva della UISP e con la collaborazione fattiva del Centro di Cultura e Storia di Gragnano e Monti Lattari “Alfonso Maria Di Nola”. I partecipanti ritornati al punto di partenza dopo il tuffo nella storia tutti organizzazione inclusa sono rimasti emozionati. Si può sottolineare buona la prima.

 

Memorial Franco Lauro organizzazione perfetta.

“Lauro City Run” 500 atleti in gara, la vittoria è andata a Yahya Kadiri. Tra le donne il primo posto per Barbara Travaglio.

Podismoincampania.it di Peppe Sacco.

Avellino. Corsa e divertimento in una soleggiata domenica a Lauro di Avellino cittadina dalle più antiche testimonianze e con monumenti d’interesse si è svolta la gara podistica che ha ricordato in una cornice perfetta il collega giornalista Franco Lauro. Partenza e arrivo dall’Arco o porta di Fellino i podisti hanno partecipato alla prima edizione sulla distanza canonica dei dieci chilometri, in uno scenario di naturale bellezza, l’appuntamento è stato organizzato dalla Polisportiva Giovani Lauro con il supporto tecnico della società di atletica Running Saviano. La Vittoria in assoluto registra l'atleta tesserato pir i colori della Carmax Camaldolese con Yahya Kadiri (tempo 31’37”) , prima donna al traguardo Barbara Travaglio (Felix Running) con il tempo 40’06”. Il podio maschile lo completano altri due atleti africani di elevata bravura Driss Makadmi e Nour Eddine Moahamed. La gara in rosa ha registrato la partecipazione di ben 44 atlete, sono salite sul secondo e terzo gradino del podio Giuseppina Lamula e Emilia Di Tullio. La voce inconfondibile di Gennaro Varrella ha commentato l’evento, classifica e cronometraggio a cura di Pasquale Pizzano. L’appuntamento ha dato la gioia di correre dal primo all’ultimo arrivato, a fare la differenza i soliti pochi che al ristoro finale fanno di tutto per accaparrarsi ogni cosa a discapito dei podisti perbene che prendono e consumano il necessario per lasciare le stesse cose a chi è rimasto dietro alla fila. Ora non mi dite che la colpa è dell’organizzazione è la gente scostumata.

 

ATLETICA – La 10Km “Trofeo Città di Telesia”

Andrew Rotich Kwemoi e Tigist Assefa vincono la 15ma edizione. Fa festa la Caivano Runners nella classifica riservata ai Team

 

di Peppe Sacco

Lo aveva chiaramente promesso il patron Diego Viscusi in sede di presentazione e le promesse sono state mantenute con l’edizione più veloce di sempre della gara di Telese Terme con entrambi i record del percorso. La prova femminile la forte etiope Tigist Assefa prende subito le redini della competizione  con l’altra favorita Moseti, passando il 5° km nonostante la temperatura elevata in un forte 15’44”. Solo in prossimità dell’ottavo chilometro la Assefa riesce a staccare la Moseti ed involarsi in solitaria all’arrivo bloccando il cronometro a 31.27  che vale il secondo miglior crono di sempre mai realizzato su suolo italiano sui 10k su strada e ovviamente, il miglior risultato dell’anno in Italia. Winfridah Moseti (Kenya) mantiene saldamente la seconda posizione e conclude la sua prova in 32’39”. Terza classificata e prima azzurra all’arrivo Sofia Yaremchuk (Esercito ) in 33’29”. Anche al maschile miglior crono 2022 in Italia per la grande prova del forte ugandese Andrew Kwemoi Rotich che, dopo un passaggio a metà gara in 14’16” piazza un netto cambio di passo e si impone in 28’17. Secondo all’arrivo il nome nuovo di Wesley Kimutai si classifica in 28’17” alla prima gara in Europa. Convince pure il giovanissimo keniano Brian Limo, al debutto anche lui fuori dall’Africa, che conclude al terzo posto in 28.45. Da sottolineare ben dieci atleti sotto il tempo dei 30 minuti, il primo atleta Italiano a presentarsi in dirittura di arrivo sul Viale Minieri Italo Quazzolo (Atl.Casone Noceto) in quarta posizione con il rispettabilissimo tempo di 28’50” La società campana Caivano Runners del presidente Luigi Celiento con i piazzamenti importanti ottenuti nell’ordine di arrivo generale festeggia la vittoria nella speciale classifica riservata ai Team con 48519 punti. Ancora una volta il Trofeo Città di Telesia ha registrato la larga partecipazione di atleti stranieri e italiani colorandosi con il successo di 1200 atleti all’arrivo.

 

Gragnano “Corsa degli Antichi Mulini”

Tra le meraviglie del posto, appassionati podisti e atleti del fitwalking.

Di:  Peppe Sacco.

 

È stata una camminata ludico motoria di una lunghezza ragionevole, con un andatura adatta ad ogni fisico in un percorso che ha dato la possibilità di godere del magnifico scenario, un vero e proprio tuffo nella storia diventato oggi prestigioso sito di archeologia industriale grazie a all’attività di recupero e di riqualificazione avviata di recente. Gragnano, chi non l’ha sentita nominare rinomata per i prodotti della pastorizia il buon vino e la pasta venduti in  tutto il mondo domenica 19 giugno c’è stata la prima edizione (a passo libero) della “Corsa degli Antichi Mulini”, dove hanno preso parte appassionati podisti, atleti del fitwalking e intere famiglie hanno scelto di praticare il proprio sport tra gli incantevoli scorci panoramici offerti dalla Valle dei Mulini. L’idea è l’organizzazione è stata dell’ASD Stabiaequa Half Marathon sotto l’egida sportiva della UISP e con la collaborazione fattiva del Centro di Cultura e Storia di Gragnano e Monti Lattari “Alfonso Maria Di Nola”. I partecipanti ritornati al punto di partenza dopo il tuffo nella storia tutti organizzazione inclusa sono rimasti emozionati. Si può sottolineare buona la prima.

 

Memorial Franco Lauro organizzazione perfetta.

“Lauro City Run” 500 atleti in gara, la vittoria è andata a Yahya Kadiri. Tra le donne il primo posto per Barbara Travaglio.

 

 di Peppe Sacco.

Avellino. Corsa e divertimento in una soleggiata domenica a Lauro di Avellino cittadina dalle più antiche testimonianze e con monumenti d’interesse si è svolta la gara podistica che ha ricordato in una cornice perfetta il collega giornalista Franco Lauro. Partenza e arrivo dall’Arco o porta di Fellino i podisti hanno partecipato alla prima edizione sulla distanza canonica dei dieci chilometri, in uno scenario di naturale bellezza, l’appuntamento è stato organizzato dalla Polisportiva Giovani Lauro con il supporto tecnico della società di atletica Running Saviano. La Vittoria in assoluto registra l'atleta tesserato pir i colori della Carmax Camaldolese con Yahya Kadiri (tempo 31’37”) , prima donna al traguardo Barbara Travaglio (Felix Running) con il tempo 40’06”. Il podio maschile lo completano altri due atleti africani di elevata bravura Driss Makadmi e Nour Eddine Moahamed. La gara in rosa ha registrato la partecipazione di ben 44 atlete, sono salite sul secondo e terzo gradino del podio Giuseppina Lamula e Emilia Di Tullio. La voce inconfondibile di Gennaro Varrella ha commentato l’evento, classifica e cronometraggio a cura di Pasquale Pizzano. L’appuntamento ha dato la gioia di correre dal primo all’ultimo arrivato, a fare la differenza i soliti pochi che al ristoro finale fanno di tutto per accaparrarsi ogni cosa a discapito dei podisti perbene che prendono e consumano il necessario per lasciare le stesse cose a  chi è rimasto dietro alla fila. Ora non mi dite che la colpa è dell’organizzazione è la gente scostumata.

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

Anche il caldo ha sentito i brividi

La Corri Afragola è di Makad, Maniaci mette le sue avversarie in fila. Trionfo della Caivano Runners.

di: Peppe Sacco

Afragola NA. Parafrasando si può dire: la Corri Afragola è stata una manifestazione podistica con febbre da brivido, anche il caldo torrido si è arreso alla qualità organizzativa, alla parte tecnica dei Top atleti e alla allegra partecipazione dei mille e trecento partecipati con la qualità di gelare con fiaccole di ghiaccio l’intero percorso. Con certezza rimane il successo costruito negli anni dalla New Atletica Afragola da tempo entrata nel calendario ufficiale delle organizzazioni più attese del panorama podistico campano. Il merito nascosto resta quello di una città partecipe e coordinata per fare i grossi numeri in linea di partenza e sul percorso, il resto c’è stata l’arte non improvvisazione di Mimmo Errichiello. La gara Top al maschile con i suoi dieci mila metri mai ha fatto capire il probabile vincitore, tutto sì e chiarito a un metro della linea di arrivo. La vittoria è arrivata dopo 30’45” di gare, ha spezzato il filo di lana il giovanissimo atleta del Marocco Driss Makad (Terzigno Corre) A due secondi dal primo Gilio Iannone (Carmax Camaldolese) Ancora Marocco per il terzo posto con Aziz Lakriti (int. Security Service) con 31’20” La gara in rosa ha contato ben 140 donne in classifica, al vertice si legge il nome di Francesca Maniaci con il tempo finale di 36’43”, l’atleta della Caivano Runners si conta nella 41° posizione dell’ordine di arrivo. Secondo posto per la giovanissima Filomena Palomba (Caivano Runners), terza Teresa Stellato (Atletica Marcianise) con i rispettivi tempi 37’24” e 39’30”. Nella classifica speciale riservata alle società al primo posto si legge la Caivano Runners, seguono Amatori Marathon Frattese e Podistica normanna.

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

A Nawratil l’ambito Trofeo  

Trail "Madonna di Sito Alto".

Tante emozioni nella corsa in memoria di Giorgio Garone.

 

Salerno 5 giugno2022. Due distanze con percorsi selettivi, apprezzati dagli atleti in gara, la bellezza dei paesaggi,  l'immancabile voglia di stare insieme. La quinta edizione del Trail "Madonna di Sito Alto - Memorial Giorgio Garone", valide per la quinta tappa del circuito Campania Trail,  non ha deluso i tanti appassionati che hanno raggiunto Sala Consilina per arrampicarsi sulle vette dei Monti della Maddalena in una domenica di tarda primavera. Casone, Fruscio, Croce di Marsico, Sito Alto: è sufficiente elencare le quattro salite principali della prova da 24 chilometri con 1438 D+ per dare la misura degli sforzi compiuti sia dagli atleti più esperti, sia dai semplici amatori. I sentieri costantemente all'insù, certo, ma anche il brivido della discesa: i tratti di Pietra della Lupa e Pietra della Guardia hanno reso ancora più combattuta l'ultima parte di gara. Andreas Nawratil (Atletica Venafro). Con il tempo finale di 2h23’54” vince la lunga distanza dell’appuntamento, secondo e terzo gradino del podio per Giuseppe D'Amico (Marathon Cosenza) e Daniele Di Ceglie (Atl. Correrepolino) con i rispettivi tempi 2h26’14” e 2h27’55”. Protagonista della gara femminile  Lidia Mongelli (Atl. Correrepolino) nona in classifica generale ha ampiamente distanziato Laura Delle Donne (Podistica Cava-Picentini-Costa d'Amalfi) e Annalisa Cretella (Amalfi Coast Sport) 2h46’10” il tempo impiegato. La distanza corta di otto chilometri in campo maschile è stata vinta da Dario Forlenza (Sele Marathon) al femminile il podio ha festeggiato Carmen Trezza (Carmax Camaldolese) Il vincitore in assoluto di questa quinta edizione  Andreas Nawratil ha ricevuto l’ambito Trofeo in palio da Michele Garone figlio del compianto Giorgio. La manifestazione del calendario “Trail Campania” è stata organizzata dalla società Metalfer Podistica Brienza 2000 e l’A.S.D. GGTrail.Prossimo appuntamento del circuito Trail Campania domenica 19 giugno a Positano con il Faito Vertikal Kilometer 2.9 Km 1030 D+

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

Insieme si può Sport e Solidarietà

La XX Caracciolo Gold Run è di Youssef Aich e Francesca Maniaci

Podismoincampania.it di Peppe Sacco

Nella 10km andata in scena a Napoli nella mattinata di domenica 5 giugno, sono stati oltre 600 gli atleti al via. Un connubio perfetto per essere protagonista di una giornata all'insegna del divertimento e dell’agonismo. Il portacolori della Podistica il Laghetto ha completato il percorso dopo 31'52" precedendo di soli 4 secondi il connazionale Aziz Lakriti e di 8 secondi Marco Vetrano, terzo in 32'00". Al femminile è netta l'affermazione dell'atleta del Caivano Runners che chiude in 37'53" davanti a Filomena Palomba 38'50" e Teresa Stellato 41'20". L’importante evento è stato organizzato dall’A.S.D. Napoli Sport Events, e dalla Fondazione Telethon, la gara podistica competitiva si è svolta con egida della FIDAL Campania, del CONI Tra i tanti patrocini ricevuti non è mancato quello del Comune di Napoli. La manifestazione ha nuovamente dato vita un evento sportivo unico che prevede la contemporaneità di 2 manifestazioni podistiche conosciutissime e che da anni si svolgono nella città di Napoli e cioè: la Caracciolo Gold Run gara agonistica FIDAL per Assoluti e Master, sulla distanza di 10 km e la Walk of Life di Telethon, gara NON agonistica di 3 km entrambe partite da Piazza Plebiscito di Napoli con lo start di Manuela Ferrante Ass. allo Sport del Comune di Napoli. Nella giornata di sabato 04 giugno all’interno del Villaggio Telethon si sono svolte una serie di iniziative collaterali che hanno fatto da supporto all’affermato Successo.

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

PODISMO.

Anche in abito da sera il Trofeo Città di San Nicola la Strada ha saputo emozionare.

Vince la gara Lakriti, eccelle Travaglio

Podismoincampania.it di Peppe Sacco.

Caserta 4 giugno 2022

La buona qualità e il largo successo non si ottiene per caso, per i troppi premi mesi in palio, oppure per l’accoglienza e visibilità per più bravi. Il buon risultato di una manifestazione podistica è uno studio e si ottiene per capacità razionale, se poi è fatta di cuore e accoglienza per tutti si trasforma in successo. Ore 19.15 Piazza Parrocchia, al nastro di partenza si contano oltre 500 atleti provenienti da ogni punto della Campania per correre la valida distanza dei dieci chilometri su strada, ha dato il via alla 18° edizione il Sindaco Vito Marotta. Il percorso ha guidato gli atleti nelle belle stradine di San Nicola la Strada, la gara si è svolta in una colorata cornice di pubblico. L’ordine di arrivo con 509 classificati mette al primo posto l’atleta magrebino Aziz Lakriti (Inter. Security Service) con il tempo finale di 33’19”. La vittoria in rosa arriva in 38° posizione assoluta qualità di tanta bravura è l’atleta della società FelixRunning Barbara Travaglio 39’53”, da precisare che il caldo afoso è stato il vero protagonista e il dopo gara si svolto in un’aria verde ex convento monastico dove nulla è mancato. La manifestazione è stata organizzata dalla Podistica San Nicola del presidente Pietro Maienza, ma il buon risultato è stato costruito da tante altre forze Associative e dalle Forze dell’Ordine, la gara si è svolta con egida della Fidal. L’evento ha ricordato i sannicolesi “Lino Santamaria” (calciatore) e  l’atleta Fabio Napolitano.

Podio Maschile

LAKRITI AZIZ 33:19 - INTER. SECURITY SERVICE

AICH YOUSSEF 33:21 - PODISTICA 'IL LAGHETTO'

LAMACHI ABDELKEBIR  33:26 - PODISTICA NORMANNA

Podio Femminile

TRAVAGLIO BARBARA 39:53 - FELIXRUNNING

DI TILLO PAOLA 41:05 - G.S. VIRTUS

STABILE ELA - 42:04 -  NAPOLIRUN

 

Maggio

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

Corri a Sant’Andrea del Pizzone

Fanno festa per Feola è Travaglio

di Peppe Sacco

Caserta, 29maggio2022 In un clima tipicamente estivo si è disputata la prima edizione della “Corri a Sant’Andrea del Pizzone” gara competitiva organizzata dalla ACSD FelixRunning società capitanata da Francesco Ricci. L’appuntamento va in archivio con un discreto successo e con qualche nodo da sciogliere. A fare festa sul gradino più alto del podio due beniamini di casa Francesco Feola primo in assoluto con il tempo finale di 32’02” e Barbara Travaglio prima donna all’arrivo in 44° posizione col tempo di 37’24”. Al nastro di partenza di questa prima edizione più di 500atleti in rappresentanza di 62 societàdella Campania. I dieci chilometri hanno guidato i partecipanti nelle stradine della frazione del comune di Francolise comune situato in provincia di Caserta. La classifica di società ha festeggia RunLab del presidente Agostino D’Alterio. Hanno presentato la manifestazione Gennaro Varrella e Paola Melizis segreteria e tempi di Roberto Torisco  

Podio Maschile

1 FEOLA FRANCESCO - FELIXRUNNING 32.02

2 LAMACHI ABDELKEBIR - PODISTICA NORMANNA 32.03

3 LAMGHALI MOHAMED - RUNCARD 32.08

Podio Femminile

1 TRAVAGLIO BARBARA – FELIXRUNNING 37.24

2 STELLATO TERESA - ATLETICA MARCIANISE 38.09

3 DI IULIO EMILIA - MARATHON MADDALONI DI SANTO 39.38

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

“Corsalonga Sangiovannese” Trofeo Nicola Paradiso

Iannone e Lamula nell’albo d’oro, ora si pensa alla 40esima edizione.

di Peppe Sacco

 

Salerno 28maggio2022

Nata nel 1982 la gara podistica del golfo di Policastro dal nome “Corsalonga Sangiovannese” è tra gli appuntamenti più longevi in Campania. L’evento di San Giovanni a Piro ancora una volta ha saputo offrire il magico spettacolo di sempre, che ti porta alla mente aneddoti, storie i record del percorso e gli importanti atleti che hanno preso parte. Alla partenza di questa 39vesima edizione, come di consueto, alle ore 17: 00 da Via Teodoro Gaza oltre cento atleti al nastro di partenza per la gara competitiva classificati dalla Fidal, stesso numero per la non competitiva a passo libero sulla stessa distanza e uguale percorso; non è mancata la gioiosa parentesi per le vie del centro storico nelle varie distanze riservate ai giovanissimi. I classici durissimi nove chilometri  non hanno dato un attimo di respiro, ad iniziare dalla salita di Pietra Pacifica nel centro storico un leggero falsopiano e poi la strada nuovamente s’impennata (con pendenze fino al 14%) con il muro della Petrosa. Quindi la discesa di Ciolandrea, terrazza naturale sul Golfo di Policastro, e poi nuovamente salita con Pineta e Pacuma (punto più alto della corsa a quota 603 metri) per poi riscendere con passaggio dinnanzi al Santuario della Madonna di Pietrasanta ed ancora sotto gli archi di Pietra Pacifica via che portato il vincitore Gilio Iannone (Carmax Camaldolese” al traguardo dopo 32’50” di corsa. Secondo posto il marocchino Youssef Aich (Podistica il Laghetto) con un distacco di 8”, Terzo all’arrivo Gennaro Varrella (Caivano Runners) con il tempo di 33’18”.  Tra le donne Giuseppina Lamula (Atletica Teverola) ha primeggiato con il tempo finale di 41’20”, seguono per la formazione del podio Giorgia Catherina Goursand Parente (Podistica Pollese) e Monica Alfano (Pod.Cava Pic. Costa di Amalfi) con i rispettivi tempi di 44’26” e 45’51”. La manifestazione organizzata dall’Asd Cilento Run e dall’associazione MediaPyros sotto l’egida del Comitato regionale della Fidal, il patrocinio del Comune di San Giovanni a Piro e la collaborazione della Protezione Civile “Gruppo Lucano” di San Giovanni a Piro va in archivio con il successo sperato e il pensiero della 40esima edizione sempre l’ultimo sabato di maggio.

 

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

Nella 10km Maniaci a ruota libera

PODISMO Successo per Fratta…‘na Corsa

Marco Vetrano una corsa con testa e gambe. Amatori Marathon Frattese vince classifica per i Team

di Peppe Sacco

Frattamaggiore NA 22 maggio. Anche quest’anno “Fratta ‘na Corsa” ha rispettato la tradizione che la vuole una gara molto partecipata e spettacolare con la doppia Kermesse dal nome Fratta …in Rosa, la riuscitissima stracittadina ha raccolto 2500,00 euro donati per la ricerca sul tumore della mammella. L’invasione dei mille e oltre runners in città è stata salutata con sportiva cordialità, alla partenza non è mancato il primo cittadino Marcantonio Del Prete. La gara. Ore 8.30 la partenza da Piazza Umberto I°, i dieci chilometri del percorso in prevalenza si sono snodati per le vie del centro storico sotto gli occhi dei cittadini frattesi partecipi al passaggio degli atleti. La competizione si è conclusa dopo 31’35” ha bloccare il cronometro il giovane atleta della categoria Seniores Marco Vetrano (Baiano Runners) una gara senza fantasia, fatta con la testa e le gambe che non ha dato ai diretti avversari la possibilità di una rimonta. Secondo all’arrivo il generoso ex nazionale del Marocco AbdelKebir Lamachi 33’00” (Podistica Normanna) terzo Fabrizio Meoli (Baiano Runners) 33’05”. La prova femminile è stata vinta a ruota libera dalla campionessa italiana master dei 10mila metri e del podismo campano in quest’ultimo periodo Francesca Maniaci (Caivano Runners) la divina “Master” ha chiuso la distanza con il tempo finale di 37’29”. Secondo gradino del podio per Filomena Palomba stessa società, terzo per Teresa Stellato (Atletica Marcianise). La speciale classifica per società vede al primo posto Amatori Marathon Frattese del presidente Mimmo Del Prete. La manifestazione organizzata dalla Podistica Frattese del presidente Alborino si è svolta con egida dell’Opes Italia. I titoli di coda scorrono con nomi di validi interpreti che hanno lavorato per successo finale.         

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

Vesuvio Ultra Marathon

Un mix di emozioni, una gara tra storia geologia e natura fatta sul vulcano più famoso del mondo.

22maggio2022 di Peppe Sacco

 

Tanta passione organizzativa, una location unica, un tracciato molto spettacolare con partenza e arrivo dal castello Mediceo in Ottaviano. I 46 chilometri di gara hanno attraversato la magia del Monte Somma, la terra degli Ottavi per poi arrivare al gran cono del cratere del monte Vesuvio simbolo della città di Napoli. In gara atleti di interesse nazionale e quelli dalla passione della corsa in natura. L’organizzazione come per le passate edizioni ha affiancato due eventi collaterali di 23 e 11 chilometri l’ultimo facile per tutti. L’atleta gardenese Georg Piazza (Gherdeina Runners) ha conquistato questa quarta edizione concludendo il tracciato in 5h03’14”. Lasciandosi alle sue spalle con un distacco di 27’ Roberto Martino (Workoutgym) e Domenico Di Lieto ( Aequa Trail Running che ha concluso con il tempo di 6h10’35”. Diciannove le donne in gara, la distanza festeggia Luisa De Matteis (Valle Variata) l’atleta classe 1983 ha chiuso la distanza in 6h29’32”, completano il podio Linda Merardi (TRM Team) e Federica Bologna (Bologna Trail Team) 1h01’262. Da riconoscere a Vesuvio Ultra Marathon un successo oltre ogni aspettativa, di alta qualità organizzativa e logistica. L’organizzazione e rimasta quella a firma Vesuvio Lives, hanno collaborato per la buona riuscita 250 volontari, L’OPES Italia, il Parco Nazionale del Vesuvio, il Comune di Ottaviano, le municipalità, Enti e Società dell’area vesuviana.

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

Vertical del Monte Finestra

Amendola e Cretella i protagonisti

Podismoincampania.it 19maggio2022 di Peppe Sacco

Podismoincampania.it 19maggio2022 di Peppe Sacco

Cala il sipario sul quarto appuntamento del calendario Campania Trail, con la gara Vertical del Monte Finestra con i suoi 4,2 di tracciato e 970 di dislivello positivo giunto alla 5a edizione. Al nastro di partenza hanno preso il via circa 100 atleti, la vittoria in assoluto è stata dell’atleta Amendola Carmine con il tempo finale di 41’37” (Amalfi Coast Sport & More) formano il podio Matteo Severino e Leonardo Mansi. La gara femminile fa registrare la vittoria di Annalisa Cretella (Amalfi Coast Sport & More) tempo 52’42” seconda e terza Goursand Parente Giorgia Catherina e Laura Delle Donne. La collaudata organizzazione è quella del Team AnimaTrail. Prossimo  appuntamento del calendario Trail Campania il 5 giugno a Sala Consilina con il Trail Madonna del

sito Alto.

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

A Succivo un personale gesto sportivo.

Podismoincampania.it 17maggio2022 di Peppe Sacco

Ha gia registrato lunghe distanze il protagonista di questo racconto generato alle ore 7.00 domenica quindici maggio all’interno della Villa Comunale di Succivo conosciuta col nome Vasca Castelleone.  Un impresa solitaria guardata da un nutrito gruppo di tifosi formato da parenti e amici. Mi piace immaginare per provare una emozione, una sfida personale, oppure per lavarsi dallo,  stress accumulato o semplicemente un'onda briosa per scuotersi e ... Certo è che in 3h38’ il runners su un percorso di 1200metri ha corso 45 chilometri. L’interprete di questa impresa  è Carmine Spaventa classe 1980 professione agente del corpo di Polizia di Stato, podista appassionato con i colori dell’Atellana Runners. Senza bisogno di esagerazione, si può scrivere che lo spazio verde “Vasca Castelleone”  ha un risultato assoluto da dover battere. Terminata l’impresa, Carmine è stato festeggiato come si fa con un vero campione senza far mancare il brindisi celebrativo, fiori e medaglia. La cornice di tanta fatica e bella festa si è chiusa con le foto ricordo, la gioia e l’affetto   della moglie Francesca e dai figli Mario e Natalia.  

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

ATLETICA Marcia

Caserta conquista l’oro europeo nella 10 km di Marcia

Il marciatore di Frignano Vicenzo Magliulo trionfa a Grosseto.

 di Peppe Sacco

Grosseto 12-15 maggio 2022

La Grosseto sportiva ha ospitato l’evento continentale dei Campionati Europei Master di atletica leggera Non Stadia tra il Centro Sportivo di Via Mercurio e il Parco Sandro Pertini di Viale Giotto, il centro storico della città è stato il protagonista del circuito della mezza maratona. Con la marcia, regina dell’atletica su un percorso di due chilometri il marciatore di Caserta Vincenzo Magliulo (M45, Elite Academy Bari), sotto il sole cocente toscano ha conquistato per l’Italia l’oro nella classica 10 Km di marcia e la vittoria in assoluto su tutte le categorie partecipanti, l’atleta campano originario di Frignano alla sua ennesima affermazione internazionale si è imposto con il tempo di 47’59”. Magliulo classe 76 alle spalle ha una lunga carriera ricca di soddisfazioni e una scintillante bacheca da fare invidia, si racconta di essersi

avvicinato a questa disciplina “in categoria Allievi” allora gareggiava col la Fiamma Frignano del presidente Vincenzo Rucco della Fiamma Frignano da quella apparizione nacque l’amore per questa disciplina che ancora oggi conserva e ammira. Il frignanese, oltre alla medaglia d’oro individuale per i colori dell’Italia ha vinto nella stessa distanza l’oro a squadra con Marco Giachetti (Track & Field Master Grosseto), Samuele Calò (La Fratellanza 1874 Modena)

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

VII Salerno Corre

Dominatore Hicham Boufars, in rosa vince Filomena Palomba

Podismoincampania.it 17/05/22 di Peppe Sacco

SALERNO 15 Maggio. Il magrebino Hicham Boufars (Intern. Secutity S.) è il nuovo campione della Salerno Corre. Le vittorie di questa atleta magrebino non si scoprono ora, l’ultima è stata i dieci chilometri del primo maggio a Benevento. Boufars ha vinto da dominatore la settima edizione della Salerno Corre gara nazionale con egida Fidal con il tempo finale di 30’37”. Non meno bravi i suoi inseguitori Aich e Iannone arrivati al traguardo con un minimo di distacco cronometrico. Filomena Palomba (Caivano Runners) vince con l’argo margine sull’inseguitrice Annalia Russo (ex marciatrice con tre Titoli Italiani) e Anna Trinchillo 38’30” il tempo finale.  Il percorso della gara, sulla canonica distanza dei dieci chilometri con partenza e arrivo da Piazza Della Liberta ha portato gli oltre 800 atleti nelle strade principali e sul lungomare di Salerno. Durante la premiazione c’è stato uno spaccato dedicato al giovane Manuel. La manifestazione e stata organizzata dall’Atletica Salerno del Presidente Ruggero Gatto.

Podio Maschile

1 BOUFARS HICHAM 30:37 INTERNATIONAL SECURITY S.

2 AICH YOUSSEF 30:39 POD. 'IL LAGHETTO'

3 IANNONE GILIO 30:46 CARMAX CAMALDOLESE

4 GIOVANNELLI RAFFAELE 31:49 INTERNATIONAL SECURITY S.

5 RUGGIERO ARMANDO 32:18 SICILIA RUNNING TEAM

Podio Femminile

1 PALOMBA FILOMENA 38:30 CAIVANO RUNNERS

2 RUSSO ANNALISA 40:06 GS VALSUGANA TRENTINO

3 TRINCHILLO ANNA 40:47 INTERNATIONAL SECURITY S.

4 FAPPIANO MARIA ANTONIETTA 40:52 BAIANO RUNNERS

5 APICELLA FRANCESCA 41:59 POD.CAVA PIC.COSTA AMALFI

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

Alla Podistica Normanna Acquaviva l’ambito Trofeo

5° Trofeo Mondial Service

Lo sprint di Meucci scippa La Rosa e Donofri

L’atleta dell’Esercito Sofya Yaremchu vince in 15a posizione.

Podismoincampania.it di Peppe Sacco 14 maggio2022

Nella 10 km di Caivano, località alle porte di Napoli, l’atleta dell’Esercito Daniele Meucci allenato da Luciano Di Pardo dopo una condotta di gara spalla con i suoi diretti avversari si è imposto con uno sprint finale mozzafiato, solo 6 e 8 secondi hanno separato i tre protagonisti. Una lotta in testa anche per la gara femminile, Sofya Yaremchu (Esercito) allenata dal tecnico Fabio Martelli con una corsa attenta ha messo in fila le dirette avversarie che hanno mantenuto il suo ritmo fino al quinto chilometro. La gara, ha registrato ben 800 atleti in rappresentanza di 120 società. La vittoria riservata ai Team vede protagonista la Podistica Normanna Acquaviva dolciaria con 24746 punti. Si può sottolineare il grosso sforzo organizzativo della Caivano Runners del presidente Luigi Celiento dalla capacità di portare un gruppo di atleti di fama internazionale e un elevato numero di atleti provenienti da più punti della Campania e zone limitrofi correre in una cittadina dove lo sport è sempre stata di casa.  Qualcosa o qualcuno ha voluto che la viabilità impazzisse per danneggiare l’immagine della Città e la pagina sportiva per fortuna senza riuscirci.

Primi dieci uomini

1° MEUCCI DANIELE 30:53 ESERCITO   

2° LA ROSA STEFANO 30:59 CARABINIERI SEZ. ATL.     

3° D'ONOFRIO DANIELE 31:01 FIAMME ORO PADOVA     

4° RAZINE MAROUAN 31:01 ESERCITO

5° CUNEO ADEME 31:01 CAIVANO RUNNERS

6° AMANIEL FREEDOM 31:03        X-SOLID SPORT LAB

7° BONA FRANCESCO 32:28 CAIVANO RUNNERS

8° BOUFARS HICHAM 33:20 INTER. SECURITY SERVICE

9° MAKADMI DRISS 33:20 TERZIGNO CORRE

10° FEOLA FRANCESCO 33:38 FELIX RUNNING      

Prime dieci donne

1° YAREMCHUK SOFIIA 34:39 ESERCITO       

2° CARNICELLI SARA 35:22  ATHLETICA VATICANA

3° SANTI CHRISTINE 36:25  CAIVANO RUNNERS

4° MANIACI FRANCESCA 37:55 CAIVANO RUNNERS

5° RAZZANO GRAZIA 38:26 CAIVANO RUNNERS

6° PALOMBA FILOMENA 38:40 CAIVANO RUNNERS

7° TRAVAGLIO BARBARA 40:43 DAUNIA RUNNING 

8° BENNICI BARBARA 41:32 CAIVANO RUNNERS   

9° VENDETTI ERIKA 44:14 PUROSANGUE ATHLETICS CLUB     

10° CAPASSO ANNAMARIA 44:48 AMATORI VESUVIO

 

 www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

MaratoNapoli

A Palazzo Reale protocollo di accordo siglato tra Capri-Napoli e Neapolis Marathon. Idee e progetti con un unico comune denominatore: coinvolgere la Napoli sportiva.

Podismoincampania.it di Peppe Sacco 12maggio

NAPOLI. Presentata, a Palazzo Reale il progetto Multiplier Sport Hub, laboratorio di idee e progetti della Napoli sportiva a siglare il protocollo di accordo Le due affermate organizzazioni napoletane La “Neapolis Marathon” organizzatrice della distanza olimpionica dei 42,195 km in calendario il 23 Ottobre e la “CapriNapoli” gara di nuoto di 36Km nel mare del golfo di Napoli in programma il 04 settembre si sono unite allo scopo di creare sinergie che abbiano come principale obiettivo la valorizzazione del turismo sportivo. Per sancire questa unione, Neapolis Marathon e Capri-Napoli hanno stipulato, attraverso il presidente dell’Asd Neapolis Marathon Maurizio Marino e il presidente del comitato organizzatore della Maratona del Golfo in acque libere Luciano Cotena, un protocollo di accordo, sotto l’egida del Comune di Napoli e del Coni Campania, che facendo leva sulla “forte tradizione” delle due manifestazioni, che rappresentano “veri e propri simboli di eccellenza sportiva della città di Napoli in Italia e nel mondo”, formerà quella che d’ora in avanti sarà denominata MaratoNapoli. Nel corso della presentazione è stata inoltre lanciata dalla fondazione Pietro Mennea e dalla sua presidentessa, Manuela Olivieri Mennea, un’asta benefica di cimeli offerti da diversi campioni. Tutto si è svolto nella cornice di arte storia del Scalone d’Onore, tra i presenti in prima fila e al tavolo dei relatori il direttore di Palazzo Reale, Mario Epifani; l’assessore allo Sport del Comune di Napoli, Emanuela Ferrante; il presidente del consiglio comunale di Napoli, Enza Amato; la vicepresidente dell’assise napoletana, Flavia Sorrentino; il capitano di vascello della Capitaneria di Porto di Napoli, Aniello Cuciniello; il presidente dell’autorità di sistema portuale del Mar Tirreno, Andrea Annunziata; del presidente del Coni Campania, Sergio Roncelli; del consigliere nazionale della Fin, Luca Piscopo.

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

 PODISMO – A CAPODIMONTE

Primavera al Bosco successo per D’Ambrosio e Di Tillio

Podismoincampania.it 10maggio22

Napoli 8 maggio. La ventesima edizione della “Primavera al Bosco” va in archivio con oltre 200 partecipanti che si sono affrontati sui dieci chilometri tra i viali e le stradine del grande parco di Capodimonte. A vincere questa edizione Alessandro D’Ambrosio (Collana Marathon)con il tempo finale di 35’53”, secondo e terzo posto per Aniello Falco e Enrico Signorelli. La gara femminile è stata dominata da Paola Di Tillio (G.S Virtus) in 42’57. Avvincente la corsa per il secondo e terzo posto con Ela Stabile e Rosanna Pacella.

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

Ad Aversa Podismo dal valore nazionale e forse più.

10 Miglia Normanna. La Vittoria è della festa, ma i campioni sono Youssef, Maniaci e i mille amatori.

  

CASERTA. di Peppe Sacco 8maggio2022

È la terza volta che assistiamo a questa grande kermesse dei 10 miglia (16km100circa) e mai come quest’anno ci è parsa tanta appassionante e sempre migliore dal punto qualitativo. La 10 Miglia Normanna giunta quest’anno alla sua terza edizione ha regalato alla città di Aversa, quella di Lusciano e ai molti spettatori presenti uno spettacolo davvero avvincente. La gara ha registrato in linea di partenza 1200 e forse oltre atleti se si considerano i non accreditati. Dei sette atleti uomini accreditati per la vittoria sono rimasti al comando soltanto Vetrano, Giovannelli e Youssef quest’ultimo dopo il giro di boa a deciso di chiudere la corsa con una progressione davvero imperiosa stabilendo il nuovo record del percorso in 51’03”. Il generoso Giovannelli con la sua corsa è riuscito a tenere le insidie del gruppo di inseguitori ed accontentasi della piazza d’onore, stessa cosa per Vetrano che sul finale e riuscito a recuperare e mantenere il vantaggio per guadagnarsi il terzo gradino del podio. Tra le donne c’è stata poca storia non per la qualità, ma per una corsa interpretata dal ritmo fortissimo imposto dalla Maniaci dai primi metri di gara a tallonarla la giovanissima Palomba poi diventata una corsa spalla a spalla vinta nel finale dalla Maniaci 1h01’49” terza piazza per Barbara Travaglio. La speciale classifica per società è stata vinta della società Caivano Runners del presidente Luigi Celiento. Seconda e terza Road Runners Maddaloni e la Run Lab. Non si può chiudere questa cronaca scrivendo: 10 Miglia Normanna appuntamento ormai diventato tradizione del podismo. Dell’ottimo lavoro fatto dalle due Amministrazioni delle Forze dell’Ordine, e della Protezione Civile e il cuore e la capacità della Podistica Normanna coordinata dal Presidente Giovanni Belluomo.

Podio Maschile

1 AICH YOUSSEF - POD. IL LAGHETTO 51’03”

2 GIOVANNELLI RAFFAELE - INTER. SECURITY SERVICE 52’41”

3 VETRANO MARCO - BAIANO RUNNERS 53’34”

4 COPPETO ANIELLO BAIANO RUNNERS 55’57”

5 TARTAGLIONE ANTONIO - ATLE MARCIANISE 57’08”

Podio Femminile

1 MANIACI FRANCESCA - CAIVANO RUNNERS 1h01’49”

2 PALOMBA FILOMENA - CAIVANO RUNNERS  1h02’32”

3 TRAVAGLIO BARBARA – FELIX RUNNING     01h04’40”

4 LAMULA GIUSEPPINA – ATL. TEVEROLA       01h06’51”

5 STELLATO TERESA – ATL. MARCIANISE       01h11’00”      

 

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

PODISMO – StraBenevento, Boufars conquista la XXIX edizione. Nella 10Km al femminile festeggia Maniaci, colorato successo per la stracittadina.

di Peppe Sacco 01maggio2022

Benevento. Successo di pubblico e partecipanti in occasione della 29° edizione della StraBenevento ottimamente organizzata dalla locale società Amatori Podismo Benevento del presidente Raffaele Zollo. Una gara che non dimostra gli anni che ha visto che è sempre aggiornata nei programmi e negli eventi collaterali. La corsa si è sviluppata su un percorso di cinque chilometri da ripetersi per due volte che ha attraversato le principali strade della città sannita. A Benevento il 1° maggio, ancora una volta è stato festeggiato all’insegna della tradizionale corsa su strada. Anche per questa edizione corollario è stata la stracittadina, una non competitiva di 1000metri che ha coinvolto bambini e adulti. Agli organizzatori e alle Forze dell’Ordine e volontari i complimenti per l’ottimo lavoro che ha consentito alla kermesse in totale armonia. LA CRONACA. Per quanto riguarda i risultati della gara competitiva con egida Fidal si segnala l’affermazione di Hicham Boufars, l’atleta magrebino tesserato in Italia per l’International Scurity Servige ha completato i due giri in 29’42”. Alle sue spalle completano il podio Youssef Aich 30’12” e Ismail Adim con 30’46”. Tra le donne successo per Francesca Maniaci (Caivano Runners che conclude la distanza in 35° posizione assoluta il crono accreditato è 36’54”  davanti a Filomena Palomba (37’09”) e Giuseppina Lamula (39’14”) Festeggia il primo posto della classifica per società l’Isaura Valle dell’Irno. L’Organizzazione durante il momento della premiazione ha richiamato alla mente e nei cuori Vincenzo Iele con una targa ricordo. A fine manifestazione gli arrivi registrati da GestioneGarePodistiche sono stati 470 di cui 66 donne. Hanno presentato la manifestazione Gennaro Varrella e Martina Amodio.  

 

 

Aprile 2022

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

TRAIL CAMPANIA Cava Green Valley

Per l’atleta Mansi terzo successo consecutivo. Cretella vince la prova femminile.

Salerno 24aprile22. In un percorso che ha esaltato le caratteristiche di questa affascinante disciplina e del posto vissuto con una prima parte di gara veloce, dove i partecipanti hanno goduto delle bellezze della grotta di S. Cristoforo, gli abitati di Iaconti e Albori e la sorgente del Cesare punto dove è iniziata la seconda parte del tracciato con salite e discese impegnative e alcuni tratti moderatamente esposti ed infidi. Oltre cento gli atleti di trail running che hanno portato a termine la prova denominata “Cava Green Valley” dopo aver percorso la distanza di 21km con 1250mt di dislivello dove non sono mancati posti importanti, suggestivi e panoramici, chilometri di emozioni che rimarranno per sempre impressi dopo aver passato la linea di arrivo nella Badia di Cava de Tirreni. Anche in questa terza tappa la gara racconta la vittoria dell’atleta imprenditore master 50 Leonardo Mansi (Podisti Cava Picentini Costa D’Amalfi) 2h05’18” il tempo impiegato. La prova femminile, il successo è di Annalisa Cretella (Amalfi Coast Sport & More) con il tempo finale di 2h37’22”. Al secondo e terzo del podio maschile Andreas Nawratil e Nicola D'Urso, Laura Delle Donne e Giorgia Catherina Goursand Parente festeggiano sul podio femminile. All’appuntamento non è mancato la parte di gara aperta a tutti sulla distanza di circa 10 chilometri. L’asd Teamanimatrail e l’associazione Amici di Monte Finestra va il merito della buona organizzazione portata al successo col patrocinio del Comune di Cava de Tirreni del Centro Sportivo Italiano di Cava de Tirreni. Prossimo appuntamento del TRAIL Campania il 15 maggio con il “Vertical Monte Finestra”

(foto di Emilio Leggero)

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

II Run on the Beach

Sulla spiaggia di Mondragone successo per Metraoui e Stellato. La pioggerella ha infastidito la kermesse ma non ha tenuto lontani atleti e pubblico.

Di Peppe Sacco 26aprile2010

CASERTA. Lunedì 25 aprile, a Mondragone si è replicata Run on the Beach, appuntamento con egida Fidal e ASI organizzata dalla Asd Mondragone in Corsa. La giornata di sport è stata infastidita nelle prime ore dalla pioggia che non è riuscita a infastidire la kermesse vissuta poi nelle ore successive con il sole in spiaggia e tanta festa fatta da famiglia e amici fino a tardi pomeriggio. La corsa dei 10km (ormai tradizione) su strada con un lungo tratto da percorrere sulla sabbia ha registrato oltre trecento atleti nella folta schiera tantissime donne e atleti giovanissimi, tra i Top i sempre presenti atleti amatori pronti con il gesto atletico a colorare l’intero percorso. La vittoria in assoluto registra il tempo finale di 35’48 a fissare il crono il giovanissimo Yassine Metraoui (Inter. Secuty Service) Ottanta le donne in gara, la vittoria è stata raggiunta in 24a posizione dalla master 35 Teresa Stellato (Atletica Marcianise) 41’48” il suo tempo. Hanno partecipato ben 76 società, nella classifica riservata ai Team si legge al primo posto l’Atletica Caivano di Vincenzo Celiento. 

Podio Maschile primi cinque

1 METRAOUI YASSINE - INTER.SECURITY SERVICE

2 AICH YOUSSEF - PODISTICA IL LAGHETTO'

3 VENDETTUOLI DOMENICO - ATL.VENAFRO

4 CECERE LEONARDO - PODISTICA FRATTESE

5 MOZZILLO RAFFAELE - ATLETICA MARCIANISE

Podio Femminile prime cinque

1STELLATO TERESA - ATLETICA MARCIANISE

2LAMULA GIUSEPPINA - ATLETICA TEVEROLA

3BORNASCHELLA – ANNA - ATL.VENAFRO

4CAPUA KATIUSCIA - ATLETICA SAN NICOLA

5MATRONE LARA - ROAD RUNNERS MADDALONI

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

PODISMO: la 10Km di Villa Literno.

In 1000 di corsa per ricordare Tonino Andreozzi

Successo per Imail Adim e Francesca Maniaci

Tra le società eccelle la Podistica Frattese

Peppe Sacco 24aprile2022

Gradino più alto del podio per Ismail Adim e Francesca Maniaci, i due atleti tesserati per la compagine campana Caivano Runners di Luigi Celiento e il patron Ummarino bloccano il cronometro a 30’54” e 36’57”. L’appuntamento di corsa su strada ad organizzarlo è stata la locale società “Liternum Domitia Running” del Presidente Francesco Cassandro e si è disputato con egida dell’Ente di Promozione Sportiva ACSI, col Patrocinio del Comune e il supporto di varie associazioni, la distanza sì corsa per le strade del centro cittadino. Non è mancata la presenza del sindaco Valerio Di Fraia che alle nove in punto ha fatto partire il fiume di partecipanti provenienti da più parti della regione. Il podio maschile con Ismail Adim, a seguire Marco Vetrano e Abdel Kebir Lamachi al femminile vede Francesca Maniaci, seconda Filomena Palomba, terza Giuseppina Lamula. La Classifica per società mette al primo posto la Podistica Frattese, segue la Caivano Runners e la Road Runners Maddalaloni, durante la premiazione Agostino Rossi (ex atleta di lotta libera) in veste di presentatore ha ricordato l’amico podista Tonino Andreozzi salutato con commozione e l’applauso da tutti presenti.

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

Pasquetta ad Acerra con la Befana

A Yossef Aich il 33° Trofeo, Francesca Maniaci mette in fila le sue avversarie.

Podismoincampania.it di Peppe Sacco

Ad Acerra, località in provincia di Napoli, in forma ridotta si è disputata la gara podistica “Trofeo della Befana”, appuntamento in programma il sei gennaio scorso poi sospeso per contrastare il momento Covid si è disputato nella mattinata di pasquetta contando in linea di partenza oltre seicento podisti. La manifestazione  organizzata dall’Atletica 88 Acerra in collaborazione con il Comune di Acerra e l’Ente di Promozione Sportiva ASI. La gara sulla distanza dei 10km con il 2022 conta trentatré edizioni e rientra nel patrimonio delle corsa su strada e tra le più longevi manifestazioni podistiche della Campania. La data di questa ultima edizione decisamente in un periodo diverso in ugual modo il raduno si è svolto con lo stesso interesse, scambi di auguri e brindisi la differenza notata è stata quella di mangiare al posto del panettone la classica colomba di Pasqua. Da registrare alcuni cambiamenti logistici e le nuove strade che hanno cambiato l’abituale percorso che alla fine e risultato circa 500metri in più. Non si può non dire che l’organizzazione di Antonio Zito può ritenersi soddisfatto del lavoro e che ancora una volta ha trionfato la tradizione e la festa di sport. La vittoria di questa speciale è andata all’atleta magrebino Youssef Aich della Podistica il Laghetto con il tempo finale di 32’34” completa il podio Driss Makadmi e Abdelkebir Lamachi. La corsa in rosa ha contato la partecipazione di sessantasette atlete, la brava master 45 della Caivano Runners Francesca Maniaci in 29° posizione assoluta e con il tempo di 39’02” la lascia tutte dietro di se conquistando il primo gradino del podio femminile, in seconda e terza posizione Filomena Palomba e Giuseppina Lamula. La Tifata Runners Caserta è la società che si legge al vertice della graduatoria riservata ai Team.

 

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

ATLETICA in Campania. 10.000 metri piani

Alla società Caivano Runners i titoli di Campione Regionale. Samuel Kebet corre la distanza in 29 minuti, Francesca Maniaci sul terzo gradino del podio.

Podismoincampania.it 11 aprile 2022 di Peppe Sacco

Sulla pista del Campo CONI di Avellino sabato 9 aprile si è disputato il 10.000 metri piani valevoli per l’assegnazione del Titolo Regionale Assoluti di società ed individuali m.f. La gara riservata alle donne, unica batteria con nove presenze in linea di partenza si è conclusa con la vittoria di Francine Niyomukunzi con il tempo di 33’15’94, seconda e terza Christine Santi e Francesca Maniaci con i rispettivi tempi di 36’45”92 e 37’39”81, le tre atlete vestono i colori della società Caivano Runners. Buona  la prova della Maniaci, la Master 45 si è lasciato alle spalle atlete del probabile podio. Prima di passare alla cronaca della gara maschile giusto ricordare l’atleta detentore del titolo regionale Massimo Santamaria ottenuto a Cesenatico il 26 Luglio del 1989 con 29’16”99 con il risultato Santamaria vince anche il titolo italiano. Ritornando alla cronaca, cinque le batterie contate per l’assegnazione dei titoli al maschile. Il miglior tempo l’ha registrato l’ucandese Samuel Kibet con 29’01”61(Caivano Runners) secondo Hicam Boufars (International Scurity S.) 30’04’22. Terzo Ademe Cuneo (Caivano Runners) 30’05”97. I titoli regionali individuali sono stati assegnati Ademe Cuneo e Cristine Santi.       

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

PODISMO: Tra le società vince la Podistica Frattese

“II StraFrattese”, dominio degli atleti Caivano Runners

Podismoincampania.it 10 aprile di Peppe Sacco

Frattamaggiore NA. Alla Seconda edizione della 10km di corsa su strada StraFrattese Memorial Mimmo Del Prete nel comune tra i più grandi della provincia di Napoli oltre 900 atleti hanno preso parte alla gara podistica organizzata dal Team “Amatori Marathon Frattese società capitanata da Alessandro del Prete. L’organizzazione non ha lasciato nulla al caso, tutto è stato programmato, dal parcheggio auto alla distribuzione degli abbondanti pacchi gara e del ristoro finale, all’assistenza pre e post gara. I percorso e stato tracciato interamente lungo le strade del centro storico ed è risultato alla fine tecnico e pianeggiante. La cronaca della gara, partita con lo start del primo cittadino Marco Antonio Del Prete, registra fino al settimo chilometro il vantaggio del magrebino Youssef Aich (Podistica il Laghetto) sua è la vittoria del traguardo volante posto al quinto chilometro e sua è la quarta posizione in classifica, al quinto posto si legge Francesco Bona. Il successo in assoluto è dell’ugandese Samuel Kibet (Caivano Runners) 30’57” il suo tempo finale. La meritata seconda posizione è del giovanissimo Categoria Promesse Driss Makadmi (Terzigno Corre) con 31’04”, terzo un impareggiabile Ismail Adim (Caivano Runners) con 31’14”. Con la gara femminile continua la gioia del presidente Luigi Celiento che conta nelle prime cinque posizioni le sue atlete. Con il crono di 33’27” Francine Niyomukunzi vince la gara in rosa a seguire Cristine Santi 36’38” e Francesca Maniaci con 38’22” come ho anticipato ancora Caivano Runner con Grazia Razzano e Filomena Palomba. Per la classifica riservata ai Team in gara ben 78 società con il successo della Podistica Frattese altra larga realtà sportiva del territorio di fratta guidata da Antonio Alborino, prossima con la manifestazione “Fratta… na Corsa” il 22 maggio. Seconda e terza società la Caivano Runners e la Podistica il Laghetto.       

 

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

VIAGGIO NELLA SOCIETA’

Road Runners Maddaloni “Di ogni età e di ogni passo”

Podismoincampania.it di Peppe Sacco - 9aprile2022

Da un’idea di Michele Campolattano e Agostino Toselli nel 2006 si concretizza l’A.S.D “Road Runners Maddaloni” con lo scopo sociale di mettere insieme persone che esercitano singolarmente la pratica della corsa nel tempo libero. Da quella data a oggi la compagine campana oltre ad affermarsi come riferimento del podismo amatoriale conta tra le proprie file più di 150 aderenti. Nel gruppo, non mancano gli assidui frequentatori dei raduni della corsa su strada, maratoneti, runner trail e chi ama farne parte restando tapascione, ma tutti sono amici accomunati dalla stessa passione. <Si fa attività tutto l’anno - dice il portavoce – la nostra attività sociale si allinea con l’anno solare e per farne parte basta presentare il certificato medico agonistico e una quota di 20,00 per il tesserino Fidal, abbigliamento e altre necessità sono a carico della società, grazie anche al sostegno dei sponsor. In Campania, la Road Runners Maddaloni è notata a ogni manifestazione del calendario podistico, per la sua lealtà e nei piazzamenti che ottiene. La squadra di Maddaloni dal colore granata nel appassionato mondo della corsa su strada si fa notare anche in tutta la penisola e all’estero; tra le proprie file conta pure una larga quota di atleti in rosa coordinata da Pasqualina Zampilla. Volentieri per la buona riuscita non manca a tante iniziative promosse sul territorio e nemmeno della città, per il successo di un evento sportivo. Oltre ad essere affiliata con la Fidal e l’OPES Italia fa parte del progetto solidale ASPAL. A settembre riprende con l’appuntamento “Corri Road Maddaloni” la manifestazione dal crescente successo è in programma il 18 settembre e prevede una larga parte dedicata ai giovanissimi con giochi e una mini run a misura di tutti. Il Direttivo della Road Runners Maddaloni vede sulla poltrona di presidente Michele Campolatano  (foto), ad affiancarlo validissimi collaboratori che hanno accettato con responsabilità i vari incarichi a partire da: Cino Alfonso, Santo Domenico, Vittoria Salvatore, Zampella Pasqualina, Campolattano Francesco, Di Caprio Nicola e Fusco Tommaso.

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

CORRI per...dire NO alla Violenza

Manifestazione dal traguardo sociale.

03aprile22 di Peppe Sacco

Ancora una volta lo sport del Podismo è stato il protagonista per sensibilizzare un tema attuale e importante. Da Napoli è partito il messaggio per dire No! Alla violenza di ogni genere, sulle donne e quello che sta vivendo il popolo Ucraino. I dieci chilometri di corsa, partiti dallo Stadio Albricci (storica struttura inaugurata nel 1923) con la carovana di podisti, usciti dalla porta maratona ha colorato strade e piazze storiche del quartiere Arenaccia. Protagonista della vittoria su tutta la distanza il magrebino con i colori della società (Terzigno Corre) Driss Makdmi a seguire Ismail Adim e Francesco Feola. Il podio femminile ha festeggiato la giovanissima atleta di Gragnano (Caivano Runners) Filomena Palomba, sul secondo e terzo gradino Annamaria Di Blasio ed Emilia Di Julio, ha premiato i vincitori l’Assessore allo Sport del Comune di Napoli Emanuele Ferrante. La mattinata, articolata e gioiosa ha registrato una larga partecipazione di donne, del Comune, personaggi dello sport, giornalisti, scrittori, l’esercito e l’Associazione ASPAL; l’evento con l’egida dell’A.S.C. è stato promosso dalla Protezione Civile ODV coordinato da Alfonso Iavarone, ma sono state tante le forze impiegate per la buona riuscita. Alla fine non sono mancati momenti di condivisioni restando tutti d’accordo del successo sportivo e del messaggio trasmesso: alla fine qualcosa  è successo qualcosa che vale. Hanno intrattenuto il pubblico i due beniamini del podismo campano Gennaro Varrella e Anna Narciso, segreteria e tempi a cura di CronometroGara. 

 

 

Marzo2022

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

“TRAIL DELLE FERRIERE” 

Nel cuore dei Monti Lattari e la città di Amalfi protagonisti Mansi e Cretella

Amalfi(SA) 27marzo2022 di: Peppe Sacco

Un accenno di storia non guasta. Il Trail della Valle delle Ferriere e un evento nato da una storia goliardica che trovo giusto ricordare perché è l’autore di aver portato alla ribalta in modo incisivo il Trail in Campania. Ne è passato di tempo da quel lontano 2012, quando, quattro amici, Michele Volpe, Giuliano Ruocco, Gennaro Torre e Salvatore Aceto, decisero di imbarcarsi in questa nuova avventura, uno sport nuovo non molto conosciuto, dalle nostre parti diventando poi estremamente affascinante. Ne venne fuori una gara sotto tanta tanta pioggia, ma che fece innamorare tutti i partecipanti fino ad arrivare a formare un vero e proprio calendario a tappe che abbraccia più località della costiera e altre ancora località.

La kermesse di questa decima edizione racconta. Tutto è iniziato dopo la foto di rito fatta ai piedi della cattedrale monumento simbolo della città di Amalfi continuando poi nel suo patrimonio paesaggistico ricco e vario. All’appuntamento valido come seconda tappa del calendario “Campania Trail “ disegnato da Michele Volpe ha registrato all’arco di partenza cento e oltre atleti pronti con l’orecchio teso al countdown dell’ormai inconfondibile voce di Peppe Ifigenia. Il percorso di circa 17 Km con un dislivello di 1050metri è quello classico per un vero Trail fatto di strade, sentieri, scale, salite e discese ripide attraverso scenari unici ed irripetibili la gara sì svolta con l’egida dell’Acsi. Il nome dell’evento è un punto dei tanti luoghi caratteristici della costiera di Amalfitana la “Valle delle Ferriere”, un posto suggestivo di naturale bellezza nascosto che tra le cascate del rio Canneto e i resti degli antichi mulini al confine con la località di Scala a pochi passi da Ravello e Agerola. L’arrivo, è posto sulla spiaggia di Marina Grande.  

L’arrivo nelle prime tre posizioni m.f. Protagonista del podio maschile in assoluto Mansi Leonardo (Podisti Cava Picentini Costa D'Amalfi) 1h31’58” seguono per il secondo e terzo gradino Tolino Giovanni (Daunia Running) 1h33’44” e Gentile Giuseppe (Tornado) 1h34’04” In percentuale si può dire che la quota rosa è stata ampia per uno sport estremo la bravura delle atlete donna si evidenzia dalla classifica generale. Così il podio. Cretella Annalisa

(Amalfi Coast Sport & More) 19° all’arrivo con il tempo finale di 1h56’44”. A seguire Laura Delle Donne (Podisti Cava Picentini Costa D'Amalfi) Goursand Parente Giorgia Catherina (Podistica Pollese)

Prossimo appuntamento. Domenica 24 aprile Cava de’ Tirreni (SA) “Green Valley” 21Km con 1250 D+10 Km 610 D+

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

Tartaglione e Palomba vincono a Castellammare

IX Half Marathon Stabiaequa: festa di sport e di colori

Per i Team festeggia Atletica Marcianise

Podismoincampania.it 27marzo2022 di: Peppe Sacco

L’Half Marathon Stabiaequa è stata definita manifestazione completa sotto l’aspetto logistico e dal programma tecnico soddisfacente per le caratteristiche che ha offerto il percorso, in più affascinante per i colori che ha offerto dal panorama con vista sul golfo di Napoli. A correrla, sono stati oltre 600 atleti, il percorso e partito dall’antico Lido Conte (località Pozzano) snodandosi tra le vie Castellammare di Stabia e Vico Equense. La Kermesse di corsa su strada con egida UISP nonostante le difficoltà legate a questo periodo storico, le affollate concomitanze sportive in questo primo scorcio di primavere ha spinto tante delle società sportive campane a rinunciare alla partecipazione, ma ugualmente c’è stata una risposta soddisfacente. La vittoria in assoluto è stata raggiunta dopo 1h15’56”, protagonista della vittoria Antonio Tartaglione (Atletica Marcianise) Si registrano per la zona podio Luigi Silvestro (Amatori Vesuvio) e Giuseppe Sicignano (Caivano Runners) con i rispettivi tempi 1h16’22” e 1h16’55. L’ordine di arrivo di GarePodistiche segna la partecipazione di 54 donne e registra la vittoria di Filomena Palomba con il tempo finale di 1h23’07”, la giovane atleta della Caivano Runners dai primi metri ha fatto una gara tutta solitaria. Seconda all’arrivo Teresa Stellato (Atletica Marcianise) con 1h30’02”. Terza Lara Matrone (Road Runners Maddaloni) 1h34’41”. La classifica riservata ai Team festeggia l’Atletica Marcianise del presidente Angelo Garofalo con 9005 punti.  

 

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

Un valore mentale più che quello delle fibre muscolari

Vincenzo Santillo è uno di questi

Podismoincampania.it 27marzo 2022

Dopo l’impresa della Milano Sanremo di qualche anno fa, i media raccontano il nuovo traguardo raggiunto a Castellaneta dell’atleta di terra di lavoro Vincenzo Santillo, dell’impresa e del successo ottenuto mettendo in evidenza le origini, l’età, il tempo impiegato e del record stabilito sul tracciato. Forse per dimenticanza si è tenuto nascosto il solo pensiero di poter correre una distanza che va oltre la maratona e che in Italia sono in pochi a fregiarsi del titolo di ultramaratoneta conquistato con il dolore e la fatica. Vicenzo Santillo  è uno di questi con il nuovo record del percorso vince la 4° edizione della Race Across Abulia in 40 ore e 42 minuti. Santillo con una gara perfetta di 287 km, (la più lunga non stop d’Europa) iniziata da Lecce piazza Duomo venerdì 25 marzo ore 8.00 ed è terminato a Castellaneta appena ben 11 ore prima del tempo massimo nei primi 42 minuti di domenica 27. ll percorso di «Race Across Apulia» coinvolge cinque province di due regioni (Lecce, Brindisi, Bari, Matera e Taranto), 31 comuni, e attraversa 25 città, un tracciato che parte dal basso Salento, risale la Puglia parallelamente all'Adriatico fronteggiando la Valle d'Itria per toccare Bari come estremità nord. Da qui scende puntando Matera, passando per la Murgia naturalistica, fino alla «volata finale» che guarda come miraggio Castellaneta ed il suo mito Rodolfo Valentino, la cui statua al tocco degli arrivati costituisce il traguardo.

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

L’A.S.D. Cilento Run ha un nuovo Presidente

L'assemblea ha scelto Fedele Orecchio, il Direttivo si rinnova nel segno della continuità.

Podismoincampania.it 23marzo2022 di: Peppe Sacco

La società sportiva dilettantistica Cilento Run, all'inizio del 2022, a chiamato i  “soci atleti” a scegliere il nuovo Direttivo alla guida della squadra per i prossimi quattro anni. Le votazioni hanno confermato la fiducia a gran parte del direttivo precedente, che, come previsto dallo Statuto ha provveduto in assemblea, a discutere e decidere l'organigramma societario che si è così composto.

Il nuovo Organigramma dell'ASD CILENTO RUN

PRESIDENTE: Fedele Oricchio

VICEPRESIDENTE: Edoardo Grieco

SEGRETARIO/TESORIERE: Antonio Luciano Della Greca

CONSIGLIERE: Sandro Paladino

CONSIGLIERE: Carlo Giuliani

Il nuovo direttivo metterà in campo tutte le conoscenze e le competenze per fare in modo che la Cilento Run continui a confermarsi il punto di riferimento sul territorio cilentano per il podismo e per l’atletica leggera. Al neo presidente Fedele Orecchio al Direttivo e alla squadra Cilento Run gli auguri di un quadriennio ricco di risultati sportivi, di raggiungere gli obbiettivi prestabiliti.

La Cilento Run nasce il 4 dicembre del 2017 con la fusione tra la Podistica San Giovanni a Piro-Golfo di Policastro e la 3C Cilento Running Accademy.

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

MARCIA Sant’Antimo

"1°Trofeo Campano di Marcia"

22marzo2022 di: Peppe Sacco.

Domenica 20 marzo l’Istituto Comprensivo "Romeo-Cammisa" di Sant’Antimo è stato protagonista tra le mura di cinta del primo Trofeo Campano di Marcia per esordienti e ragazzi. L’appuntamento con egida della Fidal portata a termine brillantemente è stato ben organizzata dalla società Hinna Sant'Antimo di Peppe D’Aponte. La manifestazione di Marcia su strada si è disputata su un circuito di circa 400m ricavato nello spazio interno dell’istituto, la rosa di atleti dai 6 a 11 anni ha gareggiato su varie distanze a loro riservate. Il gesto atletico e l’impegno dei ragazzi è stato molto apprezzato, ovviamente, grazie anche all’impegno degli istruttori che sono riusciti a procedere con piccoli passi a insegnare e mettere in pratica una disciplina che ha delle regole difficili, spesso applicate in modo parziale, ma il Trofeo Campano Marcia per ora vuole essere definito e rimanere un incontro di confronto per appassionare i giovanissimi a conoscere la regina Marcia e pare di esserci riuscito in pieno perchè è stato salutato dall’applauso dei presenti e la gioia dei partecipanti.

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

La Maratonina degli Abatesi compie 20anni.

In 900 per la 10km di Sant’Antonio Abate, l’evento un grande happening per tutti i runners. Il podio: Driss Makadmi primo in assoluto, Francesca Maniaci prima donna, Caivano Runners prima società.

20marzo2022

Continuamente rimandata per Covid, a Sant’Antonio Abate tra le vie del centro e le strade limitrofe si è ritornato a correre la consolidata 10Km denominata “Maratonina Città di Sant’Antonio Abate” con partenza e arrivo da Piazza della Libertà dove si è svolta la premiazione. L’appuntamento dell’Antoniana Runners del presidente Luigi D’Aniello è riuscita nuovamente ad emozionare, anche se sul tracciato all’ottavo chilometro qualcosa per i pochi atleti inseguitori non ha funzionato per il meglio, forse è il tributo che paga chi vuole e riesce a dare tanto per dare alla fine una cronaca di festa. La sindaca Ilaria Abagnale in veste di start ha dato il via ai 900 e oltre atleti, La gara maschile in tutta la sua distanza è stata molta combattuta con scambi di posizioni, uguale spettacolo non è mancato nella prova femminile. La vittoria in assoluto,  è stata raggiunta con il tempo finale di 31’39” dal giovanissimo atleta marocchino Driss Makadmi (Terzigno Corre), sul podio per il secondo e terzo posto i due connazionali Youssef Aich e Adim Ismail con i rispettivi tempi di 31’53 e 31’54. Nella quota rosa hanno partecipato 149 donne, ha primeggiare su tutte le altre la brava e inossidabile Francesca Maniaci (Caivano Runners) 37’42” il suo tempo. Secondo e terzo posto per Filomena Palomba e Giuseppina Lamula. La classifica per società vede al primo posto la società Caivano Runners su le 119 in gara, La manifestazione si è svolta con l’egida dell’OPES Italia ed è stata commentata dai beniamini Gennaro Varrella e Anna Nargisio. Tempi e classifica a cura di GarePodistiche.it

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

Prima tappa circuito Trail Campania

“Trail Città di Ravello”

Vincono Leonardo Mansi e Laura Delle Donne

15Marzo2022 di: Peppe Sacco

Ravello località suggestiva della costiera amalfitana scelta più volte per  importanti kermesse domenica 13 marzo è stata protagonista del primo appuntamento Trail Campania con la manifestazione “Trail di Ravello” evento

per atleti con la passione della corsa in ambienti naturali, generalmente su sentieri. Organizzatore dell’appuntamento giunto alla quinta edizione la Movicoast Sport e Turismo, con il supporto tecnico dell’Aequa Trail Running di Michele Volpe. Piazza Vescovado, punto di partenza e arrivo, ha registrato al nastro di partenza ottanta e più atleti, quindici la quota rosa. La gara con di 17 km con un 1200mt D+ si è sviluppato tra le meraviglie del posto, del monte Cerreto e di Santa Maria dei Monti. L’atleta Leonardo Mansi (Podisti Cava Picentini Costa D'Amalfi) non nuovo in questa disciplina ha festeggia la vittoria con una gara tutta solitaria staccando i due diretti avversari  Nicola D’Urso (AequaTrail) Andreas Nawratil (Atletica Venafro) con un distacco di quattro minuti; l’atleta classe 1970 ha chiuso il percorso in 1h48’54”. Mansi (imprenditore del posto) nel Trail di Ravello è stato protagonista di un secondo posto nella prima edizione e quattro vittorie consecutive ed è ricordato in primi posti e piazzamenti di rilievo riportate dalle cronache sportive di questa speciale disciplina. La gara al femminile afferma qualità e caparbietà in questo sport non facile da interpretare, quasi estremo lontano dai parametri della corsa su strada e quella del cross. Il podio rosa ha fotocopiato i pronostici fatti prima della partenza, infatti Laura Delle Donne (Podisti Cava Picentini Costa D'Amalfi) è salita sul primo gradino con il tempo finale di 2h22’49”. Seconda e terza Annalisa Cretella (Amalfi Coast Sport & More) e Angela Pepe (Nocera Runners Folgore) Prossima tappa del circuito del Trail Campania ad Amalfi il 27 marzo con il Trail delle Ferriere.

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

Partito il circuito Trail Campania

Brusciano, In Marcia per la Pace

Alla 10km podio per Kadiri, Stabile e Podistica Frattese.

15marzo2022 di: Peppe Sacco

Brusciano, con i simboli della pace e le bandiere dell’arcobaleno ha ricevuto i seicento e oltre atleti provenienti da più parti della Campania in Piazza XI Settembre giunti nel comune dell’aria metropolitana di Napoli per partecipare alla gara podistica di 10km “In Marcia per la Pace” kermesse organizzata dalla società “Giomo Runners” capitanata da Giovanni Mocerino. La gara, sì e svolta in un percorso completamente cittadino toccando più punti della Città. Questa settima edizione ha contato la partecipazione di 75 società, alla Podistica Frattese il primo premio per i Team. Il tracciato di gara si è concluso con il rispettabile tempo finale 30’05” a stabilirlo il giovane del Marocco classe 94 (nella Foto) Yayha Kadiri (Carmax Camaldolese). La gara femminile registra la vittoria di Ela Stabile in 67settesima posizione (per la Master 45 è la quinta vittoria da inizio anno) la napoletana della Napoli Run ha chiuso la distanza in 39’20. Il podio maschile si è completato Adim Ismail al secondo posto, al terzo gradino con Youssef Aich. Il podio rosa, seconda e terza posizione per Anna Trinchillo e Nunzia di Falco. La manifestazione si è svolta col patrocinio del Comune di Brusciano con il commento di Gennaro Varrella, segreteria, ordine di arrivo e tempi di Cronometrogara.it

 

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

PODISMO: festeggia la Road Runners Maddaloni

Ancora un successo a Calvi di Risorta nella 10km.

Memorial Massimo Ranucci, successi per Di Puoti e Lamula

13marzo22 di: Peppe Sacco.

 

Caserta. Corsa e divertimento in una soleggiata domenica a Calvi Risorta cittadina in provincia di Caserta situata sulla Via Casilina, a pochi chilometri da Capua antichissima città degli Aurunci e degli Ausoni, famosa per il suo sito archeologico e  il Castello Aragonese per i podisti che hanno partecipato alla quinta edizione del Memorial Massimo Ranucci sulla distanza canonica dei 10km appuntamento organizzato dall’asd Atletica Cales del presidente Giuseppe Carusone. Circa 700 i corridori che sono riusciti a tagliare il traguardo tra questi figurano ben 110 donne. La vittoria in assoluto è andata all’atleta della Run Lab Francesco Di Puoti che ha concluso il percorso in 33’00. Completano il podio Francesco Feola (FelixRunning) 33’06” e Lorenzo Ventrone (FelixRunning) 33’39 il suo tempo. Tra le donne da segnalare l’affermazione di Giuseppina Lamula (Atl. Teverola ) 40’21” d’avanti a Anna Bornaschella (Atl. Venafro) 40’40”, completa il podio rosa Emma Marchione 41’40 (FelixRunning). A fine gara la segreteria di CronometroGara ha stilato la classifica speciale riservata ai Team partecipanti. Su cinquantanove squadre che hanno preso parte alla manifestazione la migliore è stata la Road Runners Maddaloni del presidente Michele Campolattano. Soddisfazione a fine evento espresso dai partecipanti per l’ennesimo successo organizzativo a Calvi di Risorta anche grazie alle Forze dell’Ordine, protezione Civile, Associazione del posto e della presentatrice Anna Nargiso. Da includere: la manifestazione si è svolta con l’Egida Dell’OPES Italia e con i patrocini dell’Ente Comune e ASPAL. Prossimo appuntamento a Calvi di Risorta prossimo Settembre.    

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

CASERTA Otre 100 gli atleti classificati

“ 8°Trail del Monte Tifata” protagonista in assoluto l’atleta dell’Esercito Maurizio Romano. La vittoria femminile festeggia Laura Delle Donne

 

Caserta 6 marzo 2022 di . Peppe Sacco

Il secondo appuntamento delle 10 tappe del circuito Trail delle Contrade ha classifica oltre i cento partecipanti, la vittoria in assoluto è stata di Maurizio Romano (Esercito Garibaldi) con il tempo finale di 1h56’55”, al femminile si legge il nome di Laura Delle Donne (Cava Picentini Costa d’Amalfi) in 19° posizione generale e con il tempo di 2h25’25”. L’appuntamento del calendario Trail delle Contrade si è svolto a Sant’Angelo in Formis, comune in provincia di Caserta, domenica 6 marzo ed è stato organizzato dal Team Fiamme Argento denominato “Trail del Monte Tifata”. La distanza di gara circa 19 km, 500metri con D+1236 sono stati affrontati dai partecipanti con auto sufficienza in un percorso, spettacolare, sufficientemente vario e coreograficamente bello, ricavato tra i sentieri della storia del Monte Tifata e si è svolta quasi in un clima primaverile senza particolari problemi. L’organizzazione di Alessandro Pellegrino non ha fatto mancare (ormai tradizione) il clima di festa finale per tutti. La premiazione del podio maschile si è completa con Nicola Durso (Aequa Trail Running e Vincenzo Ruocco (Team Anima Trail) al femminile sono salite su secondo e terzo gradino Angelina Pepe (Nocere Runners Folgore)e Maria Vollaro (Team Anima Trail).

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

ATLETICA Meeting "Evento in Rosa"

Al Palavesuvio la Fidal Campania rende omaggio alle donne.

 

Napoli 8marzo2022 di: Peppe Sacco

Un pomeriggio speciale, un momento di condivisione, solo “gare di solidarietà“ per un fine importante, la sensibilità è nobile e rende le persone migliori soprattutto nelle difficoltà. Ecco il messaggio del Meeting "Evento in Rosa" in scena con le categorie federali femminili al Palazzetto Indoor di Ponticelli. La kermesse con il programma tecnico tutto al femminile per ricordare e omaggiare la giornata internazionale della Donna. In pedane e in pista, atlete di ogni età e categorie hanno dato vita a un interessante pomeriggio di sport con notevoli risultati individuali. Presenti in campo tecnici e dirigenti, il consigliere nazionale della Fidal Carlo Cantales e il Prof. Bruno Fabozzi presidente C.R. Campano. Ad animare gli spalti sono state le categorie esordienti e ragazzi impegnatosi al massimo delle proprie forze. Alla manifestazione non è mancato il supporto della Susang G. Komen organizzazione basata sul volontariato, in prima linea nella lotta ai tumori del seno rappresenta in campo dalla responsabile del territorio campano Claudia Napolitano. L’ Evento in Rosa resterà negli anni, una testimonianza per chi vive la sofferenza della malattia ogni giorno, un omaggio per chi non è riuscito a vincere il nemico, per chi non ha saputo difendersi dalle violenze, un abbraccio di accoglienza per chi scappa da ogni guerra per la vita.

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

Driss Makadmi brilla nei 10km.

StraComiziano: anche questa quarta edizione ha rispettato la tradizione. Solitaria la gara della napoletana Ela Stabile.

Comiziano NA 6 marzo 2022 di: Peppe Sacco

Sempre migliore dal punto di vista qualitativo i dieci chilometri di Comiziano giunta quest’anno alla quarta edizione. La mattinata di podismo baciata da un tiepido sole ha regalato uno spettacolo avvincente di sport, messaggi di pace e di solidarietà al popolo dell’Ucraina. Al nastro di partenza una lunga bandiera ha coperto gli oltre 500 atleti disposti alla partenza per formulare un simbolico abbraccio per chi sta soffrendo queste tragiche ore di guerra inaspettate.

LA CRONACA. La “StraComiziano” si è corsa sulla distanza dei chilometri organizzazione dell’appuntamento il G.S. Santa Croce Comiziano del presidente Antonio Santella con la partecipazione del Comune e con egida dell’Ente di Promozione ENDAS. Si segnala il successo dell’atleta che veste con i colori del Team Terzino Corre Driss Makadmi il marocchino si è presentato al traguardo tutto solo con il tempo finale di 32’32”. Seconda posizione per Marco Vetrano (Baiano Runners 3351) al terzo posto Vincenzo Falco (Caivano Runners 33’59”. Domatrice della distanza in campo femminile Ela Stabile, la portacolori della Napoli Run ha chiuso i due giri del percorso in 40’19”. Secondo e terzo gradino del podio per Annamaria Capasso (Amatori Vesuvio 46’10”) e Fiorella ‘D’Artibile (Atletico UISP Monterotondo 47’14”) Per la classifica finale riservata ai team in gara, vince “Amatore Podistica Frattese. Anna Nargiso a lei il compito di presentatrice, accattivante intervistatrice e intrattenitrice, Classifica e tempi a cura di GarePodistiche.com Non sono mancati i complimenti dei partecipanti all’organizzazione per tutto ciò che ha offerto.

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

PODISMO La 10 Km di Casolla è del Marocco.

Esultano: Metraoui e Razzano, la Road Runners Maddaloni vince per i Team

Caserta 6 marzo 2022 di: Peppe Sacco

L’Associazione “CasertAzione ODV” con il patrocinio del Comune di Caserta ha organizzato la quinta edizione della “Casollese” corsa su strada di 10 km Piazza Mattia Ricci il logo di ritrovo dei podisti che si sono presentati con il sorriso e la voglia di correre, ma non è tutto, perchè questa quinta edizione è stata capace di mostrare il podismo che tutti vogliono, la distanza si è corsa per le vie cittadine in piena sicurezza. La vittoria è stata conquistata dal magrebino dell’l’Internati Security Servige “Yassine Metraoui” con il tempo finale di 34’02”. Alle spalle del vincitore con un leggero scarto di 8” Francesco Feola (Felix Running) terzo Lorenzo Ventrone (stesso team) con 34’42” La gara femminile registra sul finale la partecipazione 55 donne la prima ad affermarsi Grazia Razzano (Caivano Runners)38’46" il tempo finale, a seguire completano Filomena Palomba (Caivano Runners) e Teresa Stellato (Atletica Marcianise) con i rispettivi tempi 9’09” e 41’50”. La classifica “Società”, molto ambita nelle corse su strada in Campania, la segreteria di CronometroGara segnala il successo della Road Runners Maddaloni del Presidente Michele Campolattano Podistica Frattese, ha presentato l’evento Agostino Rossi.

 

 

Febbraio 2022

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

Intervista a… Prof. Bruno Fabozzi presidente Fidal C.R. Campano

E’ trascorso un anno dalle elezioni in seno alla Federazione Italiana di Atletica Leggera  con le quali è stato eletto il nuovo Consiglio Regionale della Campania e con esso il nuovo Presidente per il quadriennio 2021-2024; ricordiamo che le elezioni si svolsero il 20 febbraio del 2021, ma  gli eletti si insediarono il giorno 08 marzo con la riunione del primo Consiglio Regionale. A un anno dall’isediamento e tempo di verifica.

“Presidente, dopo questo primo anno di attività, ritiene che sia tempo di un primo bilancio per un momento di verifica?”

”Inutile sottolineare più di tanto che è stato certamente un anno molto difficile caratterizzato dai problemi legati al contenimento della diffusione del Covid-19 che ha condizionato tutta la pratica sportiva. Per noi dell’atletica leggera, il settore maggiormente colpito è stato quello della promozione, basti pensare che per tutto il 2021 l’attività della categoria esordienti è stata cancellata dai programmi federali; comunque siamo riusciti ad espletare tutti i campionati programmati e abbiamo fatto una mole di attività notevole, sono state effettuate oltre 60 giornate gara”.

Il vostro programma elettorale era molto ambizioso, siete riusciti a mettere in cantiere qualcuna delle iniziative programmate?

“Sono contento di poter dire che questo Comitato sta lavorando fin dal primo giorno con grande amore e dedizione, tutti per le rispettive competenze e ruoli attribuiti stanno dando il massimo; con l’aiuto e la collaborazione di tutti, siamo riusciti a porre la nostra attenzione su vari campi di interesse”.

Nello specifico vuole raccontare a chi poi la leggerà qualche particolare in più?

“Certamente, inizio con il settore tecnico che sta facendo numerosi sforzi, il gruppo, coordinato dal prof. Ifigenia, ha programmato una serie di raduni di grande valenza tecnica, cose del genere non erano mai state fatte; il primo si è svolto ad Avellino, a questo è seguito un raduno residenziale di 5 giorni ad Ariano Irpino; infine , è storia recente, si stanno tenendo dal mese di febbraio a marzo dei raduni di settore a Ponticelli; infine è stato espletato un corso per istruttori di 1°livello che si è svolto da settembre a novembre 2021. Per quanto concerne le attività, abbiamo avuto problemi per la individuazione di impianti funzionali ad ospitare le nostre gare, pertanto, abbiamo  attrezzato i campi di Avellino e Virgiliano sbloccando e trasferendo le  attrezzature ricevute dall’ARU. Abbiamo ospitato l’incontro per rappresentative cat. Allievi ad Ariano Irpino, ripreso dei siti storici per le gare di corsa campestre cercando di coniugare il binomio sport e cultura; infatti, lo scorso inverno si è corso nella Reggia di Carditello, a febbraio u.s. all’interno degli scavi di Pompei. Siamo entrati in ben 72 scuole nella regione Campania, dove abbiamo inviato i nostri tecnici ad espletare  il progetto Scuola Attiva Junior realizzato grazie a Sport e Salute. Avevamo anche promesso di fare qualcosa per un processo di ammodernamento delle strumentazioni del GGG, infatti, abbiamo iniziato acquistando il self-crono che ci consentirà una maggiore autonomia nelle gare ed abbiamo già avviato il corso di formazione per l’uso dei dispositivi.

Professore, Lei ha parlato di Ponticelli, racconta qualcosa in merito, risulta che la FIDAL era fuori da tempo da questo impianto?

“Si è vero, eravamo assenti da oltre un decennio, siamo riusciti a riaprire Ponticelli alle discipline dell’atletica leggera programmando ben 8 giornate gare indoor e abbiamo preso tutto il periodo da gennaio a metà marzo per 3 ore al giorno da dedicare agli allenamenti. Dimenticavo,  un nono evento si terrà  il giorno 8 marzo, in occasione della festa della donna in quanto, abbiamo programmato un evento con la esclusiva partecipazione di atlete di sesso femminile e per l’occasione abbiamo scelto anche di sostenere i progetti di Komen Italia per la lotta ai tumori del seno”.

In conclusione si può aggiungere alle risposte date di un bilancio per tracciare il futuro dell’Atletica in Campania lontano dall e apprensioni, rilancio e restyling iniziando dalle categorie giovanili. A questo primo anno di buon lavoro e di successi bisogna aggiungerci l’impegno dei tecnici, delle società e dei Comitati Provinciali.

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

Napoli City Half Marathon 2022 

Raccontata da Peppe Sacco

La città di Napoli anche con l’atletica continua a scrivere storia e misurasi in record

 

Napoli 27 febbraio 2022 di:Peppe Sacco

 

Qualcuno giustamente ha scritto: Napoli brilla nel sole e nel mare di Napoli lo storico record italiano firmato dall’azzurro Yeman Crippa che alla Napoli City Half Marathon ha bloccato il cronometro sul 59’26”ecc ecc tutto vero. Pero a me piace dirlo diversamente che è stata la Città di Napoli e la Società organizzatrice ha fare la storia di questo risultato dove il protagonista è stato il giovane Yeman Crippa bravo interprete sulla distanza dei 21Km,97metri partenopei con una corsa impeccabile, come sanno fare i campioni. Non bisogna nasconderlo, ma dirlo forte, il risultato è arrivato con i sacrifici del lavoro fatto in allenamenti rinunce comprese. La scelta di metterlo in pratica scelta nella Città dei mille colori, mille problemi e mille cantieri aperti sono sincero a scriverlo è stato un azzardo. Tutti ora si chiederanno il perché di questa preferenza, io una risposta l’ho trovata, ma non posso dirlo è troppo campanilista e qualche organizzazione o altra città può tenerla come offesa. Una cosa resta certa che Napoli gli ha ricambiato la fiducia aprendogli le braccia come il colonnato di Piazza del Plebiscito, gli ha fatto luce sul percorso con il sole, finanche il Vesuvio per l’occasione si è imbiancato per accoglierlo festosamente. Poi… poi cos’altro posso aggiungere se non le stesse parole usate nel comunicato stampa preciso e dettagliato che dicono: Napoli al centro del mondo del running, con una competizione di altissimo livello tecnico con ben quattro atleti sotto l’ora, tra il 59’26” e il quarto in classifica Abrha Mogos Tuemai (59’35”) la bellezza di soli 9”. In mezzo, a cogliere l’argento vivo di questa giornata c’è il keniano Belet Joshua Kiplangat in 59’28”, mentre terzo Kemei Josphat Kipkemboi con 59’32”. Anche la Gara Femminile verrà ricordata con il successo Gladys Chepkirui che taglia il traguardo di viale Kennedy, in 1h08’09” migliorando il primato personale di oltre 5 minuti. Alle spalle della keniana l’etiope Bezabh Ftaw Zeray in 1h09’36”. Finisce terza l’attesissima Sofiia Yaremchuk (C.s.Esercito) , naturalizzata italiana da un anno ma di origini ucraine che ha concluso la sua gara sventolando la bandiera ucraina con 1h10’13” suo nuovo personale. La festa per tutti i partecipanti e poi continuata all’interno della Mostra d’Oltremare.

3149 atleti classificati 697 sono donne. Podio atleti tesserati in Campania. La classifica per società mette al primo posto “Caivano Runners”. Ottimo il lavoro dei Pacemaker.

Tante le società della Campania al nastro di partenza, per la nona edizione della “Napoli City Half Marathon” con atleti provenienti da ogni angolo della regione. Per tutti, oltre il piacere di ritrovarsi per stare insieme e per gioire della festa di sport baciata dal sole primaverile dopo il freddo e la pioggia del giorno precedente ha contribuito al sperato personale che atleta in gara Top o Amatore spera di ottenere su ogni distanza, la bella giornata lasciato dentro ogni cuore il buono umore. Se gli occhi non si sono distratti sbirciando nella classifica redatta dalla TDS il primo atleta giunto al trguardo tesserato in Campania in 17° posizione appare Cuneo Ademe (Caivano Runners) con il tempo finale di 1h05’15”. Secondo in 22° Aich Youssef (Podistica il Laghetto) tempo finale di 1h08’23”, a seguire in 24° posizione Ismail Adim (Caivano Runners) con 1h08’23”. Il podio femminile vede al primo posto l’inossidabile e brava Francesca Maniaci la Master 45 della Caivano Runnes porta a termine la distanza in 1h23’13”. Seconda in 131 posizione la giovanissima di Gragnano in forza alla Caivano Runners da quest’anno Filomena Palomba 1h24’15”. Ancora colori giallo Blu sul terzo gradino con Maria Vicedomini in 29° posizione della classifica femminile con il tempo di 1h38’41”. Festa grande sul palco delle premiazione alla consegna del primo premio per la vittoria a squadre meritatamente conquistato dalla Team Caivano Runnes (presidente Luigi Celiento) per posizioni in classifica e per numero di atleti classificati. Ottimo il lavoro fatto dai Pacemaker coordinati da Lorenzo Vanacore “le lepri” che scandiscono il ritmo hanno accompagnato magistralmente gli amatori per tutta la gara.

A dare una forte mano Esercito e Associazioni

Ancora una volta Esercito e Associazioni di Volontari hanno contribuito al tuonante successo dell’evento sportivo napoletano a firma di Carlo Capalbo, Le Associazioni menzionarle tutte non è cosa semplice ma non si possono nascondere l’importanza di queste manovalanze ben disposte per far si che ogni cosa funzionasse alla perfezione. Un portavoce dice:” Siamo convinti che la Napoli City Half Marathon sarà una realtà meravigliosa un occasione, in qualità per la città di Napoli e evento podistico di altissimo livello, sia qualitativo che per partecipanti, mondiale” L’Esercito, mediante il Comando Forze Operative Sud, è sempre pronto a fare la sua parte, laddove c’è da promuovere lo sport ed i valori che porta con se’, ed è orgoglioso di essere al finanzi delle istituzioni pubbliche e sportive nell’organizzazione di questa importante manifestazione. Il riconoscimento verso Carlo Capalbo e la sua Napoli Running, di cui apprezziamo la professionalità e la capacità di costruire eventi che fanno lustro allo sport e al territorio, nasce diversi anni fa, per la fattiva è reciproca collaborazione nella realizzazione della tradizionale gara podistica FLIK FLOK, sviluppata con la nostra Brigata bersaglieri Garibaldi.

L’Esercito si è impegnato a fornire ogni supporto possibile nella promozione e per contribuire al successo ricamato nel tempo.

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

Kurren…Kurren:

Netto trionfo per Driss Macad e per Ela Stabile

La Podistica Normanna vince il Trofeo per società

Caivano NA 20 Febbraio 2022 di: Peppe Sacco

Una quinta edizione dell’evento podistico Kurren…Kurren è passata in archivio tra la soddisfazione generale di quanti hanno partecipato alla gara e quelli che si sono adoperati per la buona riuscita. La gara competitiva con egida Fidal di circa dieci chilometri è stata partecipata da mille e oltre atleti in rappresentanza di 135 società provenienti da più punti della Campania, alta la quota rosa. La vittoria registra il netto trionfo del magrebino Driss Macad (Terzino Corre) 30’36” il tempo finale, alle sue spalle Marco Vetrano (Baiano Runners), in terza posizione Vincenzo Falco (Caivano Runners). Al femminile successo solitario per Ela Stabile (NapoliRun) in 104° posizione assoluta, a seguire Teresa Stellato (Atletica Marcianise) e Maria Antonietta Fappiano (Baiano Runners. La Podistica Normanna, festeggia il primo posto della classifica di società con il Trofeo Consorzio CSA ASI Caivano. La società organizzatrice Atletica Caivano del presidente Vincenzo Celiento non ha fatto mancare al programma la parentesi dedicata alla promozione giovanile dove si sono confrontati circa 80 mini atleti nelle varie distanze. La mattinata di “Podismo Insieme” si è svolta nell’aria del Consorzio (polo industriale) CSA ASI. Mattatori e conduttori della manifestazione la coppia formata da Anna Nagisio e Gennaro Varrella, non è mancata la presenza di vecchie glorie, autorità locali e quelle del consorzio.

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

Podismo tra commozione e festa

L’evento: Memorial Agostino De Fenza.

Di Puoti mette tutti in fila con una corsa solitaria

Quarto NA 20 Febbraio 2022 di: Peppe Sacco

A Quarto comune flegreo in provincia di Napoli domenica 20 febbraio si è disputata la corsa su strada in memoria di Agostino De Fenza podista e stimato imprenditore. L’appuntamento è stato organizzato dalla società “Borgo Flegreo” capitanata da un inossidabile e capace Peppe Sarnataro con il patrocinio del Comune di Quarto e con l’egida dell'E.p.S. Libertas. Alla partenza dei 10 km. erano presenti circa duecento atleti in tanti gli amici di Agostino, il percorso sì e sviluppato nelle strade cittadine. Per chi ha vissuto l’evento ha commentato: “una gara che mancava nella zona e che ci ha portati nel podismo vero …quello del passato con iscrizioni a costo zero, servizi, pacco ristoro e un gradito ricordo e una ricca premiazione fatta di coppe e targhe”. Il primo atleta ha raggiungere la distanza Francesco Di Puoti (Run Lab Albanova Brian) 33’39 il tempo impiegato. Alle spalle del vincitore due atleti della Caivano Runners Giuseppe Sicignano e Pasquale Iappico. Il podio femminile festeggia Francesca Maniaci (Caivano Runners) con 39’32”. Secondo e terzo posto per Filomena Palomba e Sonia Castaldo. Ha presentato la manifestazione Carlo Cantales, Segreteria e tempi di CronometroGara.

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

Atletica in Campania:Indoor

Al Palavesuvio di Ponticelli nel weekend del 12/13 febbraio le gare indoor dei campionati delle categorie giovanili. Presente l’Assessore allo Sport del Comune di Napoli Emanuela Ferrante.

15 febbraio di: Peppe Sacco

 

Un weekend di sport che si farà ricordare quello messo in scena dalla FIDAL Comitato Regionale del 12/13 febbraio. Due giornate veramente entusiasmanti, il palazzetto indoor di Ponticelli, ombelico del sud Italia ha ospitato un vero e proprio esercito di giovani dove hanno finalizzato gli sforzi invernali in gare di livello competitivo nelle varie distanze nella piccola pista e nelle pedane. Con il successo di partecipazione non si può non affermare che il successo dell’Atletica Leggera sono i giovanissimi che l’hanno scelta come sport. Giusto aggiungere che il programma non è venuto meno alle gare di contorno per atleti Assoluti e Master che hanno appassionato il pubblico presente. “è veramente un gran bello spettacolo vedere finalmente tanti atleti e ragazzi riempire questo impianto che è stato chiuso all’atletica per lunghi anni e devo complimentarmi con tutti, giudici di gara , dirigenti e tecnici, ma soprattutto con i ragazzi che hanno risposto positivamente a questo impegno”, le parole dette dal prof Bruno Fabozzi (Presidente Fidal C.R.). Nella seconda giornata c’è stata anche la gradita sorpresa dell’Assessore allo Sport del Comune di Napoli Emanuela Ferrante rimasta entusiasta nel guardare le gare dei giovani protagonisti e di partecipare alla premiazione.

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

Atletica in Campania

CROSS  a Pompei in scena la Corsa Campestre, le gare nello spazio verde della città antica. 

Pompei NA 13 Febbraio 2022 – di:Peppe Sacco

L’appuntamento di Cross del calendario agonistico del C.R. Campano mancava da tempo all’interno delle mura di cinta degli scavi di Pompei. Il programma è stato condotto a termine con il successo sperato dalla società organizzatrice il “Movimento Sportivo Bartolo Longo” del presidente Giuseppe Acampora. L’appuntamento ha registrato ben 110 atleti per la conquista dei Titoli Regionali di Categorie Assoluta. Le prove si sono disputate sul prato adiacente all’anfiteatro romano più vecchio del mondo. Nella distanza più attesa la 10Km maschile si è imposto Ismail Adim (Caivano Runners) precedendo nell’ordine Carmine Luce (Isaura Valle dell’Irno) e Giuseppe Marinelli (Montemiletto Team Runners). A distanza dei 6.000 metri femminili (cross corto) è stata vinta da Grazia Razzano (Caivano Runners) la giovanissima atleta classe 1994 ha avuto la meglio sulla compagna di team Francesca Maniaci e Maria Grazia Biscardi dell’Atletica Agropoli. Le prove riservate alla categoria Juniores maschili e femminili mettono in risalto nella 6 km Yassine Metraoui (International Security S.) mentre per la 4 km Annamaria Naddeo (Running Club Napoli). Nel Cross riservato alla Categoria Allievi maschile ha primeggiato sulla distanza dei 5 km Daniele Marzano (Caivano Runners) al femminile  sulla distanza dei 4 km vede sul primo gradino del podio Anita Ilaria Vignola (Arca Atl.Aversa A. Aversano)

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

Venafro Half Marathon “Trofeo Provincia di Isernia ”

Festeggia Daniele D’Onofrio, tra le donne è superiore l’atleta napoletana Ela Stabile. La manifestazione è piaciuta, ma non sono mancati i punti deboli. In gara tanti, ma tanti atleti campani in gara.

Venafro IS 13 Feb.2022 di: Peppe Sacco

Start ore 9.30 per gli oltre 500 atleti in linea di partenza alla mezza maratona molisana a firma della Nuova Atletica Isernia in collaborazione della locale società Atletica Venafro con egida Fidal. I km21,97 del percorso di gara omologato su due giri uguali giri di Km 10.548,5 si è concluso con il tempo finale 1h05’04”. Il primo gradino del podio di questa prima edizione è dell’ atleta di Castel di Sangro classe 93 Daniele D’Onofrio in forza alle Fiamme Oro Padova. Per il mezzofondista aquilano allenato da Luciano Di Pardo non è stata una vittoria facile per la caparbietà e la bravura tecnica di Hicam Boufars (International Security S.) che ha corso spalla a spalla per tutta la distanza allungatasi nel chilometro finale, il magrebino termina la sua gara con un distacco di 24”. Con 5 minuti di distacco è terzo all’arrivo Youssef Aich (Pod. il Laghetto.) La corsa femminile conta all’arrivo oltre sessanta donne, la vittoria è  della napoletana Ela Stabile, (nella foto) la Master veste i colori della società Napoli Run e termina la sua prova con il tempo finale di 1h27’26”, completano il podio Antonella Ciaramella e Anna Bornaschella (Atl. Venafro) con i rispettivi tempi di 1h31’51 e di 1h32’30” La manifestazione è piaciuta ma con alcuni accorgimenti di lavoro può essere promotore e strumento di trasformazione territoriale in tema turistico ed acquisire una maggiore competitività nazionale. Nell’ordine di arrivo stilato da CronometroGara si fanno notare tantissimi atleti provenienti da più parti della Regione Campania, con note tecniche ha condotto l’evento il noto presentatore Gennaro Varrella.

 

Gennaio 2022

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

ATLETICA: CdS e Individuale di Cross Master

Ad Avellino l’Atletica copertina per la Carmax Camaldolese e l’Isaura Valle dell’Irno. Nella cronaca i protagonisti del titolo individuale.

30 genn. 2022 di: Peppe Sacco

Giornata di sport nel Parco Urbano Santo Spirito di Avellino con inizio manifestazione a meno due gradi, qualche incomprensione al ritiro dei pettorali, torto o ragione ha creato troppo brusio “non giustificato” in faccia a chi lavora. La cronaca. Nel splendente cuore verde il Parco Urbano Santo Spirito di Avellino si è svolto il Campionato Regionale di Società e Individuale di Cross Master con oltre 300 atleti, di tutte le categorie Master in rappresentanza 40 società in un tracciato di gara un autentico capolavoro disegnato dal Team Montemiletto Runners capitanato da Pietro Carpenito poi rovinatosi allo sciogliersi del nevischio che lo teneva compatto, ma chi conosce per davvero i percorsi cross può raccontare di aver gareggiato in peggiori. A questo appuntamento della fidal C.R. Campano non sono mancati i migliori interpreti della corsa campestre provenienti da ogni angolo della regione che si sono giocati ogni chance per indossare la maglia di Campione Regionale e per dare un maggior credito alla propria società. La copertina 2022 del Titolo Regionale di Società maschile spetta alla Carmax Camaldolese con punti 1117. Seconda e terza società Caivano Runner con 1092 punti e Isaura Valle dell’Irno con 1064 punti. La copertina rosa e dell’Isaura Valle dell’Irno con punti 746. Secondo posto la società Caivano Runners con 742 punti, terza l’Atletica Caivano con punti 727.

La prova individuale ha attribuito 16 titoli regionali di cui 9 maschili e 7 femminili ecco i nomi dei protagonisti.

Maschili:

Km 6 m. Sm 35 – Gilio Iannone – Carmax Camaldolese

Km 6 m. Sm 40 – Ismail Adim   - Caivano Runners

Km 6 m. Sm 45 – Gennaro Varrella – Caivano Runner

Km 6 m. Sm 50 – Pasquale Iappico – Caivano Runners

Km 6 m. Sm 55 – Marco Russo - Mov. Sportivo B.Longo

Km 4 m. Sm 60 – Antonio Maffei – Isaura Valle dell’Irno

Km 4 m. Sm 65 – Vincenzo Faggiano – Carmax Camaldolese

Km 4 m. Sm 70 – Mario Vernacchio – Montemiletto Team Runners

Km 4 m. Sm 75 – Gaetano Bartiromo - Atl. Vis Nova

Femminili:

Km 4 m. Sf 35 – Lisa Sorrentino – Isaura Valle dell’Irno

Km 4 m. Sf 40 – Katiuscia Capua – Atletica San Nicola

Km 4 m. Sf 45 -  Francesca Maniaci – Caivano Runners

Km 4 m. Sf 50 – Valentina Russo Atl.Posillipo

Km 4 m. Sm 55 – Maria Verolla – Run Lab

Km 4 m. Sm 60 – Concetta Pastore - Isaura Valle dell’Irno

Km 4 m. Sm 65 -  Carolina fortino - Isaura Valle dell’Irno

La mattinata si è conclusa con sorrisi e virtuali abbracci che hanno dato ragioni organizzazione e atleti. Alla manifestazione non è mancato il commento di Gennaro Varrella oggi protagonista anche in veste di atleta nella Categoria S.m. 45 dove su 33 partecipanti in gara ha conquistato il primo posto. Le classifiche sono state redatte da Camelot Sport. Hanno controllato le prove in Gruppo Giudici Gare di Avellino.

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

Con Sport e Salute l’Atletica entra nelle scuole.

In Campania attualmente sono 77 gli Istituti Scolastici dove è partito il progetto “Scuola Attiva Junior”.

25Gennaio2022 di: Peppe Sacco

Parola d’ordine: favorire l’attività sportiva come strumento di prevenzione, sviluppo e inclusione sociale promuovendo corretti stili di vita in tutte le fasce di età e poi… che ben vengano pure i campioni. La bella e importante iniziativa “Scuola Attiva Junior” è partita con il ritorno all’attività scolastica. A disegnare il progetto il Ministero dell’Istruzione in collaborazione con Sport e Salute e le Federazioni sportive italiane aderenti. La FIDAL Campania guidata dal Prof Bruno Fabozzi (nella foto) con l'esperienza di insegnante e poi di tecnico federale ha creduto subito nel progetto, stessa cosa per i tecnici federali ed insegnanti di Educazione Fisica che hanno accettato in pieno il compito di creare un percorso sportivo dedicato ai ragazzi della scuola secondaria di I grado (11- 13 anni). “Puntiamo molto su questo importante momento di promozione dell’Atletica Leggera nelle scuole – ha detto il Presidente della FIDAL Campania Bruno Fabozzi – ed abbiamo fatto un grande sforzo per garantire agli Istituti Scolastici della nostra Regione i Tecnici Federali che sapranno mettere a disposizione di studenti e professori il loro know how. Era da tempo che si avvertiva forte la necessità di riattivare e consolidare un rapporto da sempre sano e produttivo  tra il mondo dell’Atletica Leggera ed il mondo della Scuola”. Dunque dopo la riapertura del più importante impianto indoor del sud Italia, prosegue incessante l’attività della FIDAL Campania volta al rilancio dell’Atletica su tutto il territorio regionale.

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

ATLETICA: Cross di Agropoli

La Kermesse soddisfa tecnici e atleti, pronti per la fase nazionale. Domenica 30 al via i master.

Agropoli SA 23 Gennaio 2022 di:Peppe Sacco

Il vento freddo, non ha smorzato interesse e agonismo delle compagini che hanno partecipato alle gare di Cross disputate ad Agropoli. Il programma gare promosso dalla Fidal C.R. è stato organizzato magistralmente dall’Atletica Agropoli di Angelo Palmieri presentando un percorso tecnico capace di tirare fuori tutta la fisicità dell’atleta intesa non solo come corpo e muscoli, ma come forza ed energia nella naturale pienezza. L’appuntamento metteva in palio il Titolo Regionale per società categorie All. Jun. Prom. Sen. Nella distanza dei 10 km riservata alle categorie Seniores e promesse maschile valida per l’assegnazione del titolo protagonista sulla distanza il team Nolano “International Security Service” con gli atleti Hicham Boufars, (vincitore in assoluto) Raffaele Giovannelli e Lombardi Antonio non meno valenti i restanti compagni di squadra. Il podio per la successiva fase nazionale in programma a Trieste il prossimo 13 marzo si è così formato: primo posto per International Security Service a seguire Baiano Runners – Caivano Runners – quarto posto per la Carmax Camaldolese. La prova clou femminile sulla distanza dei 6 km, la vittoria e titolo regionale per la società Caivano Runners con Grazia Razzano (prima al traguardo), Filomena Palomba e Francesca Maniaci, secondo posto l’Atletica Agropoli, il terzo gradino resta vuoto per la mancata classificazione terzo atleta. Degno di note le altre gare in programma ricche di interesse, i risultati sono visibili nel sito web della Fidal Campania. Alla Kermesse hanno partecipato pure le categorie Ragazzi e Cadetti. Domenica 30 gennaio ad Avellino in scena le categorie Master per il Titolo Regionale individuale e di società.

 

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

Campania Atletica - Indoor e Lanci

Al Palavesuvio e al Campo Coni tempi e misure di valore.

17Gennaio2022 di: Peppe Sacco

E’ stata una forte emozione rivedere brillare il Palavesuvio di Ponticelli con l'Atletica Indoor nelle due giornate di gare di sabato 15 e di domenica 16 valide per l’assegnazione dei Titoli Regionali Individuali per atleti Seniores/Promesse/ Juniores/Allievi della Campania. Durante le prove non sono rimaste inosservate le emozioni sui volti degli atleti che hanno debuttato nel 2022 nella nuova categoria, distanza e la nuova canottiera sociale, uguale per gli atleti che hanno partecipato per la prima volta a una competizione indoor. L’appuntamento nella pista al chiuso organizzato dalla Fidal Campania ha registrato una larga partecipazione di atleti e di società, non sono mancati neppure tempi finali di valore. Giusto ricordarlo, la struttura Indoor napoletana è ritornata brillare dopo essere rimasta chiusa per diversi notevoli anni. Nello stesso weekend, un’altro importante appuntamento invernale disputatosi al Campo CONI di Avellino con la prima prova Regionale del “Trofeo Invernale Lanci”, organizzato dal Comitato Fidal Provinciale di Avellino. Sulle pedane dell’impianto irpino si sono impegnati complessivamente 42 lanciatori delle varie categorie assoluti. I due appuntamenti non hanno fatto mancare le gare di contorno per le categorie promozionali. I risultati finali sono consultabili nel sito Fidal Campania.

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

XX Vietri e dintorni

Podio per Carmine Luce e Filomena Palomba

Vietri sul Mare SA 16Gen.22 di Peppe Sacco. 

L’atleta Carmine Luce (Isaura Valle dell’Irno) vince la ventesima edizione della “Vietri e dintorni”. La gara sulla distanza dei dieci chilometri tra Vietri e le frazioni alte su “Le vie dei Sentieri” è partita dalla Piazza Amendola  con il programma organizzativo che mette in evidenza la tutela dell’abbiente e i premi dei ceramisti vietresi lasciato nel 2020. La kermesse è stata organizzata dalla Pro Loco di Vietri sul Mare con le associazioni locali ed il CSI Comitato Cava de Tirreni per la parte tecnica. Il percorso di gara (circa 10km) affascinante per la realtà paesaggistica che offre, può essere definito: non facile, ma adatto per atleti che non manca la grinta. La distanza si è conclusa nella piazzetta di Vietri con il tempo finale di 40’24” a firmare l’albo doro l’atleta di Salerno classe 1997. Sul podio con Carmine Luce per il secondo e terzo posto Amedeo Leone e Luciano Napoletano. Ha vinto la distanza femminile in ventunesima posizione la giovanissima atleta di Gragnano Filomena Palomba (Caivano Runners) con il tempo finale di 47’20. Marialuisa Langella e Katiuscia Capua hanno conquistato il secondo e terzo posto.

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

PODISMO “ Tra..Ravello e Scala”

Ruggiero e Maniaci conquistano il percorso non facile.

Ravello SA 9Gen.22 di: Peppe Sacco

Con oltre cento atleti domenica nove a Ravello (località in Costiera Amalfitana patrimonio del UNESCO dal 1973) si è disputata con successo la gara podistica denominata “Tra..Ravello e Scala” sulla classica distanza dei 10km. L’evento è stato ben organizzato dalla Podistica Cava Picentina Costa d’Amalfi società capitanata dal prof. Antonio Vassallo con l’egida e la collaborazione del Centro Sportivo Italiano. A salire sul podio Armando Ruggiero che corre dal 2022 con i colori della Sicilia Running Team, l’atleta della categoria Seniores ha chiuso la non facile distanza in 35’24” Per la seconda e terza posizione Carmine Luce e Andrea Pagano. Per le donne successo per Francesca Maniaci (Caivano Runners) con il tempo di 41’36”. Completano il podio Filomena Palomba e Annalisa Cretella. Tra le tante emozioni vissute (in un periodo difficile) resta fisso nella mente l’incanto del posto. 

 

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

Terzo posto per l’isolano di adozione Chukhraiuk

“Forio in Corsa” XVI edizione

Youssef Aich entra a far parte della tradizione del capodanno foriano

Forio NA 2 Gennaio 2022 di: Peppe Sacco

Una bella mattinata di sport e di coinvolgimento, domenica due gennaio alla “Forio in Corsa”. La manifestazione podistica su strada per bambini, ragazzi e adulti è entrata nella tradizione delle festività del Capodanno foriano, si è svolta nella centrale Piazza Medaglia d'Oro (meglio conosciuta come Piazza San Gaetano) del comune di Forio con la presenza del primo cittadino Francesco Del Deo e del delegato allo sport Gianni Matarese. Il programma con egida della Fidal Campania è stato promosso dalla locale società di Atletica del presidente Michelangelo Di Maio l'Asd Valore Salute, Forti e Veloci. Gara competitiva a parte, il vero successo organizzativo, la soddisfazione dei foriani, sono state le tre distanze non competitive riservate ai residenti e per gli ospiti vacanzieri nella località dell’isola d’Ischia nel periodo di fine anno. La gara competitiva con partenza alle ore 12:00 si è corsa lungo un percorso cittadino e sul lungomare Forio-Citara, quattro giri da 2,5 Km risultati interamente pianeggiante presidiato dalle forze dell’ordine, dalla protezione civile e dai volontari. I 10km di questa sedicesima edizione sono stati sigillati dall’atleta del Marocco Youssef Aich in 33’26”. Con più 18” Yassine Metraoui, al terzo posto (+27) completa il podio l’atleta di casa Andri Chukhraiuk. La gara femminile, conta la vittoria della napoletana Rita Russo, il suo tempo finale è stato di 45’29” completano il podio Mariagiuseppa Schiano e Jie Chen. Il finale della manifestazione oltre alla premiazione ha registrato altre attrazioni.

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

Negli uomini a festeggiato Iannone tra le donne Stabile

“Brindiamo Insieme”

Una cornice di festa con tanta attenzione

Con le nuove regole, la responsabilità di tutti e con l’aiuto delle Forze dell’Ordine si è disputata a Cesinali comune in provincia di Avellino la prima edizione della gara podistica “Brindiamo Insieme”. Alla bella partecipazione non è mancata la presenza del primo cittadino Dario Fiore e una larga rappresentanza dell’Amministrazione Comunale. La Podistica Avellino Runners del presidente Nando Romano e l’Ente di Promozione Sportiva ENDAS con la “Brindiamo Insieme” siglano un altro successo organizzativo. Chiave della buona riuscita ancora una volta la capacità di realizzare con semplicità e con la cordialità, è il caso di dire: in più delle volte i grossi numeri fanno soltanto rumore, ma non lasciano niente. La gara si è corsa in circuito tutto cittadino ripetuto per ben cinque volte sommando circa dieci chilometri. La vittoria si è conclusa in Piazza S. Urciuoli con Gilio Iannone (Carmax Camaldolese) 32’52 il tempo impiegato. A seguire per il secondo e terzo posto Nicola Montanile (Caivano Runnars) e Luce Carmine (Isaura Valle dell’Irno) con i rispettivi tempi di 41’47”e 41’53”. Ela Stabile (NapoliRun) con un arrivo solitario è stata la prma ha terminare la parte rosa della gara con il tempo di 39’03”. Seconda e terza per il podio femminile  Barbara Travaglio e Alessandra Gasparini. Non è mancata la parte importante che accompagna il finale di ogni manifestazione di Corsa su Strada la Femily Run aperta a tutti a passo libero, ha presentato la manifestazione Gennaro Varrella, classifica con tempi a cura di CamelotSport

 

www. Podismoincampania.it

L’edicola del podismo e dell’atletica in Campania

ATLETICA BoClassic “Raiffeisen Cup”

E’ di Caserta il vincitore del prestigioso trofeo.

Capanna lascia la categoria Cadetti con una vittoria importante.

Bolzano 31 Dic.2021 di: Peppe Sacco

L’evento internazionale di corsa su strada BoClassic (trasmesso in diretta su Rai Sport) ha chiuso con il successo di sempre anche la 47° edizione con riscontri considerevoli nelle distanze riservate per atleti maschile e femminile. La gara top femminile sulla distanza dei 5km Dawit Seyaum (Etiopia) ha segnato il nuovo record della manifestazione vincendo con un tempo di 15’22”. La prova maschile sulla distanza dei 10Km è stata conquistata Tadese Worku (Etiopia) con 28’18”. La manifestazione, aperta per atleti della Categoria Assoluti è organizzata dalla società ASV L.C. Bozen Raiffeisen. L’organizzazione non ha trascurato nemmeno la seconda parte riservata ai giovanissimi dove mette in palio nelle varie distanze vari trofei. Nella prova riservata under 16 Cat. Cadetti “Trofeo Raiffeisen Cup” in linea di partenza con i colori Arca Atletica Aversa in linea di partenza il campano Vincenzo Capanna (specialità mezzofondista) che con il tempo finale di 8’21” si assegna la vittoria sulla distanza dei 2,5 km lasciandosi alle spalle atleti di spessore.  Con questa vittoria Vincenzo Capanna chiude un anno ricco di soddisfazioni e di vittorie, con il 2022 farà parte della Categoria Allievi.

 

 

 

 

 

 

 

 

___________________________________________________________________________________________

Podismoincampania.it non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Giuseppe Sacco autore del portale non e' responsabile dei siti collegati tramite links ne' del loro contenuto, anche fotografico, che può essere anche soggetto a variazioni nel tempo da parte dell'editore originario. Testi, immagini e filmati a corredo dei post sono pubblicati con finalità esclusivamente informative. Podismoincampania.it non vuole in alcun modo ledere il copyright né qualsiasi altro diritto, pertanto, qualora i titolari di tali diritti fossero contrari alla pubblicazione dei suddetti contenuti testuali e fotografici, chiede di segnalarlo ai fini d’una rapida rimozione degli stessi. Inoltre rende noto che non prende compensi per ogni forma di promozione, ogni argomento trattato proviene da Facebook

Email di corrispondenza: info@podismoincampania.it