foto LOCANDINA LOGO PODISMO

  LIBERO di ESSERE LIBERO”

  Facebook-big-blue  image013    

 

Facebook-big-blue  download (1)

 

PRIMA PAGINA Febbraio 2018

Gennaro Varrella classe 1973

Chi è………….

Di:Giuseppe (Peppe) Sacco 20febbraio18

    

=======================================

Gennaro Varrella nasce il 27 ottobre 1973 a Benevento, San Lorenzo Maggiore è la località, dove trascorre gli anni della gioventù. Come tutti i bambini è il calcio il suo primo sport, ma a trasformarlo in podista è la tradizionale corsa del paese fissata nel mese di giugno “La Corsa al Convento” vincendo il primo premio. Nicola Foschini che diverrà il suo primo allenatore lo invoglia a proseguire. Nel 1990 con i colori della “Libertas Benevento” partecipa ai giochi della gioventù nello stesso anno supera le fasi provinciali e regionali di corsa campestre per poi accedere alla gara nazionale “5 Mulini” a Milano dove si classifica ottavo nella sua categoria. La sua carriera di atleta lo mette in luce con innumerevoli vittorie e al vertice delle classifiche sia per il mezzo fondo sia nelle lunghe distanze. Ancora oggi quanto ne ha voglia mette a segno il risultato a discapito di giovani leve. Speaker con un inizio giudicato poco brillante, al contrario oggi la sua voce è molta seguita sia dal pubblico e dai partecipanti giudicata bene per la qualità tecnica, per come argomenta e racconta i fatti dell’evento. La stima che gode guadagnata per impegno, lealtà e allegria serietà lo propone al consiglio di quest’ultimo quadriennio al Comitato Regionale Fidal Campano i voti ricevuti lo proiettano a primo eletto.     

 

Da:quotidiano ROMA Di:Giuseppe (Peppe) Sacco 19 febbraio18

 

Torre Annunziata -Trecase.

La «giostra per tutti». Complimenti all’ Oplonti Trecasa Run

Di:Giuseppe (Peppe) Sacco15febbraio18

 

Un buono esempio di inclusività voluto dall’Oplonti Trecasa Run associazione podistica presieduta dal medico ortopedico Roberto Cirillo quello di istallare in Villa Comunale due particolare giostre in grado di far giocare unitamente bimbi normodotati e bimbi disabili. Le barriere architettoniche di cui si parla da decenni ormai, sono purtroppo sempre lì a ostacolare la vita di chi ha più bisogno. Non si può accettare che vi siano giostre e spazi esclusivamente per disabili e quelle adatte ai solo ai bambini normodotati. Le giostre (due particolari girotondi) sono stati acquistati con i proventi ottenuti dai risultati sportivi degli atleti “Podisti Amatori” appartenenti all’Associazione il gesto di solidarietà non è nuovo perché questi atleti si sono distinti anche per altre tematiche. Il primo giro di "giostra per tutti" avverrà sabato 10 marzo alle ore 12.30 nella Villa comunale di Torre Annunziata e successivamente alle ore 16:00 a Trecase.

 

 Da:quotidiano ROMA Di:Giuseppe (Peppe) Sacco 14 febbraio18

 

  

Da:quotidiano ROMA Di:Giuseppe (Peppe) Sacco 12 febbraio18

 

VERTIKAL DEI SANNITI-PENTRI

Vittoria solitaria per Carmine Amendola

Antonietta Peluso calca il primo gradino del podio rosa

Di:Giuseppe (Peppe) Sacco5febbraio18

 

Sabato 10 Febbraio 2018

A San Potito Sannitico, piccolo comune gioiellino architettonico incastonato sotto i monti del Matese in provincia di Caserta ha registrato il successo di ampio respiro per la prima edizione del “Vertikal dei Sanniti – Pentri” terzo appuntamento del circuito “Trail delle Contrade” vertikal sulla distanza di 3,900metri D+700. L’organizzazione con il supporto tecnico delle Fiamme Argento è stata curata dall’Associazione “San Potito Mountain Experiences” che oltre ai necessari servizi e la buona accoglienza ha dato risalto la parte logistica nel finale dell’arrivederci presso la struttura Bacco e Bivacco dove si è tenuta anche la premiazione. La gara con partenza da Piazza della Vittoria dopo un breve tratto stradale si è involata nei sentieri del monte Airola. Carmine Amendola (foto) classe 84 “Team Anime Trail” conquista la vetta dopo 33’16” di scalata, la sua corsa tecnica lascia alle spalle il compagno di squadra Giovanni Tolino con due minuti di distacco. Terzo all’arrivo Angelo Idemarco della Podistica San Salvo (35’28”) Antonietta Peluso (foto) “Running Vairano” mette a segno la prima vittoria della stagione con il tempo finale di 44’20”. Secondo e terza al podio femminile, Michela Valente e Donatella Carozza del Team Fiamme Argento. L’ordine di arrivo curato da Bruno Villano registra l’arrivo di 121 partecipanti.

 

              

 

 

Da:quotidiano ROMA Di:Giuseppe (Peppe) Sacco 8febbraio18

 

Indoor Ancona 2018

Campionati Italiani Promesse

Per la campana Annalisa Russo un quarto posto che vale una vittoria

Di:Giuseppe (Peppe) Sacco5febbraio18

Febbraio per l’atletica leggera è “Il mese delle gare indoor” e anche nel 2018 per tutti i fine settimana si svolgeranno i Campionati Italiani di varie categorie. Il 3 e 4 febbraio sono stati il wekeend degli Juniores e promesse, poi il 10 e 11 sarà il turno degli Allievi. Per la marciatrice di Sant’Antimo Annalisa Russo Categoria Promessa della Caivano Runners (foto) conquista il quarto posto che vale come una vittoria, infatti, con il personale di 14'16"00 annulla il suo precedente di 14'35"47. I 5Km di marcia (unica partenza) hanno registrato in linea di partenza quattordici atlete in gara. Annalisa è allenata dalla campionessa di marcia Grazia Orsani

 

Napoli City Half Marathon dominata dal Kenia

Primo italiano all’arrivo Stefano La Rosa

Di:Giuseppe (Peppe) Sacco4febbraio18

 

NAPOLI 4febbraio18 – Veloce doveva essere e velocissima è stata la 5a Napoli Half Marathon che si è corsa questa domenica quattro  con partenza e arrivo dalla Mostra D’Oltremare. Organizzata da Napoli Running l’edizione di quest’anno, si è rivelata un autentico successo e un vero punto di partenza per il futuro. Con questi numeri, con questo clima di felicità, euforia e ottimismo, con queste prestazioni cronometriche, Napoli è già una gara di primaria importanza in Italia e si candida a diventare, o forse lo è già diventata, una delle capitali del running mondiale nei prossimi anni. Gli oltre seimila partecipanti hanno corso in uno scenario unico, tra il lungo mare e il Castel dell’Ovo, tra il Maschio Angioino e il teatro San Carlo, tra la zona portuale e il lungo mare Caracciolo. Arte e storia hanno tenuto compagnia i podisti abbracciati dal colonnato di Piazza del Plebiscito. I festanti atleti amatori “Veri Protagonisti” sono stati accolti all’arrivo dalla fontana delle Esedra con I suoi giochi d’acqua a suon di musica. La location Mostra D’oltre Mare quartiere fieristico di grandi eventi ha dato a tutti i necessari servizi e ristoro finale La gara con partenza alle 8:30 si è terminata dopo 1h00’12”, Abel Kipchumba kenia.  Record della gara e primato personale anche per la gara femminile, prima Eshete Shitaye, etiope d’origine ma battente bandiera del Barhein, ha colto il successo in 1h08’38”. Primo italiano è stato l’azzurro Stefano La Rosa che si è piazzato 5° in 1h04’25”:

        

 

___________________________________________________________________________________________

Podismoincampania.it non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Giuseppe Sacco autore del portale non e' responsabile dei siti collegati tramite links ne' del loro contenuto, anche fotografico, che può essere anche soggetto a variazioni nel tempo da parte dell'editore originario. Testi, immagini e filmati a corredo dei post sono pubblicati con finalità esclusivamente informative. Podismoincampania.it non vuole in alcun modo ledere il copyright né qualsiasi altro diritto, pertanto, qualora i titolari di tali diritti fossero contrari alla pubblicazione dei suddetti contenuti testuali e fotografici, chiede di segnalarlo ai fini d’una rapida rimozione degli stessi. Inoltre rende noto che non prende compensi per ogni forma di promozione.

Email di corrispondenza: info@podismoincampania.it